.

COMO 0-1 HELLAS VERONA 1-0 BOLZANO: I gialloblù portano a casa il triangolare del DRUSO con i gol di TIBONI e PAROLO.

Il VERONA vince il triangolare battendo di misura sia il COMO che il BOLZANO. Buone notizie dalla difesa che mostra segnali di progresso. Al posto di GIRARDI provato positivamente TIBONI (SCAPINI era acciaccato e non ha partecipato così come PUCCIO, GOMEZ e CAMPAGNA). In gol TIBONI nella prima mini partita contro il COMO e PAROLO, su punizione dai 20 metri, nellla seconda. Infortuni per ANACLERIO, autore dell'assist per TIBONI, SIBILANO e VRIZ ai quali auguriamo un pronto recupero... Prima intervista da capitano dell'HELLAS VERONA per Nicola CORRENT. El butèl fra i butèi è stato scelto da mister REMONDINA che, molto saggiamente, ha discusso la cosa direttamente con gli altri due candidati all'onore della fascia: BELLAVISTA e SIBILANO. L'anno scorso mister COLOMBA lasciò la decisione alla squadra che si divise fra FERRARESE e COMAZZI facendo vincere quest'ultimo ma allargando ulteriormente la frattura all'interno dello spogliatoio che si era aperta dopo il 'tragico' spareggio contro lo SPEZIA due stagioni or sono.
Il VERONA vince il triangolare battendo di misura sia il COMO che il BOLZANO. Buone notizie dalla difesa che mostra segnali di progresso. Al posto di GIRARDI provato positivamente TIBONI (SCAPINI era acciaccato e non ha partecipato così come PUCCIO, GOMEZ TALEB e CAMPAGNA). In gol TIBONI nella prima mini partita contro il COMO e PAROLO, su punizione dai 20 metri, nellla seconda. Infortuni per ANACLERIO, autore dell'assist nel primo gol, SIBILANO e VRIZ ai quali auguriamo un pronto recupero...

Prima intervista da capitano dell'HELLAS VERONA per Nicola CORRENT. El butèl fra i butèi è stato scelto da mister REMONDINA che, molto saggiamente, ha discusso la cosa direttamente con gli altri due candidati all'onore della fascia: BELLAVISTA e SIBILANO. L'anno scorso mister COLOMBA lasciò la decisione alla squadra che si divise fra FERRARESE e COMAZZI facendo vincere quest'ultimo ma allargando ulteriormente la frattura all'interno dello spogliatoio che si era aperta dopo il 'tragico' spareggio contro lo SPEZIA due stagioni or sono.

- Commenta direttamente sul forum BONDOLA/=\SMARSA
- Tutte le info per raggiungere i gialloblù in ritiro dal 12 Luglio al 2 Agosto




RuoloNomeStato contrattoIntenzioni della società
ALL.REMONDINADef. 1 anno-
POR.CECCHINIPrimavera?
POR.FRANZESESarà il 2° portiere?
POR.LOSCHIPrestito (LUGANO)Rientra a VERONA?
POR.RAFAELComproprietàRinnovo?
POR.STRUKELJ? (TRIESTINA?)In prova
DIF.BERGAMELLIComproprietà (ATALANTA)-
DIF.CAMPAGNAPrestito (JUVENTUS)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.CASTELLANPrimavera?
DIF.COMAZZI-Ceduto (ANCONA)
DIF.CONTIPrestito (BARI)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.DIANDAPrestito (VIBONESE)Rientra a VERONA
DIF.DI BARIPrestito (TARANTO)Rientrato alla base
DIF.GERVASONIComproprietà (ALBINOLEFFE)Ceduto (ALBINOLEFFE)
DIF.GONNELLAPrestito (GROSSETO)Rientrato alla base
DIF.HURMEPrestito (UDINESE)'Bocciato' dal tecnico?
DIF.LOSETOPrestito (BARI)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.MORABITO?Non si vuole tenere
DIF.MORACCIComproprietà (CHIEVO)-
DIF.ORFEIIn scadenzaSi vorrebbe tenere
DIF.POLITTIComproprietà (UDINESE)Rinnovo
DIF.SIBILANO?Rinnovo?
DIF.TURATIComproprietà (CESENA)Ceduto (CESENA)
DIF.SMANIAPrestito (CANAVESE)Rientra a VERONA?
CEN.BELLAVISTA?Rinnovo?
CEN.CAMPISIComproprietà (ATALANTA)-
CEN.COLUCCI G.Comproprietà (CATANIA)Ceduto (CATANIA)
CEN.CORRENT?Rinnovo?
CEN.GARZONComproprietà (CHIEVO)-
CEN.GIRALDIPrimaveraPrestito (NOCERINA)
CEN.GRECOComproprietà (ROMA)Ceduto (ROMA)
CEN.HERZANComproprietà (LA SPEZIA)Ceduto (LA SPEZIA)
CEN.MANCINELLI?Rinnovo?
CEN.MINETTIIn scadenza? (MESSINA)Rientrato alla base
CEN.PAROLOComproprietà (CHIEVO)-
CEN.PIOCELLE-Rescissione consensuale
CEN.PUCCIOPrestito (INTER)Diritto di riscatto della comproprietà
CEN.VIGNAPrestito (AREZZO)Rientrato alla base
ATT.ANACLERIOPrestito (PERUGIA)Rientra a VERONA
ATT.ALTINIERPrestito (MANTOVA)Rientrato alla base
ATT.CISSÈPrestito (ATALANTA)Trattativa per rinnovo
ATT.DA DALTPrestito (TRIESTINA)Diritto di riscatto della comproprietà
ATT.DA SILVA-Rescissione consensuale
ATT.FODERAROComproprietà (VITERBESE)Ceduto (VITERBESE)
ATT.GIRARDIPrestito (CHIEVO)-
ATT.GOMEZ TALEBComproprietà (TRIESTINA)-
ATT.IAKOVLEVSKI-Rescissione consensuale
ATT.IUNCO-Ceduto (CHIEVO)
ATT.MORANTEPluriennaleNon si vuole tenere
ATT.PASTRELLOIn scadenza'Bocciato' dal tecnico?
ATT.SCAPINIComproprietà (PORTOGRUARO)-
ATT.STAMILLAPrestito (PIACENZA)Rientrato alla base
ATT.TIBONIComproprietà (ATALANTA)-
ATT.VRIZPrimavera?
ATT.ZEYTULAEV-Ceduto (PESCARA)

Lista dei calciatori svincolati al: 18/01/2008

LEGENDA: In grassetto i nomi sicuri del futuro HELLAS VERONA.
                  I ruoli con il link conducono alla scheda relativa al giocatore/tecnico.
                  I nomi depennati sono già rientrati alle società di appartenenza.



- Ai gialloblù il "1° Trofeo Radio Nbc"
Per la squadra di Remondina doppio 1-0: in rete Tiboni col Bolzano, e Parolo col Como
Hellas di scena allo stadio "Druso" per il "1° Trofeo Radio Nbc". Il match d’apertura si è chiuso in favore del Como, che ha avuto la meglio ai calci di rigore (4-3) dopo aver concluso a reti inviolate i primi 45’. Remondina deve fare a meno di Puccio, Gomez, Campagna e Scapini, tutti acciaccati, portando inizialmente panchina Hurme giunto da pochi giorni nel ritiro di San Martino in Passiria.



Al 18’ della prima sfida per i gialloblù, vantaggio firmato Tiboni: grande assist di Anaclerio col mancino a centro area, l’ex atalantino controlla di petto e scarica in rete sul filo del fuorigioco. Mancinelli imbecca Dianda al 25’ a centro area, l’esterno africano prova la rovesciata, Hofer devia in corner.

Al 17’ del match di chiusura del triangolare rete di Parolo su calcio di punizione: al terzo tentativo, il centrocampista lombardo infila Tornaghi dai venti metri con un preciso rasoterra. Aggancio di un ispirato Dianda al 21’ all’altezza del dischetto del rigore, il tiro è però sbilenco e l’estremo difensore lariano controlla. Botta da fuori area di Campisi al 34’, bella risposta di Tornaghi, abile a mettere in corner con una mano sulla conclusione centrale ma potente. Scaligeri vicini al raddoppio un minuto dopo con Castellan: centro di Moracci, velo di Dianda, destro alto da parte dell’autore del pareggio con la Fiorentina. Ghiotta occasione anche per Kalambay poco dopo, l’esterno impatta di testa senza inquadrare lo specchio della porta.

I tabellini

F.C. BOLZANO 1996 - HELLAS VERONA F.C. 0-1
Reti: 18’ Tiboni

F.C. BOLZANO 1996
Hofer; Fontana (25’ Franzoso), Commisso (25’ Parola), Da Soul (30’ Longo), Guerra; Filippini, Girardi, Vason (45’ Laratta), Kaptina, Minici; Spartera (40’ Aiello). (Rolli, Franceschetti, Cariotti, Esposito, Parola). All. Manfioletti

HELLAS VERONA F.C.
Rafael; Mancinelli, Sibilano, Bergamelli, Loseto; Garzon, Bellavista, Corrent; Dianda, Tiboni, Anaclerio (40’ Vriz). (Franzese, Castellan, Moracci, Politti, Conti, Campisi, Parolo, Hurme, Girardi, Cecchini, Da Dalt). All. Remondina

Arbitro: Marchesini di Legnago
Assistenti: Bertasi, Dal Borgo
Ammoniti: -
Espulsi: -
Recupero: 1’



HELLAS VERONA F.C. - CALCIO COMO 1-0
Reti: 17’ Parolo

HELLAS VERONA F.C.
Franzese; Mancinelli (20’ Castellan), Sibilano (10’ Politti), Conti, Loseto (20’ Moracci); Parolo, Bellavista (20’ Hurme), Campisi; Dianda, Girardi, Vriz (16’ Da Dalt). (Rafael, Cecchini). All. Remondina

CALCIO COMO
Tornaghi; Adobati, Mireku, Brevi, Lunati; Kalambay, Lombardi, Salvi, Pellegrino; Fuakuputu, Sehic. (Lamanna, Guidetti, Rudi, Bartyik, Taormina)All. Corrado

Arbitro: Bertasi di Verona
Assistenti: Dal Borgo, Marchesini
Ammoniti: Fuakuputu
Espulsi: -
Recupero: 3’

- Ieri seduta mattutina per i gialloblù
Schemi offensivi e palle inattive per la squadra di Remondina in vista del triangolare di Bolzano
Mercoledì la squadra scaligera ha svolto una seduta mattutina di allenamento in vista del triangolare con Como e Bolzano, in programma allo stadio "Druso" a partire dalle 19:00 (Corrent e compagni scenderanno in campo alle 20:00 per la seconda sfida).

Il lavoro è cominciato con alcuni esercizi di riscaldamento, per poi passare a possesso palla, schemi sulla fase offensiva e palle inattive. A concludere, calci di rigore. Allenamento differenziato per Gomez e Scapini, mentre Hurme si è aggregato al resto dei compagni.

FONTE: HellasVerona.it


- Doppio 1-0: al Verona il triangolare con Como e Bolzano
Al Verona di Remondina il primo trofeo "Radio Nbc" giocato stasera a Bolzano. I gialloblù hanno superato di misura prima i padroni di casa (bel gol di Tiboni pescato in area da Anaclerio) e poi il Como (punizione vincente di Parolo). Passo avanti della difesa, al centro dell'attacco alternati con buoni risultati Tiboni e Girardi. Infortuni per Anaclerio, Sibilano e Vriz. Presenti una cinquantina di tifosi gialloblù: striscione contro Arvedi: "Vendi il Verona".



Due vittorie per il Verona nel triangolare di Bolzano. I gialloblù hanno superato con un doppio 1-0 prima i padroni di casa, bel gol di Tiboni imbeccato in area da Anaclerio e poi il Como, punizione vincente di Parolo. Passo avanti della difesa che non ha mai sofferto gli attacchi avversari. Davanti bene sia Tiboni che Girardi, anche se l'attaccante napoletano questa volta non ha trovato il gol. Tra i più positivi Dianda e Anaclerio. Infortuni ad Anaclerio (problema muscolare), Sibilano (ferita alla testa) e Vriz (contusione alla caviglia).

FONTE: TGGialloblu.it


- Piccoli fans e tanti tifosi in Val Passiria
Secondo week end in ritiro e nuovo assalto dei tifosi in Val Passiria. Tante le foto con i giocatori e il Conte Arvedi, soprattutto i bambini, grandi cori allo stadio durante l’amichevole, anche i tifosi si preparano al campionato. Intanto i giocatori faticano e anche i muscoli hanno bisogno di cure.

- I BRIVIDI SULLA PELLE.
DOPO UN CONSULTO CON I VETERANI MISTER REMONDINA HA «PROMOSSO» IL CENTROCAMPISTA. «DARÒ ANCORA DI PIÙ»
Capitano coraggioso L’orgoglio di Corrent «Sono nato e cresciuto a Verona, il mio cuore è gialloblù Questa fascia mi dà coraggio, non voglio tradire la mia città»
Si avvera un sogno per Nicola Corrent. Lui veronese doc, capitano dell’Hellas. «Una decisione che mi dà forza e coraggio - assicura il centrocampista gialloblù - sono felice e orgoglioso anche se mi rendo conto che questa fascia è pesante, mi dà grande responsabilità. Ho sempre dato il massimo per questa maglia, adesso dovrò dare ancora di più per non tradire la mia città, questa gente. i tifosi che mi hanno sempre voluto bene».

L’anno scorso, al momento di assegnare la fascia, l’allenatore Franco Colomba demandò la decisione alla squadra. Caio Ferrarese e Alberto Comazzi erano i due candidati, ci furono tante discussioni, arrivò in ritiro anche Carlo Teodorani - che non s’era mai visto prima - per dare sostegno al difensore. Alla fine vinse Comazzi e quella scelta creò un problema in più all’interno dello spogliatoio già spaccato dopo la retrocessione in C1. Questa volta è andata in modo completamente diverso. Scelta meno democratica ma più risoluta. Remondina ha chiamato i tre veterani dell’Hellas - non solo Nicola Corrent ma anche Antonio Bellavista e Lorenzo Sibilano - e ha deciso con loro.

«In effetti siamo tre capitani - ammette Corrent - con caratteristiche diverse, tutti e tre potevamo indossare la fascia. Io sono di Verona e sono particolarmente attaccato a questa maglia, Sibilano è quello che vanta più presenze in gialloblù, Bellavista ha grande esperienza, è un leader in campo e fuori. Chi scenderà in campo indosserà la fascia, quando ci saremo tutti e tre toccherà a me l’onore. Ma non ci sono satte discussioni, anzi. Proprio Sibilano e Bellavista hanno consigliato al mister di farmi capitano e anche questo gesto dei miei compagni mi dà tanta carica in più».



Una scelta condivisa anche dagli altri compagni. «Tanti sono nuovi, appena arrivati - continua - ci sono tanti giovani e sapevano che ci tenevo. Sono contenti anche loro, ne sono sicuro. Adesso dovrò conquistarmi la loro fiducia anche con l’esempio in campo». Tanti ragazzi che scalpitano in una squadra completamente rinnovata. Dopo due settimane di ritiro si possono fare i primi bilanci. «È ancora troppo presto per dare giudizi - spiega Corrent - possiamo parlare dello spirito, dell’atteggiamento, della voglia di rimettersi tutti in gioco. Dopo una stagione disgraziata come quella dell’anno scorso e la retrocessione dalla B alla C1 di due anni fa c’è poco da dire, bisogna solo fare qualcosa in più. I giocatori che sono rimasti hanno capito che non possono tirarsi indietro, quelli che sono arrivati vogliono dimostare che non sono qui per caso, il gruppo ha grandi potenzialità di crescita».

Difficile stabilire degli obiettivi precisi. «Troppo semplice dire che possiamo fare meglio dell’anno scorso, difficile fare peggio visto che siamo stati ultimi in classifica dalla prima all’ultima giornata - afferma Corrent - ma non possiamo neppure fare troppe promesse, i nostri tifosi non devono essere illusi. I proclami sono stati fatti un anno fa, adesso dobbiamo lavorare sodo e portare a casa risultati importanti sul campo. Si può anche perdere ma non possiamo regalare la nostra dignità».

Bisogna riconquistare tanti tifosi delusi. «Questo è il primo obiettivo della squadra - aggiunge il nuovo capitano gialloblù - abbiamo già capito in questi giorni di ritiro che i nostri sostenitori non faranno mai mancare il loro aiuto ma si aspettano qualcosa in più di quello che hanno visto finora. Dobbiamo riportare un po’ di entusiasmo in questa piazza». Corrent capitano del Verona. È il momento delle dediche. «Potrei dedicare questa fascia alla mia famiglia, ai miei genitori, alla mia ragazza - conclude - mi sono sempre rimasti vicini e sono felici anche loro perchè sanno quanto sono orgoglioso di questa scelta. Ma vorrei allargare la mia dedica. Penso a tutta la gente di Verona che vuole bene all’Hellas, ai tifosi che, prima del ritiro, mi fermavano per strada e mi dicevano che sarei stato il capitano giusto per questa squadra. Non voglio deluderli».

- L’INCONTRO.
IL SINDACO E L’ASSESSORE HANNO FATTO VISITA ALLA SQUADRA NEL RITIRO IN VAL PASSIRIA. «VI SIAMO VICINI, SPERIAMO SIA LA STAGIONE DEL RILANCIO»
L’abbraccio all’Hellas di Tosi e Sboarina
Una visita a sorpresa nel ritiro gialloblù in Val Passiria. Ieri (l'altro n.d.S.) mattina sono arrivati a San Martino il sindaco di Verona, Flavio Tosi, e l’assessore allo sport, Federico Sboarina. Gli amministratori scaligeri hanno seguito la parte finale dell’allenamento di Corrent e compagni e poi sono rimasti a pranzo con la squadra.

L’occasione giusta per salutare lo staff tecnico e i giocatori e per fare gli «in bocca al lupo» in vista della prossima stagione. «Siamo venuti per dimostrare ancora una volta la vicinanza della città e dell’amministrazione alla squadra - ha detto il sindaco Flavio Tosi - perchè in un momento come questo c’è grande bisogno di un rilancio». «Potrebbe essere l’anno della rinascita», aveva detto Nardino Previdi alla partenza della nuova stagione. In linea anche il sindaco. «Tutti si aspettano molto da questi ragazzi - ha precisato - sono giovani, sono volenterosi, sono bravi, alla base di questa squadra ci sono valori importanti e siamo venuti qui proprio con questo auspicio, con la speranza di vedere dopo tanti anni una buona stagione». Per quanto riguarda i giudizi tecnici se ne riparlerà fra qualche mese. «Mi sembra ancora troppo presto, toccherà al campo dare queste risposte - ha concluso Tosi - ma devo dire che ho visto un bel gruppo, molto unito. L’entusiasmo potrebbe fare miracoli».



- Arriva anche Orizzonte sulle maglie dell’Hellas
Doppio marchio sulla maglia dell’Hellas. Dopo aver definito il main sponsor - Giallo Sistemi d’Ombra - l’ufficio marketing del club di Corte Pancaldo ha chiuso l’accordo con la società cooperativa Orizzonte che sarà il secondo sponsor sulla casacca gialloblù.

Orizzonte è una cooperativa di servizi che opera nel settore del facchinaggio, delle pulizie, della logistica integrata, del deposito e dei trasporti. La società che affiancherà l’Hellas dispone di ampie superfici coperte, ed attrezzature per la fornitura di servizi di deposito e stoccaggio. Un efficace mix di risorse umane e tecnologiche, utilizzate in ogni fase dei servizi offerti, che assicurano le migliori soluzioni per l’azienda e per il privato.

FONTE: LArena.it


- Girardi è già innamorato dell’Hellas: «Grande gruppo»
«Stiamo crescendo, le cose stanno andando molto bene. Il gruppo è eccezionale. Ci toglieremo delle soddisfazioni». A parlare è Domenico Girardi, il bomber che mancava al Verona. La rete che ha realizzato contro il Sudtirol è stata una specie di boccata d’ossigeno per i tifosi scaligeri. Girardi è l’attaccante che mancava, quello che “vede” la porta anche quando non segna. «Ma non è importante quello che fa Girardi - spiega l’ex del Foligno - la cosa importante in questo momento è la crescita generale della squadra. Abbiamo carichi di lavoro incredibili nelle gambe. Siamo pesanti. Ma nonostante questo, anche con il Sutirol abbiamo fatto una buonissima partita. Non so dove potremo arrivare, adesso è difficile dirlo. Ma posso dire che è nato un ottimo gruppo».

Si respira in effetti un’aria diversa in casa dell’Hellas. Ieri, a sorpresa, anche il sindaco Flavio Tosi e l’assessore allo Sport Sboarina hanno fatto visita alla squadra in Val Passiria. «Sta nascendo un nuovo Verona - ha detto Tosi -. E noi come amministrazione come sempre siamo vicini a questa squadra che mi pare composta da bravi ragazzi».

FONTE: Leggo.it


- ABBONAMENTI
Ieri (l'altro n.d.S.) altra bravata dei contestatori ma a rinnovare sono stati già 692
Volano i rinnovi degli abbonamenti. In due giorni le tessere sottoscritte hanno raggiunto quota 692. Poche in meno di quelle che, sempre in due giornate, ha fatto l’Inter. Fino al 14 agosto lo spazio è riservato a chi già lo scorso anno era abbonato, e pare proprio che in molti decideranno di dare fiducia alla squadra di Remondina.



Tra questi non ci sono di certo i boicottatori degli abbonamenti, che anche ieri (l'altro n.d.S.) si sono messi in mostra con una goliardata decisamente di cattivo gusto. Al posto dei mattoni e del cemento è stata la volta degli escrementi, fatti trovare sulla stessa balaustra già cementata. Un gesto spregevole, soprattutto nei confronti di chi si è recato a rinnovare la tessera. Chissà che la “cosiddetta” non finisca per portare bene all’Hellas. Intanto, sulla maglia della squadra gialloblù comparirà un altro sponsor. Oltre a Giallo ci sarà, infatti, anche il marchio della Società Cooperativa Orizzonte.

FONTE: DNews.eu




[OFFTOPIC]
Dalla Lega di C alla Lega PRO cosa è cambiato? CALCIO&INFORTUNI: Pronti... Via! BORRIELLO fermo 2 mesi. CICLISMO: C'è voluto un po' ma alla fine, consigliato più che probabilmente dal suo avvocato e sperando nella clemenza della giustizia, RICCÒ ha ammesso di essersi dopato... Se questa è giustizia sportiva...
Dalla Lega di C alla Lega PRO cosa è cambiato?
- Il Punto sulla LegaPro: Non chiamatele più C1 e C2!
Adesso si chiama Lega Pro Prima e Seconda divisione. Si rinnova la denominazione, ma restano i soliti problemi.

FONTE: Goal.com


CALCIO&INFORTUNI: Pronti... Via! BORRIELLO fermo 2 mesi. CICLISMO: C'è voluto un po' ma alla fine, consigliato più che probabilmente dal suo avvocato e sperando nella clemenza della giustizia, RICCÒ ha ammesso di essersi dopato... Se questa è giustizia sportiva...
- Borriello, stop di due mesi
L'attaccante del Milan è stato visitato oggi ad Anversa dal professor Marc Martens. Domani, in Belgio, il centravanti si sottoporrà a intervento chirurgico in artroscopia al ginocchio destro

- Riccardo Riccò confessa "La colpa è solo mia"
Davanti alla Procura Antidoping del Coni il ciclista modenese ammette l'uso di sostanze proibite all'ultimo Tour: "Dopo il Giro ero stanco di testa e di gambe: ho commesso un errore di gioventù". Verrà deferito, ma potrebbe avere uno sconto sui due anni di stop previsti. La sentenza prima dell'inizio delle Olimpiadi

FONTE: Gazzetta.it
Condividi questo articolo:
Vota su WikioFav This With TechnoratiSalva su SegnaloVota su Fai InformazioneVota su DiggitaFurl this pageSegnala su ziczac
Add To Del.icio.usCondividi su MeemiMixx This

Dopo aver murato il bigoncio si è passati a sporcarlo di escrementi: è ora che la 'maggioranza silenziosa' si faccia sentire!

Dopo aver murato il bigoncio si è passati a sporcarlo di escrementi: è ora che la 'maggioranza silenziosa' si faccia sentire! I 'duri e puri' del NO AGLI ABBONAMENTI hanno murato il bigoncio 1 del BENTEGODI per ricordare ai tifosi che non si dovrebbe rinnovare l'abbonamento. Il problema è che molti (me compreso), non capiscono i motivi di questa contestazione che, ammesso e non concesso meriti ARVEDI, di sicuro non merita PREVIDI! Di più: dopo anni le redini di CORTE PANCALDO sono in mano ad un 'uomo del mestiere' che sa quello che fa, non apre mai la bocca a vanvera, non fa proclami e, fino ad ora, ha mantenuto le promesse. Dunque perchè contestare? - Perchè è stata attuata una campagna prestiti tesa a valorizzare i giovani di altri? FALSO: Solo GIRARDI, fra i 13 nuovi arrivi è un prestito secco! Gli altri 12 sono in comproprietà o con diritto di riscatto della comproprietà ad un prezzo già fissato! E questi sono fatti non disinformazione... - Perchè è stato detto che la Serie B è un obiettivo da raggiungere in 3 anni? E allora? Preferite che vi si dica che 'saremo la JUVE della C' salvo poi sfiorare il baratro della seconda retrocessione in 2 anni? Personalmente preferisco la realtà delle cose e vedere che finalmente il tanto vituperato 'PROGETTO VERONA' esiste ed è partito. - Perchè ARVEDI, dopo aver sganciato 15 miliardi per una squadra che ne valeva meno di un terzo dovrebbe semplicemente farsi da parte? Beh... Scusate ma questo mi sembrerebbe eccessivo: è da ingenui pensare che chiunque investa nel calcio lo faccia per puro amore (fosse così sarebbe pure dannoso) e daltronde fare gli 'splendidi' con i soldi degli altri è oltremodo facile! Guardiamo alla passata stagione con un pizzico di imparzialità, cos'è successo? E' presto detto: un ricco incompetente del settore si è fidato (per faciloneria o cialtroneria a seconda di come la pensiate) di persone sbagliate nel momento sbagliato e siamo finiti dove siamo finiti; lo stesso ricco incompetente ha poi preso (coraggiosamente) la situazione in mano e ha salvato, complice una buonissima dose di fortuna, la situazione. Ora, se nonostante i fatti e la logica che vi ho esposto, riterrete di continuare a contestare fate pure ma almeno lasciate liberi chi la pensa diversamente di agire di conseguenza e ricordatelo sempre: non è importante il giocatore, l'allenatore, il diesse o il presidente, ma non siete importanti nemmeno voi! (e le B/=\G sono morte e sepolte da tempo), quello che è importante è l'HELLAS VERONA e voi che contestate state solo mettendo i bastoni fra le ruote... Ma nemmeno tanto perchè anche io, come mi auguro molti altri che mi leggono regolarmente, correremo lo stesso a farci l'abbonamento (personalmente poi riappenderò pure lo striscione BONDOLA/=\SMARSA). Mini intervista a Stefano GARZON che si dichiara felice della scelta effettuata e non fa promesse ma crede nella bontà del lavoro di PREVIDI e PRISCIANTELLI per allestire una compagine all'altezza... Gabriele PUCCIO invece, nonostante il bellissimo gol realizzato contro l'ALTO ADIGE - SUDTIROL nell'ultima amichevole, professa umiltà e apprezza molto mister REMONDINA, uno che sa cosa vuole e chiede in campo le cose facili. Il gol dell'ex gioiellino nerazzurro è senz'altro frutto di fortuna ma io credo che la fortuna vada sempre aiutata, bisogna credere e bisogna provare, lui ha avuto il coraggio di farlo e speriamo lo continui ad avere anche al BENTEGODI.
I 'duri e puri' del NO AGLI ABBONAMENTI hanno murato il bigoncio 1 del BENTEGODI per ricordare ai tifosi che non si dovrebbe rinnovare l'abbonamento. Il problema è che molti (me compreso), non capiscono i motivi di questa contestazione che, ammesso e non concesso meriti ARVEDI, di sicuro non merita PREVIDI! Di più: dopo anni le redini di CORTE PANCALDO sono in mano ad un 'uomo del mestiere' che sa quello che fa, non apre mai la bocca a vanvera, non fa proclami e, fino ad ora, ha mantenuto le promesse.

Dunque perchè contestare?
- Perchè è stata attuata una campagna prestiti tesa a valorizzare i giovani di altri? FALSO: Solo GIRARDI, fra i 13 nuovi arrivi è un prestito secco! Gli altri 12 sono in comproprietà o con diritto di riscatto della comproprietà ad un prezzo già fissato! E questi sono fatti non disinformazione...

- Perchè è stato detto che la Serie B è un obiettivo da raggiungere in 3 anni? E allora? Preferite che vi si dica che 'saremo la JUVE della C' salvo poi sfiorare il baratro della seconda retrocessione in 2 anni? Personalmente preferisco la realtà delle cose e vedere che finalmente il tanto vituperato 'PROGETTO VERONA' esiste ed è partito.

- Perchè ARVEDI, dopo aver sganciato 15 miliardi per una squadra che ne valeva meno di un terzo dovrebbe semplicemente farsi da parte? Beh... Scusate ma questo mi sembrerebbe eccessivo: è da ingenui pensare che chiunque investa nel calcio lo faccia per puro amore (fosse così sarebbe pure dannoso) e daltronde fare gli 'splendidi' con i soldi degli altri è oltremodo facile! Guardiamo alla passata stagione con un pizzico di imparzialità, cos'è successo? E' presto detto: un ricco incompetente del settore si è fidato (per faciloneria o cialtroneria a seconda di come la pensiate) di persone sbagliate nel momento sbagliato e siamo finiti dove siamo finiti; lo stesso ricco incompetente ha poi preso (coraggiosamente) la situazione in mano e ha salvato, complice una buonissima dose di fortuna, la situazione.

Ora, se nonostante i fatti e la logica che vi ho suesposto, riterrete di continuare a contestare fate pure ma almeno lasciate libero chi la pensa diversamente di agire di conseguenza e ricordatelo sempre: non è importante il giocatore, l'allenatore, il diesse o il presidente, ma non siete importanti nemmeno voi! (e le B/=\G sono morte e sepolte da tempo), quello che è importante è l'HELLAS VERONA e voi che contestate state solo mettendo i bastoni fra le ruote... Ma nemmeno tanto perchè anche io, come mi auguro molti altri che mi leggono regolarmente, correremo lo stesso a farci l'abbonamento (personalmente poi riappenderò pure lo striscione BONDOLA/=\SMARSA)

Mini intervista a Stefano GARZON che si dichiara felice della scelta effettuata e non fa promesse ma crede nella bontà del lavoro di PREVIDI e PRISCIANTELLI per allestire una compagine all'altezza... Gabriele PUCCIO invece, nonostante il bellissimo gol realizzato contro l'ALTO ADIGE - SUDTIROL nell'ultima amichevole, professa umiltà e apprezza molto mister REMONDINA, uno che sa cosa vuole e chiede in campo le cose facili. Il gol dell'ex gioiellino nerazzurro è senz'altro frutto di fortuna ma io credo che la fortuna vada sempre aiutata, bisogna credere e bisogna provare, lui ha avuto il coraggio di farlo e speriamo lo continui ad avere anche al BENTEGODI.

- Commenta direttamente sul forum BONDOLA/=\SMARSA
- Tutte le info per raggiungere i gialloblù in ritiro dal 12 Luglio al 2 Agosto




RuoloNomeStato contrattoIntenzioni della società
ALL.REMONDINADef. 1 anno-
POR.CECCHINIPrimavera?
POR.FRANZESESarà il 2° portiere?
POR.LOSCHIPrestito (LUGANO)Rientra a VERONA?
POR.RAFAELComproprietàRinnovo?
POR.STRUKELJ? (TRIESTINA?)In prova
DIF.BERGAMELLIComproprietà (ATALANTA)-
DIF.CAMPAGNAPrestito (JUVENTUS)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.CASTELLANPrimavera?
DIF.COMAZZI-Ceduto (ANCONA)
DIF.CONTIPrestito (BARI)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.DIANDAPrestito (VIBONESE)Rientra a VERONA
DIF.DI BARIPrestito (TARANTO)Rientrato alla base
DIF.GERVASONIComproprietà (ALBINOLEFFE)Ceduto (ALBINOLEFFE)
DIF.GONNELLAPrestito (GROSSETO)Rientrato alla base
DIF.HURMEPrestito (UDINESE)'Bocciato' dal tecnico?
DIF.LOSETOPrestito (BARI)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.MORABITO?Non si vuole tenere
DIF.MORACCIComproprietà (CHIEVO)-
DIF.ORFEIIn scadenzaSi vorrebbe tenere
DIF.POLITTIComproprietà (UDINESE)Rinnovo
DIF.SIBILANO?Rinnovo?
DIF.TURATIComproprietà (CESENA)Ceduto (CESENA)
DIF.SMANIAPrestito (CANAVESE)Rientra a VERONA?
CEN.BELLAVISTA?Rinnovo?
CEN.CAMPISIComproprietà (ATALANTA)-
CEN.COLUCCI G.Comproprietà (CATANIA)Ceduto (CATANIA)
CEN.CORRENT?Rinnovo?
CEN.GARZONComproprietà (CHIEVO)-
CEN.GIRALDIPrimaveraPrestito (NOCERINA)
CEN.GRECOComproprietà (ROMA)Ceduto (ROMA)
CEN.HERZANComproprietà (LA SPEZIA)Ceduto (LA SPEZIA)
CEN.MANCINELLI?Rinnovo?
CEN.MINETTIIn scadenza? (MESSINA)Rientrato alla base
CEN.PAROLOComproprietà (CHIEVO)-
CEN.PIOCELLE-Rescissione consensuale
CEN.PUCCIOPrestito (INTER)Diritto di riscatto della comproprietà
CEN.VIGNAPrestito (AREZZO)Rientrato alla base
ATT.ANACLERIOPrestito (PERUGIA)Rientra a VERONA
ATT.ALTINIERPrestito (MANTOVA)Rientrato alla base
ATT.CISSÈPrestito (ATALANTA)Trattativa per rinnovo
ATT.DA DALTPrestito (TRIESTINA)Diritto di riscatto della comproprietà
ATT.DA SILVA-Rescissione consensuale
ATT.FODERAROComproprietà (VITERBESE)Ceduto (VITERBESE)
ATT.GIRARDIPrestito (CHIEVO)-
ATT.GOMEZ TALEBComproprietà (TRIESTINA)-
ATT.IAKOVLEVSKI-Rescissione consensuale
ATT.IUNCO-Ceduto (CHIEVO)
ATT.MORANTEPluriennaleNon si vuole tenere
ATT.PASTRELLOIn scadenza'Bocciato' dal tecnico?
ATT.SCAPINIComproprietà (PORTOGRUARO)-
ATT.STAMILLAPrestito (PIACENZA)Rientrato alla base
ATT.TIBONIComproprietà (ATALANTA)-
ATT.VRIZPrimavera?
ATT.ZEYTULAEV-Ceduto (PESCARA)

Lista dei calciatori svincolati al: 18/01/2008

LEGENDA: In grassetto i nomi sicuri del futuro HELLAS VERONA.
                  I ruoli con il link conducono alla scheda relativa al giocatore/tecnico.
                  I nomi depennati sono già rientrati alle società di appartenenza.



- Accrediti stampa stagionali, l'8 agosto stop alle richieste
Hellas Verona Football Club invita ad inoltrare tempestivamente tutta la documentazione necessaria

- Abbonamenti 2008/2009, volano le prelazioni
In due giorni i tifosi gialloblù hanno confermato 692 tessere stagionali
In due giorni di sottoscrizioni la tifoseria gialloblù ha confermato ben 692 tessere per la stagione 2008/2009. La campagna abbonamenti è subito partita a gran ritmo: numerosi sostenitori si sono recati al bigoncio n.1 per confermare la propria presenza allo stadio "Bentegodi" nella prossima annata calcistica.
TERMINI PER LA SOTTOSCRIZIONE
Gli abbonamenti potranno essere sottoscritti, previa esibizione di un documento d’identità dell’intestatario, solo ed esclusivamente presso lo sportello n.1 dello Stadio “Bentegodi”:
PRELAZIONE: DAL 28 LUGLIO AL 14 AGOSTO(LUNEDI’ - VENERDI’: ore 11.00 - 19.00, SABATO: ore 10.00 - 13.00)
periodo riservato esclusivamente ai vecchi abbonati, che intendono confermare lo stesso posto dell’anno precedente. Essi dovranno presentarsi per il rinnovo muniti della tessera stagionale 2007/2008.
VENDITA LIBERA: DAL 18 AGOSTO



- Garzon: "Felice di essere rimasto"
"Pensiamo a lavorare per far vedere sul campo quanto valiamo davvero"
Le tredici presenze ottenute da gennaio con la maglia dell’Hellas, condite dalla rete col Monza, sono valse la riconferma per Stefano Garzon. Nelle amichevoli estive il tecnico Gian Marco Remondina ha schierato più volte il centrocampo della scorsa stagione: "Con i miei compagni di reparto c’è un ottimo affiatamento, insieme a Bellavista e Corrent ho giocato nel finale dello scorso anno. Durante il calciomercato la rosa è stata rafforzata, sono arrivati molti giovani, capaci di portare grande entusiasmo e voglia di crescere."

Garzon aveva espresso più volte la volontà di continuare a vestire questa maglia: "Sono davvero felice di essere rimasto qui, era ciò che desideravo fortemente. Devo ringraziare il club di Corte Pancaldo ed il Chievo per avermi dato questa grande possibilità." Dopo essersi salvati ai play-out, le ambizioni per il futuro dovranno essere diverse: "Sbilanciarsi più di tanto non ci è concesso, pensiamo esclusivamente a lavorare con determinazione per far vedere sul campo quanto valiamo davvero. Lo spirito è quello giusto, il tecnico ha le idee chiare, e vuole solo cose semplici dai suoi giocatori."

- Flavio Tosi e Federico Sboarina in visita a San Martino
Il Sindaco e l'Assessore allo Sport del Comune di Verona si sono trattenuti a pranzo con lo staff tecnico gialloblù
Dopo aver presenziato, lo scorso 12 luglio, il raduno della squadra gialloblù, il Sindaco e l’Assessore allo Sport del Comune di Verona hanno fatto visita al ritiro di San Martino in Passiria. Ieri in tarda mattinata Flavio Tosi e Federico Sboarina hanno raggiunto la località altoatesina, trattenendosi a pranzo insieme allo staff tecnico. Un'occasione colta per portare il saluto delle istituzioni cittadine e fare il proprio "in bocca al lupo", in vista della prossima stagione sportiva.

- San Martino, martedì doppia seduta di allenamento
Martedì lavoro di forza, possesso palla e partitelle a campo ridotto per gli uomini di Remondina
Due giorni dopo la vittoria ottenuta contro l’Alto Adige, gli uomini di Gian Marco Remondina hanno svolto una doppia seduta di allenamento sul campo del locale centro sportivo. Al mattino, dopo il riscaldamento, Corrent e compagni sono stati impegnati nel lavoro di forza.

Il pomeriggio è stato inizialmente dedicato al possesso palla ed alla tattica, per terminare con una serie di partitelle a campo ridotto. Differenziato per Hurme e Gomez, terapie per Scapini. Mercoledì mattina è previsto l’ultimo allenamento prima del "1° Trofeo Radio Nbc": la squadra scaligera giocherà alle 20:00 ed alle 21:00.

- Mercoledì l'Hellas di scena allo stadio "Druso"
I gialloblù prenderanno parte al "1. Trofeo Radio Nbc", on-line il comunicato di presentazione del triangolare
Si svolgerà mercoledì 30 luglio sul terreno dello stadio "Druso" di Viale Trieste, a Bolzano, la prima edizione del triangolare con partite di quarantacinque minuti denominato “1. Trofeo Radio Nbc”.



Oltre alla squadra gialloblù, protagoniste saranno le formazioni del Como (Seconda Divisione, ex C2) e del Bolzano (Serie D). Nel match d’apertura s’incontreranno proprio queste ultime, quindi la perdente contro l’Hellas, che nell’ultima gara se la vedrà con la vincente la prima sfida (rigori in caso di parità).

I lombardi, neo promossi in Seconda Divisione, si trovano in ritiro a Storo (Trentino). Alla guida tecnica un nuovo mister, Corrado Cotta, con un passato da giocatore nelle giovanili lariane. Sabato scorso il Como ha sostenuto la prima amichevole contro l’Entella Chiavari, perdendo per 1-0 in virtù della rete siglata da Kalambay. Il Bolzano è invece alla seconda uscita stagionale. Il rinnovato organico di Stefano Manfioletti ha disputato il “Primo Trofeo Canale Italia – Memorial Elda Mazzucato Garbo” perdendo la prima gara con il Piacenza per 2-0 ,per poi superare (4-3 ai rigori) il Grosseto vincitore del torneo.

Il biglietto d’ingresso allo stadio “Druso” per il “1. Trofeo Radio Nbc” costerà 10 euro (apertura delle casse alle ore 18), prima gara alle 19 tra Como e Bolzano. Il parcheggio antistante il campo di viale Trieste sarà chiuso dalle ore 14 per ragioni di ordine pubblico.

FONTE: HellasVerona.it


- Hellas/Abbonamenti: già 444 tessere. Ma i tifosi murano un “bigoncio”
Puccio si gode il gol “alla Maradona”
«Non ho grandi piedi, ma cercherò di compensare con il cuore». Si era presentato così ai tifosi dell’Hellas Gabriele Puccio, cresciuto nel vivaio dell’Inter, nuovo centrocampista di quantità del Verona di Remondina. Ma dopo la rete segnata contro il Sudtirol il giovane gialloblù si è smentito da solo. Un pallonetto da 40 metri, una pennellata formidabile che si è infilata all’incrocio dei pali, spianando la strada al netto successo del Verona per 4-2.

Ma nonostante il gol “alla Maradona” Puccio mantiene i piedi saldi a terra: «Ci mancherebbe - spiega -, il gol, bello per carità, è già in archivio. Penso invece a tutto quello che ho sbagliato in questa partita, passaggi, appoggi semplici. E’ lì che devo migliorare. Penso che Remondina in questo senso sia l’allenatore ideale, proprio perché non fa confusione e ci chiede sempre la giocata più facile».

Tifosi contenti dunque. Ma proprio ieri, all’apertura della campagna abbonamenti, c’è stata un’altra puntata della contestazione nei confronti di Arvedi e Previdi. Qualche tifoso, infatti, nottetempo ha “murato” gli sportelli del “bigoncio” numero 1 dello stadio. Un gesto dimostrativo per ricordare il blocco delle tessere, richiesto dalla Curva Sud contro la società. Nonostante lo “sciopero”, però, 444 tifosi del Verona hanno già rinnovato la tessera per il prossimo campionato.

FONTE: Leggo.it



- Prima i mattoni poi la lunga fila al bigoncio

- LO SCIOPERO DEI «FEDELISSIMI».
SI È APERTA LA CAMPAGNA PER LA PROSSIMA STAGIONE. IL PERIODO DI PRELAZIONE SCADRÀ IL 14 AGOSTO
Abbonamenti, muro contro muro. Continua la protesta dei «butei» contro la società Ma tanti tifosi hanno deciso di rinnovare le tessere
C’è chi mura il bigoncio e chi si mette ordinatamente in fila per rinnovare l’abbonamento dell’Hellas. Nel primo giorno di vendita della tessere stagionali - fino al 14 agosto possono rinnovare i già abbonati per esercitare il diritto di prelazione sul posto che occupavano l’anno scorso - va in scena la doppia anima del tifoso gialloblù.

Ieri (l'altro n.d.S.) mattina, quando i responsabili della biglietteria sono arrivati al Bentegodi per aprire l’ufficio, hanno trovato lo sportello murato. Qualche mattone ben messo, un po’ di cemento e il gioco è fatto. «Niente di particolare - assicura Moris Rigodanze - abbiamo rimosso tutto in pochi minuti e abbiamo cominciato in perfetto orario. Anzi, siamo partiti con un quarto d’ora d’anticipo. Un’azione dimostrativa, niente di più».

TIFOSI IN AZIONE. In effetti continua la protesta dei tifosi gialloblù che contestano la società in generale e Arvedi in particolare. Dopo la contestazione con lo striscione «Arvedi vendi il Verona», durante la presentazione di Remondina, il lenzuolo bianco con la stessa scritta calato da Torre dei Lamberti, i cartelloni con il sottotitolo «Bugiardi» distribuiti in città e provincia, alcuni tifosi si sono trasformati in «muratori» e hanno chiuso con mattoncini rossi lo sportello. Per lasciare una firma all’azione hanno scritto «No agli abbonamenti» con lo spray sul muro dello stadio e affisso alle cancellate i cartelli di protesta che avevano già distribuito alla presentazione del tecnico della squadra.

LA PROTESTA. «No agli abbonamenti, isoliamo gli incompetenti», hanno scritto su un volantino, «L’Hellas Verona siamo noi», hanno scritto su un altro. «Non staremo più a guardare - dicono i fedelissimi dell’Hellas - e agiremo con ogni mezzo consentito per indurre, per fare pressione, per obbligare moralmente il Conte e i suoi collaboratori a chiarire la posizione una volta per tutte e soprattutto lasciare definitivanmente l’Hellas a chiunque abbia reali progetti per il suo futuro». Chiari anche gli obiettivi. «Blocchiamo tutti gli abbonamenti - scrivono ancora nel volantino - facciamo mancare la terra sotto i piedi al Conte, mettiamolo con le spalle al muro, togliamogli ossigeno, obblghiamolo a lasciare l’Hellas».

CINQUECENTO TESSERE. Ma non tutti i tifosi hanno sposato le iniziative dei contestatori. Ieri mattina qualcuno ha cancellato la scritta «No agli abbonamenti» e ha scritto un «Sì» in giallo. Tanti altri si sono messi in fila. In un giorno sono stati venduti cinquecento abbonamenti, non è male vista l’aria che tira. La prima tessera della nuova stagione è stata sottoscritta da un tifoso del ’48, un abbonamento ridotto Over 60 in Curva Sud. «Tutto è filato liscio - assicura Rigodanze - anche dal punto di vista organizzativo. Vedremo come andrà la campagna abbonamenti nei prossimi giorni». Il dibattito è aperto. C’è chi sposa la linea dura, chi s’è fatto convincere dalla linea della società ma resta scettico, chi attende i primi risultati ufficiali e chi ha deciso di abbnarsi perchè «la fede è sempre la fede». Sulla stessa lunghezza d’onda i responsabili della tifoseria organizzata. «Sono liberi di fare quello che vogliono - spiega Carla Riolfi, portavoce del Nuovo Coordinamento - non abbiamo dato direttive». «Nessun input - assicura Elena Cona del Coordinamento Calcio Club - quest’anno come l’anno scorso. I nostri associati sono tifosi trasversali, aderiscono a vari gruppi, in Curva, tribuna o gradinata. sono liberi di fare quello che vogliono».

FONTE: LArena.it



IL MURO NON FERMA I TIFOSI
Hellas>> I contestatori sigillano il bigoncio degli abbonamenti, ma i rinnovi sono già 444. Una partenza lanciata. Previdi minimizza la protesta «A fare queste cose sono pochi mentre a me interessa il calore dei tifosi che amano il Verona»
«Hanno murato il botteghino degli abbonamenti? Mi dispiace per quelli che hanno dovuto perdere tempo per aspettare di sottoscrivere le tessere». Non fa una piega Nardino Previdi rispetto all’azione dimostrativa di ieri (l'altro n.d.S.) con protagonista un gruppo di contestatori anonimi che armati di malta e cazzuola hanno costruito un piccolo muro sul parapetto del bigoncio numero 1 del Bentegodi, ritardando così l’apertura dello stesso.

Dopo un’attesa di un paio d’ore il muretto è stato smantellato, per la gioia dei molti tifosi accorsi a rinnovare la tessera stagionale: alla fine a riuscirci sono stati ben 444. Dopo la piazzata in casa Hellas il giorno della presentazione di Remondina, la contestazione a villa Arvedi del 12 luglio scorso, lo striscione con scritto “Arvedi vendi il Verona” calato dalla torre dei Lamberti, ieri (l'altro n.d.S.) mattina è stata dunque la volta del cemento e della scritta, sulla parete confinante, “No agli abbonamenti”. Qualcuno, irritato, ha cancellato il “No” facendolo diventare un grande “Sì”.

«Credo sia opera di un gruppo ristretto - riprende Previdi - a me interessa il sentire dei tifosi comuni, della grande maggioranza dei sostenitori del Verona». E allora, che impressione ha a tale riguardo? «Sono stato a San Martino in Passiria a vedere l’amichevole con l’Alto Adige. Ho visto molti veronesi sostenere la squadra e, alla fine, tributarle un grande applauso. Un momento davvero bello, incoraggiante. Ho detto ai ragazzi che sempre, si vinca o si perda, a fine partita dovranno andare a salutare il pubblico». A proposito di malta e mattoni, il cantiere dell’Hellas come va? «Bene, siamo contenti degli acquisti. Riteniamo di avere valide alternative in ogni ruolo. Poi c’è la conduzione tecnica, che mi soddisfa molto e mi dà garanzie. Certo, ci sono ancora delle sbavature nel gioco, ma è normale sia così. A settembre sarà il vero Hellas». Tra venti giorni la Coppa Italia. «Dipende con chi giochiamo e se si gioca di sera o al pomeriggio, comunque potrà essere un buon test». Dal 31 agosto si farà sul serio: nuovi abbonati e contestatori, l’Hellas dovrà convincerli tutti.

FONTE: DNews.eu


- Via il cemento ecco gli escrementi: altro boicottaggio al bigoncio dello stadio
Dopo aver murato con mattoni e cemento gli sportelli del bigoncio dello stadio in cui vengono venduti gli abbonamenti, stamattina altro boicotaggio da parte degli ultras che contestano Arvedi. La struttura è stata sporcata con escrementi. Continua però incessante il flusso dei tifosi che vogliono rinnovare il loro abbonamento.
Non si ferma la protesta degli ultras del Verona. Dopo che lunedì mattina erano stati murati gli sportelli del bigoncio, all'apertura della campagna abbonamenti (orari dalle 11 alle 19, per ora si fanno solo i rinnovi), stamattina la struttura è stata imbrattata con escrementi.

L'orario di apertura non ha subito comunque nessun ritardo. E nonostante la contestazione e il blocco degli abbonamenti, molti veronesi stanno facendo la fila per rinnovare la propria tessera. Lunedì sera erano stati 444 gli abbonati che in giornata avevano acquistato la tessera.



- Tosi: siamo vicini all'Hellas. Speriamo sia la stagione del rilancio
Visita a sorpresa del sindaco Tosi nel ritiro del Verona in Val Passiria. "Siamo vicini alla squadra e a questi bravi giovani. Speriamo sia la stagione del rilancio"
Il sindaco Tosi ha fatto visita oggi a sorpresa alla squadra scaligera nel ritiro in Val Passiria. "Siamo vicini alla squadra" ha detto Tosi, festeggiato da un gruppo di tifosi del Verona "speriamo sia la stagione del rilancio".

FONTE: TGGialloblu.it




[OFFTOPIC]
CALCIOMERCATO: Bernardo CORRADI dal MANCHESTER CITY alla REGGINA. NAZIONALE UNDER 19: Battuti in finale dalla GERMANIA ma quanti talenti... FORMULA 1: FERRARI in crisi? No e a partire dal GP di UNGHERIA lo dimostreremo... Anche la MASSESE esclusa dalla CO.VI.SOC. la situazione iscrizione ripescaggi in LEGA PRO...
CALCIOMERCATO: Bernardo CORRADI dal MANCHESTER CITY alla REGGINA. NAZIONALE UNDER 19: Battuti in finale dalla GERMANIA ma quanti talenti... FORMULA 1: FERRARI in crisi? No e a partire dal GP di UNGHERIA lo dimostreremo...
- Corradi è della Reggina
Accordo oggi con il Manchester City, con il quale l'attaccante toscano ha risolto il contratto. Ora è a titolo definitivo al club calabrese: ha firmato un contratto annuale

- Under 19, quanti gioielli. Ecco la Next Generation
L'Europeo di categoria, la cui fase finale si è appena conclusa col trionfo della Germania sull'Italia, ha messo in mostra parecchi talenti da tener d'occhio. Vediamo quali sono stati i giovanissimi che si sono maggiormente distinti: chi è destinato a diventare un campione?

- Ferrari, operazione rimonta "Non siamo affatto in crisi"
Alla vigilia del delicato Gp d'Ungheria Domenicali sfodera l'orgoglio del Cavallino: "Abbiamo rimontato in situazioni peggiori, la squadra dà il massimo per ribaltare la classifica". In Germania problema sulle gomme

FONTE: Gazzetta.it


Anche la MASSESE esclusa dalla CO.VI.SOC. la situazione iscrizione ripescaggi in LEGA PRO...
- LA MASSESE ESCLUSA DALLA PRIMA DIVISIONE LEGA PRO
La Massese è stata esclusa dalla Prima Divisione della Lega Pro, dopo il rigetto del ricorso avanti alla Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport del Coni. Analoga sorte è toccata anche alla Nuorese e alla Sassari Torres, che non sono stati ammesse alla Seconda Divisione.

- ISCRIZIONI E RIPESCAGGI: ECCO LA SITUAZIONE
Sono nove le società escluse dai campionati di competenza in quanto inadempienti, secondo la Covisoc, rispetto alle norme federali che regolano le iscrizioni. Si sono pertanto resi liberi altrettanti posti per i ripescaggi, che saranno effettuati per l’ultima volta in questa stagione, e che interesseranno a cascata tutti i campionati di competenza...

FONTE: TGGialloblu.it
Condividi questo articolo:
Vota su WikioFav This With TechnoratiSalva su SegnaloVota su Fai InformazioneVota su DiggitaFurl this pageSegnala su ziczac
Add To Del.icio.usCondividi su MeemiMixx This

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini