.

Le ultimissime su PRO PATRIA - HELLAS VERONA: aggiornamenti in diretta, anteprima, news e pronostici sulla 13^ giornata di campionato LEGA PRO Gir. A

Le ultimissime su PRO PATRIA - HELLAS VERONA: aggiornamenti in diretta, anteprima, news e pronostici sulla 13^ giornata di campionato LEGA PRO Girone A<br />LE ULTIMISSIME SU PRO PATRIA - HELLAS VERONA: Per PAROLO, cresciuto nella Gallaratese, sarà un vero e proprio derby! REMONDINA, 'Affrontare la gara come una finalissima! Una PRO PATRIA capolista col dente avvelenato ci attende allo SPERONI'. I CONVOCATI: A 3 settimane dall'infortunio di PORTOGRUARO rientra MANCINELLI ma probabilmente si accomoderà in panca in una formazione iniziale che dovrebbe essere la stessa vista contro il NOVARA. Unico dubbio fra CORRENT e CAMPISI. Ancora fuori gli acciaccati PUCCIO e DA DALT. Anteprima, news e pronostici sulla 13^ giornata di campionato LEGA PRO Girone A. VITA DA EX: PUSCEDDU fu costretto ad abbandonare NAPOLI per i suoi trascorsi scaligeri.

Pligg.it - Editoria Sociale a Ricavi CondivisiAdd to Technorati Favorites

Aggiornamento alla fine del secondo tempo:
Inizia il secondo tempo e stanno vincendo sia la SPAL che il NOVARA: per mantenere la testa la PRO PATRIA deve vincere. Ma è ancora il VERONA pericoloso: bomba di BELLAVISTA respinto dalla difesa avversaria. Entra il gigantesco FOFANA al 51° ed esce CAMMARATA fra gli applausi anche se ha avuto poche palle giocabili e non s'è visto molto. Altra azione pericolosa dell'HELLAS ancora dalla distanza con BELLAVISTA. FOFANA molto pericoloso davanti ma subito c'è il contropiede dell'HELLAS con PAROLO-TIBONI-SCAPINI che si conclude in nulla di fatto. VERONA ordinato che mette in difficoltà i bustocchi sopratutto sulla mediana se ne accorge LERDA che fa entrare BRUCCINI al posto di DALLA BONA è il 57°. Pallonetto di PAROLO e VERONA che conquista l'angolo: bella partita degli scaligeri. FANNA conferma: 'VERONA più bello e più concentrato sia a centrocampo che in difesa mentre loro sono un po' in difficoltà. CAMPAGNA sostituisce bene MANCINELLI e PAROLO è molto vivace sulla trequarti, speriamo mantenga continuità ed intensità'. Al 69° esce TIBONI entra GIRARDI. FANNA lo vede bene 'TIBONI era stanco ne ha prese tante e ha corso come un matto, bravo REMONDINA'. Contropiede del VERONA ma SCAPINI non ci arriva l'HELLAS conquista una rimessa laterale a 10 metri dalla fine della metacampo biancoblù. I bustocchi conquistano palla, FOFANA irride MORACCI e BERGAMELLI, si presenta davanti a RAFAEL ma grazie a dio sbaglia tutto! Al 75° tocca a PISANI sostituire il terzino MUSIC e LERDA termina i suoi cambi. SCAPINI poi PAROLO per il sinistro di GIRARDI a botta sicura: la PRO PATRIA sbroglia in qualche modo. 81° Sbaglia BELLAVISTA, tiro di TOLEDO alto. Entra ANACLERIO ma non esce PAROLO bensì SCAPINI: Gigi farà la seconda punta al fianco di GIRARDI con l'ispirato PAROLO sempre sulla trequarti. Dentro GOMEZ TALEB fuori uno sfiancato PAROLO al 90°, buona partite per il numero 8 gialloblù. I minuti di recupero saranno 4. Cross pericolosissimo di CAMPAGNA ma nessuno che interviene e MELARA sbroglia proprio davanti alla propria porta. Finisce 0 a 0.




Aggiornamento alla fine del primo tempo:
Intorno al 5° il primo pericolo è per la difesa gialloblù: scende MELARA a destra ma il suo tiro è deviato in angolo; sul corner successivo MORELLO sfiora il gol. Al 7° risponde l'HELLAS: corner di CAMPISI, botta di GARZON ed ANANIA che blocca. Ribaltamento di fronte ed ancora MORELLO, ancora di testa, colpisce la traversa con RAFAEL battuto. Partita bella e tesissima. Al 12 ° fallo su CAMPISI, ammonito MELARA. Le squadre prendono le misure e la gara cala nel ritmo con ampio ricorso a lanci lunghi a cercare di saltare i rispettivi centrocampi. La partita la fanno comunque gli avversari che mantengono più decisamente l'iniziativa con una supremazia territoriale marcata che sfocia in continui calci d'angolo sui quali l'HELLAS soffre e si arriva alla mezz'ora. Al 33° il VERONA cerca di partire in contropiede: bel taglio di PAROLO a cercare TIBONI ma il nostro attaccante è anticipato. Ammonito GARZON per un fallo tattico. SCAPINI a seguire per TIBONI che la mette bene a PAROLO, il 'genietto' gialloblù tira debolmente e sciupa tutto. I gialloblù insistono e ribattono colpo su colpo; i biancoblù non appaiono irresistibili dietro al 35°: ancora tiro di PAROLO salvato vicino alla porta da un difensore della PRO PATRIA. A CAMMARATA, non pervenuto fino ad ora, viene fischiato un fuorigioco su un pericoloso ribaltamento di fronte bustocco: i tifosi della PRO non ci stanno, fischiano e danno al guardalinee dello scemo. Il VERONA comunque c'è e PAROLO si rende continuamente pericoloso nei pressi della porta avversaria. Finisce lo scoppiettante primo tempo con SCAPINI che mette apprensione ad ANANIA.




Il calcio era, è e rimarrà sport di squadra ma vorrei rispondere ad un gentile lettore che mi chiede un personale giudizio sui singoli giocatori che compongono la rosa dell'HELLAS con alcune doverose premesse:
- Il calcio è sicuramente fra le materie più opinabili al mondo e quello che a me potrebbe non sembrare un difetto, per voi lo potrebbe invece essere. Nonostante tutto cercherò, com'è mia abitudine, di rimanere il più imparziale e distaccato possibile.
- La squadra influisce non poco sulle prestazioni dei singoli per cui i miei giudizi, rivisti a fine campionato, potrebbero anche da parte mia cambiare in maniera sostanziale e poi questo VERONA, rivoluzionato dalla ferrea (eppur quantomai necessaria) 'cura PREVIDI', gioca insieme da troppi pochi mesi per aver assimilato al meglio quanto chiesto da mister REMONDINA.
- Pure le interazioni tra singoli influiscono in maniera determinante, vedi le discese degli esterni difensivi che al momento latitano e non creano occasioni per gli SCAPINI, TIBONI e/o GIRARDI. D'altro canto anche i MANCINELLI, MORACCI, CAMPAGNA e/o LOSETO dovrebbero essere più coinvolti dalla squadra che invece spesso li ignora.

Ciò detto, con tutta la prudenza e l'umiltà che la situazione impone, mi appresto a dirvi la mia sulle singole unità che compongono società e squadra [...]

Da Verona allo stadio 'Speroni' di Busto Arsizio (MI)(183 km, circa 2 ora 5 min. Tempo previsto: Variabile 2°C)

Visualizzazione ingrandita della mappa


LE ULTIMISSIME SU PRO PATRIA - HELLAS VERONA: Per PAROLO, cresciuto nella Gallaratese, sarà un vero e proprio derby! REMONDINA, 'Affrontare la gara come una finalissima! Una PRO PATRIA capolista col dente avvelenato ci attende allo SPERONI'. I CONVOCATI: A 3 settimane dall'infortunio di PORTOGRUARO rientra MANCINELLI ma probabilmente si accomoderà in panca in una formazione iniziale che dovrebbe essere la stessa vista contro il NOVARA. Unico dubbio fra CORRENT e CAMPISI. Ancora fuori gli acciaccati PUCCIO e DA DALT. Anteprima, news e pronostici sulla 13^ giornata di campionato LEGA PRO Girone A. VITA DA EX: PUSCEDDU fu costretto ad abbandonare NAPOLI per i suoi trascorsi scaligeri.

I video del TGGialloblù:
- REMONDINA: VOGLIO CONTINUITA'
- PRO PATRIA-VERONA 1-2: 2007-08
- PRO PATRIA-VERONA 1-1: PLAYOUT
- GARZON: PRO PATRIA? ALTRA STORIA
- CAMPISI: GRAZIE REMONDINA
- TIBONI SI RACCONTA: SERVIZIO



Commenta l'articolo:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
ROBROY ancora campione :!: Con la bellezza di 8 punti 8) ROBROY infila tutti e si porta di prepotenza in testa alla classifica UAUAUA Con un solo punto in meno arrivano ad un passo dal podio BUBU, MARTINO e ROUGEHELLAS, piazza d'onore per ALE90HVR :!:

Altra brutta prestazione per me :( 3 soli punti insieme a MR31032001... La buona notizia è che BRUNI ad essere Sfigadòn per oggi con la miseria di un solo punto :!: Quanto mi dispiaceeeeeee UAUAUA ...

Detto di ROBROY in testa alla classifica generale, segnalo la 'tenuta' di BORO al secondo posto e GABRI che raggiunge BRUNI al terzo. Scivolone di BRIDGET che si dimentica di giocare e becca uno 0 ed un'ammonizione: che svampi :!: ;o)


Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy55
Boro53
Bruni, Gabri51
Martino50
MR3103200149
Bubu77, Smarso48
Bridget, RougeHellas46
Scaligero43
Ale90HVr42
Mister Loyal40
Pose Gialloblù39


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- Domenica allo "Speroni" il big match tra tigrotti e scaligeri. Ce lo presenta Marco Parolo, centrocampista di Gallarate in forza ai gialloblù
Pro Patria e Verona, dove eravamo rimasti?
Tra Pro Patria e Verona quella in programma domenica 23 allo "Speroni" non può essere una partita come le altre. Lo scorso giugno le due formazioni si sono affrontate ai playout e ad avere la meglio furono gli scaligeri che sancirono la retrocessione dei tigrotti nella ex Serie C2. Solo il ripescaggio estivo riportò i biancoblù in Lega Pro. L’aria però è cambiata vistosamente in pochi mesi: ora i tigrotti guardano tutti dall’alto verso il basso grazie al primato solitario in classifica consolidato con il pareggio di Ferrara. A sua volta però il Verona domenica scorsa ha confermato di essere in ottima condizione superando il Novara con un secco 3 a 1 al “Bentegodi”. Sia il tecnico del Verona Remondina che mister Lerda sembrano indirizzati a confermare gli undici dell’ultima giornata di campionato, con l’unica eccezione - in casa Pro - che riguarda il rientro dopo il lieve infortunio di Mohamed Fofana.



L'appuntamento di Busto - calcio d'inizio alle 14,30 - sarà molto particolare per il centrocampista offensivo del Verona Marco Parolo per il quale il match è una specie di derby. Nato e cresciuto a Gallarate, dopo il fallimento del Como (con cui ha esordito in C1) Parolo è passato prima da Pistoia, poi da Foligno dove la scorsa stagione è emerso come uno dei migliori giovani della categoria. Il suo cartellino appartiene al Chievo, che quest’anno ha deciso di darlo in comproprietà ai cugini dell’Hellas. Tocca a lui presentarci quello che da più parti è indicato come il "campo centrale" della giornata in Prima Divisione.

Parolo, che partita vivrà allo "Speroni"?
«Sono già molto emozionato, per me sarà come un derby. Sono cresciuto nella Gallaratese e la Pro Patria l’ho affrontata tante volte da avversario, in più c’è il fattore-casa che conta. Giocare a pochi chilometri da dove abito provoca una sensazione particolare».
Cosa si aspetta il Verona da questa trasferta?
«Veniamo a Busto per fare bene. Vogliamo confermare la bella vittoria contro il Novara anche se tutta la squadra è cosciente del fatto che la partita sarà difficile; dovremo giocare al meglio visto che la Pro Patria ha uomini validi in tutti i reparti».
Qual è lo stato di forma suo e dell’Hellas?
«Il mio è molto buono. Domenica scorsa sono tornato al gol dopo lungo tempo e devo ammettere che lo cercavo con forza, anche perché è il primo che realizzo con la maglia gialloblù. Il Verona sta cominciando a giocare bene e l’intesa tra noi giocatori è in crescita. La partita contro il Novara ne è stata la controprova».
Chi la intimorisce maggiormente della Pro Patria?
«Devo ammettere che il loro reparto offensivo è molto efficace: tra Fofana, Toledo e Correa i tigrotti possono cambiare la partita da soli, ma il Verona arriva a Busto agguerrito e cercherà di non concedere nulla».

FONTE: VareseNews.it


- Tutti in campo in Lega Pro, Girone A - 13ª giornata: La capolista Pro Patria all'esame scaligero
Il Verona è avversario da non sottovalutare... se gioca come sa!
Lecco-Sambenedettese: Appaiate a tredici punti in una scomoda posizione in classifica, entrambe le squadre cercheranno i tre punti per evitare di trovarsi in situazioni ancora piu' critiche. I lombardi vengono dalla sconfitta di Lumezzane, mentre i marchigiani si sono imposti sulla Pro Sesto; partita dall'esito incerto.

Legnano-Spal: La Spal, seconda in classifica, cercherà di difendere la prestigiosa posizione sul campo del Legnano, squadra dagli alti e bassi improvvisi e che in casa non sembra essere invulnerabile. Gli estensi hanno già vinto tre volte fuori casa e hanno dalla loro una condizione psico-fisica invidiabile... sapranno sfruttare tutto questo?

Monza-Padova: Il lanciatissimo Padova, salito al secondo posto dopo la prestigiosa vittoria contro la Cremonese, andrà a fare visita ad un Monza reduce dalla batosta subìta a Cesena e che al Brianteo, pur non perdendo mai, ha vinto una sola volta. Sfida tra bomber con Torri e Rabito in cima alla classifica del marcatori con sette reti e potrebbero essere loro l'ago della bilancia.

Novara-Portogruaro: Ghiotta occasione per i piemontesi per conquistare tre punti e riprendere il discorso promozione dopo la pesante sconfitta di Verona. L'incontro casalingo con il Portogruaro, penultimo in classifica, ma reduce dalla vittoria con il Ravenna dovrà essere affrontato con la massima attenzione perchè le partite facili non esistono.

Pergocrema-Reggiana: Due squadre che stanno attraversando un buon momento. Il Pergocrema stenta assai tra le mura amiche mentre la Reggiana, fuori casa, trova facilmente la via della rete; partita da tripla viste le credenziali delle due formazioni.



Pro Patria-Verona: La capolista sembra aver passato il periodo no, dopo l'avvio strabiliante di stagione; il pareggio conquistato a Ferrara ha fatto capire che i bustocchi sono vivi e vegeti e che il primato è meritato. La partita con il Verona nasconde pero' alcune insidie, perchè la squadra di Remonina è una mina vagante; la squadra scaligera naviga in un anonimo centro classifica, ma la squillante vittoria al Bentegodi con il Novara e l'organico di valore di cui dipone il tecnico gialloblu, non possono far dormire sonni tranquilli alla Pro Patria.

Pro Sesto-Lumezzane: Derby lombardo tra la Pro Sesto che naviga nelle acque agitate della bassa classifica ed un Lumezzane che, dopo aver perso l'imbattibilità, ha avuto subito una bella reazione con la vittoria di domenica scorsa. Due squadre che pareggiano molto.....uscirà ancora il segno x?

Ravenna-Cremonese: Il terz'ultimo posto, figlio di dodici giornate che piu' deludenti non si puo', fa capire come la crisi del Ravenna sia di quelle preoccupanti. Adesso l'obiettivo diventa quello della salvezza e mai e poi mai i tifosi romagnoli avrebbero immaginato tutto questo; Domenica, al Benelli, sarà di scena la Cremonese, squadra che alterna ottime prestazioni ad altre scadenti e che fatica a rimanere nella scia delle prime. Nessuna delle due puo' permettersi di perdere...come la mettiamo?

Venezia-Cesena: Il fanalino di coda Venezia, a cui non sembra aver giovato per il momento la cura Cuoghi, ospiterà al Penzo il Cesena di Bisoli, squadra che sta finalmente raccogliendo i frutti di una campagna acquisti di prim'ordine. Per i neroverdi una brutta gatta da pelare, per i romagnoli l'occasione buona per bissare il successo di sette giorni fa e portarsi a ridosso delle prime posizioni.

FONTE: Goal.com


- L'Hellas torna nello stadio dei brividi
ANCORA ALLO «SPERONI». SOLAMENTE SEI MESI FA I GIALLOBLÙ PAREGGIARONO CON LA PRO PATRIA IL RITORNO DEI PLAY OUT E CONQUISTARONO LA SALVEZZA IN C1
Ma Remondina avverte la squadra: questa è un'altra partita, dobbiamo giocarla come fosse una finalissima
Si torna a Busto, sono passati sei mesi dal ritorno dei play out. Era il 25 maggio, Pro Patria e Verona giocavano per non affondare all'inferno, per restare in C1. Una partita difficile da dimenticare, l'Hellas con un piede in C2, i tifosi con il groppo in gola. Poi la rete di Zeytulaev, un lampo all'improvviso. Gioia e lacrime, rabbia e felicità, una tempesta di emozioni forti. I brividi di quella partita non si possono cancellare ma quello spareggio non è servito a nulla, scherzi del destino. Il fallimento di società importanti come Messina o Spezia hanno regalato alla Pro Patria la possibilità di giocare in Prima Divisione e i «tigrotti» di Busto hanno colto l'occasione al volo, adesso sono primi in classifica, con due punti di vantaggio su Spal e Padova.

Il Verona ha ripreso vigore dopo la vittoria sul Novara, è salito a quota quindici e può guardare in alto senza farsi prendere dalle vertigini. La sfida di Busto Arsizio può diventare un esame importante, l'Hellas può sfruttare anche la tradizione favorevole dello «Speroni» visto che ha strappato un risultato positivo nelle ultime due partite. «Cancelliamo tutto quello che è successo nel campionato scorso - afferma Remondina - perchè questa è un'altra storia, giocheremo un'altra partita. Dobbiamo ritrovare la tensione giusta e dimenticare anche la vittoria con il Novara. I tre punti ci hanno portato tranquillità, ora dobbiamo sfruttare questo trend positivo e giocare la gara di Busto come fosse una finale». Il tecnico gialloblù teme un calo di concentrazione della squadra dopo il ritorno al successo, uno sforzo che ha tolto tante energie psicofisiche al gruppo. «Ripetersi non sarà facile anche perchè troveremo una formazione tosta - ammette Remondina - e dobbiamo affrontare l'inizio della partita in modo totalmente diverso rispetto a quello che abbiamo fatto con il Novara. Nei primi minuti potevamo beccare due o tre gol, non possiamo permettercelo anche a Busto. Anche perchè la Pro Patria ha grandi individualità, gente come Toledo, Fofana o Correa sono un lusso per la nostra categoria. Per questo ho chiesto alla squadra grande determinazione ma i ragazzi sono a posto, hanno lavorato con grande impegno per tutta la settimana e sono soddisfatto delle risposte che ho avuto».

Dopo l'allenamento di rifinitura il tecnico ha convocato 19 giocatori, torna in gruppo anche Marco Mancinelli che ha superato l'infortunio di Portogruaro. Non dovrebbero esserci grandi novità rispetto alla formazione titolare che ha giocato con il Novara, restano un paio di dubbi per Remondina. Sulla fascia destra Campagna potrebbe lasciare posto a Mancinelli ma il mister, in settimana, ha sempre provato con l'ex bianconero mentre a centrocampo Corrent potrebbe riprendere il posto di Campisi. Il tecnico deciderà solo prima della gara. Scalpita a bordo campo anche Girardi che potrebbe giocare in coppia con Tiboni per dare più forza all'attacco. «In settimana ho mescolato un po' le carte - conclude Remondina - e ho cercato di gestire il gruppo anche perchè ci sono giocatori che hanno qualche problema fisico e non posso rischiare di perderli. Però sono soddisfatto per quello che ho visto, andremo a Busto per fare risultato».



- Dall'Acqua in gol, Berretti ko
UN KO A REGGIO EMILIA. BATTUTA D'ARRESTO IN CASA DEI GRANATA. A SEGNO L'ATTACCANTE DELLA PRIMA SQUADRA

FONTE: LArena.it


- Lega Pro 1/A, anteprima 13a
Nella tredicesima giornata del girone A della Prima Divisione di Lega Pro non si segnalano partite di cartello. La Pro Patria cerca di tenere la testa, ma deve guardarsi da un Verona in ascesa. La Spal in cerca di punti a Legnano. Come anche la Cremonese a Ravenna e il Padova a Monza. Il Novara, dopo la sconfitta di Verona, punta al riscatto con il Portogruaro. Tutte le statistiche. I nostri pronostici.

Lecco (13) - Sambenedettese (13). Il Lecco in casa ha vinto solo una volta (poi 3 pareggi e 1 sconfitta). La squadra di Piccioni è in grande ascesa e, dopo un avvio pessimo, ha infine agguantato in classifica gli antagonisti odierni. In trasferta i marchigiani hanno già vinto una volta, ma hanno già perso in 4 occasioni (poi un pareggio). Il pronostico è a favore dei locali, ma la Samb non è avversario facile da domare (1).

Legnano (13) - Spal (21). I lilla di Lombardo si trovano ad affronrtare una Spal in gran spolvero. La squadra di Dolcetti domenica ha pareggiato in casa con la Pro Patria, al termine di una gara bella e combattuta. Gli estensi, in trasferta, hanno perso solo una volta (poi 3 vittorie e 2 pareggi). Il Legnano in casa sa farsi rispettare (2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte). Ne otrebbe uscir fuori un pareggio (X).

Monza (13) - Padova (21). I brianzoli, reduci dalla debacle a Cesena, cercano la rivincita al Brianteo dove non hanno mai perso (1 vittoria e 5 pareggi). I biancoscudati nel turno scorso hanno battuto la Cremonese al termine di una partita piena di slancio, risolta in extremis dal giovane e promettente Baccolo. In trasferta hanno vinto 2 volte (poi 1 pareggio e 3 sconfitte). Possibile un risultato nullo (X).

Novara (20) – Portogruaro (10). La squadra di Notaristefano deve riscattare il brutto scivolone del Bentegodi contro l’Hellas Verona e, in casa, ha già vinto 4 volte (poi 1 pari e 1 sconfitta). Il veneti guidati da Domenicali hanno vinto domenica la prima gara interna e, finora, hanno raccolto in trasferta meno di quanto hanno seminato (1 vittoria, 1 pareggio e 4 sconfitte). Il pronostico pende a favore dei locali (1).

Pergocrema (15) – Reggiana (19). I gialloblu provano a bissare la vittoria del turno precedente con il Venezia, rete di Bonazzi. In casa, tuttavia, hanno vinto solo quella partita (poi 4 pareggi e 1 sconfitta). La Reggiana di Pane, nelle gare esterne, è molto temibile e ha perso solo una volta ((3 vittorie e 2 pareggi). Il pareggio potrebbe andare bene a entrambe (X).

Pro Patria (23) – Hellas Verona (15). I bustocchi di Lerda hanno ripreso a correre e domenica, a Ferrara, hanno impattato con la Spal al termine di una gara davvero pregevole. L’Hellas ha segnato tre reti tutte insieme al Bentegodi, come non succedeva da tempo, al forte Novara. In trasferta gli scaligeri hanno perso solo una volta (per il resto 5 pareggi). La Pro Patria si potrebbe assicurare i tre punti ma l’Hellas, con il solito seguito di splendidi tifosi, non ci sta a perdere (1X).

Pro Sesto (11) – Lumezzane (17). La Pro Sesto, sconfitta domenica a San Benedetto, sta scivolando pericolosamente in classifica. Il Lumezzane in trasferta è una squadra abbonata ai pareggi (4) e ha perso una sola volta. Pronostico orientato verso un nulla di fatto (X).

Ravenna (11) – Cremonese (19). I romagnoli stanno giocando un campionato davvero opaco e sono impelagati nella zona bassa della classifica. In casa hanno vinto una sola volta (poi 2 pareggi e 2 sconfitte). La Cremonese, in trasferta, non parsa ancora all’altezza delle sue enormi potenzialità (1 vittoria, 3 pareggi e 2 sconfitte). La squadra di Iaconi, assente in panchina perché squalificato, ha le carte in regola per vincere (2).



Venezia (8) – Cesena (16). I lagunari sono reduci da una settimana segnata dallo stato di agitazione poi rientrato e, dopo la sconfitta esterna con il Pergocrema, sono scivolati in ultima posizione. Il Cesena è in risalita e domenica ha travolto in casa il Monza. In trasferta i bianconeri di Bisoli non hanno mai vinto (2 pareggi e 3 sconfitte). Potrebbe essere la volta buona per il Cesena (2).

FONTE: CalcioPress.net


- Pro Patria-Hellas Verona: 19 convocati
Tre settimane dopo l'infortunio di Portogruaro Marco Mancinelli ritorna a disposizione
Nella tarda mattinata di sabato, al termine della seduta di rifinitura affrontata sul campo dell’antistadio, il tecnico Gian Marco Remondina ha reso noti i nomi dei convocati per Pro Patria-Hellas Verona, in programma domenica 23 novembre alle ore 14:30. Ecco la lista completa in vista della 13a giornata di Prima Divisione (Girone A):

PORTIERI: Franzese, Rafael;
DIFENSORI: Bergamelli, Campagna, Ceccarelli, Conti, Loseto, Mancinelli, Moracci;
CENTROCAMPISTI: Bellavista, Campisi, Corrent, Garzon, Parolo;
ATTACCANTI: Anaclerio, Girardi, Gomez, Tiboni, Scapini.

FONTE: HellasVerona.it


- I convocati per Busto: Remondina sceglie la cabala. Torna Mancinelli, chance per Girardi?
Remondina ha convocato (cosa abbastanza inusuale) 19 giocatori per la trasferta di domani a Busto Arsizio. Torna Mancinelli che dovrebbe però partire dalla panchina. In attacco favori del pronostico per la conferma della coppia Tiboni-Scapini, ma Remondina in settimana ha provato anche la soluzione più pesante con Girardi vicino a Tiboni. L'altro dubbio a centrocampo dove restano in ballottaggio Campisi e Corrent.

- REMONDINA: VOGLIO CONTINUITA'

FONTE: TGGialloblu.it



[OFFTOPIC]
CALCIO: Il Derby d'ITALIA alla JUVE grazie anche allo 'zampino' di MOU. CAPELLO fortemente contrastato dai club d'oltremanica. ATLETICA: Nella maratona di MILANO dominano i kenioti ma la regina delle donne è la INCERTI! FORMULA 1: WEBBER, pilota Red Bull, si frattura la gamba: investito mentre partecipava ad una gara ciclistica... BASKET SERIE B: La TEZENIS VERONA soffre ma vince... BASKET SERIE B: La TEZENIS VERONA soffre ma vince... VOLLEY A1: La MARMI LANZA attende la RPA PERUGIA...
- Pusceddu: "Lasciai Napoli per i miei trascorsi al Verona, a gennaio prenderei Pasqual, Acquafresca è l'arma in più del Cagliari"
...Che ricordo ha della sua esperienza con la maglia del Napoli?
"E' stata un'esperienza importante poichè ho avuto l'opportunità di potermi confrontare con calciatori del calibro di Zola, Careca, Alemao e Blanc, disputai 21 partite anche su discreti livelli ma ci fu un'incompresione con la tifoseria che mi costrinse a lasciare la Campania. Al termine di Napoli-Verona andai il settore ospiti riservato ai tifosi scaligeri per ricambiare l'affetto che nutrivano nei miei confronti poichè a Verona mi ero trovato bene negli anni precedenti, ma questo gesto non fu digerito dalla tifoseria partenopea, lo ritennero quasi uno "sgarro" e decisi quindi di lasciare il club azzurro".

Quale sarà il futuro prossimo di Vittorio Pusceddu?
"In questo momento sto seguendo frequentando il master per allenatori a Coverciano, nella scorsa stagione ho sfiorato la promozione con il Tavolara in serie C2, adesso attendo una chiamata nel calcio professionistico".

FONTE: TuttoNapoli.net


BASKET SERIE B: La TEZENIS VERONA soffre ma vince... VOLLEY A1: La MARMI LANZA attende la RPA PERUGIA...
- Tezenis rischia nel finale Ma conquista la vittoria
BASKET/B DILETTANTI. LA STAMURA SI RIVELA AVVERSARIA OSTICA E I GIALLOBLÙ SOFFRONO SINO ALLE ULTIME BATTUTE
Sul +1 a -24", Losi perde palla l'Ancona sbaglia due volte, Jordan cattura il rimbalzo guadagna il fallo, infila i liberi

- Marmi Lanza vuol tenere le distanze
VOLLEY/A1. I GIALLOBLÙ DI GIULIANI OSPITANO AL PALAOLIMPIA L'RPA PERUGIA, DUE PUNTI SOTTO IN CLASSIFICA, MA SQUADRA CON AMBIZIONI DA PLAY OFF E COPPA ITALIA
Popp: «Puntiamo su muro, difesa e carattere». Latelli: «Vujevic e Pippi recettori tra i più forti al mondo»

FONTE: LArena.it


CALCIO: Il Derby d'ITALIA alla JUVE grazie anche allo 'zampino' di MOU. CAPELLO fortemente contrastato dai club d'oltremanica. ATLETICA: Nella maratona di MILANO dominano i kenioti ma la regina delle donne è la INCERTI! FORMULA 1: WEBBER, pilota Red Bull, si frattura la gamba: investito mentre partecipava ad una gara ciclistica...
- Mourinho: "Per il presidente". Ranieri: "L'Inter ha meritato"
Il tecnico nerazzurro: "Abbiamo fatto una gara impressionante. Ho capito in settimana il significato che ha per l'Inter battere la Juve. E sono felice di aver contribuito a questa gioia". Il tecnico bianconero: "Non siamo stati la vera Juventus, pazienza"

- Incerti regina di Milano. Uomini, dominio keniano
L'azzurra trionfa in solitaria nella nona edizione della City Marathon chiudendo in 2h27'42", dopo essersi sbarazzata a tre chilometri dall'arrivo della Chepchumba, vincitrice l'anno passato. Nella corsa maschile gli africani continuano a dettare legge: vince Kibet in 2h07'53" davanti ai connazionali Chelimo e Mucheru. Goffi primo italiano

- La Premier contro Capello. E l'Arsenal chiede i danni
Non piace la proposta del c.t. di anticipare l'inizio Premier 2009-10 all'8 agosto. Il primo a scendere in campo è Ferguson. Storce il naso anche Benitez: non ha digerito le visite mediche a Gerrard pretese dalla F.A. Intanto il club di Wenger pretende dalla Federazione 360.000 sterline per l'infortunio di Walcott

- Webber, incidente in bici. Fratturata la gamba destra
Il pilota della Red Bull è stato investito mentre partecipava a una gara multisport in Tasmania. Già operato per la riduzione della frattura. L'organizzatore: "A parte la frattura sta bene". Salterà i test invernali

FONTE: Gazzetta.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNews

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini