.

PELLEGRINI in vista del match di PAGANI: Nessuna paura. Problemi per il maxischermo in BRA: CONTO TV non molla i diritti. Anteprima 32^ C1/A.

PAGANESE-HELLAS VERONA: sale la tensione pre-partita. Davide PELLEGRINI: non dobbiamo temere nessuno. Problemi per il maxischermo promesso da Palazzo Barbieri: i diritti di trasmissione appartengono infatti a CONTO TV... Evviva il calcio-business moderno! L'avete voluto? Prego, tenetevelo!. Tutti 'stì casini e scontri dopo HELLAS VERONA-LECCO? Non me n'ero accorto. L'anteprima della 32esima giornata di Calcio Serie C1 girone A: occhi puntati sul match salvezza per eccellenza, PAGANESE-HELLAS VERONA
L'anteprima della 32esima giornata di Calcio Serie C1 girone A: occhi puntati sul match salvezza per eccellenza, PAGANESE-HELLAS VERONA
C1/A: Anteprima 32a giornata
Il match Foligno-Cremonese si prospetta come la gara più ricca di contenuti della giornata. La capolista Sassuolo va a Legnano. In ottica salvezza, partita senza ritorno fra Paganese e Hellas Verona.
Si è soliti aprire l’anteprima con le gare decisive per la promozione in serie B. Stavolta ci sembra giusto partire dal basso analizzando quello che può essere considerato un incontro quasi decisivo, vale a dire Paganese-Hellas Verona. Nel match del Torre, la squadra di casa si gioca le residue speranze di salvezza; un pareggio varrà quasi quanto una sconfitta, visto che c’è l’assoluta necessità di superare lo stesso Hellas Verona attualmente avanti di due punti.

Entrambe le compagini sono in un buon momento di forma, che le ha permesso di coinvolgere nella lotta per evitare la C2 anche Manfredonia e Lecco. A dire la verità è soprattutto la formazione veneta ad andare a gonfie vele, reduce com’è da due vittorie consecutive. Al Torre si prospetta una folta cornice di pubblico, con i tifosi campani decisi a dare ai propri ragazzi quella spinta in più e fungere da dodicesimo uomo in campo. L’unica certezza è che la Paganese dovrà fare la partita, mentre i gialloblu potranno anche permettersi una gara più guardinga.



Tutti 'stì casini e scontri dopo HELLAS VERONA-LECCO? Non me n'ero accorto...
- Osservatorio, per Juve-Lazio un solo tagliando a spettatore
...l'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive riunito per la consueta seduta settimanale. Sono state esaminate le gare delle ultime giornate calcistiche che non hanno fatto registrare criticita' significative, con la sola eccezione di quanto verificatosi domenica 13 aprile u.s. in occasione della gara "Verona Hellas - Lecco". Nel corso della partita, per le intemperanze della tifoseria ospite che ha aggredito le Forze di Polizia, sono state arrestate 2 persone e denunciata una terza in stato di liberta'. Da segnalare anche che presso la stazione ferroviaria gli stessi supporter lecchesi hanno ritardato la partenza di un treno con a bordo circa 450 viaggiatori....

FONTE: CorriereDelloSport.it


PAGANESE-HELLAS VERONA: sale la tensione pre-partita. Davide PELLEGRINI: non dobbiamo temere nessuno. Problemi per il maxischermo promesso da Palazzo Barbieri: i diritti di trasmissione appartengono infatti a CONTO TV... Evviva il calcio-business moderno! L'avete voluto? Prego, tenetevelo!
- VERSO IL MATCH CON LA PAGANESE. DIFESA FATTA: PELLEGRINI NON DOBBIAMO AVERE PAURA. MAXISCHERMO IN PIAZZA BRA A RISCHIO
Sale la febbre per la sfida di domenica (ore 15) contro la Paganese. La partita vale un'intera stagione per l'Hellas che affronta il match con un vantaggio psicologico importante visti i due punti in più in classifica. A Pagani, il Verona è atteso da un clima infuocato e non potrà avere l'apporto dei propri sostenitori, fermati dall'Osservatorio del Viminale.

Palazzo Barbieri aveva disposto l'allestimento di un maxischermo in piazza Bra ma la tv satellitare che detiene i diritti ha diffidato a trasmettere la gara in chiaro con un comunicato (leggi). L'assessore allo sport Sboarina sta febbrilmente trattando con i responsabili della tivù satellitare. Non è escluso che il maxischermo sia posizionato al Palazzetto dello Sport o allo stadio con un ingresso di cinque euro che Conto tv ha già detto di voler devolvere in beneficenza l'eventuale incasso.

La gara, lo ricordiamo, sarà trasmessa in diretta anche sul canale satellitare Conto tv (per acquistare l'evento www.conto.tv in prevendita a cinque euro). Diretta naturalmente anche su Telenuovo con Tuttocalcio a partire dalle 14.55.

- LE ULTIME DALL'ANTISTADIO: DI BARI A SINISTRA

- PELLEGRINI: NON ABBIAMO PAURA (guarda la video intervista)

- IL REGOLAMENTO COMPLETO DEI PLAY-OUT (leggi)

FONTE: TGGialloblu.it




[OFFTOPIC]
Rissa al DORIAN nel 2002 tra veronesi e fiorentini? Saran stati sicuro ceolotti! non si spiegherebbe in altro modo dato il gemellaggio granitico che ci lega alla FIORENTINA da sempre.
Rissa al DORIAN nel 2002 tra veronesi e fiorentini? Saran stati sicuro ceolotti! Non si spiegherebbe in altro modo dato il gemellaggio granitico che ci lega alla FIORENTINA da sempre...
- Rissa in discoteca. Scontro con i viola condannato un ultrà.
Alla sbarra erano finiti in undici ma alla fine ha pagato per tutti il presunto ispiratore della rissa. Daniele Bonfardino, 36 anni, di Bussolengo, ha rimediato una condanna a sette mesi di reclusione, con la sospensione condizionale. Il giudice Federica Tondin ha invece assolto altri dieci supporters per non aver commesso il fatto. Sono usciti indenni dal processo gli ultrà gialloblu Alberto Battistella, Giovanni Bonfardino, Michele Campedelli, GiorgioForner, AndreaMelotti e Davide Speri, e gli aficionados viola Cosimo Pagliai, David Rossi, Enrico Vita e Filippo Zetti.

I due gruppetti si erano fronteggiati sulla pista da ballo della discoteca Dorian Gray, a Cadidavid, poche ore dopo la partita Verona-Fiorentina del 3 marzo 2002. Le forze dell’ordine erano state allertate dal personale del locale alle 3.30 del mattino. Tre i presunti partecipanti alla rissa che erano dovuti ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso per lesioni di poco conto: oltre ai due Bonfardino era rimasto ferito un terzo giovane, la cui posizione era stata successivamente archiviata. A sei anni di distanza non è stato però possibile raccogliere prove certe sull’effettiva partecipazione di tutti gli imputati alla scazzottata. Le testimonianze raccolte nel corso del dibattimento hanno consentito di accertare esclusivamente le responsabilità di Daniele Bonfardino che avrebbe provocato gli ultrà della Fiorentina scatenando la loro reazione.

FONTE: DNews.eu


Vota questo articolo:
Vota su DiggitaVota su PliggVota su ZicZacVota su Fai.InformazioneVota su MixxVota su Digg

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini