.

Nessuna news dal mercato: l'HELLAS insegue MARCOLINI ma sul 35enne ex CHIEVO c'è anche il PADOVA, moltissimi i nomi per l'attacco (SUCCI, BJELANOVIC e NOSELLI i più intriganti) ma... KHADREJNANE che fine ha fatto?

Pubblicato da andrea smarso mercoledì 29 giugno 2011 19:30, vedi , , , , , , , , , | Nessun commento


IL MERCATO
MARCOLINI il 'sogno'...
Tutte le piste per un rinforzo di sicuro valore a centrocampo portano all'ex centrocampista del CHIEVO che s'è svincolato in questi giorni dalla società della diga: CAMPEDELLI&SARTORI hanno deciso che dopo cinque anni potevano fare a meno del 36enne in mediana.
MANDORLINI, che l'ha avuto all'ATALANTA e pure al VICENZA e ne ha fatto un elemento imprescindibile in mezzo al campo, l'ha espressamente richiesto alla società di via Torricelli ed il giocatore parrebbe entusiasta di tornare a lavorare con un tecnico che stima molto continuando a vivere in una città dove evidentemente si trova bene.
Insomma gli ingredienti ci sono tutti (ma su Michele si starebbe muovendo anche il PADOVA), ora stà alle parti mettere in pratica ciò che in teoria è fattibilissimo, unico dubbio l'età non più verde del calciatore...

Regole, Serie B e Giovani!
GIBELLINI dovrà darsi da fare anche nel trovare giovani promesse da inserire nell'HELLAS formato cadetteria dato che le regole parlano chiaro: massimo 26 elementi in rosa di cui almeno 8 nati dall'anno 1988 in poi; in questo senso tornerà sicuramente buono il brasiliano JORGINHO che torna dalla 'produttiva' esperienza in seconda divisione con la SAMBO e Dario CAMPAGNA appena 'vinto' alle buste ma... gli altri?
Nessuna novità (ufficiale) sui due 'baby' che il VERONA avrebbe prelevato dal PERGOCREMA via PARMA: il centrocampista Niccolò GALLI (classe '88) e il difensore Francesco PAMBIANCHI (classe '89), velo misterioso sulle sorti di KHADREJNANE, gli altri giovani attualmente in rosa (includendo anche BERTOLUCCI classe '88 di ritorno dall'ESPERIA VIAREGGIO) sono il secondo portiere NICOLAS ('88), PEDRO ('90), VRIZ ('89) e chiaramente TORREGROSSA ('92) ma avranno le carte in regola per non sfigurare in un campionato tecnicamente di molto superiore alla Lega Pro?



'Ballo' sulle punte...
Per un campionato tranquillo serve un bomber e per l'HELLAS è una ricerca che dura da tempo: l'ultimo ad andare in doppia cifra con la maglia dell'HELLAS fu il 'magico' ADAILTON (15 gol in 39 presenze nel campionato di Serie B 2005-2006) poi anni di 'magra'...
Situazione abbastanza paradossale dal momento che, partendo da MORANTE e proseguendo con SCAPINI (e se vogliamo anche con PICHLMANN), il VERONA ha messo sempre messo le mani sui capocannonieri della categoria, ma questa fa parte della famosa serie 'Tutti fenomeni lontano dal Binti' e la speranza, si sa, è l'ultima a morire...
Tornerà GOMEZ TALEB dopo i 18 gol col GUBBIO, tornerà DI GENNARO (altra delusione dall'ingaggio pesantissimo) ed è da valutare attentamente la situazione di PICHLMANN che per forza di cose nel prossimo campionato dovrà partire dietro FERRARI: tre situazioni che potrebbero essere preziose tanto in casa che come edine di scambio sul mercato.
Nel frattempo i rumors si scatenano e danno i gialloblù su SUCCI (che dopo un grave infortunio rientrerà solo a Settembre), FABINHO (che probabilimente raggiungerà il suo ex tecnico BREDA alla REGGINA), PAULINHO, RUBEN RAMOS (squadra 'B' del REAL MADRID), NOSELLI, SFORZINI, BERETTA (giovane attaccante del MILAN), CIA (Esterno offensivo dell'ALBINOLEFFE appena riscattato dall'ATALANTA) e pare che MANDORLINI abbia poi fatto una richiesta per Sasa BJELANOVIC, i due hanno lavorato insieme al CLUJI e ora l'attaccante è tornato all'ATALANTA ma non sembra destinato a rimanervi a lungo... Beh: Sognare non costa nulla no?

Torna BERTOLUCCI
Dopo la riunione di oggi in seno alla dirigenza della SANGIOVANNESE è stato deciso che il giovane terzino sinistro non è riscattabile e perciò tornerà a Verona (per essere probabilmente girato ancora in Prima o Seconda Divisione) dopo 25 presenze nell'ESPERIA VIAREGGIO.



Tre nomi anche per la difesa...
L'HELLAS (insieme a tante altre squadre tra cui il CESENA) avrebbe messo gli occhi sul difensore Emanuele PESOLI (34 presenze e 2 gol nel VARESE) e sul portiere 20enne del PERGOCREMA RUSSO col quale ieri c'è stato addirittura un incontro in sede.
C'è stato anche un 'abboccamento' con GORZEGNO terzino sinistro in scadenza con l'EMPOLI ma niente di più concreto...

Situazione rinnovi...
A scanso di clamorose sorprese non ci dovrebbero essere problemi di sorta per il rinnovo dei contratti di MANDORLINI, CANGI e del capitano CECCARELLI (che però alla prima di campionato lamentava una scarsa attenzione della società in questo senso e strizzava l'occhio allo SPEZIA): impensabile il poter rinunciare al tecnico che ha letteralmente 'svoltato' la stagione scaligera e al capitano che in difesa con MAIETTA ha sempre fornito buonissime prestazioni.
Quello che 'rischia' di più è forse il terzino dopo l'aquisizione del giovane CAMPAGNA alle buste e delle ottime gare disputate da ABBATE sulla fascia: si vedrà...
Pare non esserci più spazio (purtroppo) per SCAPINI, SELVA e GARZON che, a contratto caduto, cercheranno fortuna altrove: per i due attaccanti si stanno muovendo alcune squadre di seconda divisione mentre il capitano sarebbe l'oggetto del desiderio della SAMBO. [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

LEGENDA: In grassetto i nomi sicuri del futuro HELLAS VERONA.
I ruoli con il link conducono alla scheda relativa al tesserato.
I nomi depennati sono di giocatori che non faranno più parte della rosa o giocheranno temporaneamente altrove.

 RUOLO NOMESTATO DEL CONTRATTO E NOTE
ALL.GIANNINI Esonerato l'8 Novembre scorso, in scadenza a Giugno 2012
ALL.MANDORLINI Contratto scaduto, si tratta per il rinnovo
POR.CAROPPO Era in comproprietà, è stato riscattato dal BRESCIA
POR.NICOLAS Aggregato al gruppo da Febbraio
POR.RAFAEL Definitivo, in scadenza a Giugno 2012
DIF.ABBATE Definitivo, in scadenza a Giugno 2012
DIF.ANDERSON Definitivo, in scadenza a Giugno 2013
DIF.BERTOLUCCI In compr. con la SANGIOVANNESE, è stato acquisito alle buste
DIF.CANGI Contratto scaduto, si tratta per il rinnovo
DIF.CAMPAGNA Era in comproprietà con la JUVENTUS, è stato acquisito alle buste
DIF.CECCARELLI Contratto scaduto, si tratta per il rinnovo
DIF.DIANDA Rientra dal prestito alla JUVE STABIA (20 presenze 0 gol)
DIF.MAIETTA Definitivo, in scadenza a Giugno 2013
DIF.MALOMO Prestato dalla ROMA è stato girato al PRATO a Gennaio
DIF.MASSONI Era in comproprietà è stato riscattato dal SASSUOLO
DIF.PERETTI Ingaggiato a Gennaio dal CASTELNUOVOSANDRÀ
DIF.PUGLIESE Torna dal prestito al VARESE (38 presenze 1 gol)
DIF.VERGINI Torna all'OLIMPIA ASUNCION in Paraguay per fine prestito
CEN.CAMPISI Torna dal prestito al MONZA (24 presenze 0 gol)
CEN.ESPOSITO Definitivo, in scadenza a Giugno 2012?
CEN.GARZON Contratto scaduto probabilmente non verrà rinnovato
CEN.HALLFREDSSON Risc. dalla REGGINA (350mila Euro), definitivo fino Giugno 2013?
CEN.JORGINHO Torna dal prestito alla SAMBONIFACESE
CEN.KHADREJNANE Fino a Gennaio ha giocato con la Berretti... Poi?
CEN.MANCINI Acquisito alle buste dal SIENA per 80mila Euro
CEN.MARTINA RINI Torna al BRESCIA per fine prestito
CEN.PAGHERA Torna al BRESCIA per fine prestito
CEN.RUSSO Definitivo, in scadenza a Giugno 2012
CEN.SCAGLIA Definitivo, in scadenza a Giugno 2012?
ATT.BERRETTONI Definitivo, in scadenza a Giugno 2012
ATT.CIOTOLA Def. (Giu. 2012) torna dal prestito alla JUVE STABIA (via TARANTO)
ATT.DI GENNARO Def. (Giu. 2013?) torna dal prestito al LANCIANO (29 Presenze 6 gol)
ATT.FERRARI Definitivo, fino al 2013?
ATT.GOMEZ TALEB Def. (Giu. 2012) torna dal prestito al GUBBIO (31 Presenze 18 gol)
ATT.LE NOCI Definitivo, fino al 2013?
ATT.NAPOLI Torna all'INTER per fine prestito
ATT.PICHLMANN Definitivo, in scadenza a Giugno 2013
ATT.SCAPINI Contratto scaduto probabilmente non verrà rinnovato
ATT.SELVA Contratto scaduto probabilmente non verrà rinnovato
ATT.TIBONI Torna all'ATALANTA per fine prestito (girato al FOGGIA)
ATT.TORREGROSSA Era in comproprietà con l'UDINESE, è stato acquisito alle buste

DICONO
Pierino FANNA chiede sei/sette rinforzi per un campionato all'altezza delle aspettative dei tifosi «La rimonta è stata straordinaria. L’organico era buono, ma finché non c’è stato il cambio in panchina le cose non funzionavano. Mandorlini? Ha creato un gruppo granitico ed è stato il vero uomo-simbolo per la squadra e per la società. Si è sobbarcato tantissime responsabilità. E’ stato semplicemente bravissimo. Ci sono stati momenti duri, lì è emerso il valore dell’allenatore. I play off sono stati un capolavoro. Soprattutto nelle leghe minori, un tecnico è più che decisivo».
E i gialloblù ripartiranno proprio da Mandorlini. «Ottima notizia. La B è una categoria lunga e snervante. Per guidare la nave ci vuole la personalità che Andrea ha confermato di avere con l’Hellas. La rosa va rafforzata con tre o quattro innesti tra i titolari, e altrettanti per quel che riguarda la panchina. Gente che conosca bene la realtà cadetta, che non ammette errori» Leggo.it



ALTRE NEWS IN ALLEGATO
IL GIOVANE FORNASIER ALLA GIACOMENSE? Il 'portierino' gialloblù dopo la stagione passata in Serie D col CHIOGGIA potrebbe approdae alla Seconda Divisione...
COPPA ITALIA (TIM CUP): Il primo turno ad eliminazione diretta sarà il 7 Agosto prossimo con cadenza settimanale (per chi passa) per tutto il mese, a fine Novembre l'ultimo turno eliminatorio poi Ottavi, Quarti, Semifinale (andata e ritorno) e Finale il 20 Maggio 2012...
E' RAFAEL IL GIOCATORE PIU UTILIZZATO da MANDORLINI con 3798 minuti in 40 partite disputate, seguono CECCARELLI con 3350 minuti e SCAGLIA con 3130 minuti.
MANDORLINI A SPORTITALIA: Questa sera alle 23.00 il mister sarà intervistato insieme a CALIENDO e l'ex portiere gialloblù IEZZO...

IN BREVE A PIÉ PAGINA
PREMIER LEAGUE: Torna DI MATTEO! Il mediano della LAZIO 'dei bei tempi' ed ex giocatore de CHELSEA torna ai 'blues' come secondo di VILAS BOAS...
VITA DA EX: GIANNINI seguito dal SORRENTO per la panchina del dopo SIMONELLI...

RASSEGNA STAMPA
CALCIOMERCATO
Giacomense, in arrivo un baby portiere dall'Hellas
29.06.2011 12:45 di Claudio Gallaro
La prima pietra è stata messa con la riconferma della coppia Gadda-Menegatti. Ora la Giacomense può pensare a costruire una squadra che possa ben figurare nel prossimo campionato di Seconda Divisione. A Masi - riporta La Nuova Ferrara - rimarranno sicuramente i giocatori sotto contratto, ossia il portiere Poluzzi e il difensore Vagnati. Vestirà ancora per un anno la maglia grigiorossa con la formula del prestito anche il difensore Sirri, venduto per metà al Chievo Verona, a cui verrà chiesto pure il fantasista Madiotto. Sempre da Verona, sponda Hellas, dovrebbe arrivare il giovane portiere Fornasier, lo scorso anno in Serie D al Chioggia. L'addio eccellente potrebbe essere quello del bomber di razza Staffolani, mentre un gradito ritorno quello del difensore Amico dal Genoa.

CALCIOMERCATO
Sudtirol, tre ex biancorossi sul taccuino di Piazzi
29.06.2011 12:30 di Claudio Gallaro
Il direttore sportivo del Sudtirol, Luca Piazzi, - secondo quanto afferma il quotidiano Alto Adige - starebbe valutando la possibilità di riportare in squadra tre ex biancorossi. Il primo è Michael Cia, esterno offensivo appena riscattato dall'Albinoleffe ai danni dell'Atalanta, che però interessa anche a Cremonese ed Hellas Verona; più suggestiva la pista che porta all'attaccante Joachim De Gasperi, in scadenza di contratto col Cittadella e che dopo 11 stagioni in maglia patavina potrebbe non rinnovare; incerto anche il futuro del centrocampista Michael Bacher, reduce da una stagione da comprimario alla Cremonese ma ancora molto apprezzato in ambiente bolzanino.

CALCIOMERCATO
Gubbio-Verona, sfida per un canterano del Real Madrid
26.06.2011 20:15 di Nicolò Schira
Dopo la super stagione disputata con la maglia del Real B è pronto ad approdare in Italia un canterano delle merengues: si tratta del centravanti Ruben Ramos che piace a due club che nella prossima stagione si affacceranno in Serie B dopo aver trionfato in Lega Pro ovvero Gubbio ed Hellas Verona.

FONTE: TuttoLegaPro.com


ALTRE NOTIZIE
Sportitalia - Dalle 23.00 ospiti Caliendo, Mandorlini e Iezzo
29.06.2011 18.13 di Redazione TMW
Appuntamento da non perdere, questa sera, dalle 23.00 su Sportitalia, quando negli studi di Milano, sarà ospite il decano dei procuratori italiani Antonio Caliendo. L'agente ci svelerà in esclusiva la verità ed i retroscena riguardo al caso Maicon. Ospite con lui, dagli studi milanesi, ci sarà anche l'allenatore del Verona Mandorlini. Da Roma, invece interverrà il portiere del Napoli, fino a domani, Gennaro Iezzo. Nelle due ore precedenti, come di consueto, l'appuntamento con Aspettando il calciomercato, in cui verranno toccate tutte le principali tematiche relative alle trattative del giorno.

La trasmissione sarà anche visibile via internet, attraverso i portali:
www.tuttojuve.tv
www.fcinternews.tv
www.milannews.tv
www.tuttonapoli.tv

SERIE B
Verona, Mandorlini chiama Bjelanovic
29.06.2011 11.05 di Matteo Bursi
C'è un altro nome accostato all'attacco dell'Hellas 2011/2012. Il tecnico gialloblu Andrea Mandorlini avrebbe espressamente richiesto il croato Sasa Bjelanovic (32), già allenato ai tempi del Cluj. Tornato all'Atalanta a gennaio (proprio dopo la parentesi in Romania), ora il croato potrebbe cambiare nuovamente aria e il Verona sta monitorando la situazione.

SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Empoli, Gorzegno: "Mi trovo ormai senza squadra"
Marco Gorzegno, laterale classe '81, è in scadenza con l'Empoli. Nel suo curriculum ricordiamo le esperienze con Torres, Prato, Albinoleffe, Spezia, Brescia e Sassuolo, oltre al settore giovanile in maglia Juventus.

29.06.2011 10.31 di Claudio Sottile
Le strade di Marco Gorzegno (30) e dell'Empoli potrebbero presto dividersi, dopo un campionato sorprendente conclusosi a soli quattro punti dai play off, nonostante una squadra piena zeppa di giovani seppur di belle speranze.

È proprio il terzino sinistro scuola Juventus a parlarne, in ESCLUSIVA ai microfoni di TMW: "Dal primo luglio sarò svincolato, e ancora non c'è stato il confronto a quattr'occhi con l'Empoli. Io rimarrei, sono stato bene, non dipende solo da me. Da parte mia c'è disponibilità massima a discuterne".

Amarezza nella sua voce: "Sono in attesa ormai da giorni, sarebbe un peccato dividersi così, dopo un campionato in cui ho offerto un rendimento costante, senza mai chiedere garanzie tecniche. Per vestire l'azzurro ho rinunciato a tanti soldi e alla Serie A col Brescia, squadra con la quale avevo un triennale. A Empoli l'anno scorso ho firmato per un solo anno, convinto dal progetto e dalla serietà di gente che fa calcio con competenza e passione. Però ora mi trovo praticamente senza squadra. Il Verona? Qualcosa c'è stato, ma solo a livello di sondaggio esplorativo. So che lì c'è una piazza ambiziosa e competente, con fame di calcio a certi livelli dopo troppi anni in Lega Pro. Per ora non c'è niente di concreto. A prescindere dal progetto che sposerò, spero di aggregarmi alla mia squadra fin dall'inizio del ritiro precampionato. Non mi piace iniziare le cose che sono già a metà".

SERIE B
Verona, in uscita Ciotola e Di Gennaro
28.06.2011 13.10 di Matteo Bursi
Fonte: Tuttohellasverona.it
Il Verona in queste ore sta cercando di assicurarsi l'esperto centrocampista Michele Marcolini, in scadenza di contratto con il Chievo Verona. Al contempo però la società scaligera ragiona in uscita, le priorità da risolvere in questo senso sono Francesco Di Gennaro e Nicola Ciotola.

ALTRE NOTIZIE
ESCLUSIVA TMW - Marcolini: "L'addio al Chievo? Ha deciso la società"
28.06.2011 12.48 di Andrea Losapio
Fonte: Raffaella Bon
I microfoni di TMW hanno intercettato Michele Marcolini, centrocampista del Chievo Verona che andrà in scadenza il prossimo 30 giugno. Il giocatore spiega i perché dell'addio alla casacca gialloblù: "E' stata una loro decisione, che rispetto. Dopo cinque anni è brutto lasciarsi. Non voglio fare polemiche, la società ha deciso così, dispiace perché pensavo di poter continuare. Io ero in scadenza e si vede che non mi hanno ritenuto più idoneo al Chievo. Verona? Il mio procuratore sta seguendo la trattativa, con Mandorlini abbiamo un rapporto stretto".

SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Hellas Verona, domani incontro per Marcolini
Con la collaborazione di Raffaella Bon
27.06.2011 21.40 di Raimondo De Magistris
Michele Marcolini (35) ormai a un passo dal passaggio dal Chievo Verona all'Hellas. Secondo indiscrezioni raccolte da TuttoMercatoWeb, l'agente del giocatore domani incontrerà la dirigenza del club scaligero. Pronto per il centrocampista di Savona un contratto biennale. Il giocatore è stato espressamente richiesto dal tecnico Mandorlini: i due hanno già lavorato insieme ai tempi di Bergamo.

SERIE B
Sky - Hellas Verona, si avvicina Marcolini
27.06.2011 20.00 di Raimondo De Magistris
Michele Marcolini (35), in scadenza di contratto con il Chievo Verona, potrebbe trasferirsi nell'Hellas. Secondo quanto riportato da Sky Sport 24, il calciatore è sempre più vicino all'approdo alla corte di Mandorlini. Nella società clivense Marcolini ha disputato gli ultimi cinque campionati.

SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Cesena, sfida al Verona per Pesoli
Con la collaborazione di Raffaella Bon
27.06.2011 18.10 di Raimondo De Magistris
Interessa a diverse squadre il difensore Emanuele Pesoli (30) dopo l'ottima stagione a Varese. Secondo indiscrezioni raccolte da TuttoMercatoWeb, il difensore di Anagni - 34 presenze e due gol nell'ultima stagione - piace a Cesena e Verona.

SERIE B
Verona, Noselli obiettivo numero uno
27.06.2011 16.17 di Andrea Lolli
Non è stata una stagione felice, come per tanti altri compagni, quella di Alessandro Noselli (30). L'attaccante del Sassuolo, oltre alle difficoltà del club, ha dovuto fare i conti con un nuovo infortunio che lo ha messo ko per diversi mesi. Il contratto in scadenza nel 2012 e la linea verde varata dal club per la prossima stagione, poi, fanno ipotizzare un possibile addio nel corso di questo mercato ed a dare consistenza a questo scenario c'è l'interesse del neopromosso Verona alla ricerca di un nome importante per l'attacco. Il giocatore, inoltre, ha vissuto forse la miglior stagione in neroverde proprio due anni fa quando, sulla panchina, sedeva l'attuale allenatore gialloblu Andrea Mandorlini.

SERIE B
Verona, per il reparto offensivo ecco la pista Succi
27.06.2011 11.06 di Matteo Bursi
Fonte: Tuttohellasverona.it
Situazione molto fluida nell'attacco del nuovo Verona. In Serie B saranno riconfermati Nicola Ferrari ed Emanuele Berrettoni. Tutto il resto è da definire. Dalle ultime indiscrezioni, la dirigenza dell'Hellas starebbe monitorando con attenzione la posizione di Davide Succi (29). L'attaccante rientra al Palermo dopo il terribile infortunio che gli ha bloccato un'annata fino a quel momento straordinaria. Non ritornerà in campo prima di ottobre, ma il Verona vuole puntare sul suo rilancio.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Mercoledì 29 Giugno 2011
Il centrocampista: dispiace essere stato scaricato da Campedelli
Derby Verona-Padova per arrivare a Marcolini

di Gianluca Vighini
VERONA - Addio Chievo, benvenuto Hellas. Michele Marcolini lascia la società di Luca Campedelli. A sorpresa. Il presidente non ha trovato l’accordo e ha lasciato libero il leader del centrocampo a parametro zero. Legittimo. Marcolini ha 36 anni, non rientrava più nei piani di Sartori e Di Carlo. Personalità importante, il centrocampista. Uno che segna, lotta, corre. E che ora sta pensando seriamente di andare al Verona, chiamato da Mandorlini in persona. Tra i due il feeling c’è sempre stato. E ora che le strade si possono riunire ancora Marcolini sta già fremendo.

Marcolini, dispiaciuto per non essere stato confermato al Chievo?
«Beh, certo. Ci speravo. Avevo sempre messo il Chievo in testa alla lista. Se avessero voluto io rimanevo volentieri. Ma nessun rancore. Nessun dramma».
Quindi in questo momento com’è la situazione?
«Ci sono due società interessate a me: il Verona e il Padova. Credo che il tutto si risolva nel giro di pochi giorni. Chi si muoverà per primo e in maniera concreta avrà la mia preferenza. Sono due grandi società. Ho grande stima per entrambe e partono alla pari nelle mi preferenze».
Nessun problema, quindi, ad andare in una società rivale come il Verona, dopo essere stato per anni un simbolo del Chievo?
«Io cerco sempre di dare il massimo per la società che detiene il mio cartellino. Che io sia stato al Chievo non significa nulla: se l’Hellas mi contattasse in maniera decisa verrei al volo anche perché qui ho preso casa e sto benissimo».
In più c’è mister Mandorlini. Con lui, lo dice il suo curriculum ha fatto sempre dei grandi campionati. Prima a Bergamo con l’Atalanta e poi a Vicenza.
«Conosco Mandorlini, è un grande allenatore. Ad amici avevo confidato in tempi non sospetti che la scelta del Verona di puntare su di lui si sarebbe rivelata vincente e così è stato».
Quindi diventerà un giocatore dell’Hellas?
«Aspettiamo. Io spero che si decida in tempi brevi. Il Verona mi vuole. Mi cerca anche il Padova. Chi si muove prima e più in fretta, ripeto, sarà la squadra che sceglierò». (ass)

Mercoledì 29 Giugno 2011
Nel mirino di Gibellini Noselli e Pesoli
VERONA - L’Hellas sta corteggiando Fabinho, nonostante il brasiliano abbia un accordo di massima con la Reggina dove raggiungerebbe l’ex allenatore della Salernitana Breda. Intanto Gibellini è a caccia di giovani, l’ultimo nel mirino è l’attaccante del Milan Primavera, Giacomo Beretta, classe 1992. Non solo: c’è stato un contatto anche per Niccolò Galli, classe 1988, centrocampista del Pergocrema, il cui cartellino è però del Parma. Mandorlini inoltre vorrebbe riportare in gialloblù Noselli, che il mister aveva allenato a Sassuolo. Verrà rinnovato, per espressa richiesta di Mandorlini, il contratto a Cangi. Sondaggio infine per Pesoli, 30 anni, esterno destro del Varese. (G.Vig./ass)

Martedì 28 Giugno 2011
Jorginho e i suoi «fratelli»
Hellas a caccia dei baby d’oro

VERONA - Puntare sui giovani. Arrivato in serie B, oltre che a dirlo, il Verona dovrà anche farlo. Perché il regolamento della cadetteria parla chiaro. In ogni rosa ci devono essere 18 giocatori over e otto giovani (dal 1988 in giù). Il Verona quindi, restituiti Martina Rini e Paghera al Brescia, dovrà assolutamente fare di tutto per rimettere in rosa elementi giovani che possano fare bene in futuro. La linea verde è quella sposata anche da Mauro Gibellini. Il quale, anni fa, ai tempi di Pastorello aveva scovato giovani interessanti nelle Primavere come Behrami (arrivava dal Genoa) e Cassani (dalla Sampdoria).

Una strada che ora il Verona è obbligato a battere e che sicuramente potrà portare grandi soddisfazioni in un tempo medio-lungo. Per questo Gibellini e Siciliano si sono già messi alla caccia dei baby d’oro da trasferire a Verona. Il primo rinforzo in questo senso è un prodotto del vivaio Hellas: Jorginho che nell’ultima stagione è maturato nella Sambonifacese. Ne mancano, però altri sette. Gibellini è già a caccia. (G.Vig./ass)

Martedì 28 Giugno 2011
Verona, tornano per fine prestito. Ma hanno maxi-ingaggi e non rientrano nei piani del mister
Ciotola e Di Gennaro, due spine per Mandorlini

di Gianluca Vighini
VERONA - Due nodi da sciogliere. Ma anche un «freno» al mercato del Verona. Nicola Ciotola e Francesco Di Gennaro tornano dai rispettivi prestiti. E il Verona deve affrontare un problema da quasi un milione di euro. Tanto infatti costa l’ingaggio dei due giocatori. Quasi 250mila euro netti all’anno per Francesco Di Gennaro, arrivato nella scorsa stagione al mercato di gennaio, fortemente voluto dal ds Bonato che su di lui aveva riposto tutte le speranze di andare direttamente in serie B. Strappato al Gallipoli e con un contratto triennale, Di Gennaro ha fatto pochissimo con la maglia del Verona. Tanto che quest’anno la società è stata quasi obbligata a farlo andare via. Di Gennaro era richiesto dal Lanciano, ma sicuramente l’Hellas ha assorbito una parte del suo ingaggio.

Molto simile anche la vicenda di Ciotola. Acquistato anche lui da Bonato, Ciotola ha un contratto molto ricco. In questo caso si parla di una cifra che sfiora i duecentomila euro. Al lordo, quindi il Verona per pagare il centrocampista offensiva deve spendere qualcosa come 400mila euro a stagione. Ingaggi imponenti per la Lega Pro, molto alti anche per la serie B.
Solo dopo aver risolto la posizione dei due, la società potrà alzare lo sguardo e pensare ad acquistare qualcuno. Sia Ciotola sia Di Gennaro godono comunque di una buona fama e potrebbero trovare abbastanza facilmente una destinazione. Ciotola è arrivato alla serie B con la Juve Stabia, Di Gennaro ha quotazioni che restano elevate in Lega Pro e anche in B. Il problema, evidentemente è solo legato alle cifre percepite dai due che non rientrano nei piani di Mandorlini. Potrebbero però essere inseriti in qualche trattativa di mercato per arrivare a giocatori che abbiano le caratteristiche richieste dal mister per costruire il nuovo Verona. (ass)

Martedì 28 Giugno 2011
Campedelli: «Lo ringraziamo per i suoi in cinque anni da noi»
Il Chievo ha scaricato Marcolini

VERONA - Michele Marcolini non farà parte della rosa del Chievo che l’11 luglio inizierà la nuova stagione. Al centrocampista di Savona che era a scadenza infatti non è stato prolungato il contratto. Attraverso una nota il presidente gialloblù Luca Campedelli ha voluto ringraziare Marcolini per il lungo periodo a Verona. «A nome di tutti ringrazio Michele per quanto fatto qui da noi in questi cinque anni. Insieme abbiamo vissuto momenti difficili, come l’annata 2006-07, e gioito per il raggiungimento di risultati fantastici, come l’immediata promozione in serie A. Michele è stato per noi un giocatore importante e gli auguro le migliori soddisfazioni per la sua carriera calcistica». Il Chievo lo aveva acquistato dall’Atalanta nel luglio 2006: con la maglia gialloblù Marcolini ha collezionato 145 presenze e 19 gol (l’ultimo, forse il più bello della sua carriera contro il Bologna da centrocampo).

Dopo tutto quello che aveva dato in questi anni al Chievo forse Michele si aspettava finale diverso. Lo stesso centrocampista si era detto fiducioso sul possibile rinnovo e continuava a ripetere che il Chievo era la sua prerogativa. Adesso si apriranno altri scenari, certamente per un giocatore come lui non mancheranno le offerte allettanti. (A.Bet.)

Lunedì 27 Giugno 2011
Succi nel mirino, Gomez ora vale un milione e mezzo
di Gianluca Vighini
VERONA - Un milione e mezzo di euro. Questa la quotazione che l’Hellas ha dato a Gomez Taleb, l’attaccante rivelazione del Gubbio che tornerà a Verona dopo il prestito al club umbro, neopromosso in B.
Un vero e proprio tesoro da mettere in cassaforte, sia che si decida di trattenere il giocatore in gialloblù, sia che si ceda alla tentazione di venderlo (lo vuole il Bari dove è approdato Torrente che ha lanciato il ragazzo argentino, ma anche il Pescara di Zeman e il Foggia).

Nel frattempo l’Hellas cerca di inserirsi nella corsa per Davide Succi, bomber sfortunato nell’ultima stagione di B (15 gol in 18 gare prima dell’infortunio), scaricato dal Padova è tornato al Palermo. C’è da dire che l’attaccante prima di fine settembre non tornerà in campo. Intanto Gibellini sta ricevendo offerte per Pichlmann che piace a molte squadre di serie B e Lega Pro.
Riflessione anche sul ritorno di Pugliese che nella scorsa stagione ha fatto il diavolo a quattro per andare a giocare in serie B al Varese. Intanto l’Atalanta ha girato Tiboni proprio al Foggia. Il giocatore è caduto dalle nuvole: ha letto del suo trasferimento in Puglia sui giornali. (ass)

Lunedì 27 Giugno 2011
Mancini, Campagna e Torregrossa: aumentato il capitale giocatori
VERONA - Mancini, Torregrossa e Campagna ora sono tre giocatori interamente gialloblù. L’Hellas li ha conquistati tutti e tre alle buste, dimostrando freddezza e lungimiranza. Il primo è stato strappato al Siena per una cifra molto bassa: appena 80 mila euro. La trattativa con i toscani era fallita dopo che il Siena aveva chiesto più di 160 mila euro per il centrocampista. Campagna e Torregrossa, giovani in rampa di lancio, esterno destro il primo, attaccante il secondo, sono stati strappati a Juventus e Udinese. Dopo Hallfreddsson, riscattato dalla Reggina per 350 mila euro, la società di Martinelli continua ad aumentare il patrimonio giocatori. Anche questo è un bel segnale. (G.Vig./ass)

Lunedì 27 Giugno 2011
Parla il consigliere delegato
Siciliano: «Hellas, il prossimo obiettivo sarà la serie A»

VERONA - «Non facciamo nessuna promessa. Ma in queste due anni Martinelli ha sempre costruito squadre competitive. Credo che riusciremo a farlo anche quest’anno. Diciciamo che non resteremo a lungo a vivacchiare in serie B. Non è il nostro obiettivo».
Benito Siciliano manager brasiliano che è il braccio destro del presidente del Verona Giovanni Martinelli, traccia in questa maniera la strategia futura del Verona. Come ha spiegato il proprietario dell’Hellas, però, è necessario che qualcuno lo affianchi per poter aspirare a costruire una squadra ambiziosa fin da subito. «Tante voci, tanti approcci - conferma Siciliano -, ma finora non c’è stato nessuno che concretamente si sia seduto attorno ad un tavolo esprimendo concetti concreti o qualche cifra».
Tra i papabili c’è Bruno Venturi (settore acciaio) che ha accompagnato l’Hellas a Salerno. Da sempre grande tifoso, Venturi potrebbe entrare con una quota attorno al 20%. Per fare il passo, però, Venturi aspetta che ci sia un terzo imprenditore interessato. E nel frattempo aumentano le voci di un possibile ingresso di Stefano Bergamelli, costruttore edile bergamaesco, ex del Como e del Pergocrema, amico di Preziosi. Dietro questa operazione l’ombra della regia dell’ex presidente Giambattista Pastorello. (G.Vig./ass)

Lunedì 27 Giugno 2011
Il grande ex applaude l’amico Mandorlini: è stato grande e Martinelli non va lasciato solo
«Verona, servono tre rinforzi super»

di Mario Padovani
VERONA - Ha seguito la cavalcata verso la serie B dell’Hellas con l’attenzione e l’affetto che viene da chi, con il Verona, ha segnato un’epoca. Piero Fanna, in più, scudettato nel 1984-85 e in gialloblù, in due diversi periodi, per sette stagioni, è legato da rapporti di amicizia con Andrea Mandorlini, suo compagno di squadra ai tempi dell’Inter. «Questo miracolo è suo. Ha fatto un lavoro eccezionale», comincia il popolare Turbo.

Fanna, una promozione emozionante, quella del Verona.
«La rimonta è stata straordinaria. L’organico era buono, ma finché non c’è stato il cambio in panchina le cose non funzionavano».
Quale il merito maggiore di Mandorlini?
«Ha creato un gruppo granitico ed è stato il vero uomo-simbolo per la squadra e per la società. Si è sobbarcato tantissime responsabilità. E’ stato semplicemente bravissimo».
Lei se lo aspettava?
«Ci sono stati momenti duri, lì è emerso il valore dell’allenatore. I play off sono stati un capolavoro. Soprattutto nelle leghe minori, un tecnico è più che decisivo».
E i gialloblù ripartiranno proprio da Mandorlini.
«Ottima notizia. La B è una categoria lunga e snervante. Per guidare la nave ci vuole la personalità che Andrea ha confermato di avere con l’Hellas».
Quali gli interventi da effettuare sul mercato, secondo lei?
«La rosa va rafforzata con tre o quattro innesti tra i titolari, e altrettanti per quel che riguarda la panchina. Gente che conosca bene la realtà cadetta, che non ammette errori».
Il futuro dell’Hellas come lo vede?
«Leggo che il presidente Martinelli ha chiesto l’aiuto di altri imprenditori. Mi auguro che questo sostegno arrivi presto, lo merita il patròn. Tutti sognamo un Hellas ambizioso. E i tifosi, la città, hanno fatto capire, una volta di più, in questi giorni, quanto grande sia l’amore per questi colori». (ass)

FONTE: Leggo.it


Marcolini saluta il Chievo e apre la porta al Verona
L'ADDIO. Se ne va dopo cinque anni di battaglie con i ragazzi della Diga
«Ho parlato con Mandorlini, c'è grande sintonia Abbiamo lavorato insieme due anni e con l'Atalanta siamo stati promossi in A. L'interesse mi lusinga»

29/06/2011
Il suo destino potrebbe portarlo pochi metri più in là. Da Chievo a Verona. Un piccolo passo. Una nuova vita. Michele Marcolini non è più un giocatore del club della Diga. Dopo cinque anni di battaglie vissute in prima linea il centrocampista non rientra più nei piani del Chievo. Va così. E Marcolini sta già disegnando il suo futuro. Hellas e Padova se lo contenderanno. Andrea Mandorlini lo ha già contattato. Forse si fa per davvero

PASSO D'ADDIO. «Sono dispiaciuto- racconta il centrocampista- per il mancato rinnovo. Ma penso sia normale e comprensibile. Al Chievo ho vissuto cinque anni belli. Mi sarebbe piaciuto continuare ancora questa avventura. Ma la società ha fatto le sue valutazioni. Legittime. E, infatti, nelle mie parole non c'è polemica. Mi è stato comunicato che non rientravo nel progetto del nuovo Chievo. Non si è trattato certo di un problema di natura economica. Ringrazio la società, il presidente Campedelli, e tutta la gente con la quale sono venuto a contatto per i momenti felici vissuti insieme».

UN UNICO NEO. «Mi guardo indietro- racconta ancora Marcolini - e vedo passare in fretta le mie stagioni in gialloblù. L'unico momento di vera sofferenza lo abbiamo vissuto con la retrocessione in serie B. Ma è stato proprio lì che abbiamo capito di essere un grande gruppo sorretto da una società molto solida. Infatti ci siamo ripresi subito e l'anno successivo è arrivata la promozione in serie A. Quella è stata una cavalcata esaltante. Mi restano tanti ricordi».
GOL DA URLO. Anche in fase di finalizzazione Marcolini non ha mai fatto mancare il suo contributo. Il gol più bello? Troppo facile scegliere. «Quello messo a segno quest'anno contro il Bologna. Con quella rete penso di essere entrato nella storia del Chievo. Non capita spesso di infilare la porta quasi da centrocampo. Ne ho fatti altri di belli. Ma credo che molti ricorderanno la rete al Bologna. A questo punto una bella immagine prima dell'addio».

CAVALCATA E AMICI. L'anno più bello? «Il primo di mister Mimmo Di Carlo. Ricordo che tutti ci davano per spacciati. Chievo retrocesso già alla fine del girone d'andata. E, invece ci siamo resi protagonisti di una rimonta incredibile. Il Chievo si è rialzato, ha cominciato a marciare, ha vinto la sua scommessa. Sono soddisfazioni uniche ed indimenticabili. Per il resto, posso dire di avere conosciuto ragazzi fantastici. E porterò sempre nel cuore la "vecchia guardia". Come Pellissier, Mandelli, Squizzi, Luciano, Moro. E tanti altri».

CONTATTO HELLAS. Marcolini saluta il Chievo, ma potrebbe restare in gialloblù. La sua ammissione è una conferma. «C'è stato un contatto telefonico con Mandorlini. C'è grande sintonia tra di noi. Abbiamo lavorato insieme due anni. E a Bergamo siamo riusciti ad ottenere anche la promozione in serie A. L'interesse dell'Hellas mi lusinga. Il Verona è tornato finalmente nel calcio che conta. Posso solo dire che per me sarebbe piazza gradita. Aggiungo: in ballo c'è anche il Padova, altra società importante. Io so solo che non posso perdere tempo, e vorrei trovare in fretta nuova sistemazione. Dunque, chi mi vuole veramente dovrà dimostrarsi determinato a chiudere la trattativa. Sul Verona posso aggiungere che mi ha fatto sicuramente piacere essere finito nei pensieri di Mandorlini. L'Hellas merita di tornare a vivere da protagonista il grande calcio. Aspetto anch'io di capire quello che accadrà».
E dunque è sfida tra Padova e Verona. Marcolini saluta il suo mondo antico e si prepara a vivere una storia tutta nuova. Magari ancora a tinte gialloblù.
Simone Antolini

Marcolini è svincolato, che idea per la mediana
28/06/2011
La notizia si è diffusa nelle stanze milanesi del mercato. Strani giri prendono le voci. Partono da lontano per arrivare al destinatario. Quando tutto, forse, sembra essere stato innescato da un semplice ragionamento nato qui a Verona.: Michele Marcolini non è più un giocatore del Chievo.
Il rinnovo non c'è stato. Il centrocampista, però, si sente ancora in grado di mettersi in discussione a livelli apprezzabili. «Almeno altri due anni di calcio vero», aveva detto prima di partire per le vacanze.
Poi è iniziato il gioco delle parti con la società della Diga che ha portato alla fumata nera. Ieri la voce. Un sussurro certo. Ma a volte i sibili sanno entrarti nel cervello: l'Hellas starebbe pensando all'eventualità di ingaggiare Marcolini per la prossima stagione. Stesso pensiero del Padova. In mezzo Michele può mettere esperienza. Dare il suo «robusto» contributo.
Sposare una causa nuova, non spostando tra l'altro di una virgola i suoi orizzonti, visto che Verona è diventata la sua seconda casa. Siamo alle ipotesi.
Sul piano economico, poi, l'operazione potrebbe anche essere sostenibile. Un nuovo contratto, infatti, ti impone nuove riflessioni. L'Hellas potrebbe dare nuova vita a Michele.
Occhio, però, alla concorrenza del Padova. Ed è già derby.

UN ALTRO RUSSO NEL MIRINO. Questa mattina intanto anche il portiere del Pergocrema Francesco Russo, varesino, classe 1981, avrà un incontro con i vertici del club di via Torricelli: su di lui c'è anche la Cremonese. Si prevede un'altra sfida a suon di rilanci. S.A.

FONTE: LArena.it


Minutaggio 2010/11, è Rafael il giocatore più utilizzato
29/06/2011 - 16:03
Il portiere brasiliano ha collezionato 3.798 minuti nelle 40 partite disputate tra campionato, play-off e TIM Cup. Alle sue spalle Ceccarelli e Scaglia
VERONA - E' Rafael De Andrade il giocatore più utilizzato nel corso della stagione da poco giunta al termine: il portiere brasiliano ha collezionato in totale 3.798 minuti nelle 40 partite disputate tra campionato, play-off e TIM Cup.

Alle spalle dell'estremo difensore scaligero, che ha tagliato il 12 giugno il traguardo delle 150 presenze in gialloblù in gare ufficiali, Luca Ceccarelli con 3.350 minuti (36 gettoni totali). Completa il podio Massimiliano Scaglia, in campo per 3.130 minuti (35 presenze).
Ufficio Stampa

TIM Cup, il 7 agosto il 1° turno eliminatorio
29/06/2011 - 12:11
Ufficializzate le date della competizione nazionale che terminerà con la finale del 20 maggio 2012
MILANO - Sono state ufficializzate le date della TIM Cup 2011/12, che prenderà il via domenica 7 agosto col primo turno eliminatorio e terminerà il 20 maggio 2012 con la finale.

Questo l'elenco completo:
- Primo turno eliminatorio domenica 07/08/2011
- Secondo turno eliminatorio domenica 14/08/2011
- Terzo turno eliminatorio domenica 21/08/2011
- Quarto turno eliminatorio giovedì 24/11/2011 o martedì 29/11/2011
- Ottavi di finale giovedì 08/12/2011 o martedì 13/12/2011 o mercoledì 11/01/2012
- Quarti di finale mercoledì 25/01/2012
- Andata semifinale mercoledì 08/02/2012
- Ritorno semifinale mercoledì 21/03/2012
- Finale domenica 20/05/2012 (data di riserva mercoledì 23/05/2012)

Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it





[OFFTOPIC]
PREMIER LEAGUE: Torna DI MATTEO! Il mediano della LAZIO 'dei bei tempi' ed ex giocatore de CHELSEA torna ai 'blues' come secondo di VILAS BOAS...
VITA DA EX: GIANNINI seguito dal SORRENTO per la panchina del dopo SIMONELLI...

CHELSEA, TORNA DI MATTEO: SARÀ IL VICE DI VILLAS BOAS
Mercoledì 29 Giugno 2011 - 13:05
LONDRA - Un altro italiano alla corte di Abramovich, dopo l'addio di Carletto Ancelotti. Sarà infatti Roberto Di Matteo il vice del tecnico Andrè Villas Boas al Chelsea. Lo ha reso noto il club di Stamford Bridge. Per Di Matteo si tratta di un ritorno, avendo indossato la maglia del Chelsea dal 1996 al 2002 prima di chiudere la sua carriera da giocatore a causa di un brutto infortunio.
La scorsa stagione il 41enne Di Matteo ha allenato il West Bromwich, dal quale è stato esonerato lo scorso febbraio a causa dei deludenti risultati della squadra. Villas Boas, ex tecnico del Porto, ha sostituito Carlo Ancelotti sulla panchina dei Blues, con cui ha firmato un contratto triennale.

FONTE: Leggo.it


CALCIOMERCATO
Sorrento, prime idee per la panchina
29.06.2011 13:30 di Claudio Gallaro
Tirato il classico sospiro di sollievo dopo il dietrofront della famiglia Gambardella, che alla fine ha deciso di iscrivere la squadra al prossimo campionato, inizia ora la corsa alla panchina del Sorrento che fino a qualche giorno fa è stata del "Professore" Gianni Simonelli. Le prime idee del direttore sportivo Salvatore Avallone - secondo SoloSorrento.it - sono Carmine Gautieri e Giuseppe Giannini. Il primo, attualmente impegnato a Coverciano nel corso per il patentino di prima categoria, ha già espresso il suo gradimento per la piazza, dove ha giocato 4 stagioni fa e dove attualmente vive. Da settembre è osservatore per l'Empoli, ma vorrebbe tornare a sedersi su una panchina dopo i trascorsi a Potenza e Olbia. Il secondo non ha bisogno di presentazioni: ex bandiera della Roma da giocatore, da mister ha già nel curriculum delle esperienze importanti come la promozione in B col Gallipoli e l'esonero della passata stagione all'Hellas Verona.

FONTE: TuttoLegaPro.com

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini