.

HELLAS VERONA-CREMONESE in anteprima: squalificato GARZON, ancora infortunato SCAPINI, fra i grigiorossi mancherà GUIDETTI ma non solo...

MANCINELLI alla 100^ presenza in gialloblù contro la CREMONESE! Verrà premiato con la consegna di una maglia speciale.L'HELLAS VERONA ADERISCE ALL'ASSOCIAZIONE FARE (Football Against Racism in Europe). L'obiettivo è sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi dell'omofobia e della discriminazione di genere. Il blog BONDOLA/=\SMARSA supporta l'associazione da tempo, troverete ulteriori informazioni andando sull'apposito sito: www.farenet.org o clickando sul logo che trovate sotto la chat, vicino alle statistiche di questo blog.ALLENAMENTO DI IERI: Esercitazioni sul possesso palla e sulla tattica, per terminare con partitelle a tema. Terapie per Garzon, Hurme, Scapini e PUCCIO.REMONDINA 'Pronti nelle situazioni decisive. All'andata noi abbiamo giocato, loro hanno vinto: dovremo essere più maturi. Contento del mercato non c’è stato molto tempo a disposizione ma abbiamo rafforzato la squadra nei punti cardine. Non esistono problemi di abbondanza, a far la differenza tra i giocatori saranno le motivazioni'.CECCARELLI 'Poche chiacchiere e pedalare. Vincendo domenica daremmo un segnale importante anche alle altre rivali'

Add to Technorati FavoritesHellas Verona Style BONDOLA SMARSA - BloggedPligg.it - Editoria Sociale a Ricavi Condivisi

Si preannuncia il pubblico delle grandi occasioni per la 21esima giornata del campionato di Lega Pro in programma domani al BENTEGODI; l'insediamento della nuova dirigenza che con parole ("vogliamo riportare allo stadio bambini, famiglie e gente normale") e fatti (prezzi ribassati) ha 'preparato il terreno' ha probabilmente anche stappato la bottiglia dell'entusiasmo scaligero attorno al 'nuovo corso'. Numerosi sono stati i biglietti venduti e forse ci sarà anche una breve riapertura agli abbonamenti 'azzoppati' ad inizio stagione da una protesta contro la vecchia società che ora non dovrebbe più aver motivo di esistere.

QUI VERONA: L'HELLAS è apparso in palla nell'amichevole di Giovedì contro la formazione Beretti di mister ZARATTONI: è finita 3 a 1 con gol di TIBONI, RANTIER e GIRARDI (di ACKA il gol bandiera dei juniors) con il francesino autore di una prestazione vivace che potrebbe aver convinto REMONDINA ad affiancarlo a GIRARDI nella coppia d'attacco alla 'corazzata' CREMONESE. Di sicuro non ci sarà SCAPINI che ne avrà ancora per almeno due settimane e GARZON squalificato; per sostituire il centrocampista veronese sono in lizza capitan CORRENT (che scalpita ai box da tempo) ed il terzino destro CAMPAGNA in un'inedita posizione. Ma attenzione anche VANDEROEGHT si è mosso bene nei 20 minuti in cui è stato impiegato contro i babies: qualità, inserimenti palla al piede e velocità! FICCADENTI potrebbe averci visto giusto ed il mister potrebbe sorprendere i tifosi gialloblù magari a partita in corso. Quello che però più di tutti rischia il posto è a mio avviso il terzino sinistro MORACCI: nelle ultime prestazioni non è apparso proprio in formissima e a San Benedetto ha disputato forse la più brutta gara da quando è all'HELLAS; PUGLIESE l'ex capitano del MONOPOLI invece, in 45' ha dimostrato molta spinta ed il giusto mix di esperienza e dinamismo che REMONDINA cerca da tempo.

Cremonese 3-1 Hellas Verona 21 Settembre 2008 (foto 640x480 pixel)


QUI CREMONESE: E' una CREMONESE rinnovata quella che si presenta al BINTI dopo l'immeritata vittoria (non nel punteggio ma per quanto visto in campo) dell'andata. E' cambiato l'allenatore o meglio l'attuale MONDONICO è ritornato a sostituire il dimissionario IACONI ma sopratutto gli ex Leo COLUCCI e sopratutto Mimmo MORFEO sono andati ad arricchire una formazione con nomi che pure in Serie B farebbero una certa impressione: l'esperto e fortissimo terzino PESARESI (che diede il via al 3 a 1 dell'andata), il pur bravo stopper VIALI ed un reparto d'attacco da far 'tremare le vene ai polsi': a TEMELIN e GUIDETTI, autore di una doppietta contro il VERONA a Cremona (entrambi non dovrebbero essere a disposizione del 'MONDO' Domenica), si è aggiunto il 'castigamatti' RIGANO', non più giovanissimo ma che trascino la FIORENTINA prima in Serie B e poi in massima serie con i suoi gol... Insomma, se a tutto questo aggiungiamo l'altro ex FERRARESE e la voglia di raddrizzare un'annata non particolarmente brillante per i grigiorossi che si trovano un punto sotto all'HELLAS, troveremmo un avversario molto pericoloso ed un banco di prova tutt'altro che facile per la banda REMONDINA che forse incontra la CREMONESE nel miglior momento possibile per i grigiorossi... Servirà l'anima furente e la carica di tutti gli appassionati veronesi per non far uscire indenne l'armata MONDONICO dal tempio dei sogni calcistici scaligeri! AVANTI I BLU' PERDIO... [COMMENTA]

Sondaggio a risposta singola
Come giudichi le frasi di MARTINELLI che sul tema del razzismo invitano la piazza a cambiare registro?

Era ora che i vertici scaligeri prendessero le distanze da un certo modo di fare tifo
Frase coraggiosa da parte del presidente pero' intempestiva: cosi' corre il rischio di inimicarsi una parte importante del tifo scaligero
Il nuovo patron ha perso una buona occasione per stare zitto: che parlino prima i risultati!


[ALTRE NEWS]
MANCINELLI alla 100^ presenza in gialloblù contro la CREMONESE! Verrà premiato con la consegna di una maglia speciale.
L'HELLAS VERONA ADERISCE ALL'ASSOCIAZIONE FARE (Football Against Racism in Europe). L'obiettivo è sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi dell'omofobia e della discriminazione di genere. Il blog BONDOLA/=\SMARSA supporta l'associazione da tempo, troverete ulteriori informazioni andando sull'apposito sito: www.farenet.org o clickando sul logo che trovate sotto la chat, vicino alle statistiche di questo blog.
ALLENAMENTO DI IERI: Esercitazioni sul possesso palla e sulla tattica, per terminare con partitelle a tema. Terapie per Garzon, Hurme, Scapini e PUCCIO.
REMONDINA "Pronti nelle situazioni decisive. All'andata noi abbiamo giocato, loro hanno vinto: dovremo essere più maturi. Contento del mercato non c’è stato molto tempo a disposizione ma abbiamo rafforzato la squadra nei punti cardine. Non esistono problemi di abbondanza, a far la differenza tra i giocatori saranno le motivazioni".
CECCARELLI "Poche chiacchiere e pedalare. Vincendo domenica daremmo un segnale importante anche alle altre rivali". [COMMENTA]



[IN BREVE]
IL CAPITANO DELL'ATALANTA, cresciuto nelle giovanili di una squadra veronese, è stato multato per gestacci alla tifoseria del CEO. DONI è tutt'altro che un simpaticone ma... Trattandosi di ceotristi dire che il peccato è veniale! Hi hi...
PESCARA CALCIO: Sembra si siano calmate le acque attorno alla squadra abbruzze, il NANU può ora lavorare con serenità...
VITA DA EX: Sirene cinesi per Damiano TOMMASI
CALCIO FEMMINILE: Carolina MORACE diventa cittì del CANADA.
PORTIERI A 40 ANNI: Luca BUCCI potrebbe tornare presto in Serie A.
RUGBY 6 NAZIONI: Parte oggi l'avventura azzurra.
VITA DA EX: Leandro GRECO felice di ritrovare mister VENTURA a PISA dopo averlo avuto a VERONA...
SLITTINO: Gli azzurri PLANKSTEINER-HASELRIEDER centrano l'oro!
BARRIERA A DISTANZA REGOLAMENTARE? Una bomboletta spray aiuterà gli arbitri...
MOTOGP A Sepang è sempre super STONER ma la vera sorpresa è 'CAPIREX' su SUZUKY, problemi per la YAMAHA di ROSSI.
NUOTO: PHELPS sospeso 3 mesi per aver fumato cannabis.
SCI SUPERCOMBINATA FEMMINILE: Gran rimonta dell'italiana SCHNARF dal 18esimo al 6° posto ma vince la ZETTEL. [COMMENTA]

I contributi filmati del TGGialloblù
- CECCARELLI: GRANDI STIMOLI
- TOSI:"NON TIFOSI, MA DEFICIENTI"
- TOSI:"CONDANNA ADEGUATA AL GESTO"
- "MANETTE EDUCATIVE"

[ATTUALITÀ]
AGGRESSIONE IN PIAZZA VIVIANI: Per gli arrestati dopo l'aggressione di Piazza Viviani stà passando sopratutto il messaggio che sono ultrà dell'HELLAS VERONA (e dell'estrema destra) come se bastasse slogheggiare canzoni della curva e gridare HELLAS per appartenere di diritto ad un gruppo di tifosi unico, appassionato e per la maggior parte, ne sono ancora convinto nonostante tutto, corretto e sportivo. Per una volta sono d'accordo col sindaco TOSI: non mescoliamo fatti di delinquenza comune con i tifosi ed il calcio! Già il proselitismo politico stà facendo abbastanza danni...
FACEBOOK: Il governo dichiara guerra ai gruppi che inneggiano alla mafia o agli stupratori. Era ora che s'intervenisse! Anzi... Già è tardi! Spero solo che questa 'guerra santa' ad internet non porti a misure particolarmente restrittive sul mondo web, i siti d'informazione liberi ed indipendenti e, più in generale, alla libertà d'informazione che su internet è garantita.
PROGETTO NUOVO STADIO: L'opposizione polemizza con l'apertura di Tosi; Zerbato e Segattini contrari allo spostamento in un’altra area. Possibilista l’ex sindaco Zanotto. [COMMENTA]

Commenta l'articolo:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Gran rientro di Black dopo l'ammonizione rimediata nella giornata 19: 8 punti oggi e conquista della classifica odierna in compagnia del ritrovato Bruni che rosicchia 2 punti al capolista RobRoy. Bravi anche Gabri e MR31032001 secondi e Ale90HVr, Bubu77, Pose Gialloblu, RobRoy terzi.

Io e Boro guadagnamo soli 2 punti e continuiamo la discesa in classifica ma c'è chi fa peggio: e la 'povera' Bridget che azzecca un solo pronostico ed è sfigadona di giornata.

In classifica generale è da sottolineare il bel salto di Gabri che è ora al terzo posto dietro a RobRoy e Bruni...


Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy91
Bruni88
Gabri82
Boro, Martino81
MR3103200180
Bubu77, Pose Gialloblu79
Smarso79
Bridget72
Ale90HVr71
Mister Loyal, RougeHellas70
Black68


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- Raid nazi a Verona 8 arresti
Lesioni pluriaggravate con l'aggravante dei futili motivi e della discriminazione razziale: questa l'accusa mossa alle otto persone, tutte di Verona, arrestate per il pestaggio avvenuto il 4 gennaio scorso fuori da un bar nel centro di Verona. Nella notte del 4 gennaio scorso i ragazzi avevano prima lanciato slogan neo-nazisti contro un gruppo di giovani che avevano poi aggredito, picchiandoli con pugni, calci e oggetti contundenti, tanto da costringerli a ricorrere con urgenza a cure ospedaliere.



Gli arrestati sono: Federico Bonomi, 20 anni, Luca Cugola, 25, Gabriele Girardi, 23, Andrea Iacona, 25, Giovanni Nale, 20, Claudio Pellegrini, 45, Andrea Sanson, 20, ed Enrico Stizzoli, 22. In passato, "ognuno degli arrestati - ha sottolineato il dirigente della Digos di Verona, Luciano Iaccarino - e' stato protagonista di altri episodi analoghi". "Si tratta - ha aggiunto Iaccarino - di persone che fanno riferimento agli ambienti del tifo estremo dell'Hellas Verona e della destra radicale. Ognuno di loro e' stato colpito in passato dal provvedimento Daspo o lo ha ancora in corso".

FONTE: RaiNews24.Rai.it


- Amichevole: Cremonese - Tritium 4 - 1
L'amichevole del giovedì contro la S.S. Tritium 1908 di Trezzo d'Adda (serie D) è stata l'occasione per vedere in campo per la prima volta i nuovi arrivati Riganò e Anzalone che hanno giocato entrambi i primi 15 minuti. La partita è terminata 4 a 1 per i grigiorossi con gol di Viali, Borilli, Coda e Vitofrancesco. Per gli ospiti ha segnato Spampatti su rigore.

Cremonese, 1° tempo: Paoloni, Alberto Bianchi, Viali, Anzalone, Cremonesi, Gori, Fietta, Saverino, Ferrarese, Morfeo, Riganò. All. Mondonico.
2° tempo: Giorgio Bianchi, Tacchinardi, Argilli, Pesaresi, Davini, Bonomi (Breati), Fanfoni, Colucci, Vitofrancesco, Borilli, Cod.

S.S. Tritium: Pomarè, Cozzi, Malgrati, Turani, Daldosso, Candi, Bortolotto, Di Ceglie, Gambino, Ciotta, Fittipaldi. All. Beggi.
Sono entrati: Tamai, Rugiero, Gennarelli, Gambirasio, Spampatti, Ubizzone, Locatelli, Cattaneo, Corti.

Reti: 39' pt Viali, 19' st Borilli, 21' st Coda, 25' st Spampatti (r.), 42' st Vitofrancesco. Mancavano all'appello Carotti, Guidetti, Pradolin e Rossi che hanno lavorato in piscina, Temelin a parte per recuperare dalla botta rimediata ieri in allenamento.

FONTE: USCremonese.it


- Casa gialloblù
Il neo patron apprende delle manette tra gli ultrà e ricorda le iniziative già avviate
Hellas, Martinelli ripete: «Isoleremo i violenti»
Non ha aspettato gli arresti di ieri per pronunciarsi contro il razzismo che serpeggia tra i tifosi dell’Hellas. Già lunedì scorso Giovanni Martinelli aveva messo le cose in chiaro con la frangia tristemente nota della curva gialloblù: quei buh, gli ululati diretti di solito ai giocatori di colore delle squadre avversarie, il neo patron non vuole più sentirli. Una presa di posizione forte, coraggiosa, per nulla scontata in un ambiente di solito ruffiano come quello del calcio. Seguita dai fatti. Sempre lunedì Martinelli ha infatti annunciato un’iniziativa per domenica al Bentegodi in occasione della garacontrola Cremonese: i ragazzi delle giovanili sfileranno con uno striscione di condanna ad ogni razzismo.

Con queste premesse l’Hellas ha accolto la notizia degli arresti tra “le frange più violente della tifoseria dell’Hellas Verona”, come ha specificato la questura. Nessuna sorpresa ma un motivo in più per combattere un certo tipo di pensiero all’interno dello stadio. Con un comunicato, firmato dal presidente, la società ha dunque ribaditola fermavolontà di eliminare ogni forma di violenza. Ha scritto il patron gialloblù che «l‘Hellas Verona ribadisce nuovamente la propria filosofia e la ferma volontà volta ad eliminare ogni forma di violenza e razzismo e ad aprire lo stadio ai veri tifosi e sportivi veronesi e non». Martinelli parla di quel che accade nel “suo” stadio. Affronta l’argomento. In tanti sono con lui. Qualcuno no. Ma c’era da aspettarselo.

- HELLAS, È SUBITO RANTIER
Remondina ha deciso>> Domenica il francese partirà titolare in coppia con Tiboni. Finalmente si gioca. Altre due possibili novità Campagna al posto di Garzon,
che è fuori per squalifica, e Pugliese per Moracci

Domenica si torna a giocare e questa per molti appassionati dell'Hellas è la migliore notizia, dopo l'acquisizione della società da parte di Giovanni Martinelli. Tra due giorni, alle 14.30, saranno finalmente messi da parte i discorsi sul nuovo stadio, sull'ipotetica fusione futura tra società, sulla tifoseria gialloblù e si potrà tornare a dare l'attenzione dovuta al campo, alle sue regole, al suo responso. Il Verona di Remondina, forte dei suoi 27 punti conquistati sinora è atteso a confermare quanto di bello ha fatto vedere proprio con le squadre più quotate della categoria. Contro la Cremonese di Mondonico il gruppo gialloblù tenterà di ottenere una vittoria che la lancerebbe nel pieno della lotta per i playoff, che si prevede dura fino all'ultimo se la classifica continuerà ad essere così corta. Ciò infatti da un lato riduce le distanze numeriche per arrivare nei primi cinque posti, ma dall'altro dà la possibilità a molte squadre di poter arrivare in alto grazie ad anche pochi risultati utili consecutivi.



In un Bentegodi che Martinelli si augura gremito, la formazione che scenderà in campo potrebbe presentare due novità di mercato dal primo minuto. La prima riguarda l'ingresso in scena di Julien Rantier, che sarà schierato con ogni probabilità al fianco di Tiboni. Il francese, già conosciuto da Remondina a Piacenza, è in uno stato di forma fisica che gli permette di partire già dal primo minuto e le indicazioni avute dal mister in allenamento sono positive. La sorpresa potrebbe poi arrivare sulla fascia di sinistra, dove, nel ruolo di terzino, potrebbe esordire Giuseppe Pugliese, idolo della tifoseria del Monopoli fino a pochi giorni fa. L'insistenza con cui il Remo lo sta provando farebbe pensare ad un accantonamento di Leonardo Moracci. Sarebbe, per il giocatore pugliese, anche un esordio in C1, avendo sinora militato in categorie inferiori. Una terza novità potrebbe prevedere l'impiego di Dario Campagna in sostituzione dello squalificato Garzon. Bando alle ciance, spazio al calcio. Buona partita.

- QUI CREMONESE
È stata la regina dell’ultimo mercato e farà debuttare i suoi nuovi gioielli
La Cremonese allenata da Mondonico si è regalata un mercato di gennaio ad altissimo livello. Ad arrivare alla corte grigiorossa sono stati in quattro: Domenico Morfeo, Leonardo Colucci, Fabrizio Anzalone e il botto finale è stato l'acquisto di Christian Riganò. L'ultimo 0-0 con la Spal, deludente per una squadra che dall'inizio del campionato punta alla promozione ha convinto la società a prendere anche un bomber dall'illustre passato in fatto di reti. Morfeo ha già preso in mano la squadra dettandone i ritmi e i movimenti offensivi nella gara coi ferraresi. In avanti Guidetti ha già realizzato 7 reti, 4 Pesaresi che tuttavia sarà squalificato. L'Hellas deve vendicare un 3-1 dell'andata dettato nettamente dalla giornata fallimentare dell'arbitro Zanichelli. La radiocronaca sarà trasmessa su EasyNetwork con ospite Piero Fanna a partire dalle 14.15 sulla frequenza FM 105.400 (www.easynetwork.it cliccando su radiocronaca HellasVerona).

FONTE: DNews.eu


- Mondonico in vista di Verona deve fare i conti con squalifiche e infortuni
Cremo, uomini contati. Proficuo test con la Tritium (4-1). Bene i nuovi acquisti

- Lavoro differenziato per gli infortunati
Mentre il grosso del gruppo ha giocato l’amichevole contro la Tritium, gli infortunati hanno svolto lavoro differenziato. Piscina per Carotti, Guidetti, Rossi e Pradolin, con quest’ultimo unico forse recuperabile per domenica. Lavoro differenziato anche per Coly, che prosegue il suo periodo di prova e che potrebbe essere tesserato in qualunque momento perché svincolato. Riposo precauzionale invece per Gianluca Temelin, che ancora risente della contusione al quadricipite rimediata in allenamento: la sua disponibilità per Verona sarà valutata in queste ore, ma in caso di non perfette condizioni si può ipotizzare una staffetta con Riganò. La squadra torna ad allenarsi questa mattina al Soldi. Allenamento di rifinitura sabato pomeriggio prima della partenza per il Veneto.

FONTE: ?


- Amichevole.
Nella prima frazione provato l’attacco con bomber-Riga e Morfeo con l’aiuto di Ferrarese a sinistra
Primo tempo un po’ sotto tono deciso da un gol di Viali. Nella ripresa Borilli, Coda e Vitofrancesco fissano il 4-1. Cremo, poker alla Tritium. Con la formazione di serie D esordio di Riganò e Anzalone

FONTE: La Provincia


- Il francese in gol, dopodomani già in campo
Hellas, Rantier in palla: Cremonese avvisata
Tiboni scalpita, Rantier segna, il Verona si carica. E’ già Hellas-Cremonese. Giovedì l’amichevole con la Berretti a Sandrà (3-1) con gol del francesino (che dovrebbe partire titolare) di Tiboni e di Girardi. Remondina sfoglia la margherita, c’è abbondanza adesso in attacco, ma l’allenatore non ha intenzione di stravolgere modulo o cambiare uomini. «Abbiamo una nostra fisionomia e un nostro equilibrio non c’è motivo di cambiare», spiega. Avanti con il 4-3-1-2, dunque, con Tiboni e Rantier che oggi sono leggermente favoriti su Girardi e Gomez. «Verifichiamo tutto all'ultimo minuto», si nasconde comunque il mister.



Il dubbio più grosso riguarda invece il centrocampo. Non c’è Garzon, squalificato, il candidato numero uno è Nicola Corrent che non vede l’ora di mettersi in mostra. Corrent ha avuto qualche piccolo problema alla fine della scorsa settimana, ora ampiamente superato. «Si è allenato a parte con calma tra sabato, domenica e lunedì è a disposizione come tanti altri», ha fatto sapere Remondina.

Nell’amichevole di ieri hanno giocato anche Pugliese, Vicentini e l’uruguaiano Vanderhoeght. Quest’ultimo è stato impiegato per venti minuti dimostrando quelle doti di cui ha parlato Ficcadenti: velocità e abilità nell’inserimento. Remondina lo ha schierato a destra nei tre di centrocampo. Pugliese invece ha disputato 45’ minuti con grande determinazione. Anche lui deve chiaramente trovare i tempi giusti con la nuova squadra. Intanto procede a grande ritmo la prevendita dei biglietti (a prezzi ribassati). Si prevede un Bentegodi delle grandi occasioni in quella che sarà la festa per il nuovo presidente Giovanni Martinelli.

FONTE: Leggo.it


- Aggressione in piazza Viviani
Arrestati 8 ultrà dell'Hellas. Cinque degli otto arrestati erano in un elenco di 17 giovani indagati per associazione a delinquere e violazione della legge Mancino già dal 2007. In questo elenco figuravano pure Raffaele Dalle Donne e Nicolò Veneri, in carcere per l'omicidio Tommasoli. Gli otto sono accusati di aver aggredito e ferito dei coetanei al Bar Posta lo scorso 4 gennaio.
La polizia di Verona ha arrestato otto giovani, ritenuti responsabili dell'aggressione a una comitiva di coetanei avvenuta il 4 gennaio in piazza Viviani dove una ragazza fu violentemente colpita al volto con un posacenere. Da quanto accertato, i ragazzi arrestati e gli altri indagati in stato di libertà militano nelle frange più violente della tifoseria ultrà dell'Hellas Verona.

Per tutti l'accusa è lesioni pluriaggravate con l’aggravante dei futili motivi e della discriminazione razziale. Gli arrestati sono: Federico Bonomi, 20 anni, Luca Cugola, 25, Gabriele Girardi, 23, Andrea Iacona, 25, Giovanni Nale, 20, Claudio Pellegrini, 45, Andrea Sanson, 20, ed Enrico Stizzoli, 22. In passato, «ognuno degli arrestati - ha sottolineato il dirigente della Digos di Verona, Luciano Iaccarino - è stato protagonista di altri episodi analoghi». «Si tratta - ha aggiunto Iaccarino - di persone che fanno riferimento agli ambienti del tifo estremo dell’Hellas Verona e della destra radicale. Ognuno di loro è stato colpito in passato dal provvedimento Daspo o lo ha ancora in corso».

Nella notte di domenica 4 gennaio i giovani erano andati al Caffè Posta e, notata la presenza dell'altra compagnia di amici che stava festeggiando il compleanno di una ragazza, con atteggiamenti prepotenti e provocatori avevano preso a lanciare slogan neo-nazisti inneggianti alla discriminazione razziale e cori da stadio accompagnati da espressioni scurrili contro le donne. Dall'altra comitiva erano arrivate reazioni di disapprovazione e, appena fuori dal locale, gli ultras si erano scagliati furiosamente contro di loro picchiandoli con pugni, calci e oggetti contundenti, tanto da costringerli a ricorrere con urgenza a cure ospedaliere.

Cinque dei giovani arrestati - Luca Cugola, Gabriele Girardi, Andrea Iacona, Claudio Pellegrini, Andrea Sanson - erano già stati indagati dalla stessa procura veronese nell’estate del 2007 per associazione a delinquere finalizzata a lesioni aggravate dalla discriminazione politica e razziale.

- Il Bentegodi abbandona il campo
PALLONE E CANTIERI. Tosi, Martinelli e Sboarina hanno discusso dell'idea di realizzare una nuova struttura. «Apriamo un tavolo con le due società calcistiche». A Palazzo Barbieri summit sul futuro dell'impianto tra il nuovo presidente dell'Hellas, il sindaco e l'assessore allo sport
«Summit» del nuovo presidente dell'Hellas Verona, Giovanni Martinelli, con due tra i più fedeli tifosi gialloblù di palazzo Barbieri: il sindaco Flavio Tosi e l'assessore allo Sport Federico Sboarina. Una colazione a base di caffè e spremute nell'ufficio del sindaco, durata circa un'ora di prima mattina, ha sancito il «benvenuto» del nuovo patron dell'Hellas da parte dell'amministrazione. «A nome di tutta l'amministrazione abbiamo voluto accogliere il nuovo proprietario della società calcistica e augurargli un buon lavoro», ha detto Flavio Tosi uscendo dall'ufficio. «L'Hellas Verona è un patrimonio per l'intera città», ha aggiunto Sboarina, «questo incontro è servito anche per cominciare a delineare una forma di collaborazione tra il Comune e la società anche in vista della possibile realizzazione di nuovi progetti». Insomma, secondo palazzo Barbieri è iniziata una nuova «era» per la società sportiva simbolo della città perché, come spiega il sindaco, ora ci sarebbero le condizioni per un maggiore impegno anche da parte dell'amministrazione.



Dice infatti: «Ora ci sono programmi di crescita e investimenti seri e credibili», spiega Tosi, «quindi ci sono le condizioni ideali per creare un tavolo di discussione con entrambe le società calcistiche della città e per ipotizzare la costruzione del nuovo stadio». «L'attuale, infatti», ha proseguito il sindaco «oltre a necessitare di una gestione onerosa, ha problemi strutturali, che richiederebbero notevoli investimenti. Per questo forse è più conveniente la realizzazione di una struttura nuova piuttosto che il mantenimento di quella esistente». Il sindaco è però consapevole che per arrivare alla creazione di un nuovo stadio in stile «inglese» ci vorranno almeno otto anni, però è fiducioso e non nasconde la volontà di mettere i vari attori al più presto allo stesso tavolo per cominciare a pianificare i passi futuri: «Ora è prematuro pensare a quale progetto scegliere e chi dovrebbe essere il proprietario del nuovo stadio», dice Tosi, «se comunale o privato poco importa, è il meccanismo di gestione dell'impianto il vero problema».

Intanto Martinelli ammette di aver chiesto all'amministrazione una collaborazione, la parola «debiti», quelli tanto contestati negli ultimi mesi dalla passata proprietà, non viene però pronunciata dal nuovo patron ma il messaggio che arriva a Tosi è chiaro, ovvero «noi siamo disposti a investire, anche sul nuovo stadio, se c'è la collaborazione». Della stessa idea anche Sboarina che precisa: «È ovvio che noi dobbiamo amministrare soldi pubblici e che quindi non possiamo regalare nulla, ma possiamo trovare degli accordi per venire incontro alla società». In realtà, sempre secondo Sboarina, il tema della riunione con Martinelli è scivolato «più sugli aspetti sportivi che su quelli finanziari». E lo stesso Tosi si è lasciato sfuggire un commento da supporter sull'eventuale unione delle due squadre gialloblù non solamente per la realizzazione dello stadio, ironizzando: «Se l'Hellas acquisisse il Chievo, da tifoso, non ne farei certamente un dramma». Ad ogni modo si tratta ancora solo di chiacchiere, per quanto fatte nella stanza dei bottoni, quindi ora non resterà che attendere l'evoluzione della situazione sul «campo». Anche i risultati puramente sportivi potrebbero infatti influire sugli investimenti e sui progetti della città.

FONTE: LArena.it


- Remondina: "Pronti nelle situazioni decisive"
"All'andata noi abbiamo giocato, loro hanno vinto: dovremo essere più maturi"
Venerdì pomeriggio, presso gli impianti sportivi di Bussolengo, l’allenatore dell’Hellas Verona Gian Marco Remondina ha incontrato i giornalisti in occasione del consueto spazio interviste di fine settimana. Hellasverona.it vi propone le dichiarazioni del tecnico gialloblù.

Passata la sosta, si torna a parlare di calcio.
"E’ una cosa importantissima, dare continuità alla società ha un valore fondamentale. Sono arrivati quattro giocatori: Rantier è già conosciuto qui a Verona, si tratta di un attaccante rapido, esplosivo, ha la possibilità di giocare in diverse posizioni. Pugliese militava nel Monopoli, è un esterno difensivo dotato delle caratteristiche adatte per attaccare. Vicentini riesce a proporsi anche in fase offensiva, mentre Vanderhoegh è un centrocampista dalla spiccata velocità. Credo sia molto utile nelle ripartenze."
E’ soddisfatto delle operazioni di mercato?
"Sì, non c’è stato molto tempo a disposizione ma abbiamo rafforzato la squadra nei punti cardine. Non esistono problemi di abbondanza, a far la differenza tra i giocatori saranno le motivazioni."
La sfida con la Cremonese può quasi raccontarsi da sola.
"Sono partiti con grandi ambizioni, il mercato lo testimonia nuovamente. Hanno dei calciatori che fino a poco tempo fa appartenevano ad altre categorie. Possiamo mettere in difficoltà un'avversaria di cui conosciamo le armi migliori. Lasciano giocare l’altra squadra per poi colpirla nel momento opportuno."
Tutti gli addetti ai lavori hanno ancora in mente la partita d’andata.
"Si è vista chiaramente la nostra inesperienza davanti ad una squadra rodata come la Cremonese. Noi abbiamo giocato, loro hanno vinto. Dovremo essere più maturi sotto quell’aspetto, facendoci trovare pronti nelle situazioni decisive. Ci sono otto squadre che possono ambire all’obiettivo dei play-off, io non voglio che l’Hellas rimanga fuori."

- Ceccarelli: "Poche chiacchiere e pedalare"
"Vincendo domenica daremmo un segnale importante anche alle altre rivali"
A due giorni di distanza dal match con la Cremonese, valido per la 21a giornata di campionato, Luca Ceccarelli ha incontrato gli organi d’informazione presso gli impianti sportivi di Bussolengo. Hellasverona.it vi propone le dichiarazioni del difensore gialloblù.



Dopo la sosta osservata dal campionato di Prima Divisione, al "Bentegodi" arriva la Cremonese.
"Sarà una bella partita, di fronte avremo un’ottima squadra che durante la sessione invernale del calciomercato si è rafforzata molto. Verranno a Verona per tenere in mano le redini del match, ma non dobbiamo avere paura. Faremo di tutto per vincere, è troppo importante lasciarli sotto di noi in classifica ed avvicinarci alla zona play-off."
In questi giorni l’Hellas Verona ha quasi cambiato pelle.
"Tra i nuovi arrivi conoscevo solo Rantier perchè ci siamo affrontati spesso. Considerando il suo valore, potrà darci un aiuto importante. Anche gli altri mi sembrano buoni acquisti, nel girone di ritorno daranno il loro contributo per raggiungere l’obiettivo finale. A livello societario siamo contenti, fino a qualche settimana fa eravamo preoccupati, ora c’è una certa stabilità. E’ giunto il momento di fare poche chiacchiere, e pedalare."
Il ribasso del prezzo dei biglietti incrementerà il numero di spettatori presenti.
"La società ha intrapreso queste iniziative per ricreare entusiasmo, domenica sarà la gara di cartello, spero ci sia il "Bentegodi" pieno. Vincendo daremmo un segnale importante anche alle altre rivali."
Le iniziative anti-razzismo puntano a dare un segnale importante anche a livello mediatico.
"Non sono nessuno per giudicare, speriamo che i tifosi vengano allo stadio e pensino solo ad incitarci come sempre."

- A Bussolengo possesso palla, tattica e partitelle a tema
Penultima seduta di lavoro per la squadra di Remondina in vista del match con la Cremonese
Venerdì pomeriggio, presso gli impianti sportivi di Bussolengo, la squadra gialloblù ha affrontato la penultima seduta di allenamento in vista della sfida con la Cremonese. Il gruppo, dopo il riscaldamento, ha svolto esercitazioni sul possesso palla e sulla tattica, per terminare con partitelle a tema. Terapie per Garzon, Hurme, Scapini e Puccio. Sabato mattina la rifinitura (a porte chiuse) sempre a Bussolengo.

- Hellas Verona aderisce alla rete FARE
L'obiettivo è sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi dell'omofobia e della discriminazione di genere

- Mancinelli festeggia le 100 presenze con l'Hellas Verona
Prima della gara con la Cremonese riceverà da Giovanni Martinelli una maglia personalizzata

- H. Verona-Cremonese, arbitra Tasso di La Spezia
Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Granella (Nichelino) e Santuari (Trento)

FONTE: HellasVerona.it



- Ceccarelli: contro la Cremonese non possiamo sbagliare
Il difensore analizza la sfida contro la Cremonese di Mondonico. "Sono una buona squadra e il mercato di riparazione li ha sicuramente rafforzati, ma noi non siamo certo da meno. Il cambio al vertice della società ha giovato alla squadra - ha dichiarato a Tggialloblu.it - Adesso dobbiamo solo pensare a giocare, dando il massimo per l'Hellas".
E' il pilastro della difesa gialloblù. Luca Ceccarelli è pronto per la sfida del Bentegodi contro la Cremonese, una gara stimolante, la prima della nuova dirigenza scaligera. "La Cremonese ha dimostrato di essere una buona squadra e il mercato di gennaio li ha sicuramente rafforzati, ma anche noi abbiamo dimostrato di non essere da meno - ha raccontato questo pomeriggio a Bussolengo il centrale dell'Hellas - Vogliamo fare bene, quindi vincere anche per mantenere dietro di noi in classifica la formazione allenata da Mondonico".

Ceccarelli descrive così gli ultimi arrivati. "Rantier lo conoscevo già perchè ci ho giocato contro più volte, un giocatore che ci potrà dare sicuramente un gran mano in questa seconda parte della stagione - sottolinea - Gli altri invece non li conoscevo, ma mi hanno fatto tutti una buona impressione". Il cambio al vertice della società di via Torricelli, con l'ingresso dell'imprenditore Giovanni Martinelli, ha giovato allo spogliatoio gialloblù. "Ora siamo più sollevati e abbiamo una stabilità economica - ammette Ceccarelli - La scoietà ha attuato una riduzione dei prezzi dei biglietti per domenica per cercare di portare anche più entusiasmo allo stadio nella partita di cartello del nostro girone. Vincere contro la Cremonese sarebbe un segnale importante anche nei confronti delle altre squadre. Un messaggio ai tifosi? Spero che vengano allo stadio solo per tifare l'Hellas".

FONTE: TGGialloblu.it



[OFFTOPIC]
VITA DA EX: Sirene cinesi per Damiano TOMMASI. IL CAPITANO DELL'ATALANTA, cresciuto nelle giovanili di una squadra veronese, è stato multato per gestacci alla tifoseria del CEO. DONI è tutt'altro che un simpaticone ma... Trattandosi di ceotristi dire che il peccato è veniale! Hi hi... PESCARA CALCIO: Sembra si siano calmate le acque attorno alla squadra abbruzze, il NANU può ora lavorare con serenità... FACEBOOK: Il governo dichiara guerra ai gruppi che inneggiano alla mafia o agli stupratori. Era ora che s'intervenisse! Anzi... Già è tardi! Spero solo che questa 'guerra santa' ad internet non porti a misure particolarmente restrittive sul mondo web, i siti d'informazione liberi ed indipendenti e, più in generale, alla libertà d'informazione che su internet è garantita. PROGETTO NUOVO STADIO: L'opposizione polemizza con l'apertura di Tosi; Zerbato e Segattini contrari allo spostamento in un’altra area. Possibilista l’ex sindaco Zanotto. CALCIO FEMMINILE: Carolina MORACE diventa cittì del CANADA. PORTIERI A 40 ANNI: Luca BUCCI potrebbe tornare presto in Serie A. RUGBY 6 NAZIONI: Parte oggi l'avventura azzurra. VITA DA EX: Leandro GRECO felice di ritrovare mister VENTURA a PISA dopo averlo avuto a VERONA... SLITTINO: Gli azzurri PLANKSTEINER-HASELRIEDER centrano l'oro! BARRIERA A DISTANZA REGOLAMENTARE? Una bomboletta spray aiuterà gli arbitri... MOTOGP A Sepang è sempre super STONER ma la vera sorpresa è 'CAPIREX' su SUZUKY, problemi per la YAMAHA di ROSSI. NUOTO: PHELPS sospeso 3 mesi per aver fumato cannabis. SCI SUPERCOMBINATA FEMMINILE: Gran rimonta dell'italiana SCHNARF dal 18esimo al 6° posto ma vince la ZETTEL.
IL CAPITANO DELL'ATALANTA, cresciuto nelle giovanili di una squadra veronese, è stato multato per gestacci alla tifoseria del CEO. DONI è tutt'altro che un simpaticone ma... Trattandosi di ceotristi dire che il peccato è veniale! Hi hi...
- CALCIO, ATALANTA: DONI MULTATO PER GESTACCI A TIFOSI
Il centrocampista dell'Atalanta Cristiano Doni è stato multato di 15000 euro dalla Commissione Disciplinare per i gesti ai tifosi in occasione di Chievo-Atalanta del 19 ottobre scorso. Il capitano dei nerazzurri era stato deferito "per avere rivolto gesti offensivi a parte dei sostenitori sugli spalti dello stadio Bentegodi di Verona". Della stessa somma è stata multata anche l'Atalanta, per responsabilità oggettiva.

FONTE: Repubblica.it


PESCARA CALCIO: Sembra si siano calmate le acque attorno alla squadra abbruzze, il NANU può ora lavorare con serenità...
- Galderisi:"Finalmente parliamo di calcio"
... “Non lo auguro a nessuno. Quello che abbiamo subìto è stata un’offesa all’essere umano, qualcosa che va al di là dello sport e tocca la dignità umana. Siamo stati presi in giro per diverso tempo, ne abbiamo passate tante, è difficile raccontarle tutte, inimmaginabili”. Ora il peggio è passato... “A livello societario finalmente abbiamo una base esistente, un punto di riferimento, qualcuno su cui poter contare. E’ ritornato di conseguenza anche l’entusiasmo. Il mese di gennaio è stato strano, ma ora abbiamo una base per parlare di calcio e concentrarci sul campionato, sugli ostacoli sul campo. Prima non si poteva fare: servono testa e concentrazione. Ma ora possiamo ritrovarci”...

FONTE: CalcioFoggia.it



VITA DA EX: Sirene cinesi per Damiano TOMMASI
- Calciomercato: Firmani e Tommasi, il calcio che emigra
Sulle orme di Totò Schillaci, che lasciò il calcio che conta per chiudere la carriera in Giappone con il Jubilo Iwata, due calciatori italiani tenteranno l'avventura in terre lontane: Firmani a Dubai, Tommasi addirittura in Cina

FONTE: It.EuroSport.Yahoo.com


- Calciomercato - Roma: Tommasi se ne va in Cina?
"La Cina? Potrei andare". Damiano Tommasi è in cerca di nuove avventure. Il centrocampista, ex giallorosso, ha deciso che per lui è arrivato il momento di allontanarsi dall'Europa per andare a conoscere un nuovo mondo. "Andare a giocare in Cina? Ancora non ho firmato - ha detto a laroma24.it - ma se le cose sono come mi sono state prospettate fino ad oggi, sarò pronto a farlo. La durata del contratto sarà di un anno. E' un'esperienza diversa e che mi fa piacere affrontare. Ora c'é da sistemare le cose, anche perché non è proprio dietro l'angolo"...

FONTE: RealSports.it


SLITTINO: Gli azzurri PLANKSTEINER-HASELRIEDER centrano l'oro! BARRIERA A DISTANZA REGOLAMENTARE? Una bomboletta spray aiuterà gli arbitri... MOTOGP A Sepang è sempre super STONER ma la vera sorpresa è 'CAPIREX' su SUZUKY, problemi per la YAMAHA di ROSSI. NUOTO: PHELPS sospeso 3 mesi per aver fumato cannabis. SCI SUPERCOMBINATA FEMMINILE: Gran rimonta dell'italiana SCHNARF dal 18esimo al 6° posto ma vince la ZETTEL.
- Tommasi senza confini. Prossima tappa la Cina
Il centrocampista ex Roma sta per firmare con il Tianjin Teda, squadra della quarta città del paese che è gemellata con Milano. "E' l'ennesima esperienza all'estero ma mi affascina. La considero un arricchimento culturale, umano e sportivo"

- Doppio azzurro tutto d'oro
Planksteiner-Haselrieder vincono la prova iridata di Lake Placid davanti ai tedeschi Florschuetz-Wustlich e agli statunitensi Grimette-Martin. Nel 2006 vinsero il bronzo alle Olimpiadi di Torino

- Barriere a giusta distanza? Uno spray aiuterà gli arbitri
L'innovazione arriva dall'Argentina, dove è stata testata in seconda divisione e sarà da oggi adottata con l'inizio del campionato di Clausura. Una bomboletta demarcherà sul terreno di gioco l’esatta distanza della barriera al momento dell’esecuzione delle punizioni

- Sepang, comanda Stoner. Capirossi sempre super
Seconda giornata dei test MotoGP con l'australiano della Ducati davanti a tutti malgrado il polso non sia al meglio. Poi c'è la Suzuki di Loris che si conferma in gran forma. Rossi terzo domani vuol provare una simulazione di gara



- Phelps sospeso per 3 mesi. Ma Ronaldo si schiera con lui
Clamorosa decisione della Federnuoto Usa, che nonostante il perdono del Cio e della federazione internazionale, decide di punire l'8 volte olimpionico: "Non è stata violata nessuna legge sul doping, ma Michael ha deluso migliaia di bambini". Il Fenomeno lo difende, ma un primo sponsor lo abbandona

- Supercombinata donne. Sogno Schnarf, gioia Zettel
Ai Mondiali in Val d'Isere l'altoatesina, 18ª in discesa, rimonta in slalom e chiude sesta. Vittoria all'austriaca, argento alla svizzera Gut e bronzo alla Goergl. Squalificata la Vonn, in testa a metà gara, per aver saltato una porta

FONTE: Gazzetta.it


CALCIO FEMMINILE: Carolina MORACE diventa cittì del CANADA. PORTIERI A 40 ANNI: Luca BUCCI potrebbe tornare presto in Serie A. RUGBY 6 NAZIONI: Parte oggi l'avventura azzurra. FACEBOOK: Il governo dichiara guerra ai gruppi che inneggiano alla mafia o agli stupratori. Era ora che s'intervenisse! Anzi... Già è tardi! Spero solo che questa 'guerra santa' ad internet non porti a misure particolarmente restrittive sul mondo web, i siti d'informazione liberi ed indipendenti e, più in generale, alla libertà d'informazione che su internet è garantita. PROGETTO NUOVO STADIO: L'opposizione polemizza con l'apertura di Tosi; Zerbato e Segattini contrari allo spostamento in un’altra area. Possibilista l’ex sindaco Zanotto.
- Manette agli ultrà del pestaggio
>>GLI ARRESTI Otto in carcere e dodici indagati per l’aggressione del 4 gennaio in piazza Viviani. >>L’ACCUSA Contestata la discriminazione razziale:
cori nazisti e contro le donne prima delle botte


- La svolta
In carcere i componenti del commando che assalì un mese fa un gruppo di ragazzi di opposte tendenze politiche
Pestaggio di piazza Viviani, otto estremisti in cella Nell’ordinanza di custodia cautelare si contestano le lesioni aggravate dai futili motivi e da discriminazione razziale. Le parole del Gip. «Agivano con la logica del branco segnando il territorio e colpendo i diversi»

- La Procura
Ordinanze ottenute a tempo di record.
Schinaia: «Affermano le idee ricorrendo alla violenza». La polizia Stingone: un episodio gravissimo La speranza del questore «Siano manette educative».



- Chi sono
Leader ultrà e militanti tra gli arrestati. E spunta una nuova leva di giovanissimi
Cinque degli otto già indagati nel 2007 c’è anche un candidato di Forza Nuova. Gabriele Girardi era in lista per la Sesta circoscrizione alle amministrative di due anni fa. Bande di minorenni seguono in centro le stesse modalità dei “grandi”. A casa Cugola. E in questura testimoni per Stizzoli «Tutelo mio figlio, ma grazie Militanza radicale alla polizia per come ha agito» Corte Leoni Lunedì la prima udienza del processo per il delitto Tommasoli

- Le vittime
Parla uno dei giovani aggrediti «Pensavano di farla franca ma Verona è piccola»
«Si comportavano come fosse una metropoli, ma qui ci si conosce tutti». Francesca Ambrosi, la ragazza colpita ad un occhio: non voglio aggiungere niente. Società bene «Sono sconcertato dal fatto che gli arrestati sono tutti figli di buona famiglia». La politica. Tosi invoca pene esemplari Il Pd: serve lavoro culturale

- Stretta su internet
Facebook, basta con i fan club della mafi, il Viminale avrà il potere di chiudere il sito Multe da 50mila a 250mila euro agli indirizzi «ribelli»
Niente più gruppi su Facebook che inneggiano ai boss mafiosi o agli stupratori. Il disegno di legge sulla sicurezza, approvato ieri al Senato, prevede infatti anche delle misure contro l’apologia o l’incitamento via internet o telematica in genere dell'attività della criminalità organizzata, delle associazioni eversive, nonché di incitamento alla violenza sessuale, all'odio etnico, razziale e religioso. Il testo non fa riferimento alle sanzioni previste per i singoli “naviganti”. ll ministero dell'Interno potrà ordinare l'oscuramento dei siti internet che ospitano i messaggi. O potrà chiedere che vi vengano apposti filtri adeguati. I siti “disobbedienti” dovranno pagare una sanzione che va da un minimo di 50mila a un massimo 250mila euro.

- Il dibattito
Divisioni anche nel Pd sulla realizzazione del nuovo impianto per il calcio. Stadio, in campo le polemiche
Zerbato e Segattini contrari allo spostamento in un’altra area. Possibilista l’ex sindaco Zanotto: «Ma alle condizioni ipotizzate da Tosi sarebbe speculazione». La stagione «Prima di qualsiasi piano occorre vedere come si piazzeranno Hellas e Chievo»

- Calcio femminile
LA MORACE DIVENTA CT DEL CANADA «SONO CONTENTA»
Carolina Morace è il nuovo commissario tecnico della nazionale femminile di calcio del Canada. L’ex ct azzurro affronta con entusiasmo questa avventura: «Sono contenta. Voglio arrivare a qualche traguardo importante».



- Napoli
IL 40ENNE BUCCI PRONTO A FIRMARE «SONO IN FORMA»
A 40 anni Luca Bucci è a un passo dall’accordo con il Napoli. L’ex portiere del Parma, fermo da 6 mesi, oggi si sottoporrà alle visite mediche e, se tutto sarà ok, firmerà il contratto: «In tutto questo tempo mi sono sempre allenato» ha spiegato.

- RUGBY
OGGI L’ITALIA AFFRONTA I MAESTRI BRITANNICI
A Twikenham per il miracolo «Ma ci servirà la cattiveria»
Per il match inaugurale del Sei Nazioni 2009 Mauro Bergamasco prova da mediano di mischia: «Sono un po’preoccupato».

FONTE: DNews.eu


VITA DA EX: Leandro GRECO felice di ritrovare mister VENTURA a PISA dopo averlo avuto a VERONA...
- Greco: "Torno a Pisa per far bene"
Il giovane centrocampista Leandro Greco è stato di nuovo presentato nella sede del Pisa dopo che era già arrivato in estate, salvo poi esser rispedito a Roma per risolvere i suoi problemi fisici: "Ho lavorato molto e da tre mesi ormai mi alleno regolarmente con la prima squadra della Roma, e il fatto che Spalletti mi abbia portato più volte in panchina è un fatto più che positivo. Conosco già Ventura per averlo avuto a Verona e conosco come lui lavora. I ruoli che ho occupato in passato sono quelli di esterno sinistro, trequartista o seconda punta, ma mi metterò a completa disposizione dalla squadra per lavorare sodo, giocare, uscire dal momento difficile e crescere a livello collettivo e individuale".

FONTE: TuttoMercato.web
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini