.

REGGIANA-HELLAS VERONA: Anteprima e ultimissime news prima della sfida al GIGLIO di Reggio, fuori CORRENT e GIRARDI dentro PAROLO e SCAPINI!

REGGIANA-HELLAS VERONA: Anteprima e ultimissime news prima della sfida al GIGLIO di Reggio, fuori CORRENT e GIRARDI dentro PAROLO e SCAPINI! REGGIANA-HELLAS VERONA: REMONDINA prepara un'altra rivoluzione per la trasferta REGGIANA, fuori CORRENT e GIRARDI dentro PAROLO e SCAPINI con la novità CECCARELLI al posto di BERGAMELLI al centro della difesa. Personalmente plaudo la scelta del mister perchè mi sembra, quella da lui scelta, la squadra più equilibrata ed in forma che i gialloblù possono mettere in campo attualmente. Per quanto riguarda la difesa sono contento di vedere una novità perchè, anche se la coppia formata dai giovani CONTI-BERGAMELLI non stava sfigurando, l'iniezione di un po' di esperienza non potrà che fare bene. A centrocampo la squalifica di BELLAVISTA e la scarsa vena di CORRENT ha obbligato il nostro allenatore a scelte coraggiose inserendo PAROLO al posto del capitano gialloblù (non si tratta di una bocciatura per il centrocampista veronese ma al momento non si può prescindere dalla  qualità e dalla dinamicità assicurate dal 'gioiellino' gialloblù) e confermando CAMPISI che, in coppia al rientrante GARZON, assicurerà la giusta copertura alla mediana. Davanti tornerà TIBONI e si posizionerà a sinistra nel 4-3-3 scaligero che vedrà al centro una piacevolissima 'novità': il frizzantissimo SCAPINI al posto dello spento GIRARDI degli ultimi tempi sostenuto a destra da un ANACLERIO che potrebbe cominciare il suo campionato proprio oggi. Tutto si può dire ma non che REMONDINA non cerchi di mettere in campo la squadra migliore a prescindere dai nomi anche se francamente continuo a preferire il 4-3-1-2 e a chi parla già di esonero dico solo: RIDICOLO! Basta trovare un po' di concretezza e fiducia, poi la squadra ricomincerà a fare bene... I servizi filmati del TGGialloblù: - REMONDINA: SERVE PIU' CATTIVERIA - MANCINELLI: VINCERE A REGGIO - PUCCIO: RECUPERARE MENTALITA' GIUSTA - GOMEZ E MORACCI: SIAMO AD UN BIVIO. VERONA IN DIFFICOLTA' FISICA? Nemmeno per idea! - sostiene MAZZURANA il preparatore atletico dei gialloblù -. Anche prima della partita contro il RAVENNA le sensazioni erano positive poi... Non so cosa sia successo. L'HELLAS ha svolto un'ottima preparazione e pure GIRARDI l'ho sempre visto al massimo anche, se, per struttura fisica, è normale entri in forma piena più tardi rispetto agli altri. Per quanto riguarda le risorse atletiche, i più veloci sono sicuramente PUCCIO e CAMPAGNA, per la reattività DA DALT e per la resistenza direi CAMPISI, CORRENT, ANACLERIO e ancora CAMPAGNA. Differenze col VERONA di PELLEGRINI? Quella squadra era più veloce questa più resistente e passista. ALTRE NEWS: La signora Claudia Frollo di Firenze farà da segnalinee in REGGIANA-HELLAS VERONA. La BERETTI di ZARATTONI in testa al campionato. Campagnia prestiti e niente progetti? Intanto il signor TIBONI, acquistato in comproprietà dall'ATALANTA, sbarca nella NAZIONALE di VENERI. Circa 800 i tifosi veronesi al 'Giglio' di Reggio Emilia. Finalmente la scheda di Luca CECCARELLI!

Add to Technorati Favorites

REGGIANA-HELLAS VERONA: REMONDINA prepara un'altra rivoluzione per la trasferta REGGIANA, fuori CORRENT e GIRARDI dentro PAROLO e SCAPINI con la novità CECCARELLI al posto di BERGAMELLI al centro della difesa. Personalmente plaudo la scelta del mister perchè mi sembra, quella da lui scelta, la squadra più equilibrata ed in forma che i gialloblù possono mettere in campo attualmente. Per quanto riguarda la difesa sono contento di vedere una novità perchè, anche se la coppia formata dai giovani CONTI-BERGAMELLI non stava sfigurando, l'iniezione di un po' di esperienza non potrà che fare bene. A centrocampo la squalifica di BELLAVISTA e la scarsa vena di CORRENT ha obbligato il nostro allenatore a scelte coraggiose inserendo PAROLO al posto del capitano gialloblù (non si tratta di una bocciatura per il centrocampista veronese ma al momento non si può prescindere dalla qualità e dalla dinamicità assicurate dal 'gioiellino' gialloblù) e confermando CAMPISI che, in coppia al rientrante GARZON, assicurerà la giusta copertura alla mediana. Davanti tornerà TIBONI e si posizionerà a sinistra nel 4-3-3 scaligero che vedrà al centro una piacevolissima 'novità': il frizzantissimo SCAPINI al posto dello spento GIRARDI degli ultimi tempi sostenuto a destra da un ANACLERIO che potrebbe cominciare il suo campionato proprio oggi. Tutto si può dire ma non che REMONDINA non cerchi di mettere in campo la squadra migliore a prescindere dai nomi anche se francamente continuo a preferire il 4-3-1-2 e a chi parla già di esonero dico solo: RIDICOLO! Basta trovare un po' di concretezza e fiducia, poi la squadra ricomincerà a fare bene...

Da Verona al 'Giglio' di Reggio Emilia
118 km, circa 1 ora 19 min. Tempo previsto: Sereno o poco nuvoloso 18°C


Visualizzazione ingrandita della mappa

I servizi filmati del TGGialloblù:
- REMONDINA: SERVE PIU' CATTIVERIA
- MANCINELLI: VINCERE A REGGIO
- PUCCIO: RECUPERARE MENTALITA' GIUSTA
- GOMEZ E MORACCI: SIAMO AD UN BIVIO

Il sondaggio B/=\S:
Qual'è il miglior attacco dell'HELLAS?


VERONA IN DIFFICOLTA' FISICA? Nemmeno per idea! - sostiene MAZZURANA il preparatore atletico dei gialloblù -. Anche prima della partita contro il RAVENNA le sensazioni erano positive poi... Non so cosa sia successo. L'HELLAS ha svolto un'ottima preparazione e pure GIRARDI l'ho sempre visto al massimo anche, se, per struttura fisica, è normale entri in forma piena più tardi rispetto agli altri. Per quanto riguarda le risorse atletiche, i più veloci sono sicuramente PUCCIO e CAMPAGNA, per la reattività DA DALT e per la resistenza direi CAMPISI, CORRENT, ANACLERIO e ancora CAMPAGNA. Differenze col VERONA di PELLEGRINI? Quella squadra era più veloce questa più resistente e passista.



ALTRE NEWS: La signora Claudia Frollo di Firenze farà da segnalinee in REGGIANA-HELLAS VERONA. La BERETTI di ZARATTONI in testa al campionato. Campagnia prestiti e niente progetti? Intanto il signor TIBONI, acquistato in comproprietà dall'ATALANTA, sbarca nella NAZIONALE di VENERI. Circa 800 i tifosi veronesi al 'Giglio' di Reggio Emilia. Finalmente la scheda di Luca CECCARELLI!

Commenta l'articolo:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Martino brucia tutti oggi e si laurea per la prima volta CAMPIONE DI GIORNATA 8) seguito da un Bruni ritrovato e da RobRoy...

Ale90HVr realizza un solo punto (record negativo anche per lui!!!) e diventa SFIGADON salvando me, mr Boro e MR31032001

In classifica generale assembramento alla piazza d'onore che conta ben 3 presenze oltre alla mia: Boro, Bridget e Gabri ma torna in testa solitario il CAMPIONE della scorsa stagione Bruni :) (tanto te ripijo hi hi), in zona retrocessione RougeHellas, Pose Gialloblu e Ale90HVr...


Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
Bruni30
Boro, Bridget, Gabri e Smarso29
RobRoy28
Martino26
Scaligero25
Bubu77 e MR3103200124
RougeHellas22
Pose Gialloblu18
Ale90HVr17


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- HELLAS, GIRARDI VERSO LA PANCHINA
Remondina cambia in vista della gara con la Reggiana. Toccherà a Scapini guidare l'attacco. Girardi sembra essere destinato a partire dalla panchina

FONTE: RadioVerona.it



- Veroni striglia la squadra e anche i tifosi
Il presidente della Reggiana: "La causa di questo momentaccio sono le assenze pesanti. Confido, dunque, che si tratti solo di un momento passeggero. Con il Verona dobbiamo 'sputare sangue' e vorrei il Giglio pieno"
... «Se mi aspetto una reazione nella gara col Verona? Io vorrei che la Reggiana andasse in campo per dare il massimo e che sputasse sangue, se fosse necessario. Anche i gialloblù non stanno attraversando un bel momento, quindi la gara sarà delicata. Mi auguro che ci sia la giusta determinazione, ma che il match rimanga sempre dentro gli argini della correttezza».

Tra l’altro, a capo dei veneti, c’è Nardino Previdi, ex direttore sportivo granata, nella seconda metà degli anni Ottanta. Sta cercando di rimettere in sesto una nobile decaduta. «Il Verona sarà la mia ultima scommessa», ha dichiarato nell’intervista rilasciata giovedì al nostro giornale, lo stesso Previdi. Ha cambiato completamente strategia, per far rinascere gli scaligeri, puntando sui giovani. Al contrario della Reggiana che ha preferito indirizzarsi su un «misto», composto da esperienza e «linea verde».

Insomma, due diverse filosofie a confronto. «E’ vero - afferma Veroni - e io apprezzo la scelta effettuata dal Verona. Anche se credo che, per raggiungere i risultati nel calcio, paghi maggiormente avere a disposizione un giusto mix tra giovani e vecchi».

FONTE: IlRestoDelCarlino.IlSole24Ore.com


- Tutti in campo in Lega Pro, Girone A - 8ª giornata: Dopo il primo stop che Pro Patria sarà? Ce lo dirà il Novara...
Reggiana-Verona: Due squadre reduci da sconfitte che ne hanno raffreddato l'entusiasmo. La Reggiana ha perso il secondo posto in classifica; il Verona continua nei suoi alti e bassi e la sconfitta interna con il Ravenna è stata una doccia fredda per i tifosi scaligeri. Entrambe cercheranno la vittoria perchè i tre punti possono cambiare radicalmente la loro posizione in classifica, visti gli incontri in programma.

FONTE: Goal.com


- Lega Pro 1/A, anteprima 8a
La ottava giornata del girone A di Prima Divisione in Lega Pro vede in primo piano il derby Pergocrema-Cremonese e Pro Patria-Novara, con i bustocchi in cerca di rivincita. Delicata trasferta del Verona in casa della Reggiana. Il Padova testa al Riviera delle Palme una Sambenedettese che esce trasformata dal turno precedente. I nostri pronostici.
Reggiana (10) - Hellas Verona (8) vede di fronte due squadre in calo. Gli emiliani sono reduci da due sconfitte consecutive e gli scaligeri hanno messo insieme solo un punto nelle ultime quattro partite. Domenica i tifosi hanno subissato di fischi la squadra dopo la sconfitta interna con il Ravenna e si aspettano la riscossa in questa trasferta. La Reggiana, al Giglio, ha perso due volte su tre. Un pareggio potrebbe andare bene ad entrambe (X).

FONTE: CalcioPress.net


- Il Verona al Giglio
Doppio appuntamento per gli sportivi reggiani nella giornata di domani. Si inizia alle 15 allo Stadio Giglio con la Reggiana, reduce da due sconfitte consucutive, chiamata ad ad interrompere la serie negativa contro il Verona, nobile decaduta del calcio italiano.I granata in classifica hanno 10 punti, gli scaligeri 8. Mister Pane dovrà fare a meno del difensore Zini e del centravanti Dall'Acqua, ma in compenso potrà utilizzare il nuovo arrivato Nardini, centrocampista che lo scorso anno ha giocato in serie B con l'Avellino. Reggiana-Verona sarà arbitrata dal Sig. Michele Liotta di Lucca...

FONTE: TeleReggio.it



- I PROGETTI DELL’HELLAS.
GIAN MARCO REMONDINA PRONTO A RITOCCARE LA SQUADRA PER LA SFIDA DEL «GIGLIO». IN DUBBIO GOMEZ, IN RECUPERO BERGAMELLI
Una piccola rivoluzione per la sfida alla Reggiana. Campisi prenderà il posto di Bellavista in cabina di regia Ceccarelli prepara il debutto, in attacco torna Anaclerio?
Arriva la trasferta con la Reggiana e Gian Marco Remondina prepara una piccola rivoluzione. La squalifica di Antonio Bellavista e gli infortuni di Sibilano e Gomez - ma non sono al cento per cento nemmeno Conti, Bergamelli e Tiboni - hanno portato un po’ di scompiglio nella truppa gialloblù che sta preparando nel ritiro di Affi la trasferta di domani pomeriggio a Reggio Emilia. Senza dimenticare il momento delicato che sta attraversando il Verona, nelle ultime quattro partite ha raccolto solo un punto, ha perso tre volte e realizzato solo tre reti. Non ha fatto benissimo il tridente offensivo, per carità, ma non sono arrivati risultati positivi neppure con il fantasista alle spalle delle due punte. Adesso Remondina prepara il ritorno al 4-3-3, l’ha provato e riprovato in settimana, anche se gli intoppi degli ultimi giorni hanno frenato il lavoro del tecnico bresciano. In questo momento potrebbero essere Anaclerio a destra e Tiboni a sinistra i due attaccanti che giocheranno a sostegno di Girardi ma non si esclude l’inserimento di Da Dalt da una parte o dall’altra.

Tutto da ripensare il centrocampo. Luisito Campisi dovrebbe giocare al posto di Antonio Bellavista in cabina di regia, con Garzon e Corrent pronti a completare il reparto nevralgico del Verona ma non si può escludere l’impiego di Marco Parolo al posto di uno dei due veronesi. Un Verona a trazione anteriore, niente da dire, in una partita molto delicata. Ma i cambiamenti non toccheranno solo centrocampo e attacco, il tecnico dell’Hellas potrebbe modificare anche la difesa. Sarebbe arrivato il momento dell’esordio anche per Luca Ceccarelli che, domenica scorsa, è andato per la prima volta in panchina ma non si sa ancora con chi giocherà in mezzo al reparto arretrato. Cristian Conti si è allenato poco in settimana per un problema di vesciche alla pianta del piede, Bergamelli ha accusato qualche problema al ginocchio. «Abbiamo ancora due giorni prima della partita - spiega Remondina - valuteremo le condizioni di tutti prima di decidere, ci sono tanti giocatori che non sono al top ma vedo tante situazioni in miglioramento, prima della partita potrebbero risolversi».

Peserà soprattutto l’assenza di Bellavista. «Non possiamo farci nulla visto che è squalificato - ammette il tecnico del Verona - e sappiamo da una settimana che la sua assenza si farà sentire perchè è un uomo importante negli equilibri della squadra. Sappiamo che chi andrà in campo farà di tutto per non farlo rimpiangere ma il problema resta». La squadra è in ritiro da una settimana, un momento di confronto tra allenatore e giocatori. «Abbiamo lavorato bene - spiega Remondina - senza particolari tensioni. Il gruppo ha risposto come mi aspettavo, ho grande fiducia in questi ragazzi. Abbiamo rivisto anche gli errori commessi nelle partite precedenti, soprattutto con il Ravenna. Nella ripresa, più che da problemi atletici, siamo stati frenati psicologicamente, abbiamo tenuto la squadra troppo lunga, avevamo paura di aggredire l’avversario. Per questo abbiamo concesso troppo spazio ai romagnoli, loro hanno giocatori esperti che sanno abbassare i ritmi e ripartire. Così non va, bisogna ritrovare l’atteggiamento che abbiamo messo in campo nelle prime gare».

- Una partenza lenta, viaggia con il diesel l’attacco del Verona
Il Verona arranca e fatica tremendamente per sbloccare il risultato; dall'inizio del campionato in una sola occasione è riuscito a segnare una rete nel corso del primo tempo e questo «evento» è capitato alla terza giornata contro la Sambenedettese, autore Domenico Girardi al 23’ del primo tempo. Il vantaggio non è di per se garanzia di vittoria, ma consente di affrontare il resto della gara con maggior tranquillità e disinvoltura. Le altre cinque reti sono state realizzate dopo l’intervallo, ma considerando che due di queste sono state realizzate ben oltre il 90’ - con la Cremonese e con il Ravenna i gol di Da Dalt e Gomez hanno reso solo meno amara la sconfitta - e a risultato finale ormai compromesso, restano valide solamente quattro reti in totale, il che portano a considerare che anche quest’anno il Verona sia afflitto da carenza offensiva, una situazione che si ripete ciclicamente nelle ultime stagioni legate a campionati molto negativi basta pensare all’anno della retrocessione dalla B alla C e al torneo dell’anno scorso quando il Verona si salvò all’ultimo minuto dei play out.



Qualche problema in meno, in zona gol, per la Reggiana che ha già segnato nove reti, tre nel primo tempo, sei nella ripresa. Anche gli emiliani viaggiano a diesel e non brillano certo per l’accelerazione in partenza ma hanno dimostrato di avere qualcosa in più là davanti nonostante le sconfitte rimediate da Ambrosio e compagni negli ultimi due turni di campionato con la Spal in casa e con il Novara in trasferta. Nella particolare classifica che tiene conto delle reti messe a segno nei primi quarantacinque minuti brillano Pro Patria, Spal e Padova, tutte a quota sei, formazioni che difendono i primi posti della classifica. Chi può vantare una partenza sprint è sicuramente il Legnano che ha fatto centro ben cinque volte nel primo tempo e solo quattro nella ripresa.

- L’ANALISI DEL PREPARATORE ATLETICO.
NELLE ULTIME PARTITE DI CAMPIONATO CORRENT E COMPAGNI HANNO REGISTRATO UN CALO FISICO NEL SECONDO TEMPO
Mazzurana spinge i gialloblù. «Non so cos’è successo contro il Ravenna ma i ragazzi lavorano bene e anche le gambe girano»
Le gambe dei giocatori del Verona stanno meglio di quanto il secondo tempo di domenica non abbia detto. Spiegazioni scientifiche del calo? Poche, per non dire nessuna. Nell’era dei programmi individualizzati e delle migliaia di dati immagazzinati nella scheda personale di ciascuno c’è ancora un margine di indefinito. «Quello che è successo col Ravenna - spiega il preparatore atletico dell’Hellas, Cristiano Mazzurana - è molto difficile da capire. Ci sono settimane e settimane. Ci sono quelle in cui lavori meglio, certe altre in cui avverti che qualcosa non fila per il verso giusto. Ma giovedì e venerdì prima del Ravenna le sensazioni erano assolutamente positive. Eravamo pronti. Ed io stesso ero convinto che avremmo giocato una grande partita».

A parte il Ravenna, come sta il Verona fisicamente?
«Non è facile rispondere, la condizione è la sommatoria di più fattori. Di certo in ritiro abbiamo svolto un buon lavoro, non proprio così pesante come qualcuno invece ha sostenuto. Il dover giocare ogni sette giorni, senza pause, ti consiglia di mantenere uno standard sempre costante».
Com'è la settimana dopo una partita come quella col Ravenna?
«Ve la lascio immaginare, proprio per questo devi toccare altre leve. Quelle motivazionali innanzitutto. Non devi limitarti alla parte puramente atletica, devi andare oltre».
Girardi a che punto è?
«Domenica ha fatto un passo indietro, è vero. Per sua struttura è uno che in forma entra più tardi rispetto agli altri. Però col Pergo l'avevo visto bene. Non dimentichiamoci però la componente psicologica, quella vale più delle gambe».
Fra i singoli chi sono i giocatori più atleti?
«Per la velocità dico Puccio e Campagna. Per la reattività Da Dalt. Per la resistenza Campisi, Corrent, Anaclerio e ancora Campagna».
Esistono differenze fra questo Verona e quello di Pellegrini?
«Una su tutte, l’anno scorso avevamo gente più veloce, la squadra era ricca di elementi così. Pensiamo solo a gente come Cissè, Stamilla, Zeytulaev. Questo è un Verona diverso, è una rosa in generale resistente, mediamente più passista del precedente. Corre diversamente da quel Verona. Ma corre comunque, ve l'assicuro».

- Tiboni convocato con l’Under di Veneri

- CAMPIONATI GIOVANILI.
LA SQUADRA DI ZARATTONI È SOLA IN VETTA
La Berretti cerca il poker con la Spal

- L’ARBITRO.
UNA DONNA COME ASSISTENTE
La gara sarà diretta da Liotta di Lucca

FONTE: LArena.it



- PREVENDITA BIGLIETTI REGGIANA – VERONA
L'A.C. Reggiana Calcio 1919 S.p.A. comunica che alle ore 21.30 del 17/10 sono stati venduti circa 1.000 tagliandi per assistere alla partita Reggiana - Venezia (296 a Reggio Emilia e 741 a Verona)

- Arrivato il visto di esecutività di Nardini
L’Associazione Calcio Reggiana 1919 S.p.A. comunica nella serata di Venerdì, è pervenuto il visto di esecutività del giocatore Nardini Riccardo. Il centrocampista sarà quindi a disposizione del tecnico Alessandro Pane per i prossimi impegni ufficiali della squadra granata.

FONTE: ReggianaCalcio.it


- La rivoluzione di Remondina: Corrent e Girardi in panchina
Domani con la Reggiana partita delicatissima per i gialloblù. Esordio in difesa per Ceccarelli. Remondina ha deciso: dentro Parolo e Scapini, fuori Corrent e Girardi. Anaclerio ha vinto il ballottaggio con Da Dalt. Si torna al 4-3-3
Rivoluzione doveva essere e rivoluzione sarà. A partire dal modulo. Gian Marco Remondina per la sfida esterna contro la Reggiana, torna al 4-3-3 e manda in panchina Corrent e Girardi per fare spazio a Parolo e Scapini.

DIFESA: esordio dal primo minuto per Luca Ceccarelli. A comporre la linea difensiva ci saranno poi Mancinelli, Conti e Moracci.
CENTROCAMPO: vista la squalifica di Bellavista, sarà Campisi il play basso. Alla sua destra il rientrante Garzon, mentre a sinistra Parolo ha vinto il ballottaggio col capitano Corrent.
ATTACCO: novità importanti anche in questo reparto. Girardi partità per la prima volta dalla panchina, al suo posto l'attaccante di Bovolone, Matteo Scapini. Il tridente sarà poi composto da Anaclerio sulla corsia di destra e Tiboni, al rientro dopo un turno di squalifica, sulla sinistra.

- REMONDINA: SERVE PIU' CATTIVERIA
- MANCINELLI: VINCERE A REGGIO
- PUCCIO: RECUPERARE MENTALITA' GIUSTA
- GOMEZ E MORACCI: SIAMO AD UN BIVIO

FONTE: TGGialloblu.it



- Reggiana-Hellas Verona: 18 convocati
Rientrano Tiboni e Garzon, squalificato Bellavista, oltre a Sibilano out anche Gomez e Loseto
Nella tarda mattinata di sabato, al termine della seduta di rifinitura affrontata sul campo dell’antistadio, Gian Marco Remondina ha reso noti i nomi dei convocati per Reggiana-Hellas Verona, in programma domenica 19 ottobre alle ore 15:00. Ecco la lista completa in vista della 8a giornata di Prima Divisione (Girone A):

PORTIERI: Franzese, Rafael;
DIFENSORI: Bergamelli, Campagna, Ceccarelli, Conti, Mancinelli, Moracci;
CENTROCAMPISTI: Campisi, Corrent, Da Dalt, Garzon, Parolo, Puccio;
ATTACCANTI: Anaclerio, Girardi, Scapini, Tiboni.

FONTE: HellasVerona.it




[OFFTOPIC]
CICLISMO: Damiano vince il GIRO DI LOMBARDIA per la terza volta! TENNIS TORNEO DI ZURIGO: La PENNETTA vince ancora e va in finale ma ora affronterà la WILLIAMS! MOTOGP: Malesia, il ruggito di Pedrosa. Simoncelli parte in prima fila. FORMULA 1: Cina, pole di Hamilton! Kimi e Felipe in agguato
CICLISMO: Damiano vince il GIRO DI LOMBARDIA per la terza volta! TENNIS TORNEO DI ZURIGO: La PENNETTA vince ancora e va in finale ma ora affronterà la WILLIAMS! MOTOGP: Malesia, il ruggito di Pedrosa. Simoncelli parte in prima fila. FORMULA 1: Cina, pole di Hamilton! Kimi e Felipe in agguato
- Tris Cunego al Lombardia
Il veneto della Lampre vince l'edizione numero 102 della classica delle foglie morte, cogliendo il terzo successo in questa corsa come Girardengo e Bartali. Affondo decisivo nella discesa verso il San Fermo, dietro di lui Brajkovic e Uran

- Pennetta a gonfie vele. E' in finale a Zurigo
La 26enne brindisina, che al secondo turno aveva eliminato la Janokovic, batte in due set la spagnola Medina Garrigues e ora attende la statunitense Venus Williams che ha superato la Ivanovic

- Lewis: "Agitato? No sereno" Felipe: "Noi forti in gara"
Nelle qualifiche di Shanghai l'inglese della McLaren precede le Ferrari di Raikkonen e Massa. Quarto Alonso davanti all'altra McLaren di Kovalainen. Penalizzati Webber (cambio motore) e Heidfeld (ha ostacolato Coulthard). Hamilton felice per la pole: "Sessione tirata ma il team ha lavorato in modo eccellente, sono tranquillo". Massa: "Loro un po' meglio ma noi abbiamo un buon passo". Raikkonen: "Qualche problemino ma siamo sulla strada giusta"

- Rossi: "Va bene così" Simoncelli: "Troppo caldo"
Lo spagnolo della Honda ha conquistato la pole nella MotoGP davanti alle Yamaha di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Stoner (Ducati) 7°. Nella 250 l'italiano della Gilera, a un passo dal titolo iridato, preceduto da Aoyama e Bautista. Di Andrea Iannone il miglior tempo nella 125. Valentino è soddisfatto del secondo tempo nella MotoGP: "Pensavo di aver fatto la pole - ha detto Rossi -. Poi invece Pedrosa è andato fortissimo. Vediamo come sarà il meteo". Il leader della 250: "Oggi sarà dura. Spero di fare una bella gara"

FONTE: Gazzetta.it


- Quei filo-nazi partiti dal Nordest che dal 2003 assediano la Nazionale
I violenti della notte di Sofia erano stati segnalati come "organici a formazioni di estrema destra"
... il Triveneto non è luogo geograficamente neutro. Il "Fronte Veneto Skin" e "Forza Nuova" sono la ruota dentata xenofoba in cui si incastra una nuova geografia politica e sociale, di cui, ogni domenica, le curve sono lo specchio. A Verona, dopo lo scioglimento delle "Brigate Gialloblù", i nuovi padroni sono i neri di "Verona front" e "Gioventù scaligera". A Trieste, gli "Ultras Triestina" si imbandierano nei vessilli imperiali austro-ungarici. A Udine, gli "Hooligans Teddy Boys" e i "Nord Kaos" maneggiano ciarpame neonazista non diverso da quello degli "Hell's Angel Ghetto" di Padova.

FONTE: Repubblica.it
Condividi questo articolo:
Vota su WikioFav This With TechnoratiSalva su SegnaloVota su Fai InformazioneVota su DiggitaFurl this pageStumble Upon ToolbarSegnala su ziczac
Add To Del.icio.usCondividi su MeemiMixx ThisAdd this page to Mister WongAggiungi questa notizia su Cronaca24Aggiungi questa notizia su SurfPeople

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini