.

Anteprima SAMBENEDETTESE-HELLAS VERONA: Gara durissima contro una SAMB molto rinnovata a partire dalla guida tecnica. TIBONI sì CECCARELLI forse no...

SAMBENEDETTESE-HELLAS VERONA: Sarà una gara durissima quella che gli scaligeri si apprestano a disputare al “Riviera delle Palme” di San Benedetto del Tronto, sono d'accordo con capitan Bellavista che in settimana ha sottolineato l'aspetto particolarmente ostico della prossima trasferta 'Dovremo fare molta attenzione' - ha commentato il mastino della mediana gialloblù - 'con la Samb sarà più difficile che a Ferrara!'. L'Hellas se la dovrà vedere con la penultima in classifica che giocherà col coltello fra i denti in un ambiente particolarmente caldo senza il condottiero REMONDINA squalificato e senza l'apporto dei propri tifosi, notoriamente 12° uomo in campo per i veronesi bloccati per la seconda volta in questa stagione (la prima era stata in occasione del derby regionale col Venezia) dal CASMS che ha emanato alcune limitazioni per i tifosi ospiti anche in quattro gare di Serie A e fermato i tifosi in una di basket (Eldo Caserta – Lottomatica Roma); vien da chiedersi se una nazione che non riesce ad assicurare l'ordine pubblico durante 'semplici' gare sportive si possa ancora considerare civile ma questo è un altro discorso... Insomma una trasferta insidiosissima non c'è che dire contro una squadra molto rinnovata in questo mese dai vertici rossoblù: è nuovo l'allenatore D'Adderio che ha sostituito il dimissionario Piccioni e nuovi sono anche 8 giocatori, dopo il 'colpaccio' Cammarata (ex centravanti gialloblù e 'sorvegliato speciale' della retroguardia scaligera Domenica) sono arrivati in difesa Sirignano, Caccavale ed il 19enne a centrocampo Carozza, in attacco Califano e Pietribiasi più il portiere Marconato, le motivazioni non dovrebbero perciò mancare alla squadra marchigiana che fino ad ora ha mantenuto un poco invidiabile score di 11 sconfitte e 4 vittorie in 19 partite con l'attacco meno prolifico del girone ed una quantità di gol subiti (24) doppia rispetto a quelli realizzati. Il Verona invece arriva a questa partita con l'entusiasmo derivante dalla prima vittoria in trasferta realizzata a Ferrara contro una Spal che mai aveva perso in casa in questa stagione ed anzi era stata battuta solo dalla sorprendente capolista Pro Patria. Positivo sarà il rientro, anche se non a tempo pieno, di TIBONI il bomber di Desenzano del Garda che sembra aver recuperato appieno dal problema agli adduttori ma non avrà quasi certamente i 90 minuti nelle gambe; SCAPINI invece se ne starà ai box ancora per un po' ma se l'attaccante scaligero sarà sostituito dal GOMEZ TALEB visto in campo Domenica scorsa i tifosi veronesi 'piangeranno con un occhio solo': il sudamericano ha dimostrato un piglio invidiabile e, partendo 10-15 metri dietro la prima punta, sa diventare imprevedibile e creare superiorità numerica; anche il rombo di centrocampo non dovrebbe subire modifiche, il Campisi visto al 'Mazza' appare in formissima; qualche problema dopo l'allenamento di giovedì per CECCARELLI che ha sentito dolore al costato a seguito di un contrasto di testa però... Potrebbe essere indisponibile per San Benedetto, si deciderà in giornata

Pligg.it - Editoria Sociale a Ricavi CondivisiAdd to Technorati Favorites

SAMBENEDETTESE-HELLAS VERONA: Sarà una gara durissima quella che gli scaligeri si apprestano a disputare al “Riviera delle Palme” di San Benedetto del Tronto, sono d'accordo con capitan Bellavista che in settimana ha sottolineato l'aspetto particolarmente ostico della prossima trasferta "Dovremo fare molta attenzione" - ha commentato il mastino della mediana gialloblù - "con la Samb sarà più difficile che a Ferrara!". L'Hellas se la dovrà vedere con la penultima in classifica che giocherà col coltello fra i denti in un ambiente particolarmente caldo senza il condottiero REMONDINA squalificato e senza l'apporto dei propri tifosi, notoriamente 12° uomo in campo per i veronesi bloccati per la seconda volta in questa stagione (la prima era stata in occasione del derby regionale col Venezia) dal CASMS che ha emanato alcune limitazioni per i tifosi ospiti anche in quattro gare di Serie A e fermato i tifosi in una di basket (Eldo Caserta – Lottomatica Roma); vien da chiedersi se una nazione che non riesce ad assicurare l'ordine pubblico durante 'semplici' gare sportive si possa ancora considerare civile ma questo è un altro discorso... Insomma una trasferta insidiosissima non c'è che dire contro una squadra molto rinnovata in questo mese dai vertici rossoblù: è nuovo l'allenatore D'Adderio che ha sostituito il dimissionario Piccioni e nuovi sono anche 8 giocatori, dopo il 'colpaccio' Cammarata (ex centravanti gialloblù e 'sorvegliato speciale' della retroguardia scaligera Domenica) sono arrivati in difesa Sirignano, Caccavale ed il 19enne a centrocampo Carozza, in attacco Califano e Pietribiasi più il portiere Marconato, le motivazioni non dovrebbero perciò mancare alla squadra marchigiana che fino ad ora ha mantenuto un poco invidiabile score di 11 sconfitte e 4 vittorie in 19 partite con l'attacco meno prolifico del girone ed una quantità di gol subiti (24) doppia rispetto a quelli realizzati. Il Verona invece arriva a questa partita con l'entusiasmo derivante dalla prima vittoria in trasferta realizzata a Ferrara contro una Spal che mai aveva perso in casa in questa stagione ed anzi era stata battuta solo dalla sorprendente capolista Pro Patria. Positivo sarà il rientro, anche se non a tempo pieno, di TIBONI il bomber di Desenzano del Garda che sembra aver recuperato appieno dal problema agli adduttori ma non avrà quasi certamente i 90 minuti nelle gambe; SCAPINI invece se ne starà ai box ancora per un po' ma se l'attaccante scaligero sarà sostituito dal GOMEZ TALEB visto in campo Domenica scorsa i tifosi veronesi 'piangeranno con un occhio solo': il sudamericano ha dimostrato un piglio invidiabile e, partendo 10-15 metri dietro la prima punta, sa diventare imprevedibile e creare superiorità numerica; anche il rombo di centrocampo non dovrebbe subire modifiche, il Campisi visto al 'Mazza' appare in formissima; qualche problema dopo l'allenamento di giovedì per CECCARELLI che ha sentito dolore al costato a seguito di un contrasto di testa però... Potrebbe essere indisponibile per San Benedetto, si deciderà in giornata.

Hellas Verona 1-0 Sambenedettese 14 Settembre 2008 (foto 640x480 pixel)


Sondaggio a risposta singola
Fine 2008 pieno di eventi per l'Hellas Verona, si e' ad un passo dal cambio di proprieta', come vedi il futuro scaligero?

Sono ottimista: Martinelli portera' liquidita' nuove oltre a Ficcadenti e Mascetti! Che si vuole di piu'?
Sono moderatamente ottimista: buono il cambio ma per dire che ci abbiamo guadagnato aspetterei l'evolversi della situazione...
Chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa cosa lascia ma non sa cio' che trova. Rinvio il mio giudizio a fine campionato.
Sono moderatamente pessimista: il Conte avra' anche sbagliato ma con Previdi aveva fatto finalmente 'girare' l'Hellas, non ci voleva!
Sono pessimista: Martinelli sara' contestato come Arvedi, non sa nulla di calcio a 'sti livelli ed e' destinato a fallire anche perche' ne Mascetti ne Ficcadenti si faranno coinvolgere.


I contributi filmati dal TGGialloblù
- FLASH REMONDINA: TIBONI? UN'ORETTA
- FLASH REMONDINA: PUNTI SAMB BUGIARDI
- FLASH REMONDINA: PARTITA DALL'ALTO
- RAFAEL: SAMB DEVE AVERE PAURA

[ALTRE NEWS]
CESSIONE HELLAS VERONA, Andrea Spiazzi a Cuore Gialloblù conferma l'impressione generale: si stà procedendo alla ricapitalizzazione, MARTINELLI patròn della squadra scaligera dalla prossima settimana.
L'IMPAGABILE PUBBLICO DEL BENTEGODI: La squadra più seguita in assoluto in Lega Pro fra le mura amiche è l'Hellas Verona che su 8 incontri casalinghi disputati al “Bentegodi” ha ottenuto una media spettatori pari a 10.366 unita con una media incassi pari a € 74.985, staccatissimo il Foggia al secondo posto che nelle 9 gare disputate allo “Zaccheria” ha ottenuto una media spettatori pari a 4.447 unità per una media incassi pari a € 44.865...
ARVEDI? La situazione dovrebbe essere stazionaria... Il condizionale è quantomai d'obbligo visto che da settimane non si hanno bollettini medici ufficiali... Ma qualcuno ci potrebbe aggiornare? Boh...
ALLENAMENTO DI IERI: Terapie per Scapini e PUCCIO, a riposo precauzionale Ceccarelli a causa di uno stiramento intercostale
INTERVISTE a REMONDINA "La Samb avrà grandi motivazioni. Classifica, cambio tecnico e piazza calda faranno nascere ulteriori stimoli da parte loro" e MORACCI "Sicuri e convinti dei nostri mezzi. Il cambio tecnico può rappresentare una scossa per la Sambenedettese"



[IN BREVE]
LA CRISI COLPISCE ANCHE MICROSOFT, a casa in 5000! Non me ne voglia il Presidente del Consiglio ma proprio non riesco ad essere ottimista...
YO-YO per la maggioranza delle persone solo un gioco per alcuni è invece un vero sport in cui il campione italiano è finito 7° ai mondiali...
ACCESSI AGLI STADI, l'OSSERVATORIO insiste meno incidenti e più gente allo stadio! Sarà... Io ho un'impressione diversa.
PREZIOSI 4 MESI D'INIBIZIONE per il fallimento del COMO, giustizia è fatta? Chiedetelo ai tifosi comaschi...
PATTINAGGIO ARTISTICO: La KOSTNER va col culo per terra ma nonostante questo arriva terza.
PREMIER LEAGUE: Gli arabi alla riscossa! 530 milioni di Euro per rilevare il LIVERPOOL.
TENNIS AUSTRALIAN OPEN: Fuori la ERRANI! Ma la notizia (brutta) è una rissa fra i (civilissimi) tifosi della terra battuta.
SCI NORDICO: ALBRECHT ancora in coma farmacologico dopo la caduta a 140 Km orari. SUPER GIGANTE 3 italiani fra i primi 10 ad Innsbruck.
FORMULA 1: MASSA esaltato dalla F60!
CICLISMO: ALLAN DAVIS rinforza la sua leadership alla DOWN UNDER, ARMSTRONG rifiata.
FOOTBALL USA: Muore un giocatore 15enne indagato il coach che lo ha costretto ad allenarsi a quasi 40 gradi!

Commenta l'articolo:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Pose Gialloblu aveva ragione :!: Stavolta è stato davvero bravo ma c'è chi ha fatto meglio: RobRoy :!: :!: :!: Ebbene sì siorre e siorri il campione di giornata è ancora lui con ben 8 tacche :!: :!: :!: Ad un punto si ferma, come anticipato Pose Gialloblu... 'Medaglie di bronzo' Ale90HVr e Bridget staccati di ben 4 punti dalla testa :!:

Sfigadoni in 3: Martino, MR31032001, RougeHellas un solo punto per loro :0(

Ammonito Black che non ha giocato...

In classifica generale RobRoy scavalca ancora Bruni che però è ancora secondo visto che Boro non ha saputo approfittare del mezzo passo falso del ViceRemondina ;o) è sempre più lotta a 3 visto che Martino e Gabri sembrano perdere terreno... Ma anche dietro è bagarre: Black gioca alla Tafazzi ed esalta la sua maglia nera ma son gomitate fra Ale90HVr, Mister Loyal, RougeHellas che dopo 19 gare non riescono a staccarsi :!:


Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy85
Bruni80
Boro79
Martino77
Gabri75
Bubu77, MR31032001, Pose Gialloblu73
Bridget, Smarso71
Ale90HVr, Mister Loyal, RougeHellas65
Black60


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- L’HELLAS CI HA PRESO GUSTO
A San Benedetto per vincere>> I gialloblù vogliono subito un altro successo esterno. Domenico Girardi avrà un’altra chance dal primo minuto. In avanti ancora Girardi-Gomez. Tiboni verso la convocazione ma difficilmente giocherà. Scapini out per un altro mese
La vittoria del Cesena sul Ravenna nel posticipo di lunedì ha allontanato i playoff nuovamente a quattro punti. Per questo, al di là delle giuste celebrazioni per la vittoria a Ferrara, la squadra di Remondina deve continuare a spingere sull’acceleratore se vuole continuare a coltivare il sogno promozione e farlo divenire via via realtà. E allora che c’è di più bello e stimolante di una nuova trasferta dopo che si è vinto per la prima volta fuori dalle mura amiche? I ragazzi lo sanno, ed in attesa che nei prossimi giorni (prossime ore?) si presenti la nuova proprietà per rimettere in moto una società in stand-by, tenteranno di andare a strappare i tre punti sul campo di chi ha fatto peggio di tutti. Se il Venezia non fosse stato penalizzato la Sambenedettese sarebbe infatti desolatamente ultima.



La società rossoblù si è mossa tuttavia con oculatezza sul mercato e col Verona vuole invertire la rotta dopo sei sconfitte consecutive. Il “Remo”, arrabbiato per essere stato espulso a Ferrara senza, a suo dire, motivi validi, e poi squalificato, porterà nelle Marche gli uomini vittoriosi di Ferrara, anche perchè ha a disposizione una rosa contatissima. Per Matteo Scapini si sono prolungati i tempi di recupero e ci vorrà ancora un mese per il suo rientro. Christian Tiboni forse sarà convocato ma più per respirare il clima partita dalla panchina che per viverlo direttamente. Spazio, allora, al duo d’attacco Gomez-Girardi, che sta giorno per giorno trovando quella sintonia necessaria a diventare una coppia temibile per qualsiasi avversario. Potenza e fiato per il campano, agilità e tecnica per l’argentino sono le qualità messe in mostra con la Spal. Inutile dire che Domenico tenterà di segnare in tutte le maniere, per mettere i puntini sulle i alle sue prestazioni, peraltro già convincenti dal punto di vista del servizio alla squadra e dell'impegno profuso. L'Hellas, a San Benedetto dovrà saper stupire ancora, pur in un momento di incertezza societaria e soprattutto nonostante l'assenza dei tifosi al seguito. Il sogno gialloblù può continuare solo grazie alla forza e alla convinzione della truppa di Remondina.

- GLI AVVERSARI
La cenerentola si è rifatta il look: nuovo allenatore e ben sei acquisti
>> L’Hellas va ad incontrare una Sambenedettese a dir poco rivoluzionata. Per tentare di salvare la squadra, reduce da sei sconfitte consecutive, il presidente Giovanni Tormenti le sta tentando tutte. Dopo l’ultima gara perduta domenica scorsa a Crema l’allenatore Enrico Piccioni si è dimesso e mercoledì è stato presentato il muovo mister Fulvio D’A dderio. Numerosi gli interventi sul mercato della società rossoblù: sono infatti arrivati il portiere Massimo Marconato, il difensore centrale Maurizio Caccavale, il terzino sinistro Ciro Sirignano, il centrocampista Andrea Carozza e gli attaccanti Gianni Califano e Fabrizio Cammarata. Quest’ultimo è subito andato in rete domenica scorsa. La Sambenedettese si trova al penultimo posto con 16 punti, ha sinora collezionato 11 sconfitte, 4 vittorie e 4 pareggi. 12 sono i gol fatti a fronte dei 24 subiti. La gara sarà visibile a pagamento su Conto TV, radiocronaca diretta su Radio Easy Network (Fm105.400).

FONTE: DNews.eu


- Bellavista concorda con mister Remondina: «Trasferta ostica»
«A San Bendetto servirà il migliore Hellas»
Prima della partita, leggere attentamente le avvertenze. Domenica (alle 14,30) l’Hellas gioca in casa della Sambenedettese (penultima in classifica), ma Remondina (squalificato) non si fida. «Sarà una gara molto più dura e difficile di quella giocata con la Spal». ha ripetuto per tutta la settimana ai suoi ragazzi. La Samb ha cambiato allenatore (da Piccioni a D’Adderio), ha cambiato pure qualche giocatore, ha il carattere avvelenato dalle ultime pessime prestazioni (domenica ha perso col Pergocrema). «Non mi fido per nulla - aggiunge Antonio Bellavista -, perché il clima sarà infuocato e perché noi con le piccole che si chiudono e ci impediscono di giocare facciamo molta più fatica: servirà il miglior Verona».

Vero. Ma l’Hellas che ha vinto con la Spal a Ferrara è stato praticamente perfetto. «Se è per quello - aggiunge Bellavista - siamo una squadra che ha margini di miglioramento ancora inesplorati. Peccato però che abbiamo buttato via tante occasioni. Penso a Cesena, per esempio. Una partita ottima dove abbiamo raccolto zero. Però l’importante è giocare sempre per vincere. Questa è la nostra mentalità». Remondina per la sfida nelle Marche recupera Tiboni che sta bene (ha superato completamente il problema agli adduttori), ma non è ancora al cento per cento. Probabile una staffetta tra lui e Girardi. A centrocampo conferma per Campisi che a Ferrara è stato tra i migliori. Ieri test con gli Allievi nazionali. Fermi solo Puccio e Scapini.

FONTE: Leggo.it


- Calcio, Lega Pro 1^ Divisione: i numeri del campionato
La boa di metà percorso del campionato di Prima Divisone di Lega Pro è stata già oltrepassata da due giornate, ed è arrivato il punto di fare un primo bilancio sull'andamento generale dei due gironi.



GIRONE A - Dopo la seconda giornata del girone di ritorno a guidare la classifica nel girone A di Prima Divisione c'è il duo composto da Pro Patria e Reggiana fermi a quota 33 punti, con la Pro Patria che però deve ancora recuperare la partita con il Lecco non disputata per l'impraticabilità del terreno di gioco. Fanalino di coda del girone è la Sambenedettese, che su 19 gare fin ora disputate ha ottenuto 4 vittorie, 4 pareggi e ben 11 sconfitte risultati questi che gli hanno fruttato solo 16 punti. La palma per l'attacco più prolifico del girone spetta alla Pro Patria con 29 centri messi a segno, mentre la difesa meno perforata è quella della Spal con solo 14 reti subite, cosa inversa è invece per il Pergocrema che ha l'attacco più sterile del girone con 14 bersagli centrati, mentre spetta al Legnano l'oscar per la difesa più violata del girone con 29 reti subite. Pergocema che insieme al Lumezzane detiene anche un altro singolare primato quello del maggior numero di gare terminate sul risultato di parità con ben 10 partite a testa. L'ultimo dato curioso è dato dal fatto che tutte le squadre partecipanti al girone hanno messo a segno almeno una vittoria fuori dalle mura amiche, mentre il Padova è l'unica squadra ancora a non perdere una gara davanti al pubblico di casa [...]

SPETTATORI - Nel girone A di Prima Divisone la squadra più seguita in assoluto fra le mura amiche è l'Hellas Verona che su 8 incontri casalinghi disputati al “Bentegodi” ha ottenuto una media spettatori pari a 10.366 unita con una media incassi pari a € 74.985, mentre la squadra meno seguita è il Lumezzane che nelle 9 gare disputate al “Comunale” ha ottenuto, invece, una media spettatori pari a 861 unità con una media incassi pari ad € 6.798. Nel girone B, la compagine più seguita in casa è il Foggia che nelle 9 gare disputate allo “Zaccheria” ha ottenuto una media spettatori pari a 4.447 unità per una media incassi pari a € 44.865, singolare è invece la questione del Taranto che nelle 8 gare casalinghe ha ottenuto una media spettatori ed una media incassi pari a zero, in quanto da disputato fin'ora tutte le gare interne a porte chiuse per i noti problemi relativi ai lavori di adeguamento dello stadio “Jacovone”.

FONTE: SportEVai.it


- Verona, ora bisogna pensare solo alla Samb
In una situazione societaria sempre più drammatica e con lo "stallo" imposto alla cessione dall'avvocato Rimini, si avvicina la trasferta marchigiana. All'andata era finita 1-0 per l'Hellas (gol di Girardi). Tiboni recupera ma non sarà in campo dall'inizio.
La cessione non c'è ancora stata e la situazione per i giocatori dell'Hellas rischia di diventare davvero drammatica. L'incertezza societaria per il momento non ha influito sulla squadra, che, anzi, ha sfoderato una grandissima prestazione domenica scorsa a Ferrara. L'avvocato Emanuele Rimini ha preso tempo, vuole valutare attentamente tutte le carte, dai bilanci dell'Hellas all'accordo contenuto nella lettera d'intenti firmata da Arvedi. Difficile, quasi impossibile capire quanto e se ci sarà la fumata bianca. Alternative a Martinelli comunque non ce ne sono. Esiste solo l'ipotesi liquidazione.

Intanto però si avvicina la trasferta di San Benedetto. Il Verona parte favorito, stavolta. La Sambenedettese è in crisi, ha cambiato il tecnico, è penultima in classifica. Ma è meglio non fidarsi. "Perchè la classifica della Sam è bugiarda" ha spiegato anche oggi Remondina. Intanto recupera Tiboni che però non sarà titolare. "Ha un'ora nelle gambe" ha detto il mister gialloblù facendo capire che l'attaccante sarà impiegato solo per uno spezzone di gara.

FONTE: TGGialloblu.it


- Remondina: "La Samb avrà grandi motivazioni"
"Classifica, cambio tecnico e piazza calda faranno nascere ulteriori stimoli da parte loro"
A due giorni di distanza dal match con la Sambenedettese, valido per la 20a giornata di campionato, Gian Marco Remondina ha incontrato gli organi d’informazione presso gli impianti sportivi di Bussolengo. Hellasverona.it vi propone le dichiarazioni del tecnico gialloblù.
Per lei la prossima sarà una domenica diversa dalle altre?
"Certamente, non mi è mai successo di dover vedere una partita ufficiale dalla tribuna. In panchina ci sarà Luciano Bruni, sa già quello che deve fare. Non ci sono problemi di nessun genere, ci terremo in contatto per apportare eventuali correzioni."
Il clima a San Benedetto del Tronto sarà un altro rispetto a quello visto a Ferrara.
"Sarà difficile giocare, ci saranno motivazioni diverse da parte dell’avversario: classifica, cambio tecnico, possibilità di variare modulo e piazza calda faranno nascere grandi stimoli nei loro calciatori. Guai a cadere nelle provocazioni. Contro il Pergocrema avevo visto un’ottima squadra, passata subito in vantaggio, con degli elementi interessanti."



Quali sono i giocatori di spicco della Sambenedettese?
"Palladini è molto esperto, Titone e Visone sono velocissimi, bravi nell’uno contro uno. Cammarata è un attaccante di razza, negli ultimi giorni è arrivato anche Califano. Non riesco a capire perchè una compagine del genere si trovi in quella posizione di classifica."
Quanti minuti ha nelle gambe Tiboni?
"Qualsiasi giocatore, pur restando fermo qualche giorno, può tenere benissimo un tempo. Lo valuteremo con gli ultimi due allenamenti, un’oretta al massimo penso che possa farla."
La difesa si sta confermando con buonissime prestazioni: quali sono le condizioni attuali?
"Per quanto riguarda il pacchetto arretrato, Ceccarelli si è fermato anzitempo durante il test infrasettimanale con gli Allievi Nazionali a causa di un problema lombare, penso possa recuperare. La domenica mattina faccio un resoconto e poi decido chi schierare."

- Moracci: "Sicuri e convinti dei nostri mezzi"
"Il cambio tecnico può rappresentare una scossa per la Sambenedettese"
Venerdì pomeriggio, presso gli impianti sportivi di Bussolengo, Leonardo Moracci ha incontrato i giornalisti in occasione del consueto spazio interviste di fine settimana. Hellasverona.it vi propone le dichiarazioni del difensore gialloblù.
Dopo una buona prestazione con la Spal, è giunto il momento di fare altrettanto con le compagini sulla carta meno attrezzate.
"Sappiamo benissimo che ogni partita è difficile, la Sambenedettese sta attraversando un momento delicato. Hanno cambiato allenatore da poco, per loro può rappresentare una scossa, ma noi dobbiamo andare lì con la certezza di essere una squadra forte. Bisogna scendere in campo sicuri e convinti dei nostri mezzi."
Quanto pesano le vicende societarie sulla tranquillità della squadra?
"Non sappiamo praticamente nulla, le cose sono poco chiare. Ogni giorno aspettiamo novità, ma è meglio pensare alle questioni tecniche. I risultati ci possono regalare tranquillità."
Giunti a questo punto della stagione, cosa ha detto il campionato del Verona?
"Abbiamo grandi margini di miglioramento, ne siamo contenti. Dal mio punto di vista posso dire che la sicurezza si acquisisce giocando. Si tratta di un elemento che sta venendo fuori nelle ultime partite. Il gruppo è forte, risulta difficile vedere limiti alle nostre potenzialità."
Sul tuo futuro cosa puoi dire?
"Per ora penso all’Hellas. Sono contentissimo di essere qui, la squadra si sta comportando bene, cercheremo di stare attaccati al treno play-off fino alla fine. Al termine della stagione vedremo dove siamo arrivati."

- A Bussolengo possesso palla, tattica e partitelle a tema
Penultima seduta di lavoro per la squadra di Remondina in vista del match con la Sambenedettese
Venerdì pomeriggio, presso gli impianti sportivi di Bussolengo, la squadra gialloblù ha affrontato la penultima seduta di allenamento in vista della sfida con la Sambenedettese. Il gruppo, dopo il riscaldamento, ha svolto esercitazioni sul possesso palla e sulla tattica, per terminare con partitelle a tema. Terapie per Scapini e Puccio, a riposo precauzionale Ceccarelli a causa di uno stiramento intercostale. Sabato mattina la rifinitura (a porte chiuse) sempre a Bussolengo.

- Sambenedettese-H. Verona, l'ordinanza del Prefetto
Vendita dei biglietti solo ai residenti nelle province di Ascoli Piceno e Teramo, chiuso il settore ospiti

- Sambenedettese-H. Verona, arbitra Giacomelli di Trieste
Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Masuccio (Ariano Irpino) e Vuolo (Nocera Inferiore)

- Giovanili: le gare del weekend
Doppio derby col Venezia per Berretti ed Giovanissimi Regionali, e col Vicenza per Allievi e Giovanissimi Nazionali

FONTE: HellasVerona.it



[OFFTOPIC]
LA CRISI COLPISCE ANCHE  MICROSOFT, a casa in 5000! YO-YO per la maggioranza delle persone solo un gioco per alcuni è invece un vero sport in cui il campione italiano è finito 7° ai mondiali... ACCESSI AGLI STADI, l'OSSERVATORIO insiste meno incidenti e più gente allo stadio! Sarà... Io ho un'impressione diversa. PREZIOSI 4 MESI D'INIBIZIONE per il fallimento del COMO, giustizia è fatta? Chiedetelo ai tifosi comaschi... PATTINAGGIO ARTISTICO: La KOSTNER va col culo per terra ma nonostante questo arriva terza. PREMIER LEAGUE: Gli arabi alla riscossa! 530 milioni di Euro per rilevare il LIVERPOOL. TENNIS AUSTRALIAN OPEN: Fuori la ERRANI! Ma la notizia (brutta) è una rissa fra i (civilissimi) tifosi della terra battuta. SCI NORDICO: ALBRECHT ancora in coma farmacologico dopo la caduta a 140 Km orari. SUPER GIGANTE 3 italiani fra i primi 10 ad Innsbruck. FORMULA 1: MASSA esaltato dalla F60! CICLISMO: ALLAN DAVIS rinforza la sua leadership alla DOWN UNDER, ARMSTRONG rifiata. FOOTBALL USA: Muore un giocatore 15enne indagato il coach che lo ha costretto ad allenarsi a quasi 40 gradi!
LA CRISI COLPISCE ANCHE MICROSOFT, a casa in 5000! Non me ne voglia il Presidente del Consiglio ma proprio non riesco ad essere ottimista... YO-YO per la maggioranza delle persone solo un gioco per alcuni è invece un vero sport in cui il campione italiano è finito 7° ai mondiali... ACCESSI AGLI STADI, l'OSSERVATORIO insiste meno incidenti e più gente allo stadio! Sarà... Io ho un'impressione diversa. PREZIOSI 4 MESI D'INIBIZIONE per il fallimento del COMO, giustizia è fatta? Chiedetelo ai tifosi comaschi...
- Colossi in crisi
MICROSOFT TAGLIA VIA IN CINQUEMILA

- Yo-Yo
L’oggetto di moda alla fine degli anni Novanta
SOLO UN GIOCO, MA DIETRO C’È UN MONDO
Per tanti una semplice passione estiva, per alcuni invece un vero stile di vita

- Dossier
NEI NOSTRI STADI PIÙ SPETTATORI E MENO INCIDENTI
Meno incidenti negli stadi e più tifosi sugli spalti. È quanto emerge da un’analisi comparata degli ultimi due anni da parte dell’Osservatorio del Viminale. Gli incontri con feriti sono passati da 39 a 28, gli spettatori sono cresciuti del 10,7%.

- Fallimento Como
PREZIOSI CONDANNATO A 4 MESI DI INIBIZIONE DALLA DISCIPLINARE
Enrico Preziosi è stato condannato a 4 mesi di inibizione e a un'ammenda di 100 mila euro da destinare alla ricerca sulla Sla in merito al fallimento del Como. Lo ha stabilito la Commissione disciplinare accogliendo la sua istanza di patteggiamento.

FONTE: DNews.eu


PATTINAGGIO ARTISTICO: La KOSTNER va col culo per terra ma nonostante questo arriva terza. PREMIER LEAGUE: Gli arabi alla riscossa! 530 milioni di Euro per rilevare il LIVERPOOL. TENNIS AUSTRALIAN OPEN: Fuori la ERRANI! Ma la notizia (brutta) è una rissa fra i (civilissimi) tifosi della terra battuta. SCI NORDICO: ALBRECHT ancora in coma farmacologico dopo la caduta a 140 Km orari. SUPER GIGANTE 3 italiani fra i primi 10 ad Innsbruck. FORMULA 1: MASSA esaltato dalla F60! CICLISMO: ALLAN DAVIS rinforza la sua leadership alla DOWN UNDER, ARMSTRONG rifiata. FOOTBALL USA: Muore un giocatore 15enne indagato il coach che lo ha costretto ad allenarsi a quasi 40 gradi!
- Carolina, che peccato! Malgrado una caduta, è 3ª
Agli Europei di Helsinki la Kostner, a caccia del terzo titolo continentale, cade all'inizio del corto, poi conclude alla grande l'esercizio strappando il terzo posto dietro le finlandesi Lepisto e Poykio. Stasera le medaglie della danza



- Offerta araba per il Liverpool. Savio vicino al West Ham
In Inghilterra si parla si una proposta da 530 milioni di euro proveniente dal Kuwait per rilevare i Reds. Voci anche sul Chelsea, ma Abramovich non pare interessato. Dopo Kakà, anche Ivanovic snobba il Manchester City, che punta Drogba. Il baby del Brescia a un passo dalla squadra allenata da Zola

- La rissa non ferma Djokovic. Guarda le immagini
All'Australian Open, il campione uscente supera a fatica l'americano di Bosnia Delic, mentre tra i tifosi volano sedie: due arresti. Federer domina Safin. Donne: la Errani cede al 3° turno alla russa Zvonareva: prossimo traguardo l'ingresso tra le prime 30 del ranking. Ora ci resta solo la Pennetta. Rinasce la Dokic, Ivanovic fuori

- Albrecht, situazione stabile. Nel superG tre azzurri nei 10
Lo svizzero resta in coma farmacologico nella clinica universitaria di Innsbruck, ma i suoi parametri sono stabili e questo è un buon segno. In gara la vittoria va all'austriaco Kroell, che corre con una mano fratturata. Buona prestazione di squadra per l'Italia: Fill quinto, Innerhofer settimo e Heel ottavo

- Massa si gode la sua Rossa "A questi test darei un 8"
Il brasiliano al Mugello ha compiuto 103 giri al volante della F60: "Abbiamo percorso oltre 1500 chilometri e oggi abbiamo provato anche sull'asciutto. Ma è presto per dire a che livello siamo". A Portimao Toro Rosso, Toyota, Williams e Renault fermate dalla pioggia. La Bmw con Kubica al lavoro sulla messa a punto

- Down Under, altra volata. Armstrong riprende fiato
Nella 4ª tappa della corsa australiana, bis di Allan Davis, che consolida il primato in classifica. Lance stavolta non attacca e si concede una giornata tranquilla in gruppo, pensando al duro percorso di domani: "Sarò con i migliori, anche se non credo che riuscirò a staccarali. Ma per ora va bene così"

- Muore durante l'allenamento. Il coach accusato d'omicidio
Un allenatore di una squadra di football di un liceo del Kentucky rischia fino a 5 anni di carcere. Un suo giocatore 15enne morì dopo un collasso durante una seduta a quasi 40 gradi

FONTE: Gazzetta.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini