.

Che avete ricevuto da SANTA LUCIA? Io ho trovato ieri un regalo specialissimo e assolutamente inatteso grazie al mio papà...

Che avete ricevuto da SANTA LUCIA? Io ho trovato ieri un regalo specialissimo e assolutamente inatteso grazie al mio papà: una scatola piena di fogli originali dal quotidiano L'Arena e alcuni album di figurine Panini a partire dai primi anni '70 al 2000! Non vi racconto l'emozione che ho avuto nell'incrociare il burbero ceffo dello ZIGO, lo sguardo serissimo di MADDÈ e quello 'paterno' di BAGNOLI! Gli articoli che descrivevano la corsa del VERONA nel magico campionato '84-'85 e le magie dei vari ELKJAER, BRIEGEL, DI GENNARO, TRICELLA... Le parole di NANU GALDERISI ma anche di FONTOLAN e FANNA, VOLPATI e FERRONI! Insomma un tuffo nel passato che da quelle pagine traspare quasi fosse presente, una gioia che naturalmente condividerò con tutti voi al più presto, datemi solo il tempo di organizzarmi e poi vi assicuro... Ne vedrete delle belle! Grazie anche per questo 'pà...

Pligg.it - Editoria Sociale a Ricavi CondivisiAdd to Technorati Favorites

Che avete ricevuto da SANTA LUCIA? Io ho trovato ieri un regalo specialissimo e assolutamente inatteso grazie al mio papà: una scatola piena di fogli originali dal quotidiano L'Arena e alcuni album di figurine Panini a partire dai primi anni '70 al 2000! Non vi racconto l'emozione che ho avuto nell'incrociare il burbero ceffo dello ZIGO, lo sguardo serissimo di MADDÈ e quello 'paterno' di BAGNOLI! Gli articoli che descrivevano la corsa del VERONA nel magico campionato '84-'85 e le magie dei vari ELKJAER, BRIEGEL, DI GENNARO, TRICELLA... Le parole di NANU GALDERISI ma anche di FONTOLAN e FANNA, VOLPATI e FERRONI! Insomma un tuffo nel passato che da quelle pagine traspare quasi fosse presente, una gioia che naturalmente condividerò con tutti voi al più presto, datemi solo il tempo di organizzarmi e poi vi assicuro... Ne vedrete delle belle! Grazie anche per questo 'pà...

Nel frattempo, dedicato a tutti i nostalgici inevitabilmente innamorati di un calcio che non c'è più e dopo i versi di Shakespeare e del butèl anonimo di qualche tempo fa, mi sono imbattuto in questa 'struggente' prosa che a mio avviso ben descrive quello che prova chi, come me, lega molto del suo amore per lo 'sport più bello del mondo' a situazioni, mondi ed immagini che il calcio moderno ha finito inevitabilmente per distruggere... Qui l'effetto 'Madeleine by Proust' è assicurato! Se non ricordate maglie senza sponsor e numeri rigorosamente dall'1 all'11 soffermatevi un attimo e pensate a 'come sarebbe bello se'... Al contrario, se fate parte della mia generazione (quelli che si vedevano la COPPA UEFA, la COPPA DELLE COPPE e la COPPA DEI CAMPIONI e per i quali non c'erano anticipi o posticipi ma solo il CAMPIONATO la Domenica e le Coppe al Mercoledì) o la vostra età va ancora più in la, tuffatevi nella nostalgia ma mi raccomando: non abusatene! Rischiereste di rovinarvi la giornata per nulla... Tanto indietro non si torna... Come ODIO IL CALCIO MODERNO!

  • NOI CHE... Abbiamo visto ZIGONI in panca con la peliccia di visone perchè... Aveva freddo!!!
  • NOI CHE... Finivamo in fretta i compiti per andare a giocare a pallone sotto casa
  • NOI CHE... Costretti alla regola dei "portieri volanti" o "chi si trova para"
  • NOI CHE... "Portieri volanti" e... "Segnare da oltre centrocampo vale?" - "Vale!... Vale tutto!"
  • NOI CHE... Quando si facevano le squadre, se venivamo scelti per primi ci sentivamo davvero i più bravi, i più importanti
  • NOI CHE... L'ultimo che veniva scelto era sicuramente destinato ad andare in porta
  • NOI CHE... Avevamo sempre un soprannome possibilmente infamante ma nessuno si offendeva
  • continua...




Monza - Hellas Verona6 Aprile 2008 (foto 640x480 pixel)


I contributi filmati del TGGialloblù:
- REMONDINA: ATTENTI AL MONZA
- PAROLO: VOGLIAMO STARE IN ALTO
- VERONA-MONZA 0-0: 2007-08
- LIVE: BENTEGODI COPERTO DAI TELONI
- REMONDINA: L'INTERVISTA INTEGRALE
- REMONDINA 1: LA CLASSIFICA LA GUARDO
- REMONDINA 2: CORRENT SARA' TITOLARE
- REMONDINA 3: TIBONI

HELLAS VERONA-MONZA: I convocati e la probabile formazione, l'unica novità rispetto al derby di VENEZIA dovrebbe essere il ritorno di CAMPAGNA al posto dello 'sfortunato' MANCINELLI... INTERVISTA a PAROLO, il fantasista gialloblù chiede a Santa Lucia un gol contro il Monza ed a SAMB, l'attaccante senegalese del MONZA che ha debuttato nei professionisti del calcio con uno splendido gol di tacco e la cui vita sembra una favola: da falegname a calciatore! CURIOSITÀ: L'estremo difensore brasiliano dell'HELLAS chiude la porta lontano dal BENTEGODI da quasi tre turni; se nella prossima trasferta a Cesena RAFAEL riuscirà a difendersi dai gol avversari per i primi sette minuti di gara il nuovo record sarà suo! Attualmente il record è detenuto proprio da CHAUVENET portiere del MONZA. LEGA PRO: Presentazione della 16esima giornata con pronostici e news.



[IN BREVE]
NUOTO EUROPEI: Ancora oro per l'ITALIA, tocca a COBERTALDO.
SCI SLALOM GIGANTE: BLARDONE secondo MOELGG sesto.

Commenta l'articolo:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Englishman in Middlesborough ovvero mr. Boro è Campione di giornata oggi :!: Bravo Boro you're better than us even if you follow english Premier League much more than Lega Pro Girone A :!: ;o) Secondi Pose Gialloblu e RobRoy a pari merito e poi Bruni...

Sfigadoni in 4 e sono: Ale90HVr, Bridget, Gabri e Martino con soli 2 punti realizzati

Espulso Scaligero per doppia ammonizione consecutiva: mi spiace ma hai ancora 2 espulsioni da giocarti se volessi rientrare :wink: ...

In Classifica generale è sempre RobRoy al comando sempre a 3 punti ma Martino ha ceduto il suo secondo posto a Boro...


Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy71
Boro66
Martino64
Bruni, MR3103200161
Gabri59
Bubu77, Smarso58
Pose Gialloblu56
Bridget55
RougeHellas53
Mister Loyal52
Ale90HVr50


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- Parolo chiede un regalo a Santa Lucia
SI TORNA AL BENTEGODI. IL VERONA CERCA IL TERZO SUCCESSO CONSECUTIVO IN CASA. IL FANTASISTA VUOLE CANCELLARE LE OCCASIONI FALLITE CONTRO IL VENEZIA
«Mi potrebbe portare un gol nella partita con il Monza. Ma non mi arrabbio se fanno centro i miei compagni»
Anche Marco Parolo ha preparato una letterina a Santa Lucia. «I doni me li ha sempre portati Babbo Natale ma visto che sono a Verona...», sorride il giovane fantasista gialloblù.



Magari un bel gol?
Perchè no, mi manca. Tra l'altro non abito molto lontano dallo stadio, Santa Lucia non dovrebbe fare tanta strada. Comunque non è un problema se porta il regalo a me oppure a un compagno di squadra, basta un gol per vincere con il Monza e mettere altri tre punti in classifica. Dobbiamo diventare più concreti lì davanti, le occasioni che creiamo devono essere sfruttate.
Come non avete fatto a Venezia?
Già, quella deve essere una lezione di cose da non ripetere. Abbiamo fatto quattro o cinque azioni importanti e non le abbiamo sfruttate. Alla fine è arrivato uno zero a zero, ci può stare, ma potevamo fare molto meglio.
Anche Parolo ha gettato al vento un paio di occasioni...
Sì, lo so. Soprattutto la prima. Una palla comoda, comoda. Scapini ha vinto un rimpallo al limite, il pallone era lì, il portiere praticamente già a terra. Ho pensato troppo, volevo calciare di precisione e alzare la palla, invece m'è rimasta lì, sotto il piede e ho tirato troppo debolmente. Il portiere del Venezia è riuscito a respingere e il difensore ha avuto il tempo di salvare sulla linea. In certi momenti bisogna essere più "ignoranti", bisogna calciare senza pensarci più di tanto e cercare lo specchio della porta. Ho avuto un'occasione buona anche nella ripresa ma era più difficile fare gol. Ho ricevuto palla in posizione defilata, sul sinistro, ho cercato l'angolo opposto ma la palla è uscita di poco.
Quanta manca il gol?
Manca, manca anche se per me non è tutto. Diciamo che mi piace segnare ma non è l'obiettivo primario. Gioco alle spalle delle punte, prima di tutto devo far segnare i nostri attaccanti.
Ma non sono mancate le occasioni per fare centro...
È vero anche questo. Qualcuno dice che se sei lì, a sprecare occasioni da gol, vuol dire che va bene così, che stai giocando la partita nel modo migliore. Io non sono tanto convinto. Quando ho l'occasione buona devo fare gol, non mi basta arrivare puntale all'appuntamento. Se fai gol la gente si ricorda di te e la squadra vince, se fai troppe occasioni e non segni ti puoi dimenticare i tre punti.
Adesso arriva il Monza...
Una squadra che sta bene, Marcolin ha trovato i giusti equilibri dopo una partenza diffiicile. Hanno tanti giocatori esperti, che conoscono la categoria e vengono da una vittoria convincente in casa. Sicuramente non sarà una partita facile, ma non ci sono partite facili in questo campionato.
Come quella che vi aspetta a Cesena?
Il Cesena ha costruito una squadra importante dopo la retrocessione dalla B e vuole risalire subito tra i cadetti. Hanno chiamato un allenatore emergente, ho lavorato con lui l'anno scorso a Foligno e so quanto si applica. Non hanno ancora trovato la continuità ma la squadra va rispettata perchè unisce la determinazione di tanti giovani e l'esperienza dei veterani che sono rimasti in Romagna.
Le previsioni?
Andremo in campo per vincere le due partite che chiuderanno l'andata ma mi rendo conto che fare sei punti sarebbe una vera impresa. Diciamo che mi basterebbero quattro punti, il bottino giusto per tenere il passo delle prime della classe.
Le prospettive del Verona?
Queste due partite saranno molto importanti per capire dove possiamo arrivare. Se restiamo in questa posizione o agganciamo la zona play off, tutto è possibile perchè il Verona ha dimostrato che può giocare alla pari con tutti, anche con le più forti. Questo gruppo ha ancora tanti margini di crrscita».

- Samb, la vita cambia con un colpo di tacco
QUI MONZA. SOLO POCHI MESI FA IL GIOVANE ATTACCANTE SENEGALESE GIOCAVA TRA I DILETTANTI E LAVORAVA IN FABBRICA. DOMENICA HA ROTTO IL GHIACCIO TRA I PROF
Un colpo di tacco, e la vita che cambia. La storia bella è quella di Amadou Samb, attaccante senegalese del Monza, prossimo avversario dell'Hellas. Amadou oggi fa il calciatore professionista ma cinque mesi fa il suo mondo era molto diverso. Giocava tra i dilettanti, in Promozione. E lavorava. Duro. Perché i sogni, finchè restano tali non ti aiutano a vivere. Vita da persona normale la sua. Normalissima. Vita da ragazzo arrivato da poco dall'Africa. Samb lavorava come falegname e poi si allenava tre volte alla settimana con i compagni della Forza & Costanza. Ed è stata proprio la costanza ad aiutare Amadou. Con il pallone ha dimostrato subito di saperci fare. Segna sei reti la prima stagione (lui è arrivato in Italia nel 2006 dove ha raggiunto papà Amdy), ben diciannove l'anno scorso con la vittoria del campionato. Samb finisce nel mirino di club professionisti. Il Monza ha la meglio. Ma l' inconveniente è dietro l'angolo. Essendo extracomunitario non poteva essere tesserato per un club di Lega Pro.



«Io - racconta - con il permesso di soggiorno potevo lavorare in fabbrica, ma non mi era permesso di giocare a calcio. Non mi sono arreso però».
Papà Amady e due avvocati hanno fatto il resto, e la situazione si è sbloccata. Domenica scorsa Amadou ha realizzato la sua prima rete da prof. Colpo di tacco splendido contro il Ravenna. «Mi sembra un sogno che si avvera. A sedici anni in Senegal giocavo in serie A. Qui adesso spero di fare strada. C'è più tecnica e meno corsa, ma penso di poterci stare anch'io». Ha un sogno. «Riuscire a portare il prima possibile in Italia mamma, fratello e due sorelle. Sarebbe bello riunirsi tutti insieme». Intanto cercherà di ripetersi già domenica contro il Verona. I brianzoli possono ambire tranquillamente ad una posizione di prestigio, vista anche la posizione di classifica. Hellas e Monza, infatti, sono distanziati di un solo punto in classifica. E il ragazzo che ha scoperto quanto sia bello sognare ad occhi aperti si prepara per ‘esordire' alla grande al Bentegodi. Teatro del sogno per molti. Per di più Dario Marcolin è stato molto chiaro. «Dobbiamo dare di più anche in trasferta. Ad iniziare proprio da Verona».

- Rafael chiude la porta
I NUMERI DEL CAMPIONATO. IL PORTIERE BRASILIANO NON PRENDE GOL DA 254 MINUTI, L'ULTIMA RETE A SESTO
Rafael è sempre più vigile e attento. Adesso, prima di lasciare Verona per una trasferta, si ricorda di chiudere per bene la porta, sono quasi tre turni che il portiere brasiliano non subisce reti fuori casa e il record del campionato, appartenente per il momento al Monza, è ad un tiro di schioppo. Se nella prossima trasferta di Cesena riuscirà a difendere la propria porta per i primi sette minuti di gara il nuovo record sarà suo. L'ultima rete subita è stata quella di Beretta a Sesto San Giovanni (16° del primo tempo) e poi più nulla nonostante due insidiose trasferte come Busto Arsizio e Venezia. Sorprende il fatto che, proprio la Pro Sesto, non sia ancora riuscita a concludere una sola gara fuori casa senza subire nemmeno una rete. L'anno scorso il Verona da viaggio si fermò a 231 minuti, in B nel 2006-07 a 227', andò meglio nel 2005-06 con 314 minuti, record degli ultimi anni ma la difesa gialloblù ha voglia di strappare ancora applausi.

Adesso, dopo le buone prestazioni in trasferta, il reparto arretrato difensivo deve ritrovare compattezza anche in casa visto che nelle ultime due sfide al Bentegodi ha incassato quattro reti. È vero che sono arrivate le vittorie con Novara e Legnano ma è anche vero che queste distrazioni difensive hanno rovinato la media che aveva incassato solo dieci reti nelle prime dodici partite. Anche se con quattordici reti al passivo il Verona resta una delle migliori difese del girone.

FONTE: LArena.it


- Lega Pro 1/A, anteprima 16a
Nella sedicesima giornata del girone A della Prima Divisione di Lega Pro spiccano Cremonese-Cesena e Padova-Reggiana. La Spal cerca di approfittare della gara interna con il Lecco, con la Pro Patria impegnata in trasferta a casa della Samb. Il Verona prova ad allungare al Bentegodi una serie positiva che dura da due mesi. Tutte le statistiche. I nostri pronostici.

Cremonese (22) - Cesena (22). Partita che si annuncia tesa tra i bianconeri di Bisoli (che vogliono confermare la vittoria interna sulla Spala) e i grigiorossi di Iaconi (che stanno deludendo, e parecchio, i loro tifosi e gli addetti ai lavori). Partita da tripla (1X2).
Lumezzane (18) - Novara (24). Il Novara di Notaristefano, bloccato in casa domenica scorsa dalla Pro Sesto, si trova sulla strada un avversario difficile. Il Lumezzane è squadra arcigna che, in casa, sa ottenere ottimi risultati e che in generale perde pochissimo (solo 3 sconfitte finora). Ne potrebbe uscir fuori un pareggio (X).
Padova (25) - Reggiana (23). I biancoscudati sono in risalita e reduci dalla vittoria in trasferta a Lecco. I granata sembrano aver superato il periodo opaco e, nel turno scorso, hanno battuto la Cremonese. Un posticipo che si annuncia interessante ed equilibrato (1X2).
Portogruaro (13) - Legnano (16). I veneti di Domenicali sembravano in ripresa, ma domenica scorsa ne hanno beccati quattro in casa della Pro Patria. I lilla di Lombardo parevano avvitati in una crisi societaria senza sbocco e, viceversa, nel turno scorso hanno bastonato la Samb tra le mura amiche. Pronostico in bilico (1X).
Pro Sesto (15) - Pergocrema (18). Nell’anticipo di oggi al Breda (segui la diretta gol), la Pro Sesto di Sala cerca di confermare il bel pareggio del turno scorso sul campo del Novara. Il Pergo in trasferta è squadra di tutto rispetto e, in generale, perde pochissimo (solo 3 sconfitte totali finora). Potrebbe finire in parità (X).



Ravenna (17) - Venezia (15). I giallorossi non trovano ancora continuità e domenica si sono fatti mettere sotto a Monza, quando sembrava che avessero ritrovato il ritmo giusto per dare un senso al loro mediocre campionato. I lagunari sono reduci dal pareggio interno con l’Hellas e si sono visti confermare in settimana la penalizzazione di due punti. Il pronostico è a favore dei locali (1).
Sambenedettese (16) - Pro Patria (27). La squadra di Piccioni sembra attraversare un momento negativo e domenica, a Legnano, è andata sotto di tre reti. I tigrotti di Lerda hanno maramaldeggiato con il Portogruaro e, in settimana, si è aggregato al gruppo anche Do Prado. Pronostico a favore dei bustocchi (2).
Spal (27) - Lecco (13). La Spal ha visto interrotta la sua corsa a Cesena e si trova a condividere il primato con una Pro Patria tornata arrembante come all’inizio del campionato. Il Lecco è stato superato in casa dal Padova e viaggia in ultima posizione. Tuttavia, fuori casa, i lombardi sono tutt’altro che arrendevoli. Hanno vinto 1 volta e pareggiato in 4 occasioni (2 le sconfitte) e venderanno cara la pelle. Partita nella quale potrebbero giocare molto le motivazioni di rivalsa dei locali (1).
Hellas Verona (20) - Monza (19). La partita del Bentegodi si annuncia quanto mai equilibrata. Le due formazioni sono separate solo da un punto in classifica, L’Hellas è reduce dal pareggio di Venezia e ha allungato la sua serie positiva a 8 giornate. I brianzoli di Marcolin domenica scorsa hanno battuto, in scioltezza, il Ravenna al Brianteo. Partita dal pronostico incerto, anche se Remondina confida nella vena di Tiboni-gol (1X).

FONTE: CalcioPress.net


- Mancinelli Ko. Contro il Monza gioca Campagna
La botta rimediata a Venezia al tendine d'Achille dal difensore marchigiano lo costringe a saltare la sfida del Bentegodi contro la squadra di Marcolin. Mancinelli non è stato nemmeno convocato e al suo posto sarà impiegato dal primo minuto Campagna. Nessun'altra novità di formazione per Gian Marco Remondina rispetto all'ultimo impegno di campionato.
Niente da fare per Marco Mancinelli. Il difensore scaligero non è riuscito a recuperare dalla contusione rimediata al tendine d'Achille a Venezia. Remondina è costretto così a rilanciare il giovane Dario Campagna come terzino destro (5 presenza da titolare, ndr). Il prodotto del settore giovanile della Juventus ha una ghiotta occasione per dimostrare il suo valore davanti al pubblico del Bentegodi, contro il Monza di Marcolin. Una sfida da non sbagliare per Bellavista e compagni se vogliono rimanere aggrappati al carro play-off.

Campagna sarà l'unica novità nell'undici titolare: la linea difensiva sarà poi composta da Conti, Ceccarelli e Moracci, a centrocampo agiranno Garzon, Bellavista e Campisi, Parolo sulla trequarti, con la coppia offensiva formata da Scapini e Tiboni.

- REMONDINA: ATTENTI AL MONZA

FONTE: TGGialloblu.it



- Hellas Verona-Monza: 18 convocati, out Mancinelli
Due portieri, cinque difensori, sei centrocampisti e cinque attaccanti per la 16a gara di campionato
Nella tarda mattinata di sabato, al termine della seduta di rifinitura affrontata sul campo dell’antistadio, il tecnico Gian Marco Remondina ha reso noti i nomi dei convocati per Hellas Verona-Monza, in programma domenica 14 dicembre alle ore 14:30. Ecco la lista completa in vista della 16a giornata di Prima Divisione (Girone A):

PORTIERI: Franzese, Rafael;
DIFENSORI: Campagna, Ceccarelli, Conti, Loseto, Moracci;
CENTROCAMPISTI: Bellavista, Campisi, Corrent, Da Dalt, Garzon, Parolo;
ATTACCANTI: Anaclerio, Girardi, Gomez, Tiboni, Scapini.

FONTE: HellasVerona.it


[OFFTOPIC]
NUOTO EUROPEI: Ancora oro per l'ITALIA, tocca a COBERTALDO. SCI SLALOM GIGANTE: BLARDONE secondo MOELGG sesto. CALCIO FEMMINILE: Il BARDOLINO VERONA ad un passo dalla vittoria a casa della TORRES...
NUOTO EUROPEI: Ancora oro per l'ITALIA, tocca a COBERTALDO. SCI SLALOM GIGANTE: BLARDONE secondo MOELGG sesto.
- Colbertaldo d'oro nei 1500sl. Cinque bronzi per l'Italia
Scienzy ha vinto la gara più lunga in 14'24"21 conquistando il quarto oro per l'Italia agli Europei di Fiume. Sul podio con lui anche Samuel Pizzetti, terzo. Sul gradino più basso anche Alessia Filippi nei 400sl, Francesca Segat nei 100 misti, Filippo Magnini nei 100sl e Elena Gemo nei 50 dorso

- Azzurri quasi giganti. Ok Blardone e la Moelgg
Il Val d'Isere vince lo svizzero Janka davanti a Blardone con Manfred Moelgg sesto dopo avere chiuso in testa la prima manche. A La Molina la finlandese Tanja Poutiainen precede Manuela per due centesimi

FONTE: Gazzetta.it


CALCIO FEMMINILE: Il BARDOLINO VERONA ad un passo dalla vittoria a casa della TORRES...
- Il Bardolino sfiora il colpaccio in casa della Torres
La squadra di Longega, impegnata in trasferta in casa della corazzata Eurospin Torres, conquista un buon pareggio (2-2) grazie alla doppietta di Gabbiadini. Ma le gialloblù possono recriminare perchè nel finale di gara hanno sfiorato anche la vittoria.

FONTE: TGGialloblu.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNews

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini