.

VERONA 0-0 CITTADELLA: Grandissima delusione al 'Bentegodi' dove i gialloblù soffrono maledettamente il folto centrocampo impostato da FOSCARINI. Giusto il pari: troppo pochi 5 minuti di spinta e foga su 94 di gara! E se in porta non ci fosse stato San RAFAEL...

Pubblicato da andrea smarso martedì 16 aprile 2013 23:13, vedi , , , , , , , , | Nessun commento


LA GARA & LE IMPRESSIONI...
Il VERONA delude nella prima metà di gara tanto che esce tra i fischi del pubblico subito zittiti dagli incitamenti della Curva ma i gialloblù, lenti e compassati con le geometrie di JORGINHO, hanno giocato sopratutto per vie orizzontali.
Ne hanno approfittato gli uomini di FOSCARINI che hanno giocato senza troppe difficoltà la gara studiata dal loro tecnico bravo ad infoltire il centrocampo e a chiudere tutti gli spazi agli scaligeri: Solo RAFAEL ha impedito a SCHIAVON di portare in vantaggio i suoi con una velenosa conclusione al 28°.

Poco HELLAS nei primi 45 minuti con CACCIATORE che ha incornato alto l'occasione più propizia e CACIA che in chiusura ha chiamato CORDAZ alla respinta di pugno.

Nella seconda metà di gara ti attendi l'uscita del VERONA e invece ancora è ancora il Citta al 3° minuto con CIANCIO ad impegnare severamente RAFAEL! Entra anche MARTINHO ma sono ancora i granata ospiti ad andare al tiro spesso e volentieri con DI CARMINE...
A metà del secondo tempo gli scaligeri provano a far decollare la gara ma in 5 minuti di pressione, riescono a creare solo due occasioni con FERRARI, la cui conclusione è stata bloccata dal portiere avverso, e con JORGINHO che ha colto la traversa.
Piano piano è calato poi il sipario su una delle peggiori partite interne dell'HELLAS.

Verona 0-0 Cittadella: Gli highlights e le immagini della gara

Il SASSUOLO ha vinto facile a Reggio Calabria ma sopratutto l'EMPOLI ha suonato 5 squilli al malcapitato JUVE STABIA e si è portato a -6 con il LIVORNO a +1 che domani se la vedrà al 'Picchi' col NOVARA: In questo momento i playoff per i gialloblù appaiono sempre più vicini e se domani la squadra di NICOLA riuscirà a piegare quella di AGLIETTI si potrà praticamente chiudere il discorso promozione diretta.
Secondo pari consecutivo a reti bianche dunque ma se a Cesena l'HELLAS aveva fatto stropicciare gli occhi ai suoi tifosi per una gara condotta alla grande dal primo all'ultimo minuto, altrettanto non si può dire quest'oggi: I gialloblù, sovrastati numericamente ed agonisticamente in zona mediana, non hanno saputo trovare idee contro un CITTADELLA tutto sommato modesto venuto al 'Bentegodi' in cerca di un punto e uscitone quasi con tre...
Inutile recriminare: La velocità nelle ripartenze non è mai stata l'arma in più della squadra di MANDORLINI e quando pure HALLFREDSSON non appare al meglio è chiaro che si soffre e anche sul piano fisico, nonostante i cambi di cui dispone il mister, gli scaligeri sono apparsi in difficoltà.
Speriamo sempre bene per il futuro ma se si gioca così difficile fare bene agli eventuali spareggi figurarsi mettere dietro il LIVORNO [Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

Andrea MandorliniDaniele Cacia

DICONO
HALLFREDSSON «Una serata di sofferenza. Abbiamo controllato la partita, ma non è facile quando le squadre giocano in 10 in difesa, ci è mancato solo il gol. C'è sempre voglia di vincere, ma è normale che siamo un po' stanchi dopo la sfida di Cesena, era solo 3 giorni fa. Siamo tutti giù adesso» HellasVerona.it

FERRARI «Cordaz ha fatto una gran parata, mi rimane un po' di rammarico. La squadra non ha fatto una delle migliori partite, per il cuore e lo spirito abbiamo messo in campo tutte le energie. E' un'occasione sprecata, niente è concluso e il campionato è ancora lungo. Rimbocchiamoci le maniche perché non è finita. Con il Brescia possiamo riscattare questo pareggio interno» HellasVerona.it

CACIA «Sapevamo che il Cittadella fuori casa riesce a mettere in difficoltà tutti quanti e un po' di amarezza rimane. Nella ripresa siamo migliorati, resta una serata difficile. Modulo? Come vengo impiegato cerco di dare il massimo, non sono riuscito a incidere come volevo e mi dispiace che la squadra non ha ottenuto l'obiettivo iniziale» HellasVerona.it

Mister MANDORLINI2 «I giochi saranno aperti, oggi è stata una partita difficile e bisogna essere chiari nel dirlo. C'è l'amarezza per non aver portato a casa la partita. Nel secondo tempo abbiamo creato qualcosa, soprattutto negli ultimi 20 minuti, peccato per i cambi forzati con due difensori che si sono fatti male. Pensiamo alla prossima partita, contro il Brescia che è una buona squadra sarà una gara difficile» HellasVerona.it

Mister MANDORLINI1 «Momento di difficoltà. E' stata una serata difficile. Non abbiamo fatto una buona gara, forse abbiamo accusato un po' di stanchezza. In ogni caso siamo sempre lì. Delle serate poco brillanti possono capire e dobbiamo accettarle. Restano ancora tanti punti a disposizione, ma dobbiamo riconoscere che in questa fase facciamo un po' di fatica a trovare il gol. Dobbiamo trovare una soluzione a questo problema» TuttoMercatoWeb.com

L'allenatore FOSCARINI «Un pareggio a Verona è un risultato importante, sapendo che loro sono una squadra che mette sempre sotto tutti. La squadra ha interpretato bene quello che doveva fare, in certe situazioni volevamo ripartire perché abbiamo giocatori che hanno passo e forza soprattutto davanti, quindi ci sono anche capitate delle occasioni importanti. Ma voglio elogiare tutta la squadra, perché abbiamo fatto un’ottima fase difensiva e siamo stati anche propositivi, cercando di attaccare gli spazi, soprattutto aprendo sul laterale dove magari è la forza del Verona. Sono felice per il risultato e anche per la prestazione vigorosa e di una certa personalità. Distrazioni? Questo è vero, anche dalla panchina mi sono arrabbiato perché certi disimpegni, soprattutto quando devi costruire, vanno fatti con un certo margine di sicurezza; siamo anche posizionati discretamente ma magari non facciamo la giocata giusta coi tempi giusti. Se fossimo sempre concentrati e avessimo più continuità, avremmo un’altra classifica. Il 3-5-2? Quando proponi questo modulo, i dubbi ti vengono se i laterali partono molto bassi ed è difficile creare situazioni offensive. In qualche circostanza ho raccomandato alla squadra di essere compatta, perché i due esterni erano sempre molto larghi e lasciavamo spazi per qualche giocata al Verona, ma tutto sommato i ragazzi si sono ben comportati. Cosa ho detto alla squadra dopo il 6-2 col Novara? Ho parlato pochissimo, dopo una sconfitta così c’è solo da voltare pagina. Più che il risultato non accettavo il modo in cui avevamo perso; c’è stato l’episodio dell’espulsione del portiere e poi è stata un’altra partita, ma ai ragazzi ho detto che al di là delle situazioni arbitrali dobbiamo sempre giocarcela fino alla fine. Questa squadra ha sempre dimostrato personalità, cade ma sa anche ripartire» SerieBNews.com

Nicola FerrariEmil Hallfredsson

VERONA 0-0 CITTADELLA
MANDORLINI insiste col 4-3-1-2 sostituendo ancora AGOSTINI con ALBERTAZZI sulla corsia sinistra della difesa e confermando pure il centrocampo che ha pareggiato al 'Manuzzi'; SGRIGNA agirà dietro le punte FERRARI e CACIA, in panca GOMEZ e COCCO
3-5-1-1 per il CITTADELLA di FOSCARINI che irrobustisce la mediana per imbrigliare le manovre dei padroni di casa con CORDAZ tra i pali, SCHIAVON a recuperar palloni in mezzo al campo e davanti la coppia DI CARMINE-DI ROBERTO, in panchina 'bomber' DI NARDO

PRIMO TEMPO
2° DI ROBERTO dalla distanza, palla fuori
4° HALLFREDSSON conquista il primo angolo dopo una discesa delle sue...
5° Sugli sviluppi SGRIGNA pesca CACIA che in area suggerisce per FERRARI anticipato da CORDAZ che ferma l'azione d'attacco scaligera
9° CIANCIO per VITOFRANCESCO che lancia DI CARMINE colto in offside
10° HALLFREDSSON lancia lungo FERRARI che si butta sulla palla e costringe SOSA al fallo d'ammonizione, il fallo è battuto da SGRIGNA ma la barriera avversaria si oppone al meglio
12° Il 'Citta' si lamenta per un presunto fallo di CECCARELLI su DI CARMINE non concesso dall'arbitro...
19° FERRARI penetra in area: Palla in corner... Sugli sviluppi si assite ad un tiro-cross di HALLFREDSSON neutralizzato da CORDAZ
24° DI ROBERTO ci prova da destra: Palla alta
26° NIELSEN va al cross da destra, CACCIATORE incorna bene ad un passo dalla porta: Palla alta ma era molto invitante! Peccato...
28° Miracolo di RAFAEL su colo di testa di SCHIAVON! Forse lo stile non è stato dei migliori ma sicuramente il numero uno gialloblù ha salvato il risultato! L'HELLAS si deve svegliare...
31° E' ancora DI ROBERTO a muoversi nei pressi di RAFAEL ma il portiere controlla
32° FERRARI al tiro pressato da COLY: Conclusione debole facile preda di CORDAZ
36° Il VERONA è lento e si muove per linee orizzontali: Il pubblico del 'Binti' perde la pazienza
39° L'HELLAS preme con FERRARI che combatte in area ma non trova lo spunto giusto e CACIA non ne approfitta...
41° Colpo di testa di CACIA: CORDAZ libera di pugno!
44° SCHIAVON da buona posizione spara alto ma che pericolo!
46° Il signor Roca termina uno dei più brutti primi tempi disputati dal VERONA tra le mura amiche!

SECONDO TEMPO
0° CRESPO da il cambio a CACCIATORE che ha accusato un problema alla fine del primo tempo
3° CIANCIO conclude a rete trovando la fantastica respinta di RAFAEL! Sulla ribattuta c'è DI CARMINE che fortunatamente spara fuori!
5° MARTINHO da il cambio a SGRIGNA nelle fila gialloblù
6° Il nuovo entrato MARTINHO ammonito per simulazione...
10° DI CARMINE tira alto
12° E' ancora DI CARMINE che va a concludere, RAFAEL para facile...
18° Anche capitan CECCARELLI da forfait! Spazio a BIANCHETTI...
23° Da qualche minuto l'HELLAS ha preso decisamente l'iniziativa e preme ma non è preciso
24° Doppio tentativo HELLAS: Prima FERRARI supera COLY ma trova la grande opposizione di CORDAZ, palla in angolo, batte HALLFREDSSON su JORGINHO che con un bel tiro a girare centra la traversa!
25° BIRAGHI da il cambio a DE VITO nelle fila del CITTADELLA
26° JORGINHO non tira e la da a HALLFFREDSSON che purtroppo spara alto! FOSCARINI inserisce MINESSO al posto di DI ROBERTO
29° Terza sostituzione Citta: Dentro BASELLI fuori PAOLUCCI
32° BIRAGHI per DI CARMINE che spedisce alto sopra la traversa
36° Tiro-cross di MARTINHO, palla fuori
38° NIELSEN serve bene FERRARI che di testa non riesce purtroppo ad inquadrare la porta!
40° Buona occasione per MINESSO che ruba palla ma rriva stanco e tira debole
46° CRESPO abbatte MINESSO e becca il cartellino giallo
48° Il signor Roca di Foggia fischia la fine

TABELLINO
HELLAS VERONA-CITTADELLA 0-0
HELLAS VERONA (4-3-1-2): Rafael; Cacciatore (dal 1' st Crespo), Ceccarelli (dal 18' st Bianchetti), Maietta, Albertazzi; Nielsen, Jorginho, Hallfredsson; Sgrigna (dal 5' st Martinho); Ferrari, Cacia.
A disposizione: Berardi, Gomez Taleb, Cocco, Bacinovic.
All.: Mandorlini.

CITTADELLA (3-5-1-1): Cordaz; Sosa, Coly, Pellizzer; Ciancio, Vitofrancesco, Paolucci (dal 30' st Baselli), Schiavon, De Vito (dal 26' st Biraghi); Di Roberto (dal 27' st Minesso); Di Carmine.
A disposizione: Pierobon, Di Nardo, Gasparetto, Giannetti.
All.: Foscarini.

Arbitro: Roca di Foggia
Assistenti: Bagnoli e Pegorin
NOTE. Ammonito: Sosa, Martinho, Crespo. Spettatori: 11.564 abbonati; 2.242 paganti.

Radiografia del Gol gialloblù 2012/2013
GiocatoreCoppaCampionatoTotale
CACIA11819
MARTINHO088
GOMEZ TALEB268
HALLFREDSSON033
RIVAS123
LANER022
FERRARI022
SGRIGNA022
COCCO112
CECCARELLI011
BACINOVIC011
MAIETTA011
BOJINOV011
ALBERTAZZI011
JORGINHO011
MORAS011
CACCIATORE011
BJELANOVIC101

LE ALTRE DI B
Nessun problema per il SASSUOLO che con una doppietta a domicilio stende la REGGINA e vola a +7.
Sonante 5 a 0 dell'EMPOLI allo JUVE STABIA: Le doppiette di SAPONARA e TAVANO con il gol finale di MACCARONE portano i toscani a -6 dal VERONA.
3 a 1 del BRESCIA al GROSSETO, 2 a 1 della PRO VERCELLI al VARESE e del PADOVA al CROTONE.
Vittorie di misura dello SPEZIA al CESENA e del VICENZA all'ASCOLI, pareggiano VIRTUS LANCIANO-TERNANA e MODENA-BARI.
Domani il match-clou tra LIVORNO e NOVARA.

Top 10 Plays of the Night: April 15thNBA Nightly Highlights: April 15th

IN BREVE A PIÉ PAGINA
NBA: I BULLS vincono a Orlando e si avvicinano ai playoff, i KNICKS cadono contro la peggiore squadra del campionato! Nella western conference è lotta a due per l'ultimo posto utile nei playof tra LAKERS e JAZZ. Cancellata Boston-Indiana dopo l'attentato alla maratona...

SERIE A: Il giudice sportivo 'grazia' PINILLA


RASSEGNA STAMPA
Hellas Verona: dopo il Cittadella svanisce il sogno della serie A?
Lo scontro di ieri sera al Bentegodi ha lasciato l'amaro in bocca ai tifosi gialloblù, che ora, con la possibilità dei playoff sempre più certa, temono di non arrivare mai alla prima serie
La Redazione 17 Aprile 2013
Un'altra prestazione sottotono per l'Hellas Verona, che ieri sera al Bentegodi non ha certo dato il meglio di sé. Lo scontro con il Cittadella non è certo stato semplice per gli undici di Andrea Mandorlini, ma l'importanza della partita avrebbe dovuto spingere i giocatori gialloblù a fare di meglio. I granata di Foscarini hanno opposto una resistenza durissima al fraseggio dei "mastini", impedendo ogni concretizzazione, ma era lecito aspettarsi una simile tenacia. Ora, dopo questa ennesima delusione, i tifosi scaligeri temono il peggio: lo spettro dei playoff è diventato quantomai concreto e la serie A si allontana a grandi falcate.

OCCASIONI MANCATE - Non tutta la colpa per il risultato mancato di ieri sera va ad Andrea Mandorlini e ai suoi: gli infortuni subiti da Cacciatore e Ceccarelli hanno costretto il mister gialloblù a "sprecare" due cambi preziosi, e il passaggio al 4-3-1-2, che tanto bene aveva fatto in passato, non è stato assolutamente favorito dalla performance di uno Sgrigna decisamente sottotono. La squadra, comunque, anche senza queste difficolà, si ritrova a dover fronteggiare alcuni grossi problemi: l'Hellas continua a mancare di velocità e precisione, nel costruire l'azione a centro campo (così come nell'area avversaria), i giocatori gialloblù commettono ancora tanti errori, regalando numerosi palloni ai loro avversari. Se a questo si aggiunge la tecnica di "intasamento" del Cittadella, che ieri occupava il centrocampo con ben otto maglie granata, è facile capire come mai la squadra veronese non sia risultata incisiva. Gli undici di mandorlini, poi, non sono certo dei velocisti: ad ogni occasione di contropiede gli scaligeri hanno sempre impiegato troppo tempo per ripartire, offrendo alla squadra ospite tutto il tempo per riorganizzare le difese. Inutile dire che, con in mente l'obiettivo serie A, simili leggerezze finiscono per essere pagate molto care.

LA SITUAZIONE - Questa sera è la volta di Livorno e Novara, e Mandorlini farà meglio ad incrociare tutto quello che può incrociare per favorire una vittoria dei Piemontesi. Il Livorno ha infatti superato il Verona e non sembra voler indietreggiare dalla seconda posizione della classifica. Con il primo posto sempre mantenuto saldamente dal Sassuolo e l'Empoli che scalpita in quarta posizione ormai sembra sicuro il passaggio attraverso i playoff per ottenere la promozione. Una simile eventualità potrebbe non sembrare così terribile, ma la verità è che in simili situazioni la formazione gialloblù non ha mai brillato e sono in tanti che a questo punto vedono la prima serie come un sogno ancora troppo lontano dal realizzarsi.

FONTE: VeronaSera.it


ALTRE NOTIZIE
Verona, Mandorlini non si nasconde: "Momento di difficoltà"
16.04.2013 23.24 di Arturo Minervini
"Momento di difficoltà". Non si nasconde Andrea Mandorlini, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, nel commentare il pareggio del suo Verona con il Cittadella: "E' stata una serata difficile. Non abbiamo fatto una buona gara, forse abbiamo accusato un po' di stanchezza. In ogni caso siamo sempre lì. Delle serate poco brillanti possono capire e dobbiamo accettarle. Restano ancora tanti punti a disposizione, ma dobbiamo riconoscere che in questa fase facciamo un po' di fatica a trovare il gol. Dobbiamo trovare una soluzione a questo problema".

SERIE B
LIVE TMW - DIRETTA SERIE B - Finali: risultati e classifica
CLICCA F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA

16.04.2013 22.46 di Raimondo De Magistris Twitter: @RaimondoDM
22.46 - Fine secondi tempi! Ecco tutti i risultati di serata (Il link in basso per la nuova classifica):
Brescia-Grosseto 3-1 (Caracciolo, Scaglia, Caracciolo, Delvecchio)
Empoli-Juve Stabia 5-0 (Saponara, Tavano, Saponara, Tavano, Maccarone)
Virtus Lanciano-Ternana 1-1 (Turchi, Ceravolo)
Modena-Bari 0-0
Padova-Crotone 2-1 (Iori, Cutolo, Ciano)
Pro Vercelli-Varese 2-1 (Ranellucci, Rea, Borghese)
Reggina-Sassuolo 0-2 (Boakye, Missiroli)
Spezia-Cesena 1-0 (Okaka)
Verona-Cittadella 0-0
Vicenza-Ascoli 1-0 (Giacomelli)

Lanciano-Ternana - Solo questa partita è ancora in gioco visto il ritardo con cui è iniziata. Tre i minuti di recupero assegnati.

Spezia-Cesena - Vince lo Spezia, ma è clamorosa l'occasione avuta nel finale da Granoche che non trova la porta con un colpo di testa praticamente sulla linea di porta!

Padova-Crotone - Rispoli libera la difesa del Padova su un cross dalla corsia destra. Brividi all'Euganeo in questi secondi finali.

Spezia-Cesena - Cesena in avanti in questi minuti finali. Granoche sfiora il pareggio con una conclusione di prima intenzione che si spegne sull'esterno della rete.

GOL DI CIANO! Padova-Crotone 2-1 - Si riapre la partita a Padova con Ciano che batte il portiere dopo una bella azione personale.

Virtus Lanciano-Ternana - Momenti concitati a Lanciano. L'arbitro concede un penalty per fallo di mano, ma poco dopo arriva la rettifica: il pallone era già uscito al momento del cross di Mammarella.

Vicenza-Ascoli - Si trasforma in un tiro l'assist dalla corsia sinistra di Pasqualini. Il pallone scavalca Bremec e colpisce la traversa prima di spegnersi sul fondo.

Modena-Bari - Cross di Sciaudone e colpo di testa vincente di Tallo. Gol annullato per una spinta in area di quest'ultimo.

Vicenza-Ascoli - Ospiti in ben due circostanze a un passo dal pareggio. Sono Morosini e Soncin a impegnare un sempre attento Bremec.

Padova-Crotone - Il Crotone prova a rientrare in partita. Pericoloso Eramo dall'altezza del dischetto del calcio di rigore, ma il pallone finisce di poco a lato.

Verona-Cittadella - Padroni di casa a un passo dal gol con Martinho che prova il destro a giro, ma trova solo la traversa.

GOL DI MACCARONE! Empoli-Juve Stabia 5-0 - Dopo aver fatto incetta di assist Maccarone trova anche il gol con un destro vincente.

GOL DI TAVANO! Empoli-Juve Stabia 4-0 - Ancora un assist di Maccarone. Tavano tutto solo davanti allo specchio della porta non può sbagliare e mette a segno la personale doppietta.

GOL DI DELVECCHIO! Brescia-Grosseto 3-1 - Accorcia le distanze Delvecchio che capitalizza il rigore procurato da Piovaccari. Spiazzato Arcari.

GOL DI MISSIROLI! Reggina-Sassuolo 0-2 - Secondo assist decisivo di Troianiello. Questa volta è Missiroli a sfruttarlo con una precisa girata in area che coglie impreparato Baiocco.

GOL DI SAPONARA! Empoli-Juve Stabia 3-0 - Juve Stabia in ginocchio, ancora un assist di Maccarone. Saponara tutto solo davanti al portiere non può sbagliare: portiere freddato da un preciso rasoterra.

GOL DI CUTOLO! Padova-Crotone 2-0 - Raddoppiano i padroni di casa che è il più lesto ad arrivare sul pallone dopo la respinta del portiere sulla conclusione di Ze Eduardo. Il gol, però, era da annullare per un controllo col braccio di quest'ultimo.

GOL DI CARACCIOLO! Brescia-Grosseto 3-0 - Giochi chiusi a Brescia, è Caracciolo con la sua personale doppietta a mettere la parola fine alla partita.

GOL DI OKAKA! Spezia-Cesena 1-0 - Padroni di casa in vantaggio con Okaka che in area resiste alle cariche dei difensori del Cesena e con una conclusione potente e precisa sblocca la partita.

Pro Vercelli-Varese - Gol annullato al Varese, Ferreira Pinto trova la via del gol con una conclusione in diagonale, ma l'inserimento nell'azione di Ebagua invalida il gol.

GOL DI SCAGLIA! Brescia-Grosseto 2-0 - Botta di sinistro di Scaglia da oltre 20 metri: il pallone s'infila sotto l'incrocio dei pali, non ci può arrivare il portiere.

Verona-Cittadella - Buon inizio del Cittadella che s'è fatto vedere in avanti in questi primi minuti della ripresa.

Pro Vercelli-Varese - Ci prova Eusepi con una girata al limite dell'area: tiro potente, ma non preciso.

Virtus Lanciano-Ternana - Parte del campo è parzialmente al buio, ancora non è ricominciata la partita a Lanciano.

21.45 - Si riparte!

FINE PRIMI TEMPI. ECCO I PARZIALI:
Brescia-Grosseto 1-0 (Caracciolo)
Empoli-Juve Stabia 2-0 (Saponara, Tavano)
Virtus Lanciano-Ternana 1-1 (Turchi, Ceravolo)
Modena-Bari 0-0
Padova-Crotone 1-0 (Iori)
Pro Vercelli-Varese 2-1 (Ranellucci, Rea, Borghese)
Reggina-Sassuolo 0-1 (Boakye)
Spezia-Cesena 0-0
Verona-Cittadella 0-0
Vicenza-Ascoli 1-0 (Giacomelli)

GOL DI CERAVOLO! Lanciano-Ternana 1-1 - La Ternana trova il gol del pareggio prima della fine del primo tempo. Il gol è stato siglato da Ceravolo, calciatore arrivato a gennaio dalla Reggina.

GOL DI CARACCIOLO! Brescia-Grosseto 1-0 - Padroni di casa meritatamente in vantaggio. La firma del gol è di Andrea Caracciolo.

GOL DI BORGHESE! Pro Vercelli-Varese 2-1- Pochi secondi i padroni di casa tornano avanti! E' Borghese a firmare la rete del 2-1.

GOL DI REA! Pro Vercelli-Varese 1-1 - Pareggio degli ospiti con Rea che di testa ristabilisce la parità.

GOL DI TURCHI! Lanciano-Ternana 1-0 - Splendido gol di Turchi che con una conclusione potente e precisa porta in vantaggio i padroni di casa.

GOL DI TAVANO! Empoli-Juve Stabia 2-0 - Raddoppio dei padroni di casa con Tavani che sfrutta nel migliore dei modi il perfetto assist di Maccarone.

Padova-Crotone - Destro di Farias, respinta coi pugni del portiere: Padova a un passo dal raddoppio.

Brescia-Grosseto - Padroni di casa a un passo dal vantaggio, buco colossale della difesa del Grosseto. Non ne approfitta Caldirola che a due passi dallo specchio della porta fallisce l'appuntamento con il gol.

Virtus Lanciano-Ternana - Splendida discesa di Vitale che fa fuori tutti gli avversari che gli si presentano davanti. L'esterno di proprietà del Napoli difetta solo nella conclusione col pallone che finisce fuori dallo specchio della porta.

GOL DI SAPONARA! Empoli-Juve Stabia 1-0 - Maccarone allarga per Saponara che riesce a sbloccare la partita grazie a una conclusione in diagonale che finisce alle spalle del portiere grazie a una deviazione.

GOL DI BOAKYE! Reggina-Sassuolo 0-1 - Passa il Sassuolo dopo quattro limpide occasioni! Troianello serve Boakye che con una conclusione da posizione ravvicinata sblocca la partita.

Pro Vercelli-Varese - Bella parabola direttamente da calcio piazzato di Zecchin: pallone fuori dallo specchio della porta.

Modena-Bari - Splendida parata di Lamanna che respinge in tuffo la conclusione a botta sicura di Ardemagni. L'attaccante del Modena aveva seminato il panico nella difesa biancorossa con due finte che avevano messi fuori gioco due difensori prima del tiro.

GOL DI IORI! Padova-Crotone 1-0 - Si sblocca la partita a Padova, è Iori ad andare a segno grazie a un calcio di rigore concesso dal direttore di gara. Spiazzato il portiere.

Vicenza-Ascoli - Bojinov ci prova direttamente da calcio piazzato: pallone deviato dalla barriera, solo angolo per il Vicenza.

Reggina-Sassuolo - Ospiti a un passo dal gol! Boakye tutto solo davanti a Baiocco prova a piazzare il pallone, ma non trova la porta.

Modena-Bari - Tre calci d'angolo battuti dal Modena in otto minuti. Bari in difficoltà in questo inizio di gara.

GOL DI RANELLUCCI! Pro Vercelli-Varese 1-0 - Passano i padroni di casa in occasione della prima conclusione del match. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo è Ranellucci a impattare il pallone e a sbloccare la gara.

Empoli-Juve Stabia - Doppio calcio d'angolo battuto dalla Juve Stabia. Si salva la difesa dell'Empoli che libera l'area di rigore senza troppi affanni.

Verona-Cittadella - E' il derby veneto l'ultima gara ad iniziare. Verona in possesso palla in questi primi secondi di gioco al Bentegodi.

GOL DI GIACOMELLI! Vicenza-Ascoli 1-0 - Meno di un minuto e il Vicenza è già avanti! Giacomelli parte dalla corsia sinistra, fa fuori Prestia e con una conclusione di destro batte il portiere.

Reggina-Sassuolo - Subito una punizione per il Sassuolo. Nessun problema per la Reggina, ma la capolista s'è subito proiettata in avanti.

20.44 - Si parte!

20.43 - Le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo. Tra pochi secondi l'inizio...

20.35 - Andrà in scena questa sera la 37esima giornata di Serie B. Diverse sfide interessanti in questo turno infrasettimanale che vedrà la capolista Sassuolo andare a Reggio Calabria e il Verona ospitare il Cittadella per il derby. Il Livorno secondo in classifica sarà impegnato domani sera nel posticipo contro il Novara. Ecco il programma:

AGGIORNAMENTO RISULTATI E MARCATORI IN TEMPO REALE
Brescia-Grosseto 3-1 (Caracciolo, Scaglia, Caracciolo, Delvecchio)
Empoli-Juve Stabia 5-0 (Saponara, Tavano, Saponara, Tavano, Maccarone)
Virtus Lanciano-Ternana 1-1 (Turchi, Ceravolo)
Modena-Bari 0-0
Padova-Crotone 2-1 (Iori, Cutolo, Ciano)
Pro Vercelli-Varese 2-1 (Ranellucci, Rea, Borghese)
Reggina-Sassuolo 0-2 (Boakye, Missiroli)
Spezia-Cesena 1-0 (Okaka)
Verona-Cittadella 0-0
Vicenza-Ascoli 1-0 (Giacomelli)

Domani sera ore 20.45 - Livorno-Novara

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


PRIMO PIANO
Serie Bwin, risultati e marcatori 37a giornata
16.04.2013 22:51 di Giuseppe Borghe
Brescia-Grosseto 3-1 (Caracciolo, Scaglia, Caracciolo; Delvecchio rig.)

Empoli-Juve Stabia 5-0 (Saponara, Tavano, Saponara, Tavano, Maccarone)

H. Verona-Cittadella 0-0

Modena-Bari 0-0

Padova-Crotone 2-0 (Iori rig., Cutolo)

Pro Vercelli-Varese 2-1 (Ranellucci, Borghese; Rea)

Reggina-Sassuolo 0-2 (Boakye, Missiroli)

Spezia-Cesena 1-0 (Okaka)

Vicenza-Ascoli 1-0 (Giacomelli)

V. Lanciano-Ternana 1-1 (Turchi; Ceravolo)

FONTE: TuttoB.com


martedì, aprile 16th, 2013 | Posted by Daniele Andronaco
Verona-Cittadella, Foscarini: “Prestazione vigorosa e di personalità”
Così il tecnico del Cittadella Claudio Foscarini a ‘Sky’ dopo il pareggio col Verona: “Un pareggio a Verona è un risultato importante, sapendo che loro sono una squadra che mette sempre sotto tutti. La squadra ha interpretato bene quello che doveva fare, in certe situazioni volevamo ripartire perché abbiamo giocatori che hanno passo e forza soprattutto davanti, quindi ci sono anche capitate delle occasioni importanti. Ma voglio elogiare tutta la squadra, perché abbiamo fatto un’ottima fase difensiva e siamo stati anche propositivi, cercando di attaccare gli spazi, soprattutto aprendo sul laterale dove magari è la forza del Verona. Sono felice per il risultato e anche per la prestazione vigorosa e di una certa personalità. Distrazioni? Questo è vero, anche dalla panchina mi sono arrabbiato perché certi disimpegni, soprattutto quando devi costruire, vanno fatti con un certo margine di sicurezza; siamo anche posizionati discretamente ma magari non facciamo la giocata giusta coi tempi giusti. Se fossimo sempre concentrati e avessimo più continuità, avremmo un’altra classifica. Il 3-5-2? Quando proponi questo modulo, i dubbi ti vengono se i laterali partono molto bassi ed è difficile creare situazioni offensive. In qualche circostanza ho raccomandato alla squadra di essere compatta, perché i due esterni erano sempre molto larghi e lasciavamo spazi per qualche giocata al Verona, ma tutto sommato i ragazzi si sono ben comportati. Cosa ho detto alla squadra dopo il 6-2 col Novara? Ho parlato pochissimo, dopo una sconfitta così c’è solo da voltare pagina. Più che il risultato non accettavo il modo in cui avevamo perso; c’è stato l’episodio dell’espulsione del portiere e poi è stata un’altra partita, ma ai ragazzi ho detto che al di là delle situazioni arbitrali dobbiamo sempre giocarcela fino alla fine. Questa squadra ha sempre dimostrato personalità, cade ma sa anche ripartire”.

martedì, aprile 16th, 2013 | Posted by Marco Orrù
SERIE B DIRETTA LIVE, Verona-Cittadella 0-0: Foscarini blocca Mandorlini
48′ st, è finitaaaaa. Verona-Cittadella 0-0 in un match poco spettacolare.
47′ st, ammonito Crespo nel Verona per fallo su Minesso.
46′ st, assedio finale del Verona, si difende con ordine il Cittadella.
45′ st, tre minuti di recupero.
40′ st, Minesso in contropiede, ma il suo tiro è fiacco.
38′ st, grande occasione per il Verona. Nielsen di testa serve Ferrari, ma da ottima posizione l’attaccante veronese non trova la porta.
36′ st, tiro cross di Martinho, palla fuori.
35′ st, prima il cross di Biraghi attraversa tutta l’area di rigore senza che nessuno possa toccare, poi è Ciancio dall’altra parte a contro-crossare, ma nuovamente nessun tocco degli avanti granata.
33′ st, palla in profondità di Baselli, Di Carmine entra in area e conclude, ma la palla finisce fuori di molto.
30′ st, fuori Paolucci, dentro Baselli nel Cittadella.
27′ st, fuori Di Roberto, dentro Minesso nel Cittadella.
27′ st, Hallfredsson da fuori, palla alta.
26′ st, fuori De Vito, dentro Biraghi nel Cittadella.
25′ st, Ferrari dribbla Coly e tira di punta in scivolata, para Cordaz in corner. Sugli sviluppi del corner, tiro a giro di Jorginho, palla sulla parte alta della traversa!
22′ st, cross di Martinho, scivola Coly, ma Ferrari è troppo avanti.
18′ st, dentro Bianchetti, fuori Ceccarelli nel Verona.
16′ st, Verona davvero deludente questa sera. Jorginho non imposta, Hallfredsson non trascina, Cacia è un fantasma.
12′ st, ancora Di Carmine col destro. Blocca Rafael.
11′ st, botta da fuori di Di Carmine, palla alta.
7′ st, ammonito Martinho per simulazione.
5′ st, fuori Sgrigna, dentro Martinho.
4′ st, grande occasione per il Cittadella. Bel tiro di Ciancio, Rafael respinge, arriva Di Carmine per ribadire in rete, ma è troppo avanti e spedisce a lato.
PARTITI!
Nel Verona dentro Crespo, fuori Cacciatore.
SECONDO TEMPO

46′, dopo un minuto di recupero, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi. Verona-Cittadella 0-0.
45′ pt, un minuto di recupero.
45′ pt, contropiede del Cittadella, Di Roberto serve Schiavon, ma quest’ultimo è scoordinato e conclude alto da buona posizione.
42′ pt, cross per Ferrari che prova l’anticipo su Cordaz di testa, ma c’è fuorigioco.
40′ pt, Ferrari si gira bene in area di rigore, ma vene fermato all’ultimo.
34′ pt, il Verona sembra attaccare con più decisione, ma Cordaz è inoperoso.
28′ pt, grande occasione per il Cittadella. Crossi di Di Roberto, colpo di testa di Schiavon e grande parata di Rafael in corner.
26′ pt, cross di Nielsen dalla destra, colpo di testa di Cacciatore da pochi passi, palla alta. La migliore occasione del match.
25′ pt, partita davvero brutta finora.
23′ pt, Di Roberto ancora da fuori area, palla alta sopra la traversa.
20′ pt, tiro-cross di Hallfredsson, Cordaz controlla.
17′ pt, Vitofrancesco atterrato in area di rigore da Albertazzi. Episodio sospetto, sembra non esserci nulla di grave comunque.
15′ pt, partita che stenta a decollare.
12′ pt, il Cittadella protesta per un fallo non concesso al limite dell’area dall’arbitro Roca per fallo su Di Carmine. Ci stava tutto il calcio di punizione.
10′ pt, ammonito Sosa per fallo su Ferrari.
8′ pt, il Cittadella spinge. Da un calcio d’angolo ci prova Coly di testa, palla sbucciata però.
5′ pt, Ferrari si libera dalla marcatura di un avversario in area di rigore, ma si allunga la palla e Cordaz la fa sua.
2′ pt, Di Roberto prova il sinistro dalla distanza. Rafael controlla la palla uscire a lato.
PARTITI! Primo possesso palla per il Cittadella.
PRIMO TEMPO

Qualche minuto di ritardo rispetto agli altri campi. Il Verona deve sfatare il tabù derby regionali quest’anno. Lo scorso anno, il 30 marzo, Verona-Cittadella finì 3-2.
Squadre in campo agli ordini del Sig. Roca.
Sarà possibile seguire in diretta live su Seriebnews.com la diretta live di Verona-Cittadella a partire dalle ore 20,45:

Formazioni ufficiali:
HELLAS VERONA (4-3-1-2): 1 Rafael; 29 Cacciatore, 5 Ceccarelli, 20 Maietta, 3 Albertazzi; 16 Nielsen, 19 Jorginho, 10 Hallfredsson; 13 Sgrigna; 9 Ferrari, 8 Cacia. A disposizione: 33 Berardi, 6 Martinho, 14 Bianchetti, 21 Gomez Taleb, 23 Cocco, 24 Bacinovic, 25 Crespo.
All.: Andrea Mandorlini.

CITTADELLA (3-5-1-1): 22 Cordaz; 6 Coly, 5 Pellizzer, 19 Sosa; 15 Ciancio, 2 Vitofrancesco, 23 Paolucci, 18 Schiavon, 3 De Vito; 7 Di Roberto; 9 Di Carmine. A disposizione: 1 Pierobon, 4 Biraghi, 11 Minesso, 13 Di Nardo, 16 Baselli, 26 Gasparetto, 27 Giannetti.
All.: Claudio Foscarini.

Arbitro: Diego Roca di Foggia.
Assistenti: Bagnoli e Pegorin.
Marco Orrù

FONTE: SerieBNews.com


Mandorlini: "I giochi sono aperti" / VIDEO
Postata il 17/04/2013 alle ore 01:39
VERONA - Segui su hellasverona.it l'intervista ad Andrea Mandorlini. Ecco le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù dopo lo 0-0 contro il Cittadella: "I giochi saranno aperti, oggi è stata una partita difficile e bisogna essere chiari nel dirlo. C'è l'amarezza per non aver portato a casa la partita. Nel secondo tempo abbiamo creato qualcosa, soprattutto negli ultimi 20 minuti, peccato per i cambi forzati con due difensori che si sono fatti male. Pensiamo alla prossima partita, contro il Brescia che è una buona squadra sarà una gara difficile".
Ufficio Stampa

Cacia: "Non ho inciso come avrei voluto" / VIDEO
Postata il 17/04/2013 alle ore 01:37
VERONA - Segui su hellasverona.it l'intervista a Daniele Cacia. Ecco le principali dichiarazioni dell'attaccante gialloblù dopo lo 0-0 contro il Cittadella: "Sapevamo che il Cittadella fuori casa riesce a mettere in difficoltà tutti quanti e un po' di amarezza rimane. Nella ripresa siamo migliorati, resta una serata difficile. Modulo? Come vengo impiegato cerco di dare il massimo, non sono riuscito a incidere come volevo e mi dispiace che la squadra non ha ottenuto l'obiettivo iniziale".
Ufficio Stampa

Ferrari: "Contro il Brescia per il riscatto" / VIDEO
Postata il 17/04/2013 alle ore 01:37
VERONA - Segui su hellasverona.it l'intervista a Nicola Ferrari. Ecco le principali dichiarazioni dell'attaccante gialloblù dopo lo 0-0 contro il Cittadella: "Cordaz ha fatto una gran parata, mi rimane un po' di rammarico. La squadra non ha fatto una delle migliori partite, per il cuore e lo spirito abbiamo messo in campo tutte le energie. E' un'occasione sprecata, niente è concluso e il campionato è ancora lungo. Rimbocchiamoci le maniche perché non è finita. Con il Brescia possiamo riscattare questo pareggio interno".
Ufficio Stampa

Hallfredsson: "Una serata di sofferenza" / VIDEO
Postata il 17/04/2013 alle ore 01:35
VERONA - Segui su hellasverona.it l'intervista ad Emil Hallfredsson. Ecco le principali dichiarazioni del centrocampista gialloblù dopo lo 0-0 contro il Cittadella: "Una serata di sofferenza. Abbiamo controllato la partita, ma non è facile quando le squadre giocano in 10 in difesa, ci è mancato solo il gol. C'è sempre voglia di vincere, ma è normale che siamo un po' stanchi dopo la sfida di Cesena, era solo 3 giorni fa. Siamo tutti giù adesso".
Ufficio Stampa

Hellas, al Bentegodi pareggio senza gol
Postata il 16/04/2013 alle ore 19:17
Nella prima parte di gara i gialloblù soffrono il Cittadella che pressa alto, nella ripresa il Verona aumenta il ritmo, ma nonostante le occasioni create non riesce a passare
VERONA - L'Hellas prima soffre poi crea, ma si deve accontentare di un punto. Il Cittadella si presenta al Bentegodi con un imprevedibile 3-5-1-1 che mette in difficoltà il Verona. Nella prima frazione gli ospiti pressano a tutto campo e ripartono veloci, mentre i gialloblù offrono solo alcuni sprazzi del bel gioco visto a Cesena. La squadra di Foscarini cala nella ripresa, concedendo campo a quella di Mandorlini che però non riesce a sfondare, nonostante le buone occasioni create.

HELLAS VERONA-CITTADELLA 0-0

Primo Tempo
1' Partiti
2' Di Roberto ci prova dalla lunghissima distanza, niente di fatto
20' Sgrigna apre per Hallfredsson, l'islandese salta un difensore e tira, Cordaz blocca
24' Conclusione alta di Di Roberto dalla destra
26' Il Verona libera Nielsen al cross, Cacciatore ci arriva ma manda sopra la traversa da posizione favorevole
28' Di Roberto serve Schiavon in area, il centrocampista colpisce di testa impensierendo Rafael che manda in angolo
33' Ferrari si libera di Coly e dal limite prova a sorprendere Cordaz che però para a terra
45' Il Cittadella in contropiede ha l'occasione per passare, ma Schiavon calcia alto da buona posizione
46' Finita la prima frazione

Secondo Tempo
1' Iniziata
3' Ciancio conclude violentemente verso lo specchio, Rafael respinge come può e la sfera giunge a Di Carmine che in equilibrio precario manda fuori
25' Numero di Ferrari che beffa Coly e costringe Cordaz al miracolo
25' Hallfredsson batte in velocitàl'angolo servendo Jorginho che prova il tiro a giro, palla sulla traversa a Cordaz battuto
27' Jorginho serve Hallfredsson che salta un difensore e conclude, fuori di poco
34' Vitofrancesco si libera ai 20 metri ma manda fuori
38' Nielsen di testa pesca Ferrari in area, l'attaccante calcia al volo, la palla sfiora il palo alla destra del portiere ospite

HELLAS VERONA (4-3-1-2): Rafael; Cacciatore (dal 1' st Crespo), Ceccarelli (dal 18' st Bianchetti), Maietta, Albertazzi; Nielsen, Jorginho, Hallfredsson; Sgrigna (dal 5' st Martinho); Ferrari, Cacia.
A disposizione: Berardi, Gomez Taleb, Cocco, Bacinovic.
All.: Mandorlini.

CITTADELLA (3-5-1-1): Cordaz; Sosa, Coly, Pellizzer; Ciancio, Vitofrancesco, Paolucci (dal 30' st Baselli), Schiavon, De Vito (dal 26' st Biraghi); Di Roberto (dal 27' st Minesso); Di Carmine.
A disposizione: Pierobon, Di Nardo, Gasparetto, Giannetti.
All.: Foscarini.

Arbitro: Roca di Foggia
Assistenti: Bagnoli e Pegorin
NOTE. Ammonito: Sosa, Martinho, Crespo. Spettatori: 11.564 abbonati; 2.242 paganti.
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it




[OFFTOPIC]
NBA: I BULLS vincono a Orlando e si avvicinano ai playoff, i KNICKS cadono contro la peggiore squadra del campionato! Nella western conference è lotta a due per l'ultimo posto utile nei playof tra LAKERS e JAZZ. Cancellata Boston-Indiana dopo l'attentato alla maratona...

SERIE A: Il giudice sportivo 'grazia' PINILLA

IL GIUDICE SPORTIVO 'GRAZIA' PINILLA. "NON È STATA SIMULAZIONE" -VIDEO
Martedì 16 Aprile 2013 - 15:57
CAGLIARI - Il giudice sportivo non ha preso alcun provvedimento nei confronti di Pinilla (Cagliari), dopo l'azione che aveva portato al rigore in favore del Cagliari contro l'Inter. Dalle immagini televisive, per il giudice tra Silvestre e Pinilla c'è stato «un contatto di dubbia regolarità e di lieve entità, i cui effetti vennero accentuati dal Pinilla».
«Dall'esame della ripresa televisiva disponibile - spiega il giudice - può dedursi che effettivamente tra i due calciatori si verificò un contatto che interessò la gamba sinistra di entrambi, all'altezza del ginocchio. Un contatto di dubbia regolarità e di lieve entità, i cui effetti vennero accentuati dal Pinilla secondo un costume (rectius, malcostume), che annovera settimanalmente vari praticanti».
Si tratta però di «una condotta censurabile, quindi, ma non riconducibile a quell'evidente simulazione sanzionabile ex artt. 35, n.1.3 e 19, n. 4 lettera a) CGS, in quanto la platealità della caduta al suolo del Pinilla era pur sempre correlata ad un contatto fisico con l'antagonista, i cui reali effetti sull'equilibrio dell'avversario in movimento non sono a posteriori valutabili con certezza, nell'esclusione di ogni ragionevole dubbio».

CANCELLATA CELTICS-INDIANA A BOSTON. CHICAGO VINCE, BENE BELINELLI -VIDEO
Martedì 16 Aprile 2013 - 10:33
ORLANDO - I Bulls (44-37) vincono a Orlando (20-61) e avvicinano il quinto posto nella Eastern Conference del campionato Nba. Chicago si impone per 102-84 anche grazie alla buona prestazione di Marco Belinelli, che mette a referto 16 punti (4/5, 2/4), un rimbalzo e 2 assist in 21 di gioco. Il migliore fra i 'tori' è Carlos Boozer con 22 punti. Chicago ora spera in un passo falso di Atlanta nelle ultime due gare della regular season per poter operare il sorpasso in classifica.
Sempre ad Est cadono a sorpresa i Knicks (54-27), sconfitti da Charlotte (20-61) per 106-95. Un ko contro la peggiore squadra Nba ma comunque indolore per New York, già sicura del secondo posto nella Eastern Conference.
Continua, intanto, la lotta ad Ovest fra Jazz e Lakers per l'ultimo posto utile per i playoff. L'ultimo round è a favore di Utah (43-38), che si impone per 96-80 sul campo di Minnesota (30-51) centrando la nona vittoria nelle ultime 11 partite. Al Jefferson segna 22 punti, Mo Williams ne mette a referto 15 con 7 assist.
Le speranze playoff dei Jazz, però, restano assai ridotte. Utah è condannata a vincere contro Memphis e sperare in una sconfitta dei Lakers a Houston. Sempre ad Ovest si segnala la vittoria di Golden State contro San Antonio per 116-106 con i 35 punti di uno scatenato Stephen Curry. Nella lotta per il sesto posto ora i Warriors vantano una vittoria in più di Houston.

BOSTON-INDIANA CANCELLATA PER L'ATTENTATO È stata cancellata la sfida di questa notte fra Boston Celtics e Indiana Pacers, valida per la regular season del campionato Nba. La decisione è stata presa dopo il tragico attentato avvenuto a Boston durante la maratona.
La partita, ininfluente ai fini della classifica (Indiana andrà ai playoff come terza classificata ad Est e Boston come settima), non sarà riprogrammata. In una nota, la Nba «esprime la propria solidarietà a tutte le persone colpite dalla tragedia di Boston».

FONTE: Leggo.it

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini