.

GRECO una tragedia: oggi in allenamento clavicola e setto nasale fratturati! Nessuna ditta vuole fornire bus per la trasferta a BUSTO ARSIZIO? Giusto!

CLAMOROSO!!! Leandro GRECO, appena tornato dal lungo infortuni, si è scontrato oggi in allenamento: frattura della clavicola e del setto nasale!!! Ma se pol? Ma sfiga ghe n'è? Ma lo sanno che in allenamento, specialmente con uno 'fragile' e appena tornato da un infortuni, non si entra tipo kamikaze? Roba da matti... I biglietti per la partita di andata PLAYOUT fra HELLAS VERONA e PRO PATRIA, saranno disponibile da domani, il circuito è TICKET ONE. REGULAR SEASON: Quando la PRO PATRIA macinava punti e l'HELLAS faceva disperare: pareggio col FOLIGNO, sberla a PADOVA poi altri tre pareggi a reti bianche con MONZA, LECCO e PAGANESE. Grande successo per la mostra dedicata all'HELLAS VERONA e ad i suoi cent'anni di storia: in SALA BIROLLI (EX MACELLO) in mostra tantissimi cimeli del VERONA che era, che è e che sarà sempre... Cesare PRANDELLI torna in città: Presenterà una conferenza sull’evoluzione del pressing per l'associazione allenatori. Il COORDINAMENTO CALCIO CLUB HELLAS VERONA si lamenta con le istituzioni perchè nessuna ditta vuole fornire i pulmann per la trasferta a BUSTO ARSIZIO? Beh... Come biasimare i fornitori di bus se vogliono proteggere i loro mezzi da migliaia di euro da un gruppo di animali che, per ben che vada, pisciano sulle scalette degli stessi? Sono troppo duro dite? Ah già... Qualcuno di civile che prende il bus c'è... Peccato che lo faccia una volta sola e gli valga per tutta la vita (come è successo al sottoscritto!)... Non siete d'accordo? Pronto a sostenere un confronto con chiunque in qualunque momento... GIOVANILI sotto col PADOVA
CLAMOROSO!!! Leandro GRECO, appena tornato dal lungo infortuni, si è scontrato oggi in allenamento: frattura della clavicola e del setto nasale!!! Ma se pol? Ma sfiga ghe n'è? Ma lo sanno che in allenamento, specialmente con uno 'fragile' e appena tornato da un infortuni, non si entra tipo kamikaze? Roba da matti... I biglietti per la partita di andata PLAYOUT fra HELLAS VERONA e PRO PATRIA, saranno disponibile da domani, il circuito è TICKET ONE:
- Venerdì pomeriggio seduta tecnico-tattica all'antistadio
Dopo uno scontro di gioco, Greco ko: per lui frattura della clavicola e del setto nasale
Gialloblù impegnati nella preparazione del doppio spareggio con la Pro Patria: venerdì, presso l’antistadio, Orfei e compagni hanno svolto una seduta pomeridiana. Dopo il riscaldamento tecnico diretto da Cristiano Mazzurana, gli scaligeri hanno affrontato esercizi di perfezionamento tecnico-tattico. A seguire, mini-torneo con partitelle a tema.

I portieri scaligeri hanno lavorato su uscite e prese alte insieme a Dario Marigo. A seguito di uno scontro di gioco Leandro Greco ha dovuto abbandonare il campo: il centrocampista romano ha subìto la frattura del setto nasale e della clavicola. Terapie per Gonnella, Hurme e Vigna. Prossimo appuntamento fissato per sabato pomeriggio, sempre all’antistadio.

- Comunicato Ufficiale Hellas Verona Football Club
La società scaligera intende precisare che i tagliandi per la gara di ritorno dei play-out non sono ancora in vendita
Hellas Verona Football Club intende precisare che, contrariamente a quanto sostenuto nella giornata odierna da alcuni organi d’informazione, i biglietti per la gara di ritorno dei play-out non sono ancora in vendita. Qualsiasi notizia divulgata a tal proposito è da considerarsi priva di fondamento. Come anticipato nella giornata di mercoledì, la disponibilità dei tagliandi per il match in programma il 25 maggio allo stadio "Speroni" sarà opportunamente comunicata tramite il sito ufficiale.

- Hellas Verona-Pro Patria, biglietti in vendita da sabato 10
Anticipata la disponibilità dei tagliandi acquistabili attraverso il circuito Ticket One

FONTE: HellasVerona.it


REGULAR SEASON: Quando la PRO PATRIA macinava punti e l'HELLAS faceva disperare: pareggio col FOLIGNO, sberla a PADOVA poi altri tre pareggi a reti bianche con MONZA, LECCO e PAGANESE. Grande successo per la mostra dedicata all'HELLAS VERONA e ad i suoi cent'anni di storia: in SALA BIROLLI (EX MACELLO) in mostra tantissimi cimeli del VERONA che era, che è e che sarà sempre... Cesare PRANDELLI torna in città: Presenterà una conferenza sull’evoluzione del pressing per l'associazione allenatori. Il COORDINAMENTO CALCIO CLUB HELLAS VERONA si lamenta con le istituzioni perchè nessuna ditta vuole fornire i pulmann per la trasferta a BUSTO ARSIZIO? Beh... Come biasimare i fornitori di bus se vogliono proteggere i loro mezzi da migliaia di euro da un gruppo di animali che, per ben che vada, pisciano sulle scalette degli stessi? Sono troppo duro dite? Ah già... Qualcuno di civile che prende il bus c'è... Peccato che lo faccia una volta sola e gli valga per tutta la vita (come è successo al sottoscritto!)... Non siete d'accordo? Pronto a sostenere un confronto con chiunque in qualunque momento e per esperienza diretta... GIOVANILI sotto col PADOVA:
- UN CAMPIONATO IN PARALLELO/3.
L’ANDAMENTO TRA LA DECIMA E LA QUINDICESIMA GIORNATA DELLE SQUADRE CHE SI ACCINGONO A DISPUTARE I PLAY OUT
Gialloblù in frenata, vola la Pro Patria. Pareggio con il Foligno batosta a Padova poi tre 0-0 contro Monza, Lecco e Paganese

- L’EVENTO.
NONOSTANTE IL VERONA STIA VIVENDO I PEGGIORI ANNI DELLA SUA STORIA, L’ENTUSIASMO NON MANCA. L’APPUNTAMENTO È ALL’EX MACELLO
Brividi Hellas, il passato dà la carica. Domani si aprirà la mostra sulla storia con le maglie, i cimeli, i documenti, i gadget, le figurine sulla leggenda gialloblù. Ci sono persino le scarpe calzate da Garella contro l’Avellino nella passerella per lo scudetto. L’ultima arrivata è una maglia di Mascetti di un Verona-Napoli deciso proprio da un gol di «Ciccio»
Alessandro De Pietro
La valigetta è tutta ricoperta di polvere. Ha quasi sessant’anni, forse di più. Serviva al cassiere del vecchio Bentegodi per metterci l’incasso e i biglietti delle partite, quelli che poi venivano utilizzati di nuovo dopo qualche domenica. Altro che tagliandi nominali, fibre ottiche e tornelli. Quel sistema artigianale resistette fino alla stagione ‘57-‘58, quando arrivarono i biglietti specifici per settori. Prima quelli per la tribuna d’onore, poi quelli per la gradinata Porta Nuova e la gradinata Bentegodi. E a quel punto la valigetta, che al cassiere non serviva più, venne data ai dirigenti della squadra Primavera per i cartellini e le distinte.

Storia e brividi, quelli di molti innamorati di Hellas che magari già domani visiteranno la mostra dedicata a una passione iniziata nel 1903 e che promette di non finire mai, nonostante siano tempi grami per la squadra. L’appuntamento è alla Sala Birolli dell’ex Macello, dall’entrata di via Pallone, con ingresso libero. Apertura alle 16, chiusura alle 22. Sabato e domenica i primi due giorni di rodaggio, lunedì la presentazione ufficiale con tanto di taglio del nastro (non a caso: sarà l’anniversario della conquista dello scudetto).

L’esposizione? Sarà una sorpresa. Chi l’ha pensata si è ispirato agli illuminanti musei delle società inglesi, studiati attraverso visite dirette da cui trarre la giusta ispirazione. Fra gli ultimi arrivi non c’è solo la valigetta. In zona Cesarini è arrivata anche la maglietta numero 4 che Emiliano Mascetti lanciò ai tifosi in parterre il 26 aprile 1970 alla fine di un Verona-Napoli che lui stesso decise con una rete di testa in tuffo. «Lo ricordo bene, anche perché quel gol lo segnai a Zoff», ricorda ora Emiliano più di 38 anni dopo. Il Verona andò in campo con De Min, Ripari, Sirena, Mascetti, Battistoni, Mascalaito, Toro, Maddè, Clerici, Ferrari e Bui. Allenatore Lucchi. In quel Napoli c’erano, fra gli altri, Juliano e Altafini.

Proprio in questi giorni quel tifoso che prese al volo quella maglietta, custodendola gelosamente per tutto questo tempo, ha chiamato gli organizzatori per metterla a disposizione della mostra. La Sala Birolli sarà di due soli colori. Con le magliette delle leggende dell’Hellas, sciarpe, pantaloncini, borse, medaglie, giornali e foto d’epoca, semplici ricordi e frammenti di un passato indimenticabile. Come le scarpe con cui Claudio Garella giocò quel Verona-Avellino del 19 maggio 1985, con uno stadio colorato di gialloblù e il tricolore ormai in tasca. Come il documento della Prefettura di Verona, datato 1912, che certificava in un censimento come l’Hellas fosse l’unica società affiliata alla Figc rispetto a realtà concorrenti come la Bentegodi, l’Arena, l’Ellade. Come i numeri de Lo Scaligero, settimanale che fu l’organo di stampa dell’Hellas negli anni Venti. «I brillantissimi canarini modenesi si esibiranno domenica sul Campo di Borgo Venezia contro l’A.C. Hellas Verona.

Chi vorrà mancare ad una delle migliori partite dell’annata? Sportivi veronesi, ricordatevi che l’inizio è alle 14.30 precise», recita lo strillo in prima pagina nell’edizione del 16 dicembre 1925. Come quella lettera conservata da Luigino Tessaro, giocatore gialloblù degli Anni Cinquanta, e pubblicata successivamente da L’Arena, con cui l’allora presidente Giovanni Chiampan volle spingere l’Hellas prima della partita di Alessandria. Stagione ’49-’50, il Verona veniva da quattro sconfitte di fila contro Napoli, Spezia, Reggiana e Modena. Un momento difficile e la zona retrocessione a un passo. Quel messaggio però provocò l’effetto desiderato. Era l’ultima di andata, 22 gennaio 1950. L’Hellas vinse ad Alessandria 1-0 con il gol di Tavellin dopo un’ora di gioco. E alla fine conquistò la salvezza. Corsi e ricorsi storici alla mano, magari non sarebbe una cattiva idea se in questi giorni due righe ai suoi giocatori li scrivesse anche Arvedi.

- Il pressing secondo Prandelli
A Verona è come a casa sua, Cesare Prandelli. Ci torna volentieri quando ha un po’ di tempo libero, ci tornerà lunedì 19 maggio nell’appuntamento che chiude l’attività stagionale della sezione scaligera dell’Associazione Allenatori presieduta da Walter Bucci. Il mister della Fiorentina, che guidò il Verona alla promozione in A della stagione ’98-’99 e a uno straordinario nono posto nel campionato successivo, terrà al Golf Club Paradiso di Peschiera (a partire dalle 17.30) una conferenza sull’evoluzione del pressing negli ultimi anni.

Nel corso della serata verranno premiati gli allenatori vincitori dei campionati dalla serie A femminile alla Terza categoria. Un evento da tutto esaurito, protagonista uno tecnici più bravi d’Italia e un grande amico di Verona. Prandelli sta concludendo sulla panchina della Fiorentina una grande stagione: in Coppa Uefa che si è fermata ad un passo dalla finalissima e in campionato resta in lotta per la zona Champions, anche se è stata sorpassata dal Milan.

- LE NEWS.
LE DITTE RISPONDONO NO ALLE RICHIESTE DEI TIFOSI. BIGLIETTI DA DOMANI
E ora nessuno noleggia i bus
E adesso il Coordinamento calcio club Hellas Verona non riesce a organizzare la trasferta a Busto Arsizio: le ditte di noleggio di autobus si rifiutano di mettere a disposizione i loro mezzi non appena sentono parlare di tifosi, di trasferte e di Hellas. È stato lo stesso Coordinamento a denunciarlo, facendolo anche presente all’assessore allo sport Federico Sboarina. «Gli imbecilli e i maleducati sono ovunque, non è giusto che alcuni debbano pagare per colpe d'altri. Avendo, tra l'altro, dato in precedenza esempio di correttezza - commenta il Coordinamento in una nota -. Se una situazione simile perdurerà, non ci sarà mai dato modo di dimostrare che anche tra le nostre file c'é gente tranquilla che sa comportarsi bene e di conseguenza far cambiare l'opinione che tutti si sono fatti del tifoso gialloblù».

BIGLIETTI. La prevendita dei biglietti per la partita del 18 maggio al Bentegodi è stata anticipata: comincerà domani. Ai punti vendita Ticket One già segnalati (Box Office di via Pallone a Verona, Gong di Bussolengo, Azimut di Legnago, Iper di San Martino Buon Albergo, Media World del Galassia a San Giovanni Lupatoto, Totoricevitoria Casa della Fortuna di Golosine, al Box Office di via Pallone a Verona) si è aggiunto il Music Shop di via XXV Aprile 50 a Nogara. Non esiste alcun tipo di riduzione (under 14, donne o over 60) o agevolazione per gli abbonati che dovranno quindi acquistare il biglietto, così com’è stato deciso dalla Lega di serie C. I prezzi: poltronissime 20 euro, poltrone 14, tribuna superiore ovest 12,, curva sud 10.

AMICHEVOLE. Il Verona ha programmato per domenica, a una settimana dalla prima partita dei play out con la Pro Patria, un’amichevole con il Vigasio, che quest’anno ha chiuso il campionato di Eccellenza all’undicesimo posto. Si giocherà a Vigasio alle 16.00.

- GIOVANILI.
I RAGAZZI DI DALL’OGLIO SI ARRENDONO AL PADOVA (2-0)
Allievi regionali, addio titolo

FONTE: LArena.it




[OFFTOPIC]
CALCIOMERCATO ESTERO: HLEB-INTER, FABREGAS-REAL MADRID, FLAMINI-MILAN. FORMULA 1: Cambi il GP ma non le prestazioni, le FERRARI davanti anche in TURCHIA. TENNIS: FEDERER non arriva alla fine del torneo, STEPANEK, carneade svizzero, lo ha eliminato... Ma non doveva essere il suo anno? Poveretto!!! ATLETICA: Il TAS da ragione a GIBILISCO e annulla la sentenza del CONI, il saltatore con l'asta andra alle OLIMPIADI di PECHINO. CICLISMO&GIRO: DI LUCA al top, RICHEZE positivo al doping... PALLAVOLO VERONA: Il centrale MOSTERTS analizza 'la bella' vinta contro la OLIO PIGNATELLI ISERNIA
CALCIOMERCATO ESTERO: HLEB-INTER, FABREGAS-REAL MADRID, FLAMINI-MILAN. FORMULA 1: Cambi il GP ma non le prestazioni, le FERRARI davanti anche in TURCHIA. TENNIS: FEDERER non arriva alla fine del torneo, STEPANEK, carneade svizzero, lo ha eliminato... Ma non doveva essere il suo anno? Poveretto!!! ATLETICA: Il TAS da ragione a GIBILISCO e annulla la sentenza del CONI, il saltatore con l'asta andra alle OLIMPIADI di PECHINO. CICLISMO&GIRO: DI LUCA al top, RICHEZE positivo al doping...
- L'Arsenal perde munizioni: "Hleb è vicino all'Inter"
Fabregas è da tempo nel mirino del Real Madrid, Flamini è del Milan e ora è il bielorusso a scalpitare. Il suo procuratore: "Se ne andrà, anche se il club londinese dovesse prolungare a condizioni migliori". Nerazzurri in vantaggio sul Barça. E Wenger segue Aquilani

- Libere: Massa in testa. Kimi dietro a Kovalainen
Lotta a due tra Ferrari e McLaren dopo le libere del GP di Turchia: il brasiliano avanti con l'1'27''323 del mattino, Raikkonen in testa nella seconda sessione. Ma le frecce d'argento tengono il passo con le gomme morbide. Fisichella penalizzato di tre posizioni

- Roma: Federer eliminato
Sorpresa ai quarti degli Internazionali d'Italia: lo svizzero battuto 7-6 7-6 dal ceco Stepanek. In semifinale anche Wawrinka, vittorioso sull'americano Blake

- Gibilisco torna in pedana. Il Tas: "E' innocente"
Sentenza contro la squalifica di due anni del Coni per "conoscenza e frequentazione" del medico Carlo Santuccione e per tentato uso di doping. L'azzurro potrà gareggiare da domani: "E' la fine di un incubo, adesso darò tutto me stesso per il podio di Pechino"

- Di Luca è già carico. Doping, Richeze positivo
Alla vigilia della cronosquadre d'apertura il vincitore del 2007 mostra fiducia: "Confermarsi è sempre difficile, ma sono concentrato al 100%. Sul rinnovo con la Lpr deciderò dopo il Giro". Contador e Menchov, vincitori di Tour e Vuelta 2007, dirottano le attenzioni: "Attenti a Kloden". L'argentino Ariel M. Richeze, positivo, non partirà

FONTE: Gazzetta.it


PALLAVOLO VERONA: Il centrale MOSTERTS analizza 'la bella' vinta contro la OLIO PIGNATELLI ISERNIA...
- VOLLEY/A2.
IL CENTRALE MATTEO MOSTERTS COMMENTA LA "BELLA" CON ISERNIA E GUARDA CON FIDUCIA AL PRIMO IMPEGNO DI SEMIFINALE CONTRO TAVIANO
Marmi Lanza, puoi solo migliorare: «Giocare al PalaOlimpia influisce favorevolmente sul nostro rendimento in battuta»

FONTE: LArena.it

Vota questo articolo:Add to Technorati FavoritesAdd to Mixx!Votami su StumbleUpon

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini