.

Anteprima HELLAS VERONA-MONZA, parlano: REMONDINA, CECCARELLI, IACOPINO e MARCOLIN, inoltre tutte le foto dell'ultima sfida in Brianza...

ALTRE NEWS: PRISCIANTELLI GONGOLA, il 'suo' giovane HELLAS promette molto bene e anche i risultati, finalmente, sembrano dar ragione al 'miracolo' che ha permesso al diesse, insieme al presidente PREVIDI, di abbassare gli ingaggi, riportare anche economicamente il VERONA 'in carreggiata' ed il tutto valorizzando i giovani secondo gli accordi presi con le società di appartenenza. La squadra scaligera stà ricevendo complimenti in tutta Italia per la bontà del lavoro svolto... L'unico rammarico? 'Mi piacerebbe che la bontà del nostro lavoro' - ammette Riccardo - 'fosse riconosciuta anche a Verona'. Che vuole signor PRISCIANTELLI... Purtroppo, come dicevano gli antichi, notoriamente molto saggi, 'nemo profeta in patria'! Ma non si preoccupi, presto o tardi, ne sono convinto, i meriti suoi e dell'attuale staff dirigenziale verranno riconosciuti. I GIOVANI DELL'HELLAS FRUTTANO ECCOME: La Lega Pro stabilisce un premio di valorizzazione dei giovani nati nel'87, nell'88 e nell'89 in base ai minuti giocati (intorno ai 30 euro a minuto) e questo porterà nelle casse del club di via Torricelli circa 175 mila euro per le prime 15 partite! POSITIVA L'AMICHEVOLE INFRASETTIMANALE nella quale ha esordito JORGINHO FRELLO un 'baby' brasiliano del '91 che ha già fatto vedere cose egregie; il primo gol, di TIBONI, è nato proprio da una sua verticalizzazione. Ha chiuso poi il conto l'argentino DA DALT. NONOSTANTE LA PIOGGIA INCESSANTE il prato del BENTEGODI, ben protetto dai teloni, tiene. Nessun rischio dunque per la gara contro il MONZA

Pligg.it - Editoria Sociale a Ricavi CondivisiAdd to Technorati Favorites

ANTEPRIMA HELLAS VERONA-MONZA: REMONDINA e CECCARELLI mettono d'accordo tutti. Se non s'è vinto a VENEZIA dopo aver dominato, quei punti bisogna prenderli Domenica contro il MONZA; vanno bene le buone prestazioni, la grinta e anche il bel gioco 'Ma se non si vince' - conferma il mister - 'non si scalano posizioni in classifica e noi vogliamo restare lassù, fra le pretendenti ai play-off! Non mi interessano tebelle di marcia, pronostici o calciomercato, in questo momento l'unica cosa a cui penso è battere il MONZA'... Ed il centrale difensivo ex-SPEZIA quasi a suggello delle pearole dell'allenatore gialloblù, rincara la dose: 'Contro il MONZA siamo obbligati a vincere! L'ideale sarebbe segnare subito e tenere alto il ritmo per il resto della gara'. Chissà come la prenderanno i brianzoli che fino ad ora hanno fatto un solo punto in meno dell'HELLAS e si presentano al BENTEGODI dopo 4 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte (17 gol fatti e 21 subiti). Di certo non accetteranno il ruolo di agnelli sacrificali sull'altare scaligero (anche se in trasferta hanno segnato 'solo' 4 gol), lo confermano l'attaccante TORRI capocannoniere del Girone con 8 gol segnati e Vincenzo IACOPINO centrocampista offensivo ed ex di turno (era giovane e proveniva dalla SAMPDORIA quando arrivò all'HELLAS nell'ormai lontana stagione 1997-1998; rimase un solo anno, con CAGNI in panca e collezionò 17 presenze): 'Quella contro il VERONA, nella prossima giornata di campionato, sarà una gara bella ed equilibrata'. Un solo punto separa le due compagini ed il tecnico dei brianzoli reduci dalla vittoria contro il RAVENNA, Dario MARCOLIN sembra aver dato al gioco ed allo spogliatoio biancorosso fiducia e motivazioni: 'È importante fare punti anche nella prossima trasferta di Verona. Fuori casa dobbiamo avere maggior personalità. In settimana lavoreremo soprattutto dal punto di vista mentale per dare continuità ai risultati'. L'allenatore gialloblù, contro il suo omologo, per su stessa ammissione potrebbe schierare dal primo minuto GIRARDI e CORRENT al posto di TIBONI e CAMPISI per dare fiato ai due giovani ma sopratutto far sentire parte del progetto anche il centravanti ex-CHIEVO ed il centrocampista nativo di VERONA ultimamente relegati in panchina e sempre più abbacchiati: azzardo, rischio calcolato o pretattica? Sicuramente non farà parte dell'11 gialloblù il terzino Marco MANCINELLI che, appena rientrato dopo un mese di stop, era uscito malconcio dal derby in laguna 'randellato', al pari dei suoi compagni di squadra, quando i veneziani hanno capito che, se volevano prendersi almeno un punto, l'avrebbero dovuta mettere sulla provocazione (TIBONI trattenuto a stento da CAMPISI e capitan BELLAVISTA) ed il gioco duro.

Monza - Hellas Verona 6 Aprile 2008 (foto 640x480 pixel)


L'ANNO SCORSO ANDÒ COSÌ (6 Aprile 2008): Che gara butèi! Che sofferenza! Ma che bello esserci stati... E pensare che mi sono accorto della vittoria solo quando i gialloblù sono venuti a lanciarci le maglie! Siiii... Il 'sospetto' mi è nato SOLO in quel momento! UA UA ... Vi spiego: prima del rigore segnato da BERETTA del MONZA, era stato annullato un gol ai brianzoli che io avevo visto e battezzato come buono... Quindi, per me, dopo 3 minuti eravamo sotto di due gol invece che di uno ed il resto ve lo lascio immaginare...

Insomma... Ho visto un'altra partita! E mentre gli altri esultavano per il 2 a 1 provvisorio di STAMILLA (gran bel gol), io ero pacatamente contento di un pareggio e speravo nel gol della vittoria: non vi dico quello che ho pensato e proferito sul loro 2 a 2 che per me era il 3 a 2: un dramma! Mi sentivo retrocesso! La PAGANESE vinceva ero morto... Per quello dopo il gol di DI BARI non capivo: come mai son tutti contenti? In fondo abbiamo pareggiato, siamo ultimi da soli! Roba da matti! Meglio così hi hi...




ALTRE NEWS: PRISCIANTELLI GONGOLA, il 'suo' giovane HELLAS promette molto bene e anche i risultati, finalmente, sembrano dar ragione al 'miracolo' che ha permesso al diesse, insieme al presidente PREVIDI, di abbassare gli ingaggi, riportare anche economicamente il VERONA 'in carreggiata' ed il tutto valorizzando i giovani secondo gli accordi presi con le società di appartenenza. La squadra scaligera stà ricevendo complimenti in tutta Italia per la bontà del lavoro svolto... L'unico rammarico? 'Mi piacerebbe che la bontà del nostro lavoro' - ammette Riccardo - 'fosse riconosciuta anche a Verona'. Che vuole signor PRISCIANTELLI... Purtroppo, come dicevano gli antichi, notoriamente molto saggi, 'nemo profeta in patria'! Ma non si preoccupi, presto o tardi, ne sono convinto, i meriti suoi e dell'attuale staff dirigenziale verranno riconosciuti. I GIOVANI DELL'HELLAS FRUTTANO ECCOME: La Lega Pro stabilisce un premio di valorizzazione dei giovani nati nel'87, nell'88 e nell'89 in base ai minuti giocati (intorno ai 30 euro a minuto) e questo porterà nelle casse del club di via Torricelli circa 175 mila euro per le prime 15 partite! POSITIVA L'AMICHEVOLE INFRASETTIMANALE nella quale ha esordito JORGINHO FRELLO un 'baby' brasiliano del '91 che ha già fatto vedere cose egregie; il primo gol, di TIBONI, è nato proprio da una sua verticalizzazione. Ha chiuso poi il conto l'argentino DA DALT. NONOSTANTE LA PIOGGIA INCESSANTE il prato del BENTEGODI, ben protetto dai teloni, tiene. Nessun rischio dunque per la gara contro il MONZA

I contributi filmati del TGGialloblù:
- PAROLO: VOGLIAMO STARE IN ALTO
- VERONA-MONZA 0-0: 2007-08
- LIVE: BENTEGODI COPERTO DAI TELONI
- CONTI 3: PROBLEMA PALLE INATTIVE
- REMONDINA: L'INTERVISTA INTEGRALE
- REMONDINA 1: LA CLASSIFICA LA GUARDO
- REMONDINA 2: CORRENT SARA' TITOLARE

[IN BREVE]
EUROPEI NUOTO: Grande FILIPPI oro e primato del mondo!
CALCIO&FENOMENI: Il CORINTHIANS presenta RONALDO.
FORMULA 1: Accordo anticrisi fra team e FIA, motori limitati e meno test.
CALCIO&SPIONI: VIERI fa causa a TELECOM e all'INTER per presunte intercettazioni illecite...
ITALIA UNDER21: Dopo la SVEZIA (nel prossimo Giugno) gli europei si svolgeranno in DANIMARCA
PALLAVOLO A1: Domenica ultimo turno casalingo anche per la MARMI LANZA VERONA contro il PIACENZA...

Commenta l'articolo:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Englishman in Middlesborough ovvero mr. Boro è Campione di giornata oggi :!: Bravo Boro you're better than us even if you follow english Premier League much more than Lega Pro Girone A :!: ;o) Secondi Pose Gialloblu e RobRoy a pari merito e poi Bruni...

Sfigadoni in 4 e sono: Ale90HVr, Bridget, Gabri e Martino con soli 2 punti realizzati

Espulso Scaligero per doppia ammonizione consecutiva: mi spiace ma hai ancora 2 espulsioni da giocarti se volessi rientrare :wink: ...

In Classifica generale è sempre RobRoy al comando sempre a 3 punti ma Martino ha ceduto il suo secondo posto a Boro...


Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy71
Boro66
Martino64
Bruni, MR3103200161
Gabri59
Bubu77, Smarso58
Pose Gialloblu56
Bridget55
RougeHellas53
Mister Loyal52
Ale90HVr50


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- Hellas, Remondina ordina: «Tre punti contro il Monza»
«Bisogna vincere. Se non vinci non riesci mai a scalare le posizioni di classifica. E se fuori casa non facciamo il salto di qualità, dobbiamo per forza far valere la legge del Bentegodi». Parole e musica di Gian Marco Remondina, condottiero gialloblù: il Monza è avvisato. L’Hellas vuole (e deve) ottenere i tre punti in questo match del Bentegodi (domenica, alle 14,30).



Condannati al successo. «C’è poco da fare - aggiunge Luca Ceccarelli - visto che a Venezia abbia buttato via due punti, siamo condannati a vincere se vogliamo restare nelle zone nobili della classifica». «Per adesso - continua Remondina - questa è l’unica cosa a cui penso. Non m’interessano tabelle, previsioni e tantomeno il mercato. In questo momento il mio unico pensiero è come battere il Monza, in crisi in avvio di stagione, ora solo un punto dietro a noi».

Allarme Mancinelli. Un problema rischia però di complicare i piani del tecnico. Infatti Mancinelli non ha giocato nel test con il Team Santa Lucia Golosine (vinto dall’Hellas 2-0, con gol di Da Dalt e Tiboni). Al suo posto è pronto Dario Campagna. Auguri del Vescovo. Anche il Verona ha partecipato ieri pomeriggio al Natale dello Sportivo, dove il vescovo Zenti ha fatto gli auguri.

FONTE: Leggo.it


- “REMO” CHIEDE TRE PUNTI IN REGALO A SANTA LUCIA
Vietato sbagliare. Una vittoria col Monza accorcerebbe le distanze dalla zona playoff. Sfida nella sfida Torri è il capocannoniere del girone A con 8 reti, Tiboni lo bracca da vicino. Ceccarelli all’arrembaggio «Dovremo segnare subito e mantenere un ritmo alto per tutta quanta la partita»
L’Hellas spedisce la letterina a Santa Lucia perché porti i tre punti col Monza, molto importanti per dimostrare di essere all’altezza di una classifica prestigiosa in vista di Cesena. Ma in Romagna sarà eventualmente Babbo Natale a doverci pensare. Il gruppo gialloblù sembra oggi compatto più che mai, uscito dal freddo di Venezia temprato da una battaglia finita in parità (nota di demerito) ma dominata in terra dei “Gran Signori” (nota di merito). Remondina ha provato l’intero organico più alcuni elementi della Berretti (su tutti si tiene d’occhio il talento brasiliano Jorghino, classe ’91) su un campo ai limiti della praticabilità in via Bisenzio. Il test con il Team Santa Lucia Golosine non è stato quindi probante come si voleva dato l’acquitrino in cui si è giocato.

2-0 il finale con reti nella ripresa di Tiboni e Da Dalt. Già che c’era, il “Remo” ha messo dentro pure Morabito, Dianda e Politti, i tre reduci dallo smantellamento estivo e ancora in cerca di sistemazione. Col Monza l’allenatore gialloblù si affiderà ai soliti noti Rafael, Campagna (Mancinelli non dovrebbe recuperare dall’ematoma al tendine d’Achille), Ceccarelli, Conti, Moracci, Garzon, Bellavista, Campisi, Parolo, Tiboni e Scapini. Se un dubbio dovesse esserci potrebbe riguardare l’attaccante di Bovolone. Matteo sta giocando molto per la squadra ma non riesce a centrare il gol. Il mister pare comunque propenso a dargli fiducia, lieto del suo gran daffare in avanti e speranzoso nella legge dei grandi numeri (prima o poi tornerà al gol). Luca Ceccarelli intanto, è sempre più leader nel gruppo e lancia l’arrembaggio. «Col Monza dobbiamo fare la gara da subito, cercando di passare in vantaggio e mantenendo alta la concentrazione fino alla fine. Se caliamo il ritmo diventiamo una squadra mediocre, se lo teniamo alto possiamo battere chiunque».

Qui Monza La squadra di Marcolin è in un buon momento di salute dopo la vittoria col Ravenna, tanto che il mister si sbilancia: «Per valorizzare questa vittoria – dice - è importante fare punti anche nella prossima trasferta di Verona. Fuori casa dobbiamo avere maggior personalità. Per questo in settimana lavoreremo soprattutto dal punto di vista mentale per dare continuità ai nostri risultati». I brianzoli hanno 19 punti, uno in meno dell’Hellas, frutto di 4 vittorie, 7 pari e 4 sconfitte. Hanno segnato 17 reti (ma solo 4 in trasferta) subendone 21. Omar Torri è il capocannoniere del girone con 8 reti. Tiboni è subito sotto con 7 gol, tra i due sarà una sfida nella sfida.

FONTE: DNews.eu


- Prisciantelli sorride «Giovani ma forti»
LA VOLATA VERSO NATALE. IL DIRETTORE SPORTIVO DEL VERONA FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE DOPO QUINDICI PARTITE. «IL RAPPORTO CON PREVIDI? SEMPRE PIÙ SALDO»
Il direttore sportivo del Verona, Riccardo Prisciantelli, può sorridere. L'Hellas viaggia con le prime. «Questo gruppo ha già fatto bene e ha margini di crescita Una vittoria e un pari, si può chiudere l'andata a quota 24»
Non ha mai amato i riflettori, ha sempre dribblato con diplomazia taccuini e telecamere. Riccardo Prisciantelli preferisce il campo alle luci della ribalta. Resta defilato adesso adesso, nonostante il buon momento dell'Hellas e i progressi di gente come Tiboni e Campisi, Bergamelli e Moracci, Conti e Campagna. Ragazzi che il direttore sportivo del Verona ha visto decine di volte prima nel campionato Primavera poi sui campi della serie C. Chi vorrebbe il Verona stabilmente in A contesta la gestione parsimoniosa di una società di grandi tradizioni, chi sa che anche i club devono fare i conti con bilanci in rosso e pochi soldi da spendere riconosce che Prisciantelli e Previdi hanno fatto un vero e proprio miracolo per mettere in piedi una formazione competitiva riducendo di un terzo il monte salari. Ma il diesse gialloblù ha sempre creduto in questo organico, all'inizio del campionato aveva fatto una tabella di marcia che prevedeva 24 punti alla fine dell'andata. Mancano due partite e il Verona è a quota venti. «Mancano una vittoria e un pareggio - ammette - e dobbiamo giocare con Monza e Cesena ma sono comunque soddisfatto di quello che abbiamo fatto finora».



Dove può arrivare il Verona?
Difficile rispondere in questo momento. Siamo lì a un passo dalle prime della classe, dalla zona play off ma non ci siamo ancora staccati dalle squadre che lottano per non retrocedere.
L'Hellas poteva vincere anche a Venezia?
Ha giocato per vincere e ha creato tre o quattro occasioni importanti. Poteva portare a casa i tre punti e non avrebbe rubato nulla. Ma la squadra va applaudita per quello che ha fatto nelle prime partite del campionato ma soprattutto nell'ultima fase. C'è stato qualche problema, è vero, ma abbiamo pagato l'inesperienza di alcuni giocatori. Questo gruppo ha riportato entusiasmo in un ambiente depresso, l'ha fatto in campo con i fatti. È vero siamo in Lega Pro, lontani dal calcio che conta, ma questi segnali confermano che il progetto c'è.
I giovani hanno portato entusiasmo e un po' di follia?
Quando il Verona gioca in modo sbarazzino diverte, questo è chiaro, da questo punto di vista ben venga questa follia giovanile ma non possiamo dimenticare che questi sono ragazzi seri, veri professionisti. Gran parte di loro provengono da club importanti, vogliono diventare calciatori veri e non sgarrano. Anche il Manfedonia, la Sambenedettese, il Lecco negli anni passati si sono affidati alla linea verde ma sono retrocessi, il Verona è lì, a un passo dalle prime.
Prisciantelli ha centrato tutti gli obiettivi?
Impossibile non sbagliare nulla ma ho capito che sono seguendo tutti i giocatori sul campo si limitano gli errori. Vedo più di cento partite all'anno, faccio un mercato in prima persona, cerco di non farmi imporre le scelte dai procuratori, per evitare problemi «diplomatici» in questo Verona un procuratore tutela al massimo due giocatori, così non c'è la possibilità di vedere troppi clan nello spogliatoio.
Nardino Previdi ha detto che Prisciantelli è il suo uomo di fiducia: non solo perchè è leale ma perchè è onesto e capace...
Mi fa piacere, il feeling con il presidente è nato anni fa e c'è sempre stato grande rispetto, in questa stagione abbiamo cementato il nostro rapporto.
La soddisfazione più grande?
Vedere questi ragazzi crescere, ricevere tanti complimenti in giro per l'Italia. Siamo la squadra più giovane di tutti i campionati professionistici, lo dicono i numeri e i minuti giocati. Dopo quindici partite abbiamo praticamente già centrato le valorizzazioni che abbiamo stabilito con le società che ci hanno dato i giocatori, anche questo è un traguardo.
... e la delusione?
Vorrei che il nostro lavoro fosse apprezzato anche a Verona non solo fuori dalla nostra città.

- E la Lega premia chi lancia i «baby»
Gabriele Puccio, il baby gialloblù
La linea verde paga? Sì. E se arrivano i risultati paga due volte. La Lega Pro, infatti, stabilisce un premio di valorizzazione dei giovani nati nel'87, nell'88 e nell'89 in base ai minuti giocati da questi ragazzi. Non è stata ancora stabilita la cifra unitaria di partenza ma dovrebbe aggirarsi intorno ai 30 euro a minuto. Finora i baby dell'Hellas hanno messo insieme 5810 minuti - nessuno ha fatto meglio nel calcio prof - e questo porterà nelle casse del club di via Torricelli circa 175 mila euro per le prime 15 partite.

Una situazione positiva anche per i contratti. L'Hellas detiene la metà del cartellino di Campisi, Gomez, Moracci, Scapini, Parolo e Garzon e vanta il diritto di riscatto dell'altra metà. Girardi è in prestito secco dal Chievo, per gli altri prestiti - Conti, Campagna, Loseto, Da Dalt, Tiboni e Bergamelli - il Verona ha in mano il diritto di riscatto e il prezzo è già stato fissato. Questi contratti garantiscono al club gialloblù di avere in mano il destino dei giocatori e di poter scegliere a fine anno se incassare soldi dopo la valorizzazione dei ragazzi oppure se rinnovare i contratti e dare continuità al progetto che era stato presentato all'inizio della stagione.

- Tiboni e Da Dalt, due sberle al Team
LE NEWS. LA TRUPPA DI REMONDINA HA BATTUTO IN AMICHEVOLE IL SANTA LUCIA PER DUE A ZERO
Al termine della partita Corrent e compagni ricevuti dal vescovo Zenti per gli auguri di Natale
Tiboni e Da Dalt fanno centro e regalano al Verona la vittoria con il Team, la squadra di Promozione allenata da Gigi Possente. I gialloblù hanno giocato un'amichevole centro sportivo di via Bisenzio, a Santa Lucia, contro la formazione locale per rinforzare anche il rapporto con il club biancazzurro che ha «gemellato» il proprio settore giovanile con il Punto Hellas. Si è giocato su un campo al limite della praticabilità per le abbondanti piogge di questi giorni ma le due squadre hanno onorato l'impegno.



Remondina ha mescolato le carte e ha provato qualche schema nuovo. Alla fine del primo tempo Jorginho Frello ha preso il posto di Bellavista, un ragazzo brasiliano del '91 che ha già fatto vedere cose egregie. Le due reti sono arrivate nella ripresa. La prima di Tiboni che ha sfruttato un lancio di Jorginho e ha messo dentro con un pallonetto. La seconda è stata firmata da Dalt che ha concluso una buona manovra corale. Ancora a riposo Marco Mancinelli dopo la botta al tendine d'Achille al termine della gara con il Venezia, è uscito dopo pochi minuti di gioco anche Emanuele Politti per un problema alla coscia. Terapie per Dario Bergamelli e Gabriele Puccio. Al termine della partita amichevole di Santa Lucia, intorno alle 18, la squadra, i dirigenti e lo staff tecnico sono stati ricevuti dal vescovo, monsignor Giuseppe Zenti, per i tradizionali auguri di Natale.

FONTE: LArena.it


- Remondina: "Umiltà, sacrificio, determinazione"
"Ogni settimana è doveroso rimettersi in discussione, le partite sono tutte diverse"
Domenica 14 dicembre i gialloblù saranno impegnati contro il Monza, in occasione della 16a giornata del campionato di Prima Divisione. A due giorni dal match, il tecnico Gian Marco Remondina ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa. Le due squadra hanno un solo punto di distacco in classifica: "Sembrava che il Monza fosse in difficoltà, invece nelle ultime partite ha fatto bene. Si tratta di una formazione da temere. Tornare a giocare in casa per noi è molto importante, i ragazzi hanno sempre una carica maggiore. Bisogna metterci umiltà, sacrificio, determinazione. Credo nell’entusiasmo dei miei, devono avere fame di vittoria, e dimostrarlo al nostro pubblico. Ogni settimana è doveroso rimettersi in discussione, le partite sono tutte diverse."

Domenica si troveranno di fronte Tiboni e Torri, due fra gli attaccanti più prolifici di questo campionato: "Torri è una punta centrale, tecnica, cresciuta col passare nel tempo. Lo ricordo nel settore giovanile dell’Albinoleffe. A parte Samb, senegalese che si è messo in luce recentemente, tra i brianzoli militano quasi tutti giocatori esperti. Teniamo alta la concentrazione, senza fare tabelle in vista della conclusione del girone d'andata."

- Parolo: "Conosciamo il valore di una vittoria"
"Sappiamo quali sono i nostri punti di forza e di debolezza, dove colpire e dove migliorare"
Dopo aver ottenuto un solo punto sul campo del Venezia, i gialloblù hanno l’imperativo di battere il Monza per poter proseguire la corsa verso i play-off. E’ di questo avviso Marco Parolo, che venerdì pomeriggio ha incontrato i giornalisti presso la sala stampa dello stadio "Bentegodi": "Dobbiamo giocare con la consapevolezza che una vittoria avrebbe grande valore. Di fronte avremo un avversario temibile, attrezzato per far bene, reduce dal 2-0 col Ravenna."

Gli uomini di Remondina non intendono interrompere la striscia positiva che dura da due mesi: "Dopo la sconfitta col Ravenna sono arrivati tre pareggi consecutivi, col tempo siamo maturati ed abbiamo acquisito fiducia. L’augurio è di continuare la striscia positiva anche in casa. Personalmente sto bene, a Venezia non è arrivato il gol, ma credo di essermi mosso in maniera ordinata."

La crescita mentale della formazione scaligera trova conferme ogni domenica: "Ora cerchiamo di imporre il nostro gioco senza titubanze, mentre qualche tempo fa gli avversari tenevano spesso le redini del match. Sappiamo quali sono i nostri punti di forza e di debolezza, dove colpire e dove migliorare. Stiamo lavorando sulle palle inattive, non bisogna lasciare spazio agli avversari perchè in questo campionato i dettagli fanno la differenza."

- Giovanili, le gare del weekend
La Berretti ospita il Ravenna, doppia sfida con la Triestina per Allievi e Giovanissimi Nazionali

- Venerdì all'antistadio possesso palla e partitella
Penultima seduta in vista del match col Monza, in programma domenica 14 dicembre al "Bentegodi"

- Tiboni "Mastino del Bentegodi" nella gara col Legnano
Plebiscito per l'attaccante di Desenzano, ora nuovo leader della classifica generale

- Hellas Verona-Monza, arbitra il sig. Guida di Torre A.
Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Cologno (Verbania) e Palermo (Novara)

FONTE: HellasVerona.it



- L'Hellas vuole "girare" a 24 punti: servono una vittoria e un pareggio
Questo l'obiettivo che si è data la società e la squadra scaligera. Nelle ultime due gare del girone d'andata bisogna conquistare quattro punti. Per farlo il Verona deve vincere una delle due gare tra Monza e Cesena e pareggiare l'altra.

24 punti: questo l'obiettivo che il Verona si è dato prima della chiusura del girone d'andata del campionato di Prima Divisione. Vuol dire che l'Hellas dovrà conquistare 4 punti nelle prossime due partite contro Monza e Cesena. Evidente che tra le due gare, quella più abbordabile sarà proprio contro il Monza. "Bisogna vincere" ha detto a Tgggialloblu.it il centrocampista Marco Parolo. E della stessa idea è anche mister Remondina che però non vuole assolutamente parlare di tabelle. "Non faccio mai previsioni perchè so che nel calcio può cambiare tutto da un momento all'altro. Penso solo alla gara con il Monza".

- PAROLO: VOGLIAMO STARE IN ALTO
- VERONA-MONZA 0-0: 2007-08
- LIVE: BENTEGODI COPERTO DAI TELONI

- Bentegodi protetto dai teloni: Verona-Monza non è a rischio
La pioggia incessante non preoccupa gli addetti al campo veronese. Da lunedì scorso il terreno è protetto con coperture in nylon che lo preservano.
Nessun problema per il terreno del Bentegodi nonostante la pioggia continui a cadere incessante su Verona. Il campo dove l'Hellas giocherà domenica alle 14.30 contro il Monza è protetto ormai da lunedì scorso da una copertura in nylon che impedisce all'acqua di entrare. A questo si aggiunge l'ottimo drenaggio del terreno come sperimentato in recenti gare giocate sotto la pioggia. Verona-Monza, quindi si giocherà regolarmente.

FONTE: TGGialloblu.it





[OFFTOPIC]
PALLAVOLO A1: Domenica ultimo turno casalingo anche per la MARMI LANZA VERONA contro il PIACENZA... CALCIO&SPIONI: VUERI fa causa a TELECOM e all'INTER per presunte intercettazioni illecite...  ITALIA UNDER21: Dopo la SVEZIA (nel prossimo Giugno) gli europei si svolgeranno in DANIMARCA. EUROPEI NUOTO: Grande FILIPPI oro e primato del mondo! CALCIO&FENOMENI: Il CORINTHIANS presenta RONALDO. FORMULA 1: Accordo anticrisi fra team e FIA, motori limitati e meno test.
PALLAVOLO A1: Domenica ultimo turno casalingo anche per la MARMI LANZA VERONA contro il PIACENZA...
- Volley
Al PalaOlimpia Marmi cerca gloria pure con Piacenza
Una domenica speciale. L’ultimo turno casalingo prima di Natale (il 21 è in programma la trasferta di Forlì) presenta alla Marmi Lanza l’ultima big dell’A1, Piacenza. «Grande squadra, ma noi, se avremo la grinta e l’aggressività nei fondamentali che ci ha contraddistinto con Pineto, sapremo metterla in difficoltà», assicura Marcus Popp, schiacciatore dei gialloblù. Verona ha un piede e mezzo nella Final eight di Coppa Italia, è a 18 punti, in una zona di classifica ai confini con la nobiltà. E il club marmista, oltre a godersi i successi sul campo, si impegna nell’ambito della beneficenza: l’intero incasso sarà devoluto in favore del “Mtoto Mzuri”, progetto di sviluppo sociale in Tanzania. Dice il presidente onorario gialloblù, Niko Cordioli. «Oltre alla soddisfazione per i risultati agonistici, confermiamo la tradizione che ci vuole da sempre vicini a chi è bisognoso».

FONTE: Leggo.it

CALCIO&SPIONI: VIERI fa causa a TELECOM e all'INTER per presunte intercettazioni illecite... ITALIA UNDER21: Dopo la SVEZIA (nel prossimo Giugno) gli europei si svolgeranno in DANIMARCA
- Intercettazioni
CAUSA DI VIERI A INTER E TELECOM CHIESTI 21 MILIONI
Christian Vieri, attaccante dell’Atalanta, ha chiesto un risarcimento in sede civile di 12 milioni di euro a Telecom e 9,2 milioni all’Inter. La vicenda ruota
attorno alle intercettazioni illegali che sarebbero state ordinate dall‘Inter.


- Under 21
GLI EUROPEI 2011 SI GIOCHERANNO IN DANIMARCA
Nel prossimo giugno gli europei Under 21 si giocheranno in Svezia. Ieri intanto il comitato esecutivo dell’Uefa ha deciso la sede per l’edizione del 2011: la
Danimarca, dove si decideranno anche le squadre qualificate alle Olimpiadi di Londra 2012.

FONTE: DNews.eu


EUROPEI NUOTO: Grande FILIPPI oro e primato del mondo! CALCIO&FENOMENI: Il CORINTHIANS presenta RONALDO. FORMULA 1: Accordo anticrisi fra team e FIA, motori limitati e meno test.
- Alessia Filippi da sogno oro e mondiale negli 800sl
L'azzurra nuota in 8'04"53, nuovo record del mondo, agli Europei in vasca corta di Fiume nella distanza in cui è vice campionessa olimpica. Precedute la francese Balmy e la danese Friis

- Ecco Ronaldo al Corinthians "Trattatemi come gli altri"
Il Fenomeno è stato presentato dal club brasiliano: guadagnerà 127mila euro al mese, più una cifra sostanziosa legata ai diritti d'immagine. Lui ha le idee chiare: "E' una grande sfida, ma non voglio alcun privilegio". Forse sarà già in campo il 17 gennaio in un'amichevole col Boca Juniors

- Fia-squadre, intesa anticrisi Motori limitati e meno test
Ufficializzato il pacchetto di misure per tagliare i costi: allungata la vita dei propulsori e collaudi proibiti durante l'anno, ma solo durante i fine settimana di gara. Kers non più obbligatorio, motore unico abbandonato

FONTE: Gazzetta.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNews

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini