.

CORRENT dedicherebbe la salvezza a Nicola TOMMASOLI, per Leandro GRECO sfortuna ompossibile: ora s'è fratturato clavicola e setto nasale...

Nicola CORRENT vorrebbe dedicare a Nicola TOMMASOLI la conquista della salvezza. L'HELLAS si prepara alla battaglia degli spareggi: Domenica amichevole a VIGASIO. In SALA BIROLLI (EX MACELLO) sfilano 105 anni di cimeli HELLAS VERONA: un appuntamento imperdibile! Leandro GRECO è proprio sfortunato: oggi, appena rientrato dal lungo infortunio di cui tutti sappiamo, si è scontrato con FORNARI (portiere della BERETTI) e ha riportato due fratture, una alla clavicola l'altra al setto nasale!!! Incredibile... Perchè ho come l'impressione che in questo momento, se al talento romano cadesse l'uccello, gli rimbalzerebbe direttamente nel c..o? Scusate la volgarità ma quando ci vuole... Domani inizia la prevendita dei ticket per assistere alla partita di andata PLAY-OUT fra HELLAS VERONA e PRO PATRIA prevista per il 18 Maggio alle ore 16:00 allo stadio BENTEGODI. Il centrocampista francese PIOCELLE prova 4 giorni per il MONTPELLIER. Personalmente ho seri dubbi sull'opportunità data al 'francesino' di abbandonare la squadra, anche se temporanemente, in questo momento... Sebastian potrebbe diventare basilare, come abbiamo visto Domenica scorsa a MANFREDONIA... Antonio BELLAVISTA e Nicola CORRENT analizzano il cammino che ci ha portato ad acciuffare i PLAY-OUT in extremis: Ora serve un ultimo, doveroso sforzo. HELLAS VERONA Domenica in amichevole a VIGASIO... Cimeli in mostra in SALA BIROLLI (EX MACELLO). Sebastian PIOCELLE in prova al MONTPELLIER: Ma non dovrebbe stare con la squadra a concentrarsi sulla delicata doppia sfida con la PRO PATRIA? Boh...
Nicola CORRENT vorrebbe dedicare a Nicola TOMMASOLI la conquista della salvezza. L'HELLAS si prepara alla battaglia degli spareggi: Domenica amichevole a VIGASIO...
- Corrent vuole dedicare la salvezza a Tommasoli, suo omonimo e coetaneo
«GIOCHEREMO PER NICOLA»
Ha la grinta di chi fin da bambino porta nel cuore la maglia che indossa. Quella maglia che si è tolto gridando di gioia dopo il gol decisivo per la vittoria contro il Lecco. Ha confessato che, come migliaia di bambini, lo aveva sognato fin da piccolo. Nicola Corrent oggi ha 29 anni, come Nicola Tommasoli, ed è veronese come lui, quel ragazzo ucciso
barbaramente in città nella notte del primo maggio scorso in un vile agguato di cinque pazzi criminali. Due strade diverse, due destini diversi. Nicola Corrent è scosso come tutti i cittadini di Verona. «È assurdo morire così - commenta -, sono sconvolto per quello che è accaduto. In questo momento penso alla sua famiglia e al dolore che provano, che nemmeno lontanamente possiamo immaginare. Siamo coetanei io e Nicola. A 29 anni non sei più un ragazzino, stai per fare le scelte importanti della vita, sei nel pieno delle tue potenzialità e cominci a costruirti il futuro».

Quel futuro che, almeno in questo mondo, Nicola Tommasoli non avrà più. L’omonimo e coetaneo calciatore è protagonista di una rincorsa salvezza che solo la forza di un gruppo unito ha potuto ottenere. Il più sfortunato Nicola è stato, invece, vittima di un gruppo che si è trasformato in un branco seminatore di morte. «In un gruppo - sottolinea Corrent - non deve mai mancare la coscienza individuale, altrimenti c’è il rischio che vinca la logica del branco, che fa scaricare la responsabilità del singolo su quella di tutti, e quindi di nessuno». Ora però la giustizia dovrà fare il suo corso. «Chi è preposto a ciò prenderà i provvedimenti necessari - aggiunge il centrocampista - dispiace vedere Verona dipinta in negativo su giornali e tv, non bisogna mai generalizzare, anche se questi episodi non vanno sottovalutati. Ora dobbiamo tutti riflettere su quanto è accaduto, darci tutti una mano per fare in modo che questi gesti non abbiano mai più a ripetersi, perché la vita è il valore più grande che abbiamo». Corrent non sa se Nicola fosse tifoso della squadra: «So solo che sarà nei miei pensieri durante le gare dei playout. Cercheremo di onorarlo col nostro impegno». Quello di un gruppo positivo, contro la logica del branco assassino.

- TACCUINO
La squadra si prepara per gli spareggi domenica un test contro il Vigasio

FONTE: DNews.eu


In SALA BIROLLI (EX MACELLO) sfilano 105 anni di cimeli HELLAS VERONA: un appuntamento imperdibile! Leandro GRECO è proprio sfortunato: oggi, appena rientrato dal lungo infortunio di cui tutti sappiamo, si è scontrato con FORNARI (portiere della BERETTI) e ha riportato due fratture, una alla clavicola l'altra al setto nasale!!! Incredibile... Perchè ho come l'impressione che in questo momento, se al talento romano cadesse l'uccello, gli rimbalzerebbe direttamente nel c..o? Scusate la volgarità ma quando ci vuole... Domani inizia la prevendita dei ticket per assistere alla partita di andata PLAY-OUT fra HELLAS VERONA e PRO PATRIA prevista per il 18 Maggio alle ore 16:00 allo stadio BENTEGODI:
- PASSIONE INFINITA: APRE LA MOSTRA SULL'HELLAS ALLA SALA BIROLLI
Centocinque anni di storia. Alla sala Birolli dell'ex Macello apre da sabato alle 16 la grande mostra sull'Hellas Verona. Un viaggio nel tempo in mezzo a cimeli di ogni epoca. Un tuffo nel passato che i tifosi del Verona non possono perdere (vedi il servizio di Gianluca Vighini)

- ULTIMA ORA. FRATTURA DEL SETTO NASALE E DELLA CLAVICOLA SINISTRA IN ALLENAMENTO: STAGIONE FINITA PER LEANDRO GRECO
Stagione ufficialmente finita per Leandro Greco. Il centrocampista romano in uno scontro di gioco con il portiere della Beretti Fornari durante l'allenamento di oggi ha riportato le fratture del setto nasale e della clavicola sinistra. L'incidente è avvenuto mentre la squadra si stava allenando in gruppi diversi.

Greco ha cercato di colpire di testa su un cross di Stamilla scontrandosi violentemente con Fornari. La gravità dell'infortunio è stata confermata pochi minuti fa dal medico sociale dell'Hellas Roberto Filippini. Greco - che era appena tornato a disposizione dopo una serie di infortuni muscolari - dovrà restare a riposo per una decina di giorni, poi si deciderà se intervenire chirurgicamente per ridurre la frattura alla clavicola. Impensabile possa essere a disposizione per la doppia sfida dei playout contro la Pro Patria.

- BIGLIETTI H.VERONA-PRO PATRIA, INIZIO PREVENDITA ANTICIPATA A SABATO 10 MAGGIO

FONTE: TGGialloblu.it

Il centrocampista francese PIOCELLE prova 4 giorni per il MONTPELLIER. Personalmente ho seri dubbi sull'opportunità concessa al 'francesino' di abbandonare la squadra, anche se temporanemente, in un momento delicato come questo per l'HELLAS... Sebastian potrebbe diventare basilare, come abbiamo visto Domenica scorsa a MANFREDONIA...
- Hellas Verona, Piocelle torna in Francia
Sebastien Piocelle (28), centrocampista francese proveniente dall'Hellas Verona, effettuerà un periodo di prova con la squadra transalpina del Montpellier. Il giocatore ha dispustato 13 presenze quest'anno con la maglia del club scaligero.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Antonio BELLAVISTA e Nicola CORRENT analizzano il cammino che ci ha portato ad acciuffare i PLAY-OUT in extremis: Ora serve un ultimo, doveroso sforzo:
- Antonio Bellavista e Nicola Corrent spronano l'Hellas a centrare la salvezza con la Pro Patria
VIETATO FALLIRE
L'ex barese: «Siamo stati bravi a riemergere dalle difficoltà incontrate sul nostro cammino adesso dipende tutto da noi». Il veronese:« Ci presenteremo alla doppia sfida molto carichi: a Busto potremo contare sull'aiuto dei nostri grandi tifosi»

FONTE: IlVerona.it


HELLAS VERONA Domenica in amichevole a VIGASIO... Cimeli in mostra in SALA BIROLLI (EX MACELLO):
- VERONA DOMENICA A VIGASIO
Amichevole in provincia per i ragazzi di Pellegrini, che saranno di scemna domenica pomeriggio a Vigasio. Fischio d'inizio alle 16

- LA STORIA DELL'HELLAS IN...MOSTRA
Una mostra interamente dedicata alla storia dell'Hellas. L'appuntamento è per tutti alla sala Birolli dell'ex Macello (entrata via Pallone) con ingresso libero. Ogni giorno sarà possibile visitare lo 'spazio' dedicato al mondo gialloblù dalle 16 alle 22

FONTE: RadioVerona.it


Sebastian PIOCELLE in prova al MONTPELLIER: Ma non dovrebbe stare con la squadra a concentrarsi sulla delicata doppia sfida con la PRO PATRIA? Boh...
- Piocelle e Lucano in prova al Montpellier
Il centrocampista francese Sébastien Piocelle, oggi all'Hellas Verona, in Serie C1, è in prova da qualche giorno al Montpellier. Idem per l'attaccante argentino del Martina Gaston Lucano.

- Francia Il Montpellier pesca in serie C1
Secondo quanto riferisce il quotidiano sportivo francese "L'Equipe" il Montpellier, club di serie B francese, farà effettuare un periodo di prova al centrocmapista Sébastien Piocelle, in questa stagione al Verona e all'attaccante argentino del Martina, Gaston-Nicholas Lucano

FONTE: CalcioMercato.com




[OFFTOPIC]
I SATANELLI CELEBRANO UN NUOVO EROE: Si tratta di quel Giuseppe 'NANU' GALDERISI, che dal suo avvento alla guida del FOGGIA, ha trascinato la squadra pugliese ai PLAY-OFF di C1 con concrete possibilità di essere promossi in B, grande NANU!
I SATANELLI CELEBRANO UN NUOVO EROE: Si tratta di quel Giuseppe 'NANU' GALDERISI, che dal suo avvento alla guida del FOGGIA, ha trascinato la squadra pugliese ai PLAY-OFF di C1 con concrete possibilità di essere promossi in B, grande NANU!
- Foggia, lo spettacolo può cominciare
A Terni i rossoneri centrano l’obiettivo play-off. Una chimera qualche mese fa, una certezza adesso. Già si pensa alla Cremonese, in città è già febbre.
Ha vinto uno scudetto, quando era ancora calciatore. Fece l’impresa, perché era solo l’attaccante di una squadra di provincia, il Verona di Bagnoli. A più di venti anni di distanza sostiene di averne vinto un altro, di tricolore. È arrivato quinto nel campionato di serie C1, ma è consapevole di aver compiuto un’altra miracolo, sportivamente parlando. Signore e signori, Nanu Galderisi, quello che a Terni ha alzato le braccia al cielo, ha abbracciato tutti i suoi ragazzi, ha salutato i tanti tifosi presenti. Quello che a Terni ha finito di scrivere e mandato in tipografia “Come trasformare una squadra cotta, in un gruppo vincente”, opera da conservare e da ripassare in futuro, ambientata in Capitanata a cavallo tra gli anni 2007 e 2008. “È la vittoria del gruppo, di tutti. Non soltanto dei calciatori, ma di tutto lo staff, di chi giorno dopo giorno ha reso possibile ciò per cui oggi stiamo festeggiando. Posso solo ringraziare tutti”...

FONTE: Viveur.it

Vota questo articolo:Add to Technorati FavoritesAdd to Mixx!Votami su StumbleUpon

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini