.

Idee chiare per l'HELLAS VERONA di GIANNINI: 4 gol al ROVIGO, PUGLIESE e RUSSO (in orbita REGGINA) in panca, COLOMBO e DI GENNARO in tribuna...

Pubblicato da andrea smarso lunedì 2 agosto 2010 15:25, vedi , , , , , , , , , | 2 commenti

MERCATO: Tutto fermo in attesa di realizzare qualche 'affare' in uscita... Il nome nuovo che spunta a centrocampo è quello di GALLOZZI che ha appena rinnovato col FOLIGNO fino al 2012 ed è inseguito anche dalla TRIESTINA ma fino a che almeno uno o due fra i vari COLOMBO, DI GENNARO, SELVA, ANSELMI, GARZON, CAMPISI non verrà convinto a rescindere o sarà ceduto ricavando 'carta fresca', ben difficilmente dovremo segnare nomi nuovi nella casella degli entranti... La sensazione è anche che l'accordo tra VERONA e VARESE per PUGLIESE sia una mera questione di soldi (che la società lombarda non vuole sganciare) dato che il forte terzino ex MONOPOLI non sembra essere ritenuto fondamentale da GIANNINI che lo ha spesso fatto accomodare in panchina a favore di SCAGLIA; si vedrà... RUSSO finisce sul taccuino della REGGINA che potrebbe anche ottenerlo! Nel frattempo 'Gibo' deve 'piazzare' anche i rientri da prestito (DIANDA, VRIZ e SCAPINI) che non sono nei piani HELLAS 2010-2011 [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

Hellas Verona 4-1 Rovigo amichevole estiva

CHI POTREBBE ARRIVARE:
PORTIERI
Con l'arrivo di CAROPPO in comproprietà dal BRESCIA ed il 'raffreddamento' delle voci che volevano RAFAEL lontano dal Bentegodi nel prossimo campionato, l'impressione è che sarà ancora l'estremo difensore sudamericano a difendere i pali scaligeri ma attenzione: rimane viva la pista ACERBIS del GROSSETO (scambio alla pari?) mentre paiono definitivamente tramontati i vari FRANZESE (NOCERINA), FIORILLO (SAMPDORIA) e PUGGIONI (PIACENZA). Il messicano Josìè ROCCHI rimane in prova, la supererà? [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

DIFENSORI
GIANNINI ha chiesto un difensore di qualità da affiancare alla coppia CECCARELLI-ABBATE e tutte le strade portano a BERGAMELLI ex gialloblù che a Verona tornerebbe volentieri ma c'è prima da convincere l'ALBINOLEFFE che non vuol mollare il promettente Dario... L'impressione generale è che l'affare potrebbe andare in porto ma non in tempi brevi ed inoltre c'è prima da sfoltire per bene la rosa (dai 35 attuali ai 22-24 giocatori al massimo chiesti dal mister). Chiesta (e probabilmente ottenuta) la disponibilità del giovane MALOMO alla ROMA si segue con interesse anche ADAMO fresco campione d'Italia con la Primavera del PALERMO. Rimangono in ballo anche STENDARDO ex SALERNITANA ed EMERSON RAMOS BORGES centrale brasiliano 29enne a metà fra LUMEZZANE e TARANTO ma i due paiono ora nomi di riserva nel caso in cui non si arrivi a BERGAMELLI. GERVASONI è stato ingaggiato dalla CREMONESE mentre per Christian CONTI altro ex sembra esserci stato poco più che un sondaggio... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

CENTROCAMPISTI
Il nome nuovo è GALLOZZI 22enne fresco di rinnovo col FOLIGNO ma ESPOSITO, dopo aver parlato con GIANNINI, ha fatto dietro-front sulla richiesta di cessione e con l'arrivo del gioiellino 19enne PAGHERA e del 20enne MARTINA RINI dal BRESCIA, insieme ai 'veterani' MANCINI e SCAGLIA la mediana vede anche RUSSO, GARZON e CAMPISI... Per il momento non sembra esserci ulteriore spazio in entrata ecco perchè il diesse GIBELLINI si occuperà di altri reparti ed eventualmente di piazzare in maniera vantaggiosa per la società almeno CAMPISI... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

ATTACCANTI
Anche in avanti gli arrivi di FERRARI, LE NOCI e TORREGROSSA sembrano aver fermato il 'Gibo' che ora potrebbe vendere uno (o addirittura due) fra SELVA, DI GENNARO e COLOMBO che hanno parecchio mercato al momento. Occhio però al 'cavalli di ritorno' GIRARDI (che ha giocato a MODENA nella passata stagione ma è sempre rimasto di proprietà CHIEVO) che pur di tornare a giocare stabilmente al 'Binti' sarebbe anche disposto a tagliarsi l'ingaggio. TIBONI che invece pareva destinato al WISLA CRACOVIA (con la squadra polacca stava provando nel ritiro estivo) è stato ufficialmente prestato ai bulgari del CSKA SOFIA [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]













































RuoloNomeStato contrattoNote
ALL.GIANNINIDefinitivo, in scadenza a Giugno 2012-
ALL.REMONDINAIn scadenza a Giugno 2010Esonerato a fine stagione
POR.CECCHINI?Ha giocato in Serie D nel Villafranca (18 presenze)
POR.ESPOSITOIn provaArriva dal TAMAI (Serie D Friulana)
POR.INGRASSIATornato al PALERMO per fine prestito-
POR.CAROPPOIn comproprietà col BRESCIA-
POR.RAFAELDefinitivo, in scadenza a Giugno 2012-
POR.ROCCHIIn prova-
DIF.ABBATEDefinitivo, in scadenza a Giugno 2012Nuovo acquisto dal GALLIPOLI
DIF.ANSELMIDefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
DIF.BERTOLUCCIComproprietà con la SANGIOVANNESEPrestato all'ESPERIA VIAREGGIO
DIF.CANGIDefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
DIF.CAMPAGNATornato alla JUVENTUS per fine prestito-
DIF.CECCARELLIDefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
DIF.COMAZZISvincolatoIngaggiato dallo SPEZIA
DIF.DIANDARientrato dal prestito alla SANGIOVANNESE
(30 presenze 3 gol)
-
DIF.MASSONIComproprietà col SASSUOLOPrestato all'ESPERIA VIAREGGIO
DIF.PEDROIn prova?-
DIF.PUGLIESEDefinitivo, in scadenza a Giugno 2012-
DIF.VOKOMANOVICIn provaDifensore 33 serbo
CEN.BURATOTornato al CHIEVO per fine prestitoGirato al SUDTIROL
CEN.CAMPISIDefinitivo dopo l'apertura delle buste
offerte: HELLAS 0 € ATALANTA 0 €
-
CEN.ESPOSITODefinitivo dopo l'apertura delle buste
offerte: HELLAS 120mila € SIENA ? €
-
CEN.GARZONDefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
CEN.JORGINHO FRELLOBerettiPrestato alla SAMBONIFACESE
CEN.KHADREJNANEIn prova-
CEN.LYSYAK DOS SANTOIn prova?-
CEN.MANCINI--
CEN.MARTINA RINIIn prestito dal BRESCIA-
CEN.PAGHERAIn prestito dal BRESCIA-
CEN.PENSALFINI-Ceduto al TARANTO
CEN.RUSSODefinitivo, in scadenza a Giugno 2012-
CEN.SCAGLIA--
CEN.TAURINOIn prova-
ATT.BERRETTONIDefinitivo, in scadenza a Giugno 2012-
ATT.CIOTOLADefinitivo, in scadenza a Giugno 2012Prestato con diritto di riscatto al TARANTO
ATT.COLOMBODefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
ATT.DI GENNARODefinitivo dopo l'apertura delle buste
offerte: HELLAS +300mila € GALLIPOLI ? €
-
ATT.EMERSON MARCELINABerettiPrestato al MATERA
ATT.FARIASTornato al CHIEVO per fine prestito-
ATT.FERRARI--
ATT.FILIPPINIBerettiPrestato alla SAMBONIFACESE
ATT.GOMEZ TALEBRinnovo fino al 2012, tornato dal prestito al GUBBIORi-prestato al GUBBIO
ATT.LE NOCI--
ATT.RANTIER-Ceduto al TARANTO
ATT.SCAPINIDefinitivo, tornato dal prestito alla PRO BELVEDERE VERCELLI-
ATT.SELVADefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
ATT.TORREGROSSAIn comproprietà con l'UDINESE-
ATT.VIVIANIBerettiIn prova alla PRO PATRIA
ATT.VRIZBerettiRientrato dal prestito all'ITALA SAN MARCO


LEGENDA: In grassetto i nomi sicuri del futuro HELLAS VERONA.
                  I ruoli con il link conducono alla scheda relativa al giocatore/tecnico.
                  I nomi depennati sono già rientrati alle società di appartenenza oppure venduti o girati in prestito.



CHI POTREBBE PARTIRE:
La REGGINA si muove per RUSSO: siamo alle fasi iniziali della trattativa ma, a seconda di soldi e/o situazioni, il motorino di centrocampo ex GALLIPOLI potrebbe non essere più incedibile. Dopo FERRARESE e COMAZZI lo SPEZIA potrebbe ingaggiare un altro gialoblù: c'è stata una richiesta per COLOMBO ma lo scambio proposto dai liguri non era gradito all'HELLAS... L'ingaggio del play offensivo scaligero è però molto pesante e si potrebbe addirittura andare verso la rescissione consensuale (con tanto di buona uscita) anche se al momento le parti 'si danno tempo'. Altro attaccante che ha mercato è DI GENNARO ma ben difficilmente GIANNINI accetterà la sua cessione: l'impressione è che il tecnico romano punti decisamente ad un rilancio del centravanti campano a meno che... Non si arrivi ad un attaccante ancora più gradito. L'eventuale arrivo di STENDARDO come centrale difensivo libererebbe CECCARELLI e permetterebbe la sua cessione facendo cassa su un giocatore con (molto) mercato? Così sostiene la Gazzetta dello Sport. Sirene modenesi per CAMPISI: la società della Ghirlandina avrebbe chiesto notizie su mediano appena riscattato interamente dall'HELLAS alle buste. Il VARESE insiste per PUGLIESE ma il terzino è al momento incedibile (anche perchè i neopromossi in B al VERONA offrono praticamente niente)... Rimane sempre vivo l'interesse attorno a quello che è stato il capocannoniere dell'HELLAS 2009-2010: Andy SELVA, è seguito dall'ATLETICO (ex CISCO) ROMA, dal GUBBIO, dallo SPEZIA, dal SAN MARINO e pure dalla CREMONESE e dal COSENZA. La CREMONESE ha occupato il 'buco' al centro della difesa con GERVASONI (a suo tempo seguito anche dall'HELLAS) e ha perso interessa per ANSELMI che comunque non resterà come ben difficilmente rimarranno i rientri da prestito DIANDA (la SANGIOVANNESE chiede il rinnovo ma si è inserito anche il RAVENNA), VRIZ e SCAPINI (che potrebbero finire nella SAMBO insieme a JORGINHO) ma il centravanti di Bovolone ha richieste anche da FERALPISALÒ e MEZZOCORONA in Seconda Divisione... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

Radiografia del Gol gialloblù 2010/2011
GiocatoreAmic.CoppaCamp.Tot.
FERRARI5--5
SCAPINI5--5
SELVA4--4
CANGI4--4
LE NOCI4--4
BERRETTONI3--3
TORREGROSSA3--3
PUGLIESE3--3
GARZON2--2
COLOMBO1--1
EMERSON MARCELINA1--1
JORGINHO1--1
PAGHERA1--1
PEDRO1--1
RAVELLI1--1
VRIZ1--1
MANCINI1--1
DI GENNARO1--1
ABBATE1--1
SCAGLIA1--1

[DICONO]
Il fantasista BERRETTONI, provato con buoni risultati in un nuovo ruolo dal 'Principe', si dimostra fiducioso: «In questo periodo ho giocato in una posizione completamente nuova per me, ci vorrà un pò di tempo per capire i meccanismi. Sono convinto di poter agire in questo ruolo, il mister ancora di più. Ora sono un centrocampista e devo ragionare come tale, soprattutto in fase difensiva. Per carattere penso sempre al bene del collettivo». Il tecnico gialloblù sembra volersi affidare soprattutto a piedi buoni, per migliorare la circolazione della palla: «Sì, le scelte adottate finora evidenziano questo fattore. Credo sia positivo, poichè la gestione della sfera dipende soprattutto da noi. La squadra deve sempre giocare a calcio, partendo dal portiere per arrivare fino al terminale offensivo. Un Verona che vuole vincere e divertire» (HellasVerona.it) [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]
Fine del ritiro estivo e punto di GIANNINI: «Abbiamo lavorato bene, il test contro il Rovigo è stato senza dubbio di livello superiore rispetto agli altri ma adesso conta solo trovare la forma migliore. Posso ritenermi assolutamente soddisfatto». In formazione l'Hellas può contare su giovani interessanti: «E' vero ma andiamoci piano; come ho già detto Paghera, Torregrossa, e altri sono giocatori di indiscusse qualità ma in un campionato come quello di Prima Divisione conta molto anche l'esperienza». Si è detto di un Gepy Pugliese vicino al Varese visto che attualmente gli viene preferito Scaglia: «In questa squadra non ci sono titoalari. Tutti partono alla pari, con me gioca chi sta meglio e tutti avranno la possibilità di mostrare le loro qualità». La settimana prossima è già tempo di Coppa Italia: «Un impegno importante e interessante perchè ci teniamo a fare bene. Proseguiamo su questa strada, perchè sono convinto sia quella giusta» (TGGialloBlu.it) [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]


RANTIER si presenta al TARANTO: l'HELLAS ormai è acqua passata, alla fine eravamo esausti fisicamente...

[ALTRE NEWS]
SIMBOLI&COLORI GIALLOBLÙ Damiano TOMMASI stempera la tensione (o almeno ci prova) dalle colonne del Corriere del Veneto...
ISCRIZIONI AI CAMPIONATI A RISCHIO el 'siòr paròn' MACALLI chiede un incontro urgente al sottosegretario Crimi.
QUATTRO GOL E TANTI 'SPUNTI' per l'HELLAS contro il ROVIGO nell'ultima amichevole del ritiro estivo; la prossima mercoledì contro i greci dell'OLYMPIAKOS VOLOU...
ANCHE LA BERETTI AL VIA! COLELLI e squadra in ritiro a Ronzo-Chienis... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

Glen Fisiiahi - Why you shouldn't celebrate before scoring a tryGOL DE PENALTY INCREIBLE PUEBLA FC

[IN BREVE]
ATLETICA: Agli Europei di Barcellona SCHWAZER delude e finisce per ritirarsi dalla 50 km di marcia; consoliamoci con l'argento della LAMANTIA nel salto triplo e la staffetta 4x100 che ritocca anche il record nazionale ed il bronzo della INCERTI nei 10.000! Sorprendente quarto posto per GIBILISCO nel salto con l'asta, ancora flop HOWE...
VITA DA EX: ADAILTON si unirà a FICCADENTI e BOGDANI a CESENA! In bocca al lupo a Martins che con l'albanese costituì una buonissima coppia d'attacco in B nell'HELLAS 2004-2005. Ufficiale TIBONI al CSKA SOFIA.
EUROPA LEAGUE: La JUVE batte gli irlandesi dello SHAMROCK e passa il primo turno di qualificazione...
RUGBY: Prima di esultare per una metà ricordarsi di... Farla!
FORMULA 1: Anche in Ungheria dominio RED BULL che arrivano al primo e al terzo posto ma la FERRARI con ALONSO è lì e conferma forti progressi...
CALCIO MESSICO: Rigore... A sorpresa! [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

[RASSEGNA STAMPA]
LEGA PRO
Foligno, per Gallozzi c'è ancora la fila
01.08.2010 16.00 di Andrea Lolli
Fonte: Raffaella Bon
Secondo indiscrezioni di mercato raccolte da Tuttomercatoweb, Triestina e Verona sarebbero all'inseguimento di Marco Gallozzi, centrocampista del Foligno fresco di rinnovo contrattuale fino al 2012.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
ESCLUSIVA TLP - Verona, la Reggina piomba su Russo
02.08.2010 07:00 di Nicolò Schira
Continua a pescare in Lega Pro la Reggina per costruire una formazione competitiva in vista del prossimo campionato di cadetteria: ora l'obiettivo del patron amaranto Lillo Foti è il centrocampista classe '83 Giuseppe Russo di proprietà dell'Hellas Verona formazione in cui l'ex Gallipoli ha disputato 33 presenze siglando inoltre 2 reti nell'ultimo campionato di Prima Divisione.



CALCIO ROVIGO SERIE D Amichevole precampionato Hellas Verona - Rovigo 4-1
Il primo gol stagionale porta la firma di Doukara
I biancazzurri escono sconfitti 4-1 dall'Hellas Verona. La partita di Fosse regala il primo gol della nuova stagione, lo sigla Doukara. In campo sia Casini che Ruopolo, in dubbio fino all'ultimo. Andrea Barbi: "Hellas meglio del Vicenza"
Fosse (Vr) - Seconda partita amichevole precampionato per il Rovigo Calcio e secondo avversario di categoria e levatura superiore. Dopo il poker che ha rifilato il Vicenza ai biancazzurri è toccato al Verona (Lega Pro Prima Divisione) farne quattro al Rovigo, però c'è stata anche la prima rete stagionale dei biancazzurri.
Carmine Parlato schiera: Casini in porta; Saitta, Ruopolo, Niccolini e D'Elitro in difesa; Barbi e Macchia a centrocampo con D'Elia, Furlanetto e Zanardo a supporto di Sabatini.
Dopo 18 minuti l'Hellas Verona è già in vantaggio di due reti. In gol Scaglia e Ferrari con due ottime conclusioni personali. Il Rovigo cerca la reazione ma non la concretizza. Il primo tempo si chiude 2-0 per i veronesi che, praticamente, giocano in casa.

Nella ripresa qualche cambio per Parlato, dentro Antonelli e Doukara per Sabatini e Zanardo dall'inizio del secondo tempo. Ma, al 9' del s.t., cross di Berrettoni e Abbate insacca alle spalle di Casini. Arriva però il primo gol biancazzurro dell'annata sportiva, lo sigla il francese Doukara, al 25'. L'attaccante approfitta di un rinvio di Ruopolo, appoggiato da Antonelli e, in corsa, trafigge il portiere avversario. Sul finire di partita c'è tempo anche per un rigore, siglato da Selva (ex Spal) che regala al Verona il 4-1. Da notare che Niccolini ha abbandonato il campo dopo dieci minuti (si pensa sia solo un affaticamento, quindi è uscito lasciando il posto a Dionisi per evitare ulteriori problematiche).

Andrea Barbi, centrocampista, come commenti questa seconda amichevole?
"Abbiamo trovato di fronte una squadra di categorie superiore e molto più avanti con la preparazione. Abbiamo preso due gol, si potevano evitare, nel primo tempo. A livello fisico si è vista un po' la differenza. Abbiamo cercato di dare il massimo e di impostare il nostro gioco. Siamo riusciti, dopo aver preso il terzo, ad accorciare le distanze con Doukara e loro alla fine ci hanno segnato il rigore".
Ma il Rovigo ha giocato meglio oggi o con il Vicenza?
"Secondo me nel primo tempo col Vicenza abbiamo rischiato un po' meno, tenendo bene il campo, però il Verona, rispetto al Vicenza, ha fatto più possesso palla. Su due episodi ci hanno segnato. Ho visto l'Hellas meglio del Vicenza per quello che ho visto oggi. Oggi loro hanno concluso il ritiro, noi abbiamo provato a fare il massimo, poi ci può stare. Dà fastidio prendere 4 gol ma ci può stare che loro, di due categorie superiori, impongano il gioco. Siamo all'inizio e c'è tempo".
Come valuti questo inizio di preparazione?
"La squadra è un po' cambiata, anche se l'ossatura è quella. Vedo delle buone possibilità per disputare un buon campionato, poi è talmente presto per dare giudizi".
Simone Chiarion
31 luglio 2010



IL COMMENTO
Amori, passioni e senso della misura
di Damiano Tommasi
Sono sposato da 14 anni e, compreso il fidanzamento, condivido la vita con mia moglie da ben 19 anni. Non ho mai avuto dubbi di aver scelto la più bella donna al mondo. Bionda e con gli occhi azzurri. Ci sono altre ragazze bionde e con gli occhi azzurri ma nessuna può competere con lei nella conquista del mio cuore. Se qualche ragazza volesse camuffarsi e tentare di farsi bionda, di mettere lenti azzurre, di indossare gli stessi vestiti, non riuscirà ugualmente a farmi desistere. Non ho il suo nome tatuato da nessuna parte ma lei è nella mia vita come nessun altro. Tra di noi c’è una storia, una vita di condivisione, di emozioni gioiose ed anche, purtroppo, dolorose. Tutto questo perché quando si è innamorati lo si è a prescindere.

Leggo in questi giorni commenti e vicissitudini che riguardano un altro mio amore, meno serio, meno importante e meno impegnativo ma che segue un po’ le dinamiche della vita di coppia. Sono tifoso scaligero e gialloblù. Da quando ho sentito di dover tifare una squadra non ho avuto dubbi e l’Hellas è entrato nella mia vita. Come per mia moglie, sono convinto che l'Hellas Verona è la squadra più forte del mondo. Il tifoso è innamorato e spesso accade che, cieco di passione, diventi fazioso. Nessuna squadra di successo può far recedere il tifoso dalle sue convinzioni. Le coppe ed i trofei degli altri non faranno cambiare idea a chi ha scelto sin da bambino di essere per una sola squadra. Stiamo parlando di sport, di passione sportiva e non di altro.

E' per questo che mi piange il cuore quando leggo di furti e provocazioni, minacce e comunicati, politica e pallone, simboli e ideali. Sono stato lontano da Verona per qualche anno ma non credo ad una rivalità cittadina tale da motivare comportamenti così tirati. Non so chi sta godendo ad alimentare questa polemica, se i tifosi, le due società o i mass-media, so che si sgonfierà presto. Quello che mi rammarica, inoltre, è che, come spesso purtroppo accade, si tira in ballo la violenza fisica oltre che verbale. Non ho mai negato di provare piacere nel vedere due squadre della mia città nell'elite del calcio nazionale, ma da tanti piccoli particolari noto che, per crescere, dovremmo impegnarci tutti in un piccolo passaggio culturale: i tifosi del Chievo non devono temere il passato dell'Hellas Verona ed i tifosi del Verona non devono temere il presente del Chievo Verona.
30 luglio 2010

FONTE: CorriereDelVeneto.Corriere.it


La minaccia di Macalli «Inizio dei tornei a rischio»
31/07/2010
Il presidente della Lega Pro Mario Macalli ha chiesto un incontro urgente al sottosegretario alla presidenza del consiglio con delega allo sport, Rocco Crimi, a seguito «dell'incontro tenutosi fra il Presidente della Lega Serie A, Maurizio Beretta, accompagnato da tredici presidenti e dirigenti di altrettante società di serie A, nel quale sono stati affrontati temi che solo apparentemente interessano esclusivamente la serie A ma, al contrario, toccano l'interno movimento calcistico professionistico ma che investono, purtroppo drammaticamente, le società di Prima e Seconda Divisione, sino a metterne in discussione la stessa loro sopravvivenza». Attraverso una lettera, infatti, il numero uno della Lega Pro informa il Governo della grave crisi in cui versa la categoria e paventa la possibilità che i tornei possano non prendere il via e siano rinviati a data da destinarsi.

«I temi che interessano la Lega Pro sono tutti ben noti alle Autorità ed gli operatori del settore. Essi sono sintetizzabili nella ecatombe subita da ben 21 società sportive associate, che, pur avendo il titolo sportivo per l'iscrizione ai Campionati di Lega Pro, sono risultate non in regola e quindi escluse. È superfluo precisare che le motivazioni sono per tutte di carattere economico, a testimonianza della profondità della crisi attraversata dal calcio di Prima e Seconda Divisione. Realtà che, tuttavia, sembra non riuscire a suscitare in sede istituzionale lo stesso interesse, che invece riescono a provocare le potenti e ricche società di serie A. Quale presidente della Lega Pro, mi vedo quindi costretto a sollecitare un incontro urgente con lei e il suo ufficio - si legge nella lettera - esteso a tutti i presidenti delle società di Lega Pro, onde affrontare, con lo stesso riguardo e la stessa considerazione riservati alla A, le problematiche che investono le società di Lega Pro, che non hanno solo il problema della giusta rappresentatività a livello sportivo e politico ma anche quello, prioritario e ben più drammatico, della loro stessa sopravvivenza».

«Va anche detto che, nè le società di Lega Pro nè quelle della Lega Nazionale Dilettanti hanno mai goduto, neppure per un solo anno, di alcuna mutualità derivante dalla negoziazione dei diritti audiovisivi - si legge ancora -. Al contrario, dovrebbe essere a tutti noto che, come in passato la Lega Nazionale Professionisti, l'attuale Lega Serie A riceve annualmente dalla Figc rimesse per 24 milioni di euro, oltre un contributo per 8 milioni di euro, che sempre la Figc destina a titolo di contributo per le spese degli arbitri. Ora, la Lega Pro ritiene che dovere primario di tutti i soggetti istituzionali sia quello di concorrere al rispetto della normativa vigente e destini il 6 per cento delle risorse derivanti dalla contrattazione collettiva dei diritti audiovisivi dalla A alle serie professionistiche inferiori».

FONTE: LArena.it


02/08/2010 - 12:22
Ai nastri di partenza la nuova Berretti di Giovanni Colella
Dopo le foto di rito, scattate allo stadio "Bentegodi", i baby gialloblù sono partiti alla volta di Ronzo-Chienis dove affronteranno la preparazione estiva

02/08/2010 - 9:42
Stampa e fotografi, info accrediti
In riferimento alle richieste di tessere stagionali, per l'amichevole Olympiakos Volou e la sfida di Tim Cup con la Virtus Casarano

Berrettoni: "Un Verona che vuole vincere e divertire"
01/08/2010 - 14:10
"Sono convinto di poter agire in questo nuovo ruolo, il mister ancora di più. Ora devo ragionare da centrocampista, soprattutto in fase difensiva"
FOSSE - Una delle novità di questo inizio di stagione è certamente la collocazione tattica di Emanuele Berrettoni, posizionato da Giannini sulla linea di metà campo, con conseguente ampliamento del suo raggio d'azione. Terminato il ritiro estivo, l'ex Bassano Virtus trae un bilancio dei primi quindici giorni di lavoro. "In questo periodo ho giocato in una posizione completamente nuova per me, ci vorrà un pò di tempo per capire i meccanismi. Sono convinto di poter agire in questo ruolo, il mister ancora di più. Ora sono un centrocampista e devo ragionare come tale, soprattutto in fase difensiva. Per carattere penso sempre al bene del collettivo".

Il tecnico gialloblù sembra volersi affidare soprattutto a piedi buoni, per migliorare la circolazione della palla: "Sì, le scelte adottate finora evidenziano questo fattore. Credo sia positivo, poichè la gestione della sfera dipende soprattutto da noi. La squadra deve sempre giocare a calcio, partendo dal portiere per arrivare fino al terminale offensivo. Un Verona che vuole vincere e divertire".

Berrettoni e gli altri atleti reduci dalla debacle della scorsa stagione devono voltare pagina da subito: "La batosta è stata pesante, però ora ci sono un nuovo direttore sportivo ed un nuovo staff tecnico. Non ci resta che seguirli e mettere da parte il passato, sebbene non sia semplice per chi l'ha vissuto in prima persona. Guardiamo avanti, i primi risultati ci aiuteranno".
Ufficio Stampa

31/07/2010 - 18:47
Hellas Verona-Rovigo 4-1
I gialloblù si congedano dal ritiro estivo di Fosse con un successo firmato Scaglia, Ferrari, Abbate, Selva (rigore)
FOSSE - E' terminata sul punteggio di 4-1 l'ultima sfida disputata dagli uomini di Giannini nel periodo di preparazione estiva a Fosse di Sant'Anna d'Alfaedo. Contro il Rovigo inizio arrembante dei gialloblù che sferrano un uno-due firmato Scaglia (diagonale da dentro l'area di rigore al 6') e Ferrari (azione personale e destro dal limite verso il primo palo al 18'). Nella ripresa a segno Abbate (incornata su corner di Berrettoni al 53'), la punta senegalese classe '91 Doukara (70'), Selva (79' su rigore a seguito di un fallo subìto da Garzon).

HELLAS VERONA - ROVIGO 4-1
Marcatori: 6' Scaglia, 18' Ferrari; 53' Abbate, 70' Doukara, 79' rig. Selva

Hellas Verona: Rafael; Anselmi, Ceccarelli (61' Pedro), Abbate; Cangi (50' Garzon), Mancini (54' Russo), Esposito (52' Paghera), Berrettoni (67' Martina Rini), Scaglia (56' Pugliese); Le Noci (59' Torregrossa), Ferrari (54' Selva).
Allenatore: Giuseppe Giannini

Rovigo: Casini (61' Trivellato); Saitta (45' Esposito), Niccolini (10' Dionisi), Ruopolo, Elitro (72' Zanella); D'Elia (54' Veronese), Barbi (56' Zaghi), Macchia (68' Eugenio), Furlanetto (85' Xhafa); Zanardo (45' Doukara), Sabatini (45' Antonelli).
Allenatore: Carmine Parlato
Ufficio Stampa

30/07/2010 - 19:36
Penultimo giorno di lavoro a Fosse per i gialloblù
Venerdì gli uomini di Giannini hanno affrontato una doppia seduta di allenamento improntata sulla tattica e la tecnica individuale

FONTE: HellasVerona.it


Gibellini confessa: Mercato fermo, prima di intervenire dobbiamo sfoltire la rosa
01/08/2010 13:46
Il direttore sportivo dell'Hellas Gibellini al termine del ritiro della squadra gialloblù a Fosse guarda al mercato: "La squadra ha lavorato bene e siamo pronti per iniziare al meglio questa stagione. Indubbiamente bisognerà intervenire in qualche reparto ma in questo momento la questione principale riguarda lo sfoltimento della rosa".

Giannini: "Non esistono gerarchie, gioca chi sta meglio"
31/07/2010 21:34
Il tecnico dell'Hellas Giuseppe Giannini fa il punto della situazione al termine del ritiro dell'Hellas a Fosse: "Abbiamo lavorato bene, il test contro il Rovigo è stato senza dubbio di livello superiore rispetto agli altri ma adesso conta solo trovare la forma migliore. Posso ritenermi assolutamente soddisfatto". In formazione l'Hellas può contare su giovani interessanti: "E' vero ma andiamoci piano; come ho già detto Paghera, Torregrossa, e altri sono giocatori di indiscusse qualità ma in un campionato come quello di Prima Divisione conta molto anche l'esperienza". Si è detto di un Gepy Pugliese vicino al Varese visto che attualmente gli viene preferito Scagli: "In questa squadra non ci sono titoalari. Tutti partono alla pari, con me gioca chi sta meglio e tutti avranno la possibilità di mostrare le loro qualità". La settimana prossima è già tempo di Coppa Italia: "Un impegno importante e interessante perchè ci teniamo a fare bene. Proseguiamo su questa strada, perchè sono convinto sia quella giusta". (A.B.)

Verona-Rovigo 4-1, in gol Scaglia, Ferrari, Abbate e Selva su rigore
31/07/2010 18:27
Quarta e ultima amichevole a Fosse per il nuovo Verona di Giannini. All'inizio la squadra che potrebbe debuttare tra una decina di giorni in Coppa Italia contro Casarano: Giannini ripesca Anselmi al centro della difesa, Cangi e Scaglia sugli esterni, Berrettoni confermato a centrocampo, davanti Ferrari e Le Noci. Presenti un migliaio di tifosi. Verona in vantaggio al 7' del p.t. con Scaglia, raddoppio di Ferrari al 18'. Nella ripresa il terzo gol firmato da Abbate, il poker di Selva su rigore (giù Garzon) e la rete del Rovigo di Dukkara nell'unico svarione della difesa gialloblù.

FONTE: TGGialloblu.it




[OFFTOPIC]

ATLETICA: Agli Europei di Barcellona SCHWAZER delude e finisce per ritirarsi dalla 50 km di marcia; consoliamoci con l'argento della LAMANTIA nel salto triplo e la staffetta 4x100 che ritocca anche il record nazionale ed il bronzo della INCERTI nei 10.000! Sorprendente quarto posto per GIBILISCO nel salto con l'asta, ancora flop HOWE... VITA DA EX: ADAILTON si unirà a FICCADENTI e BOGDANI a CESENA! In bocca al lupo a Martins che con l'albanese costituì una buonissima coppia d'attacco in B nell'HELLAS 2004-2005. Ufficiale TIBONI al CSKA SOFIA. EUROPA LEAGUE: La JUVE batte gli irlandesi dello SHAMROCK e passa il primo turno di qualificazione... RUGBY: Prima di esultare per una metà ricordarsi di... Farla! FORMULA 1: Anche in Ungheria dominio RED BULL che arrivano al primo e al terzo posto ma la FERRARI con ALONSO è lì e conferma forti progressi... CALCIO MESSICO: Rigore... A sorpresa!
PUEBLA FC: UN RIGORE DAVVERO INFALLIBILE -VIDEO
Un modo di battere i rigori veramente particolare quello che si è visto nella sfida fra Puebla Fc e Coatzacoalcos. Un attaccante del Puebla viene atterrato in area e l’arbitro concede la massima punizione: al momento di tirare viene utilizzata una tattica particolare con “effetto sorpresa”…

Glen Fisiiahi - Why you shouldn't celebrate before scoring a tryGOL DE PENALTY INCREIBLE PUEBLA FC

EUROPEI, LAMANTIA ARGENTO NEL TRIPLO: "NON CI CREDO"
Quinta medaglia, la terza d'argento, per l'Italia dell'atletica impegnata negli Europei di Barcellona. L'ha conquistata la palermitana Simona Lamantia, seconda nella gara del salto triplo donne. L'azzurra, con la misura di 14,56, ha chiuso alle spalle dell'ucraina Olha Saladuha (14,81). Bronzo per la belga Svetlana Bolshakova (14,55).

EUROPEI, BRONZO PER ANNA INCERTI NELLA MARATONA
L'italiana Anna Carmela Incerti ha conquistato la medaglia di bronzo nella maratona femminile dei campionati europei di Barcellona. L'oro è andato alla lituana Balciunaite, l'argento alla russa Yulamanova. Incerti, palermitana di 30 anni, porta all'Italia la quarta medaglia di questi Europei di atletica. In precedenza erano arrivati gli argenti di Alex Schwazer nella marcia 20 km e di Nicola Vizzoni nel lancio del martello e il bronzo di Daniele Meucci nei 10 mila metri.

RUGBY, FISIIAHI ESULTA MA TROPPO PRESTO... - VIDEO
Vola veloce diritto in meta ed esulta per una grande meta, ma mai distrarsi perchè potrebbe costare caro. E' quello che ha capito Glen Fisiiahi duarnte una partita di rugby under 20 tra Warriors e South. Il giocatore riesce ad arrivare in meta ma invece di schiacciare la palla a terra inizia a festeggiare senza accorgersi delll'arrivo dell'avversario che così gli nega la gioia della trasformazione.

50 KM MARCIA, SCHWAZER SI RITIRA: "NON MI DIVERTO PIÙ"
Alex Schwazer si ritira dalla 50 km di marcia agli Europei di atletica di Barcellona. L'azzurro, campione olimpico sulla distanza, ha abbandonato dopo circa 2h52' di gara all'altezza del 35° km per un problema muscolare alla coscia destra.

«Il problema è che da due anni non riesco a gioire. Se arrivo secondo, è già una delusione. Devo pensarci, così non va bene». Alex Schwazer è in piena crisi e il ritiro dalla 50 km agli Europei di Barcellona è solo l'ultimo segnale di un disagio evidente. «Non so cosa dire», ripete l'azzurro ai microfoni della Rai. Schwazer, campione olimpico a Pechino 2008 nella 50 km, a Barcellona ha conquistato l'argento nella 20 km. Oggi, invece, si è ritirato per un guaio muscolare dopo circa 35 km. «Una gara così, con un minimo di condizione, dovrei dominarla. Non so cosa dire: in questo sport devi essere umile, devi aver voglia di spaccare il mondo. Quando vado in gara, ormai è tutto scontato», dice ancora. Schwazer si diverte ancora? «No...». «Nelle distanze corte riesco a difendermi. Quando la gara dura 1h20', stringo i denti e resisto. Quando bisogna gareggiare per 4 ore, diventa difficile. Già nella 20 km si è visto che non sono in condizione come avrei voluto», dice il 25enne di Vipiteno. «Oggi ho cercato di difendermi, ho avuto un problema muscolare. È stato impossibile continuare. Questa è una distanza molto difficile, quando hai problemi non si può andare avanti», aggiunge l'azzurro. «Quest'anno ho provato a cambiare qualcosa, per ritrovare la voglia di esprimermi. Non è un problema fisico, si tratta di avere la voglia di fare fatica. A volte, ho la sensazione che il mio fisico faccia di tutto per non faticare», dice Schwazer. «Vediamo, speriamo di ritrovare la voglia...».

Venerdì 30 Luglio 2010
Europa league. Positivo esordio a Dublino: la doppietta del centravanti stende i modesti irlandesi
Amauri esalta la rinascita Juve Bene anche Diego, Del Piero in campo nel finale

FONTE: Leggo.it


SERIE B
Tiboni al Cska Sofia, ecco i dettagli dell'operazione
31.07.2010 16.15 di Andrea Zalamena
Christian Tiboni è passato in prestito al Cska Sofia dall'Atalanta. Se nel corso della prossima stagione - riporta TuttoAtalanta.com - dovesse essere ceduto a un'altra società, c'è un accordo sulla parola tra i due club che si divideranno l'introito, altrimenti il prestito potrebbe venir rinnovato alle stesse condizioni.

SERIE B
UFFICIALE: Atalanta, Tiboni al CSKA Sofia
29.07.2010 21.15 di Andrea Zalamena
L'Atalanta comunica di aver ceduto al CSKA Sofia con la formula del prestito temporaneo l'attaccante Christian Tiboni (classe 1988).

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Mercato, Adailton ha scelto il Cesena
31/07/2010 14:08
Martins Adailton vestirà la maglia del Cesena nella prossima stagione. L'accordo con il giocatore, attualmente svincolato è già stato trovato e per l'annuncio manca solo l'ufficialità. L'attaccante brasiliano, a Bologna nell'ultima stagione, raggiungerà così Massimo Ficcadenti ed Erjon Bogdani: si riforma così la coppia d'attacco che fece le fortune dell'Hellas nella stagione 2004/2005 quando per un solo punto i gialloblù sfiorarono la serie A. Nel corso di questa sessione di mercato il nome di Adailton era stato accostato anche al Chievo. (A.B.)

FONTE: TGGialloBlu.it


Super Alonso mette paura alle Red Bull
LA GARA DI IERI. Grande risultato per lo spagnolo della Ferrari: 2°
Vince Webber, terzo è Vettel, Massa si ferma ai piedi del podio. In classifica, l'australiano scavalca Hamilton, ma lo spagnolo è a soli 20 punti dalla vetta RUBENS BARRICHELLO

La staffetta entra nella storia Howe non riesce a decollare
EUROPEI A BARCELLONA. L'ultima giornata della manifestazione continentale ha regalato la quarta medaglia d'argento
Mennea benedice il quartetto «E' il nostro più forte in assoluto può puntare sempre al podio anche ai Mondiali e alle Olimpiadi»

Il sogno d'argento di La Mantia diventa reale
ATLETICA/EUROPEI. A Barcellona altre due medaglie per gli azzurri
Le donne e la Sicilia protagoniste: la palermitana seconda nel salto triplo, Incerti è bronzo nella maratona («Ma vale un oro»). Gibilisco quarto

Marcia amara, delusione Schwazer
EUROPEI DI ATLETICA. L'atleta italiano si ritira per un problema alla coscia nei 50 km. Medaglia d'oro al francese Diniz Antonietta Di Martino eliminata nel salto in alto Howe centra la finale, Grenot quarta nei 400

FONTE: LArena.it

2 commenti:

salve ho trovato il suo blog molto interessante volevo sapere se le andava di scambiarci le nostre url per pubblicizzarci, il mio blog lo trova qui http://seriea-2010.blogspot.com/ se gentilmente mi puo rispondere ^^

Perche no? Sentiamoci via mail...
Il mio indirizzo è in fondo come web admin.
Saluti

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini