.

VERONA-REGGIANA mancherà BELLAVISTA spazio a CORRENT dal primo minuto? BOVO, dirigente HELLAS, e la delega alle politiche anti-discriminazione.

Con la REGGIANA domenica prossima al BENTEGODI, mancherà per squalifica capitan BELLAVISTA (oltre a CECCARELLI che ha beccato due giornate causa intervento 'assassino' a RAVENNA) spazio a CORRENT? Tutto così lascerebbe supporre a meno che REMONDINA non decida di virare all'ultimo su VANDERHOEGHT ma l'ipotesi belgo-uruguayana è poco probabile dato l'ancora scarso minutaggio del giocatore e le caratteristiche dello stesso: contro la REGGIANA sembra tornare la vetusta ma pragmatica regola del 'primo non prenderle'... Al VERONA attuale serve smuovere una classifica che si è fatta d'un tratto pericolosa e, accantonato almeno temporaneamente l'aggancio playoff, è necessario almeno un punto contro la lanciatissima formazione emiliana, seconda in classifica ad un punto dalla 'pericolante' PRO PATRIA (i cui meriti sul campo purtroppo mal si sposano con la deficitaria posizione societaria ad un passo dalla messa in mora per insolvenza nei confronti dei giocatori) e protagonista di questo campionato nel Girone A di Prima Divisione

Segnala il Blog BONDOLA/=\SMARSA su Technorati FavoritesSegnala il Blog BONDOLA/=\SMARSA su Pligg.it - Editoria Sociale a Ricavi Condivisi

Eccoci di ritorno dopo 3 giorni di pausa non preventivata! Scusatemi ma ho avuto parecchio da fare ultimamente per cui, approfittando della pausa di campionato (vero RobRoy?), mi sono preso 3 giorni di licenza in maniera da sistemare con la necessaria calma alcune cose. Niente di grave comunque! Non si preoccupino i numerosi aficionados che la mattina si prendono un caffè sfogliando il blog BONDOLA/=\SMARSA: l'impegno è pesante ma per il momento non ho nessuna intenzione di rinunciarvi ;o)

Anche sul Sole24Ore è dato risalto alla crociata anti-razzismo della nuova dirigenza: Davide BOVO, consigliere di MARTINELLI, avrebbe addirittura una delega del tutto particolare, quella alle politiche anti-discriminazione... Non lo sapevo ma non mi può che far piacere, da tempo cerco di attirare l'attenzione su questo problema molto grave al BINTI (52.000 Euro di multe in una stagione e mezza!) come in tutti gli altri stadi d'Italia, ma fino ad ora a mio avviso il problema è stato sottovalutato se non addirittura snobbato alla grande. Poco male... A mali estremi estremi rimedi e l'UEFA ha chiesto la sconfitta 3 a 0 a tavolino per le squadre i cui tifosi si macchino di comportamenti discriminatori; a quel punto se ne vedranno delle belle (o delle brutte a seconda del punto di vista) e sarà a mio avviso la tanto attesa svolta... [COMMENTA]

Sondaggio a risposta multipla
Dopo la sconfitta di RAVENNA...

... REMONDINA ha dimostrato di non poter essere utile alla causa: va esonerato!
... REMONDINA e' pur sempre l'iniziatore del 'miracolo Sassuolo'! Sta' facendo il meglio con cio' che ha!
... Non esageriamo! Accontentiamoci di un'altra stagione mediocre puntando sulla prossima confermando la maggioranza di questa squadra per non ripartire ancora da 0!
...Credo ancora ai playoff ha ragione RANTIER classifica corta ed equilibrata tutto puo' succedere!
... La squadra ha dimostrato quello che e' e cioe' una banda di ragazzini assemblati in economia: playout sicuri!
... Macche' playout! Arriviamo ultimi...


Con la REGGIANA domenica prossima al BENTEGODI, mancherà per squalifica capitan BELLAVISTA (oltre a CECCARELLI che ha beccato due giornate causa intervento 'assassino' a RAVENNA) spazio a CORRENT? Tutto così lascerebbe supporre a meno che REMONDINA non decida di virare all'ultimo su VANDERHOEGHT ma l'ipotesi belgo-uruguayana è poco probabile dato l'ancora scarso minutaggio del giocatore e le caratteristiche dello stesso: contro la REGGIANA sembra tornare la vetusta ma pragmatica regola del 'primo non prenderle'... Al VERONA attuale serve smuovere una classifica che si è fatta d'un tratto pericolosa e, accantonato almeno temporaneamente l'aggancio playoff, è necessario almeno un punto contro la lanciatissima formazione emiliana, seconda in classifica ad un punto dalla 'pericolante' PRO PATRIA (i cui meriti sul campo purtroppo mal si sposano con la deficitaria posizione societaria ad un passo dalla messa in mora per insolvenza nei confronti dei giocatori) e protagonista di questo campionato nel Girone A di Prima Divisione... [COMMENTA]



[ALTRE NEWS]
VITA DA EX: Rino FOSCHI, nuovo diesse del TORINO, si proclamava molto emozionato per il primo derby in granata. Teo GUARDALBEN, veronese di NOGARA e numero 1 del PARMA, non si emozionava al BENTEGODI quanto si emoziona ora al TARDINI. GILARDINO felice della scelta viola... 'Superpippo' INZAGHI insegna ancora il mestiere ai giovani colleghi e a 36 anni suonati, segna la nona trippletta in carriera contro l'ATALANTA!
PARTITELLA IN FAMIGLIA DOMENICA: A segno PAROLO, DA DALT e GIRARDI. Non hanno preso parte al match Bergamelli, Hurme, RANTIER, Sibilano, TIBONI e VICENTINI, che hanno svolto lavoro differenziato, oltre ad Anaclerio, a riposo precauzionale (HellasVerona.it). CONTI, che contro i granata reggiani affiancherà BERGAMELLI al centro della difesa gialloblù, invita alla prudenza ma non accantona il sogno playoff. SIBILANO è tornato quasi a pieno ritmo in squadra e non vede l'ora di tornare a giocare: bentornato Lorenzo! BELLAVISTA individua nella prossima gara interna l'ennesimo bivio stagionale per l'HELLAS [COMMENTA]





[IN BREVE]
L'Associazione Italiana Arbitri ha eletto un nuovo presidente: dopo GUSSONI ecco NICCHI.
SALONE DEL GOLF A VERONA: Molto buona l'affluenza di pubblico e l'interesse suscitato dall'evento in città...
NUOTO: Federica PELLEGRINI si conferma una delle più forti nuotatrici azzurre di sempre nonostante le crisi d'ansia e ai primaverili di Riccione stabilisce il nuovo record mondiale nei 200 stile! Il giorno prima aveva stabilito anche il nuovo primato italiano nei 100 stile libero...
ATLETICA LEGGERA: Agli europei indoor l'Italia chiude con un oro nella 4x400! Usain BOLT, l'uomo più veloce del pianeta, quest'estate si allenerà con i 'red devils' di MANCHESTER.
SCI FONDO: PILLER COTTRER secondo in Finlandia (15 km maschile a tecnica libera) e primo in classifica di specialità al mondiale.
TENNIS COPPA DAVIS: L'Italia batte la Slovacchia per 4 a 1 ma scoppia il 'caso-SEPPI'.
CICLISMO: CONTADOR subito davanti alla PARIGI-NIZZA
SCONTRO IN COPPA TRA ITALIA E INGHILTERRA: Il Times dileggia i club nostrani...
L'ARBITRO SBAGLIA, assegna il rigore poi si pente e chiede al portiere di riparare al suo errore.
CALCIO BRASILE: Il 'fenomeno' torna al gol!
FORMULA 1: La TORO ROSSO presenta la STR4. [COMMENTA]

Commenta l'articolo:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Oggi la spunta Mister Loyal che con 7 punti si laurea Campione. 'Tiene' Bruni al secondo posto, medaglia di bronzo per Bubu77 e Pose Gialloblu. Sfigadoni Bridget ed il neoentrato Ferro.

Nella classifica generale RobRoy è sempre in testa ma Bruni si fa sotto rosicchiando un paio di punti oggi. Terzo posto per Martino tallonato da vicinissimo da Pose Gialloblu.

Ammonito Ale90HVr che non ha giocato.

Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy108
Bruni104
Martino98
Pose Gialloblu97
Mister Loyal, MR3103200193
Gabri92
Boro91
Black90
Bridget, Smarso89
RougeHellas86
Ferro83
Ale90HVr81


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- Calcio e tifo, la battaglia del nuovo Verona contro il razzismo
di Dario Ricci
Lo scudetto 1984 -85 firmato da Osvaldo Bagnoli in panchina e da campioni come Garella, Elkijaer, Briegel, Galderisi e Di Gennaro in campo. Poi un lungo oblio e la caduta fino alla Prima Divisione (l'ex serie C). Ora l'Hellas Verona prova a tornare in alto: con un nuovo presidente (il 58enne Giovanni Martinelli) e, soprattutto, una nuova politica societaria per troncare i ponti con le frange più estremiste del tifo scaligero. Non a caso, tra i consiglieri del nuovo Verona ce n'è uno, Davide Bovo, con una delega del tutto particolare: quella alle politiche anti-discriminazione. Un impegno significativo per chi, come Bovo, ha vissuto da giovanissimo tifoso l'epoca del Grande Verona, seduto sugli spalti dello stadio Bentegodi ad applaudire i futuri campioni d'Italia.



I cori e gli striscioni razzisti, gli ululati contro i giocatori avversari di colore, le bandiere inneggianti all'estrema destra oltre a danneggiare l'immagine di una squadra e di una città, stanno finora costando caro all'Hellas, che in un campionato e mezzo ha collezionato oltre 52mila euro di multe. Senza contare che una curva connotata così negativamente - e che pure rappresenta la parte minoritaria del tigo gialloblu - allontana dal club anche potenziali partner commerciali, come spiega Bovo.

E dire che, calcisticamente parlando, Verona è una città divisa in due e l'altra parte della città, pur vestendo gli stessi colori gialloblu, gode di fama e simpatia trasversali in tutta Italia: è la Verona del Chievo, squadra-simpatia per antonomasia del calcio italiano, dal tifo corretto e goliardico. Perché tanta differenza nel giro di pochi chilometri quadrati? «È la storia dei due club a fare la differenza», sottolinea ancora Bovo.

Valorizzazione del settore giovanile, partecipazione a progetti anti-razzismo condivisi a livello europeo, manifestazioni culturali e artistiche durante le partite, un dialogo diretto con i club dei tifosi. Il nuovo Verona prova a svoltare in tanti modi nel rapporto con la propria curva, con l'ala più estrema della propria tifoseria.

I progetti in cantiere per compiere altri passi sulla nuova strada segnata sono molti, ma il principale è il dialogo, il confronto diretto con i tifosi, il far percepire anche attraverso il passaparola cittadino che Verona e l'Hellas possono diventare esempio da imitare per altre società ed altre curve. E se poi, per raggiungere l'obiettivo, bisognerà chiedere un consiglio ai vicini/rivali del Chievo, lo si farà, anche se a denti stretti...

FONTE: IlSole24ore.com


- Nonostante la pausa per l’Hellas è stata una domenica lavorativa
di Gianluca Vighini
L’Hellas non si ferma. Neppure ieri mattina Remondina ha allentato la “pressione”. Nonostante la sosta la squadra si è allenata regolarmente: una partitella in famiglia a Erbè, in provincia, per cercare di non perdere il ritmo partita e tenere ben desta l’attenzione in vista del delicatissimo match di domenica prossima al Bentegodi contro la Reggiana. Hanno segnato Parolo, Da Dalt e Girardi nelle due squadre “costruite” dal mister. Il Verona “A” ha vinto 2-1, un puro dato statistico visto quanto le formazioni erano mischiate. Qualche problema a causa dei campi pesanti degli scorsi giorni lo hanno registrato Bergamelli, Hurme, Rantier, Sibilano, Tiboni e Vicentini, che hanno svolto lavoro differenziato, mentre Anaclerio è rimasto a riposo precauzionale. Ora si tira un po’ il fiato: oggi infatti Remondina ha concesso una giornata di riposo, ma domani i gialloblù torneranno già ad allenarsi.

FONTE: Leggo.it



- IL CAPITANO RITROVA IL POSTO
Corrent si scalda contro la Reggiana sarà il suo turno. La squalifica di Bellavista costringerà Remondina ad accentrare Campisi liberando così un posto sul
centro-sinistra. E intanto Sibilano è quasi pronto.

In casa Hellas si tira il fiato. Oggi è il primo giorno di riposo fissato dalla società dopo la sconfitta esterna di Ravenna in seguito alla quale la dirigenza aveva eliminato la pausa del lunedì. Sette giorni di lavoro continuo sono terminati ieri con una partitella a ranghi misti tra prima squadra e Beretti sul campo dell’Erbè. In vista della gara con la Reggiana al Bentegodi gli acciaccati paiono tutti recuperabili. Conti ha disputato una mezzora di gioco, mentre Bergamelli e Rantier dovrebbero domani reintegrarsi appieno col gruppo, come pure Tiboni, lasciato a riposo ieridopogli impegniconlanazionale under 20 di Lega Pro.

Ad Erbè le uniche tre reti portano la firma di Da Dalt, Parolo, e Girardi. Remondina hatestato inuna delle due formazioni quella che sarà l’ossatura dell’Hellas didomenica prossima. Gli squalificati Ceccarelli e Bellavista saranno sostituiti da Campisi nel ruolo del pugliese e da Corrent come esterno di centrocampo, dove agirà Garzon a destra e tornerà Parolo trequartista. In avanti si punta su Girardi con a fianco chi starò meglio tra Rantier, Tiboni e Scapini. Lorenzo Sibilano, intanto, si prepara a rientrare tra i convocabili. «Dopo quattro mesi e mezzo - afferma - ho una voglia enorme di poter dire la mia in questo finale dicampionato, sarò pronto per fine mese, forse già per la trasferta di Lecco». Ora c’è bisogno di chi sa giocare quando ilgioco si faduro, ein tal senso Lorenzo non è secondo a nessuno dei suoi compagni di reparto.
Andrea Spiazzi

FONTE: DNews.eu



- Tre reti nella partitella in famiglia di domenica mattina
Nella sfida undici contro undici disputata ad Erbè a segno Parolo, Da Dalt e Girardi
Domenica mattina i gialloblù di Gian Marco Remondina hanno disputato una partitella in famiglia presso gli impianti sportivi di Erbè (VR), con tempi della durata di mezzora. A segno Parolo, Da Dalt e Girardi. Non hanno preso parte al match Bergamelli, Hurme, Rantier, Sibilano, Tiboni e Vicentini, che hanno svolto lavoro differenziato, oltre ad Anaclerio, a riposo precauzionale.

HELLAS VERONA "A" - HELLAS VERONA "B" 2-1 (1-1)
Reti: 9’ Parolo, 21’ Da Dalt; 53’ Girardi

HELLAS VERONA "A"
Rafael; Campagna, Recchia, Ceccarelli, Politti (31’ Perina); Vanderhoeght, Bellavista (45’ Puccio), Loseto; Dianda (52’ Testini), Scapini (45’ Girardi), Da Dalt (48’ Ballan).

HELLAS VERONA "B"
Franzese; Mancinelli, Conti (31’ Politti), Moracci, Pugliese; Garzon (52’ Nardella), Campisi, Corrent; Parolo; Girardi (45’ Scapini), Gomez.

- Conti: "Conosciamo i nostri mezzi"
"Guardiamoci alle spalle, per mirare in un secondo momento a qualcosa di più ambizioso"
Il turno di sosta della Prima Divisione non ferma il lavoro dei gialloblù, che sul campo dell’antistadio preparano in questi giorni la prossima gara di campionato. Testa e cuore già rivolti verso la Reggiana, per dimostrare che gli undici punti di distacco tra le due formazioni posso passare in secondo piano in una stagione molto equilibrata. Venerdì pomeriggio, presso la sala stampa del "Bentegodi" Christian Conti ha rilasciato alcune interviste ai media locali. Hellasverona.it vi propone le dichiarazioni del difensore gialloblù.
Quali sono le tue condizioni fisiche?
"Sto bene, ho ripreso a lavorare dopo un problema alla coscia, una contrattura. Salvo complicazioni dovrei essere a disposizione per la gara di domenica 15 con la Reggiana."
Ti aspettavi qualcosa di più da questo Hellas?
"No, siamo una squadra costruita partendo da un determinato punto di vista, gli obiettivi sono cambiati col passare del tempo. Vantiamo buona qualità ed un corretto mix tra giovani ed esperti. Nell’ultimo mese abbiamo pagato inesperienza e presunzione, non deve accadere ancora."
C’è la consapevolezza di poter guardare in alto?
"Conosciamo i nostri mezzi, ma dobbiamo osservare la classifica. Siamo a due punti dai play-out e cinque dai play-off, meglio guardarci prima alle spalle, per mirare in un secondo momento a qualcosa di più ambizioso."
Per poter ambire a qualcosa di più della salvezza è obbligatorio battere la Reggiana.
"Sì, restando con i piedi per terra. Veniamo da tre sconfitte, il fattore psicologico ha la sua valenza: bisogna preparare la partita nel modo migliore possibile. Sarà una gara delicata,"

- Sibilano: "Ho tanta rabbia e voglia di giocare"
"Non bisogna porre dei limiti, ma in questo campionato servirebbe continuità di prestazione"
A quasi cinque mesi dall’operazione subìta a Pavia per la lesione del legamento crociato anteriore sinistro, è tornato a parlare Lorenzo Sibilano. Il lavoro sul campo dell’antistadio è ripreso da pochi giorni, ed il difensore barese spera di dare il proprio supporto nel finale di stagione. Hellasverona.it vi propone le dichiarazioni rilasciate alla stampa dal difensore gialloblù.
Prima di tutto, come stai?
"Voglio evitare ogni rischio, ma se potessi mi butterei subito nella mischia. Tutto è andato bene, spero di tornare a disposizione nel giro di due settimane. Ormai ho effettuato tutti i test, manca solo l’inserimento con la squadra."
In un momento come questo faresti comodo a mister Remondina.
"Mi piacerebbe dare un contributo importante, questo è stato un anno sfortunato. Le ultime partite mi permetterebbero di riprendere ritmo. Negli ultimi mesi ho passato momenti delicati, in cui mi sono allenato da solo anche per otto ore al giorno. Ho tanta rabbia e tanta voglia: desidero dimostrarlo sul campo."



Che idea ti sei fatto di questo Verona?
"Siamo un pò altalenanti. E’ un peccato perchè questo campionato vanta grande equilibrio, lo testimonia la classifica. Dobbiamo cercare continuità di prestazione già da domenica prossima."
L’obiettivo play-off è ancora raggiungibile a tuo avviso?
"Non bisogna porre dei limiti. Se capiamo che basta poco per vincere, ed altrettanto per perdere, allora possiamo fare il salto di qualità. Per portare a casa punti non si devono ripetere errori già commessi."
Un desiderio per il futuro?
"Sono rimasto a Verona dopo la retrocessione per vincere il campionato. Sarebbe l’unico modo per recuperare la stagione 2006/2007, questo è il mio obiettivo. Ora guardiamo avanti e mettiamo alle spalle il passato."

- Giovanili: poker degli Allievi Regionali a Venezia
Doppio successo con la Sambo per Esordienti '96 e '97, ko casalingo della Berretti col Cesena

- Hellas Verona-Reggiana, info accrediti stampa
Le richieste per la prossima gara di campionato dovranno pervenire via fax o mail entro le ore 19:00 di giovedì 12/03/2009

- Ripresa degli allenamenti fissata per martedì
Corrent e compagni riprenderanno sul campo dell'antistadio la preparazione della sfida con la Reggiana

FONTE; HellasVerona.it


- Bellavista: la gara con la Reggiana è la più importante della stagione
Intervenendo in diretta alla trasmissione di Radio Adige "Dite la vostra", il centrocampista dell'Hellas ha ribadito quanto sia delicata la partita di domenica prossima con gli emiliani. "Siamo ad un bivio del nostro campionato, il match ci dirà che ruolo avremo in questo campionato".
"Non possiamo nasconderci: la partita di domenica prossima con la Reggiana è la più importante della stagione". Antonio Bellavista, leader del Verona, non ha dubbi. Intervenendo in diretta stamattina alla trasmissione di Radio Adige "Dite la vostra" il centrocampista dell'Hellas non ha usato mezzi toni. "Da questa partita" ha spiegato "capiremo quale ruolo avremo in questo campionato".

BICCHIERE MEZZO PIENO. Sulle ultime prestazioni Bellavista ha avuto qualcosa da eccepire in merito alle critiche ricevute. "Non sono d'accordo" dice "con i commenti che ho letto dopo la gara con il Ravenna. Abbiamo fatto due errori ma non abbiamo giocato così male. Purtroppo, pensavamo di aver finalmente superato la fase degli errori con la gara di Padova invece ci siamo ricaduti. Comunque, in questo momento abbiamo un punto in meno rispetto all'andata. Possiamo ancora rimetterci in carreggiata".

LA RABBIA. "Sono veramente molto arrabbiato" ha spiegato ancora Bellavista "e con me i miei compagni perchè non abbiamo saputo ripagare la nuova società della tranquillità che ci ha dato. Questo è fonte di rammarico e di autentico dispiacere. Vogliamo vincere proprio per ringraziare questa società di quanto ha fatto".

COLPO DI FULMINE. Parlando poi del suo "amore" per Verona, Bellavista ha spiegato: "E' stato amore a prima vista. E' appena un anno che sono qui e mi sembra di esserci da sempre. Bari? per come ho vissuto quell'esperienza e per come sono stato trattato là, vi posso giurare che oggi nella mia testa c'è solo l'Hellas Verona".

FONTE: TGGialloblu.it



[OFFTOPIC]
VITA DA EX: Rino FOSCHI, nuovo diesse del TORINO, si proclamava molto emozionato per il primo derby in granata... Teo GUARDALBEN, veronese di NOGARA e numero 1 del PARMA, non si emoziona al BENTEGODI quanto si emoziona al TARDINI...GILARDINO felice della scelta viola...'Superpippo' INZAGHI insegna ancora il mestiere ai giovani colleghi e a 36 anni suonati, segna la nona trippletta in carriera contro l'ATALANTA! SALONE DEL GOLF A VERONA: Molto buona l'affluenza di pubblico e l'interesse suscitato dall'evento in città...L'Associazione Italiana Arbitri ha eletto un nuovo presidente: dopo GUSSONI ecco NICCHI. NUOTO: Federica PELLEGRINI si conferma una delle più forti nuotatrici azzurre di sempre nonostante le crisi d'ansia e ai primaverili di Riccione stabilisce il nuovo record mondiale nei 200 stile! ATLETICA LEGGERA: Agli europei indoor l'Italia chiude con un oro nella 4x400! Usain BOLT, l'uomo più veloce del pianeta, quest'estate si allenerà con i 'red devils' di MANCHESTER. SCI FONDO: PILLER COTTRER secondo in Finlandia (15 km maschile a tecnica libera) e primo in classifica di specialità al mondiale. TENNIS COPPA DAVIS: L'Italia batte la Slovacchia per 4 a 1 ma scoppia il 'caso-SEPPI'. CICLISMO: CONTADOR subito davanti alla PARIGI-NIZZA. SCONTRO IN COPPA TRA ITALIA E INGHILTERRA: Il Times dileggia i club nostrani... L'ARBITRO SBAGLIA, assegna il rigore poi si pente e chiede al portiere di riparare al suo errore. CALCIO BRASILE: Il 'fenomeno' torna al gol! FORMULA 1: La TORO ROSSO presenta la STR4.
VITA DA EX: Rino FOSCHI, nuovo diesse del TORINO, si proclamava molto emozionato per il primo derby in granata...
-
...Foschi è al primo derby della Mole e non nasconde l'emozione del debutto. «Ho vissuto quello storico di Verona tra Hellas e Chievo, ma qui è un brivido unico. Il derby è soprattutto dei tifosi della città, ma spero che possa essere anche la partita di un arbitro esperto e in ottima forma».

FONTE: LaStampa.it


SALONE DEL GOLF A VERONA: Molto buona l'affluenza di pubblico e l'interesse suscitato dall'evento in città...
- "Sposi" Verona
BILANCIO POSITIVO DEL TERZO SALONE DEL GOLF
Risultati incoraggianti per il Salone del golf ospitato a Verona tra campioni della disciplina, proposte turistiche, simulatori per il perfezionamento tecnico, zone relax, dimore di lusso

FONTE: IlRestoDelCarlino.IlSole24ore.com


VITA DA EX: Teo GUARDALBEN, veronese di NOGARA e numero 1 del PARMA, non si emoziona al BENTEGODI quanto si emoziona al TARDINI...
- Guardalben: «A Parma ho un pezzo di cuore»
...Lei è veronese, di Nogara, ma ha girato l’Italia, per parare. «Ho fatto il settore giovanile nel Verona, però quando gioco al Bentegodi non mi emoziono come al Tardini. I tifosi crociati mi sono sempre stati vicini, soprattutto durante i tanti infortuni. D’altra parte la mia carriera ne è stata costellata: sono stato coccolato, dai club ho avuto di tutto e di più. Parma è il posto dove ho un pezzo di cuore»

FONTE: GazzettaDiParma.it



L'Associazione Italiana Arbitri ha eletto un nuovo presidente: dopo GUSSONI ecco NICCHI.
- Aia: dopo Gussoni è Nicchi il nuovo presidente
E' Marcello Nicchi il nuovo presidente dell'Aia che succede a Cesare Gussoni, in carica da fine 2006. Il 56enne toscano, che si era già candidato nel 2006 quando ad imporsi fu Gussoni, è stato eletto presidente dell'associazione calciatori con 163 voti contro i 155 di Matteo Antonio Apricena. "Oggi abbiamo dato una svolta storica: abbiamo dato all'esterno un'immagine di compattezza, di essere persone valide. Chiediamo il contributo di tutti- ha continuato- anche delle societa' e della stampa. Non ammettero' piu, pero', che all'interno dell'Aia si parli di Calciopoli"...

FONTE: DataSport.it


VITA DA EX: GILARDINO felice della scelta viola...
- Gilardino, una vita da... bomber. E non ditegli che soffriva San Siro...
"La riduzione dell'ingaggio per venire a Firenze? I soldi non sono tutto. Ho fatto questa scelta di vita e credo di avere fatto la scelta giusta".
Alberto Gilardino alla Fiorentina è rinato a nuova vita, dopo il difficile periodo passato al Milan, dove sembrava aver smarrito il feeling col goal che lo ha sempre distinto lungo la sua carriera. Una carriera che l'attaccante viola ha raccontato ai microfoni di Sky Sport per il programma "I Signori del Calcio".
Ti ricordi il tuo esordio in Serie A?
"6 gennaio 2000, contro il Milan: quel giorno mi rimarrà impresso per tutta la vita. Fu un'emozione stupenda, c'era tutta la mia famiglia, in quel momento si avverò qualcosa che sognavo da tantissimo".
L'anno dopo passi al Verona...
"Avevo 18 anni, ero visto come la promessa. A volte sono rimasto fuori ma ho imparato tantissimo. Quei due anni mi sono serviti"...

FONTE: Goal.com


NUOTO: Federica PELLEGRINI si conferma una delle più forti nuotatrici azzurre di sempre nonostante le crisi d'ansia e ai primaverili di Riccione stabilisce il nuovo record mondiale nei 200 stile! Il giorno prima aveva stabilito anche il nuovo primato italiano nei 100 stile libero...
- FEDE INCROLLABILE
Pellegrini: dopo le crisi d’ansia record mondiale nei 200 stile libero
Tre giorni memorabili: le crisi di panico, la rinuncia, poi la rinascita, infine, la clamorosa apoteosi. Federica Pellegrini non smette di stupire e ieri a Riccione chiude i Tricolori primaverili con un clamoroso quanto inatteso record mondiale sui 200 stile (1’54”47), che spazza via il suo vecchio limite di Pechino (1’54”82). Sembra un miracolo, di quelli senza spiegazione logica: solo due giorni prima Fede aveva rinunciato a gareggiare nei 400 stile (dove detiene il record mondiale) per una crisi d’ansia che le toglie il respiro e la spaventa...

FONTE: Leggo.it



ATLETICA LEGGERA: Agli europei indoor l'Italia chiude con un oro nella 4x400! Usain BOLT, l'uomo più veloce del pianeta, quest'estate si allenerà con i 'red devils' di MANCHESTER. SCI FONDO: PILLER COTTRER secondo in Finlandia (15 km maschile a tecnica libera) e primo in classifica di specialità al mondiale. TENNIS COPPA DAVIS: L'Italia batte la Slovacchia per 4 a 1 ma scoppia il 'caso-SEPPI'. CICLISMO: CONTADOR subito davanti alla PARIGI-NIZZA VITA DA EX: 'Superpippo' INZAGHI insegna ancora il mestiere ai giovani colleghi e a 36 anni suonati, segna la nona trippletta in carriera contro l'ATALANTA!
- Atletica leggera
L’OLIMPIONICO BOLT ANDRÀ AD ALLENARSI CON IL MANCHESTER
Usain Bolt parteciperà in estate a una sessione di allenamento del Manchester United. Lo ha detto Ricky Simms, manager dello sprinter giamaicano, spiegando che non è ancora stata fissata una data.

- Sci di fondo
NELLA 15 CHILOMETRI SECONDO POSTO PER PILLER COTTRER
Secondo posto a Lathi (Finlandia) per Pietro Piller Cottrer nella 15 km maschile a tecnica libera di Coppa del mondo di sci di fondo. Quinto Giorgio Di Centa. Piller Cottrer balza in testa alla classifica di specialità.

- ATLETICA LEGGERA
AGLI EUROINDOOR ORO AZZURRO NELLA 4X400 E DUE PODI NEI 60
L’Italia è tornata a correre veloce. La rassegna continentale di Torino si chiude bene per la nostra nazionale. Segnali confortanti dopo la debacle alle Olimpiadi. Sprinter in evidenza Cerutti e Di Gregorio argento e bronzo dietro a Chambers

- TENNIS
IN DAVIS
4-1 alla Slovacchia tra le polemiche e scoppia il caso sul forfait di Seppi

- CICLISMO
Alla Parigi-Nizza è subito Contador: vince nel prologo

- A SAN SIRO
SUPERPIPPO AFFONDA L’ATALANTA
Eterno Inzaghi ne segna tre e il Milan blinda il terzo posto

FONTE: DNews.eu



SCONTRO IN COPPA TRA ITALIA E INGHILTERRA: Il Times dileggia i club nostrani... L'ARBITRO SBAGLIA, assegna il rigore poi si pente e chiede al portiere di riparare al suo errore. CALCIO BRASILE: Il 'fenomeno' torna al gol! FORMULA 1: La TORO ROSSO presenta la STR4.
- Man Utd: Ferdinand c'è? Times: "Italiani gattini"
Sabato il difensore si era infortunato alla caviglia destra, ma gli esami di ieri hanno scongiurato danni importanti. Ferguson prudente: "Spero ce la faccia". Il quotidiano di Londra bacchetta i nostri club "non più leoni, ma gattini sdentati"

- L'arbitro fischia, poi si pente "Para il rigore, salvami tu"
È successo nella prima divisione belga. Il direttore di gara, Peter Vervecken, ha assegnato un penalty al Gent durante la sfida con il Tubize. Poi si è reso conto dello sbaglio, e ha detto al portiere: "Rimedia all'errore". E invece è arrivato il gol

- Ronaldo, ennesima rinascita. Primo gol con il Corinthians
Il Fenomeno, alla seconda apparizione con la squadra paulista, entra in campo verso metà ripresa con i suoi sotto di un gol contro lo storico rivale Palmeiras. Prima una traversa da fuori area, poi nel recupero il pari di testa: "Momento unico ed emozionante"

- Toro Rosso, outsider con licenza di stupire
Ultimo a presentare la nuova monoposto, la STR4, il team faentino con motore Ferrari punta a migliorare il sorprendente sesto posto del 2008. Al volante il francese Bourdais e l'esordiente svizzero Buemi

FONTE: Gazzetta.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini