.

VENEZIA 0-0 HELLAS VERONA finisce a reti inviolate il derby in laguna ma sono gli scaligeri a dover recriminare sulle occasioni sprecate!

Un po' di rammarico per il VERONA che non è riuscito a concretizzare... FANNA: 'Abbiamo meritato sicuramente di più del VENEZIA, sopratutto nel primo tempo. Nel secondo tempo, anche a causa di un po' di stanchezza, l'HELLAS è un po' calato ma ha gestito benissimo la gara e controllato gli assalti degli arancioneroverdi. 8° risultato utile consecutivo e punto che fa comunque classifica. Nel complesso il VERONA mi è piaciuto, questa squadra stà crescendo in continuità e personalità, sicuramente una buona gara per i gialloblù che oggi non si sono concessi pause e ci hanno provato fino all'ultimo'. REMONDINA: 'Gara tatticamente molto positiva con MANCINELLI e GARZON che controllavano bene i rispettivi avversari. Bene anche PAROLO su BONO. Questo risultato ci permette di rimanere agganciati al treno playoff... Peccato per le occasioni sprecate ma l'atteggiamento, cosa più importante è stato quello che voglio io. Non voglio sbilanciarmi ma vedo i ragazzi in formna crescente, concentrati e grintosi: bene così! Abbiamo pressato bene in ogni parte del campo, sopratutto TIBONI e SCAPINI sui 3 centrali veneziani e pure GIRARDI, quando è entrato, ha fatto il suo...' PRISCIANTELLI (diesse gialloblù): 'È mancato solo il gol ma siamo comunque contenti di questo derby. Sono felice anche per la continuità dimostrata, siamo sulla buona strada' MANCINELLI: 'Molte palle facili per far gol purtroppo non l'abbiamo buttata dentro, peccato! Pensiamo al MONZA ma dobbiamo renderci conto che con un pizzico di convinzione in più potremmo essere ancora più sù in classifica. Campo pesante ma ho cercato di tenere bene ANDERSON penso di esserci riuscito. Ho ritrovato una squadra migliore rispetto al VERONA che avevo lasciato. Questo pareggio è molto diverso da quelllo ottenuto a PORTOGRUARO o Reggio, bene così...' GARZON: 'Rammarico perchè abbiamo dimostrato di essere in crescita. Purtroppo non siamo stati abbastanza concreti sottoporta peccato, dovremmo lavorare ancor di più in settimana su questo. Per quanto mi riguarda tutto bene nonostante la piccola contrattura avuta in settimana'

Pligg.it - Editoria Sociale a Ricavi CondivisiAdd to Technorati Favorites

Quadro desolante, pochissimi tifosi veneziani e gialloblù fermati dall'OSSERVATORIO, partita fredda. Campo melmoso e pesante. I tifosi veneziani protestano con 20 minuti di silenzio a causa delle 'limitazioni' imposte dal CASMS nei derby con il PADOVA di qualche tempo fa e del VERONA oggi. L'HELLAS in tenuta gialla schiera in campo lo stesso 11 che ha battuto il NOVARA col solo MANCINELLI al posto del 'baby' CAMPAGNA: RAFAEL, MORACCI, CONTI, CECCARELLI, MANCINELLI, BELLAVISTA, CAMPISI, GARZON, PAROLO, TIBONI, SCAPINI. FANNA commenta l'inserimento di MANCINELLI al posto di CAMPAGNA per la necessità di bloccare gli esterni veneziani che cercheranno di volare sulle fasce e aggiunge: 'CUOGHI ha portato novità positive, la squadra arancioneroverde viene da due vittorie contro CESENA e SAMBENEDETTESE sarà partita difficile per l'HELLAS su un campo pesante. Non dovremo aspettarli ma aggredirli da subito.' Il VENEZIA risponde con il classico e concreto 5-3-2 di CUOGHI: LOTTI in porta protetto al centro dai giovani LEBRAN, TRICOLI e GALUPPO; cursori di fascia SEMENZATO e ANDERSON. Centrocampo composto da DRASCEK (che sostituisce lo squalificato RUFFINI), BONO e COLLAUTO, tandem d'attacco con l'esperto POGGI ed il velocissimo MOMENTÈ.



Parte con un buon piglio il VERONA ma il primo pericolo è proprio per la nostra porta... Bravo CECCARELLI a sventare l'azione offensiva avversaria. GARZON guadagna un'angolo poco dopo, TIBONI ci prova di testa ma commette fallo, tutto da rifare... Ma si ripropone subito l'HELLAS: al 6° SCAPINI fornisce, dopo un'azione insistita una palla gol a PAROLO che si mangia un'occasione clamorosa, solo angolo che il 39enne LOTTI, portiere del VENEZIA, controlla tranquillamente. Prima palla-gol per l'HELLAS che sta aggredendo continuamente l'avversario. Comincia anche a salire un po' di nebbia. CAMPISI, forse per ordini tattici, un po' in ombra mentre GARZON appare vivace. FANNA: 'Loro non coprono molto bene in difesa e noi abbiamo varie possibilità di entrare con i lanci di BELLAVISTA e le sgroppate di GARZON a favorire la fisicità di TIBONI e l'agilità di SCAPINI'. Bel cross di CAMPISI per la semirovesciata di TIBO al 16°... Lontano dalla porta. TIBONI è marcatissimo dagli avversari, chissà non se ne possa avvantaggiare SCAPO 'bomber' di Bovolone. Gioca bene l'HELLAS e TIBO-Gol si presenta spesso nei pressi della porta del VENEZIA. Cominciano a cantare i supporters arancioneroverdi: sciopero finito. LEBRAN, TRICOLI e GALUPPO i centrali difensivi del 5-3-2 di CUOGHI, non appaiono in grado di contenere le folate degli avanti gialloblù. Calcio di punizione da posizione invitante per il VENEZIA, ci prova COLLAUTO: alta. SCAPINI fermato in fuorigioco ma il VERONA è vivo. FANNA: 'La squadra è cresciuta molto e stà dimostrando autorevolezza e sicurezza REMONDINA sta facendo un buon lavoro'. TIBONI imbecca SCAPINI al 26° sulla sinistra tiro... Alto. Poi ancora TIBONI in azione personale: fermato... Il VERONA comanda il gioco, bene così! Ribaltamento di fronte e CECCARELLI anticipa POGGI. Il VENEZIA cerca il contropiede con le verticalizzazioni di COLLAUTO e la velocità di MOMENTÈ. Ci prova ancora SCAPINI dalla distanza, niente da fare ma il folletto gialloblù appare scatenato; al 34° però è ancora 0 a 0 e non riusciamo a concretizzare la superiorità che abbiamo dimostrato fino ad ora. L'intensità cala un poco ed il VENEZIA si fa più avanti sopratutto con MOMENTÈ ma il VERONA controlla bene con CONTI, CECCARELLI e BELLAVISTA. MORACCI ha commesso un paio di svarioni ma l'HELLAS appare in grado di reggere e di ottenere il massimo dalla gara. Al 45° ancora un occasionissima: SCAPINI spara all'incrocio ma LOTTI dice ancora no! Il solito SCAPO sprecone purtroppo... Calcio d'angolo: Tiro pericoloso di BELLAVISTA e ancora angolo. Finisce il primo tempo di marca sicuramente scaligera: al 6° e al 45° PAROLO e SCAPINI non sono riusciti a concretizzare una superiorità dell'HELLAS fino ad ora indiscutibile. Matteo FONTANA (Corriere di Verona): 'Un VERONA che ha surclassato il VENEZIA sul piano del gioco ma che ha peccato sul piano della concretizzazione e della rifinitura. Speriamo che nel secondo tempo il VERONA non ricada nella 'solita' sindrome da dr. Jekill e mr. Hyde e che la squadra scaligera riesca a portare a casa una partita che appare assolutamente in mano dell'HELLAS'

Riparte la gara, campo sempre più pesante... Svarione in area veneziana, ci prova GARZON da fuori ma purtroppo non è la sua specialità però il VERONA è partito bene come aveva terminato i primi 45 minuti. Al 53° ANDERSON mette dentro un pallone pericoloso dalla sinistra ma sventa RAFAEL. Subito contropiede di MANCINELLI che però viene sprecato, si arrabbia CUOGHI, tecnico arancioneroverde. FANNA: 'È importante che il VERONA continui come nel primo tempo, evitando lanci lunghi ma cercando sempre il gioco con PAROLO'... Angolo per l'HELLAS ed il VERONA si fa ancora pericoloso con SCAPINI. Fallo di CONTI su SEMENZATO: calcio di punizione da posizione defilata. Il VENEZIA appare in crescendo e forse il VERONA comincia ad accusare un po' di stanchezza. Ancora fallo di CECCARELLI che non è riuscito in altro modo a controllare MOMENTÈ. Sulla battuta, al 60° POGGI di testa spreca la prima occasione-gol per i lagunari. Prima sostituzione per il VENEZIA esce MOMENTÈ ed entra MALATESTA autore fin'ora di 4 gol con i veneziani. Ammonito MANCINELLI per vistoso fallo su ANDERSON, minirissa subito controllata dal signor Barbeno di Brescia. Il VENEZIA è cresciuto il VERONA deve controllare ma non subisce più di tanto, è il 63°. SCAPINI si guadagna un fallo sul lato corto di destra dell'area veneziana. Al minuto 67 CAMPISI mette in mezzo: nulla di fatto. Il VERONA insiste ancora con PAROLO cercando di dar fondo alle energie residue. Sale la nebbia ma la visibilità permane ottima al 'Penzo', si accendono i lampioni. Doppio cambio: GIRARDI per SCAPINI fra gli scaligeri e REBECCA per COLLAUTO al 74°. Fallaccio di LEBRAN su TIBONI, ammonito il centrale arancioneroverde ma quante botte ha preso il granatiere gialloblù. GIRARDI spizza per PAROLO che è troppo precipitoso, diagonale fuori e altro gol divorato! Peccato... Ultima sostituzione nelle fila del VENEZIA esce POGGI entra IBEKWE. Corner regalato ai lagunari, sul ribaltamento di fronte ancora botte al TIBO fallo e secondo cambio all'82° per la squadra scaligera: esce TIBO-Gol stanchissimo ed entra GOMEZ-TALEB. Altro fallaccio, questa volta di MALATESTA, che rifila un calcione a capitan BELLAVISTA. Il VENEZIA un po' in affanno difende a 6 in questo momento. Ammonito CONTI per fallo sul nigeriano IBEKWE che è piccolo e agile, mancano 4 minuti al 90°. Contatto tra GOMEZ-TALEB e LOTTI, il giocatore gialloblù si scusa... Il VERONA conclude all'attacco el'argentino si guadagna forse l'ultimo angolo... Tiro di MANCINELLI... Pericoloso ma LOTTI ancora una volta smanaccia in corner. Entra CORRENT al posto di PAROLO al 91° per i gialloblù. Le squadre appaiono accontentarsi del punto diviso, non ci stà CORRENT che ci prova dalla distanza: fuori! Dopo 7 minuti di recupero la giacchetta rossa fischia la fine.

I contributi filmati del TGGialloblù:
- VENEZIA-VERONA 0-0: LA SINTESI
- REMONDINA: POTEVAMO VINCERE
- GARZON: MERITAVAMO DI PIU'
- MANCINELLI: DUE PUNTI PERSI

Un po' di rammarico per il VERONA che non è riuscito a concretizzare... FANNA: 'Abbiamo meritato sicuramente di più del VENEZIA, sopratutto nel primo tempo. Nel secondo tempo, anche a causa di un po' di stanchezza, l'HELLAS è un po' calato ma ha gestito benissimo la gara e controllato gli assalti degli arancioneroverdi. 8° risultato utile consecutivo e punto che fa comunque classifica. Nel complesso il VERONA mi è piaciuto, questa squadra stà crescendo in continuità e personalità, sicuramente una buona gara per i gialloblù che oggi non si sono concessi pause e ci hanno provato fino all'ultimo'. REMONDINA: 'Gara tatticamente molto positiva con MANCINELLI e GARZON che controllavano bene i rispettivi avversari. Bene anche PAROLO su BONO. Questo risultato ci permette di rimanere agganciati al treno playoff... Peccato per le occasioni sprecate ma l'atteggiamento, cosa più importante è stato quello che voglio io. Non voglio sbilanciarmi ma vedo i ragazzi in formna crescente, concentrati e grintosi: bene così! Abbiamo pressato bene in ogni parte del campo, sopratutto TIBONI e SCAPINI sui 3 centrali veneziani e pure GIRARDI, quando è entrato, ha fatto il suo...' PRISCIANTELLI (diesse gialloblù): 'È mancato solo il gol ma siamo comunque contenti di questo derby. Sono felice anche per la continuità dimostrata, siamo sulla buona strada' MANCINELLI: 'Molte palle facili per far gol purtroppo non l'abbiamo buttata dentro, peccato! Pensiamo al MONZA ma dobbiamo renderci conto che con un pizzico di convinzione in più potremmo essere ancora più sù in classifica. Campo pesante ma ho cercato di tenere bene ANDERSON penso di esserci riuscito. Ho ritrovato una squadra migliore rispetto al VERONA che avevo lasciato. Questo pareggio è molto diverso da quelllo ottenuto a PORTOGRUARO o Reggio, bene così...' GARZON: 'Rammarico perchè abbiamo dimostrato di essere in crescita. Purtroppo non siamo stati abbastanza concreti sottoporta peccato, dovremmo lavorare ancor di più in settimana su questo. Per quanto mi riguarda tutto bene nonostante la piccola contrattura avuta in settimana'... MARCOLIN allenatore del MONZA vincente oggi e avversario di Domenica prossima dell'HELLAS al BENTEGODI: 'La trasferta a VERONA sarà dura per la forza dell'HELLAS e per la situazione ambientale, tutti quei tifosi mettono addosso una pressione incredibile!'

LE ALTRE DEL GIRONE: Nella partita clou del girone A il CESENA vince di misura sulla SPAL, il PADOVA fa lo stesso ma sul campo del LECCO. Il LEGNANO strapazza la SMABENEDETTESE ed il MONZA chiude la bocca al RAVENNA che pensava sicuramente ad un campionato migliore di quello fatto fino a qui. La 'corazzata' NOVARA non va oltre il pareggio casalingo con la PRO SESTO a riprova di un Girone molto equilibrato come spesso predica REMONDINA, mentre la PRO PATRIA infligge una dura lezione al malcapitato PORTOSUMMAGA: 4 a 0! La REGGIANA stoppa la CREMONESE, pari fra PERGOCREMA e LUMEZZANE.

[OFFTOPIC]
SERIE A: Vincono JUVE e MILAN contro LECCE e CATANIA ma vanno bene anche la FIORENTINA (grazie a MUTU) ed il NAPOLI di REJA.
RALLY GB: LOEB da record ma Valentino ROSSI non demerita.
BASKET: Nel derby stracittadino la VIRTUS la spunta sulla FORTITUDO. MOTOR SHOW: Grande successo per BELEN RODRIGUEZ tifosa del GENOA...
BASKET SERIE B: La TEZENIS VERONA vince la gara per il secondo posto...

Commenta l'articolo:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Englishman in Middlesborough ovvero mr. Boro è Campione di giornata oggi :!: Bravo Boro you're better than us even if you follow english Premier League much more than Lega Pro Girone A :!: ;o) Secondi Pose Gialloblu e RobRoy a pari merito e poi Bruni...

Sfigadoni in 4 e sono: Ale90HVr, Bridget, Gabri e Martino con soli 2 punti realizzati

Espulso Scaligero per doppia ammonizione consecutiva: mi spiace ma hai ancora 2 espulsioni da giocarti se volessi rientrare :wink: ...

In Classifica generale è sempre RobRoy al comando sempre a 3 punti ma Martino ha ceduto il suo secondo posto a Boro...


Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy71
Boro66
Martino64
Bruni, MR3103200161
Gabri59
Bubu77, Smarso58
Pose Gialloblu56
Bridget55
RougeHellas53
Mister Loyal52
Ale90HVr50


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- Lega Pro 1/A-Risultati e marcatori 15a
Nella quindicesima giornata del campionato di Lega Pro Prima Divisione (girone A) Spal raggiunta in testa alla classifica dalla Pro Patria. Incalza la coppia di testa il Padova corsaro a Lecco. Novara bloccato in casa dalla Pro Sesto. La Reggiana batte la Cremonese e si fa sotto.



CESENA-SPAL 2-1
20’pt Veronese, 33’st Chiavarini, 44’st Moro (S)

LECCO-PADOVA 1-2
14’pt Carrara (L), 7’st Baù (P), 40’st Filippini (P)

LEGNANO-SAMBENEDETTESE 3-0
33’pt Nizzetto, 18’st Lanteri, 19’st Bosio

MONZA-RAVENNA 2-0
11’pt Taccucci, 19’pt Samb

NOVARA-PRO SESTO 1-1
5’pt Matteassi (N), 30’st Lambrughi (PS)

PERGOCREMA-LUMEZZANE 1-1
10’st Tarallo (P), 24’st Scaglia (L)

PRO PATRIA-PORTOGRUARO 4-0
21’pt Mosciaro, 28’pt rig. Fofana, 3’st Toledo, 10’st Mosciaro

REGGIANA-CREMONESE 1-0
16’st Dall’Acqua

VENEZIA-HELLAS VERONA 0-0

FONTE: CalcioPress.net


- Venezia-Hellas Verona 0-0
Nella 15a giornata di campionato i gialloblù raccolgono un punto al "Penzo"
Gialloblù di scena al "Penzo" senza sostenitori al seguito, in virtù della decisione dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive. Gli uomini di Cuoghi, galvanizzati dal successo esterno con la Sambenedettese, si schierano con Semenzato ed Anderson sulle corsie laterali, Drascek al posto dello squalificato Ruffini, e la coppia Momentè-Poggi in avanti. Remondina ritrova Mancinelli sulla destra della linea difensiva, confermando Campisi a centrocampo e Parolo a supporto del tandem Scapini-Tiboni.

Tricoli sbaglia il passaggio nei pressi dell’area di rigore al 6’, palla recuperata da Scapini che viene chiuso dalla difesa, Parolo si avventa sulla sfera concludendo però addosso a Lotti. Conclusione pericolosa di controbalzo per i padroni di casa con Galuppo dai venti metri all’11’, palla alta sopra la traversa.

Tiboni controlla palla in area al 25’ e serve Scapini leggermente defilato, l’attaccante di Bovolone chiude troppo la conclusione e non inquadra la porta. Lo stesso Scapini scocca il destro da fuori area, Lotti controlla il pallone uscire di poco. Allo scadere della prima frazione lancio di Moracci dalle retrovie spizzicato da Lebran, mancino di Scapini dall’interno dell’area sul quale Lotti risponde con un miracolo.

Al quarto d’ora del secondo tempo punizione tagliata di Anderson dal lato destro dell’area di rigore, Poggi di testa manda a lato. Sponda di Tiboni di testa per Parolo al 78’, il centrocampista conclude malamente. Campisi serve dal corner Mancinelli che con un tiro-cross impegna Lotti, bravo a deviare sopra la traversa.



Il tabellino
S.S.C. VENEZIA - HELLAS VERONA F.C. 0-0 (0-0)
Reti: -

S.S.C. VENEZIA
Lotti; Lebran, Tricoli, Galuppo; Semenzato, Collauto (74’ Rebecca), Bono, Drascek, Anderson; Momentè (61’ Malatesta), Poggi (80’ Ibekwe). (Mbah, Mandorlini, Gardella, Corradi) All. Cuoghi

HELLAS VERONA F.C.
Rafael; Mancinelli, Ceccarelli, Conti, Moracci; Garzon, Bellavista, Campisi; Parolo (91’ Corrent); Tiboni (82’ Gomez), Scapini (74’ Girardi). (Franzese, Campagna, Loseto, Anaclerio) All. Remondina

Arbitro: Barbeno di Brescia
Assistenti: Tino, Pasquali
Ammoniti: Semenzato, Mancinelli, Lebran, Conti
Espulsi: -
Recupero: 2’ - 7’
Spettatori: 1.500 circa

FONTE: HellasVerona.it


- Monza-Ravenna, la voce dei protagonisti
L'allenatore del Monza, Dario Marcolin: "... Trasferta di Verona? Non sarà per nulla una gara facile, per vari motivi: stadio, tifoseria e tutto il contorno. Sarà la classica partita vera, in uno stadio con molto pubblico. Dovrò essere bravo io a preparare in settimana i ragazzi per questa difficile gara, con la preparazione mentale giusta".

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


- Bene la Pro Patria, cade la Spal
Prima Divisione, Novara bloccato sull'1-1 dalla Pro Sesto

FONTE: TuttoSport.com


- A Venezia l'Hellas spreca una ghiotta occasione
La squadra di Remondina conquista l'ottavo risultato utile consecutivo e in classifica sale a quota 20 punti. Per Bellavista e compagni si tratta dell'ottavo pareggio, il sesto 0-0 in quindici giornate. E' il settimo pareggio in trasferta in nove gare.
Ottavo risultato utile consecutivo per la squadra di Remondina che in laguna non va oltre lo 0-0. Per l'Hellas si tratta del settimo pareggio esterno in otto gare, il sesto 0-0 di questo campionato.



L'unica novità di formazione in casa gialloblù è l'impiego di Mancinelli al posto di Campagna. Al 6' l'Hellas si rende subito pericoloso con Parolo: Scapini vince un rimpallo, il pallone arriva a Parolo ma la sua conclusione veine respinta da Lotti in angolo. All'11' ci prova Bono dalla distanza, tiro che non ha fortuna. Al 19' rovesciata di Campisi di poco a lato, ma al 29' il vivace Scapini ha sul destro la possibilità di superare il portiere del Venezia, ma la sua conclusione termina a lato di poco. Ma è allo scadere, al 45', che l'Hellas ha la più ghiotta occasione della partrita con l'attaccante di Bovolone: Scapini, in area, di esterno destro, non riesce a battere Lotti che si supera spedendo in angolo la conclusione ravvicinata. Dopo due mintui di recupero di va negli spogliatoi e al ritorno in campo non ci sono novità di formazione in entrambe le squadre.

Il Venezia, nella ripresa, parte più forte sulle fasce con Anderson e Semenzato che cominciano a spingere con insistenza. Al 8' Semenzato promuove un cross, testa di Semenzato che viene respinto dalla difesa scaligera. Pericolo al 15' quando il colpo di testa di Poggi termina di poco a lato. Cuoghi manda in campo Malatesta e Rebecca per Momentè e Collauto e Remondina risponde con Girardi al posto di Scapini. Al 32' ottima la sponda di Girardi per Parolo, ma il suo diagonale termina direttamente sul fondo da ottima posizione. Entrano anche Ibekwe, Gomez e Corrent per Poggi, Tiboni e Parolo. Al 44' un tiro-cross di Mancinelli impegna Lotti, che si salva in angolo e al 52' Corrent, dalla destra, trova la testa di Girardi ma la sua girata aerea termina sul fondo. Dopo sette minuti di recupero termina il derby sul risultato di 0-0.

- VENEZIA-VERONA 0-0: LA SINTESI
- REMONDINA: POTEVAMO VINCERE
- GARZON: MERITAVAMO DI PIU'
- MANCINELLI: DUE PUNTI PERSI

FONTE: TGGialloblu.it



[OFFTOPIC]
SERIE A: Vincono JUVE e MILAN contro LECCE e CATANIA ma vanno bene anche la FIORENTINA (grazie a MUTU) ed il NAPOLI di REJA. RALLY GB: LOEB da record ma Valentino ROSSI non demerita. BASKET: Nel derby stracittadino la VIRTUS la spunta sulla FORTITUDO. MOTOR SHOW: Grande successo per BELEN RODRIGUEZ tifosa del GENOA... BASKET SERIE B: La TEZENIS VERONA vince la gara per il secondo posto...
SERIE A: Vincono JUVE e MILAN contro LECCE e CATANIA ma vanno bene anche la FIORENTINA (grazie a MUTU) ed il NAPOLI di REJA. RALLY GB: LOEB da record ma Valentino ROSSI non demerita. BASKET: Nel derby stracittadino la VIRTUS la spunta sulla FORTITUDO. MOTOR SHOW: Grande successo per BELEN RODRIGUEZ tifosa del GENOA...
- Juve e Milan non mollano. Bene Fiorentina e Napoli
I bianconeri vincono 2-1 a Lecce: apre Giovinco, pari di Cacia, centro decisivo di Amauri al 90'. Un colpo di testa di Kakà manda al tappeto il Catania. La squadra di Reja supera 2-0 il Siena; poker della Fiorentina a Torino. Vincono Atalanta (2-0 all'Udinese) e Cagliari (1-0 al Palermo); pari in Reggina-Bologna

- Loeb infila un altro record. Bravo Rossi: chiude 12°
Al Rally di Gran Bretagna il francese della Citroen, già campione del mondo, centra l'undicesimo titolo stagionale (nuovo primato) e regala il titolo costruttori alla Casa francese. Valentino in rimonta termina la gara a ridosso dei primi 10: "Mi sono divertito e la macchina è tutta intera"

- Bologna, derby alla Virtus. Traballa la panca Fortitudo
La partita rimane a lungo appesa a un filo, finché prende la guida Boykins e si accende Langford. In casa Gmac c'è aria pesante: Sakota potrebbe lasciare il posto a Pancotto

- Belen: "Tifo Genoa"
Grande successo a Bologna per la madrina del Motor Show: "Macché Milan, io tifo rossoblù. E sogno Alonso alla Rossa"

FONTE: Gazzetta.it


BASKET SERIE B: La TEZENIS VERONA vince la gara per il secondo posto...
- SuperJordan, Tezenis vince la sfida per il secondo posto
29 punti di Losi con 7/12 nelle triple trascinano Verona al successo contro Recanati al Palaolimpia. In una settimana la squadra di Faina capovolge mentalità, determinazione, spirito agonistico e cancella la pessima prova di Bassano vincendo lo scontro diretto, comandato con sicurezza dal primo all’ultimo minuto, nonostante le assenze e i problemi di falli che hanno concesso ai marchigiani quasi il doppio di tiri liberi

FONTE: TGGialloblu.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNews

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini