.

HELLAS VERONA NEWS: Le parole di Egidio NOTARISTEFANO tecnico del Legnano sulla prossima sfida di Lunedì al Bentegodi

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Egidio NOTARISTEFANO iniziò la carriera nel Como, nei primi anni Ottanta, disputando la sua prima gara in Serie A nel 1984; indicato inizialmente come uno dei più interessanti giovani calciatori italiani, esordì in Nazionale Under 21 verso la fine del 1986, in un'amichevole contro l'Austria. Con la Nazionale minore conta dieci presenze e un gol, messo a segno contro la Svizzera. Nel 1988 un grave infortunio compromise la sua carriera.

L'attuale tecnico del Legnano ha sostituito Claudio Gabetta sulla panchina della squadra a Novembre dello scorso anno provenendo dalla guida della Beretti della stessa squadra; negli anni '80 si mise in luce come uno dei giovani più interessanti del calcio italiano ma poi, nel 1988, un grave infortunio ne rovinò la carriera: "Si ma non ho rimpianti, il calcio mi ha dato tanto e ho giocato parecchio sia in A che in B" risponde, forse mentendo un po', l'allenatore lombardo al conduttore di Fuorigioco su Radio Verona.

Lunedì dovrà fare a meno di Taldo (che all'andata segno il gol della vittoria per il Legnano) oppure conta di recuperarlo chiede De Pietro: "A meno di miracoli Taldo non sarà della partita" risponde il mister lombardo e speriamo tutti che non faccia pretattica e poi continua "ha avuto un infortunio, stà recuperando, ma non si è allenato per tutta la settimana quindi...".

Tutti a dire che questo Legnano si sarebbe sgonfiato, che questo Legnano avrebbe avuto difficoltà dopo la campagna di smantellamento subita a Gennaio ed invece il Legnano ha il doppio dei punti del Verona: NOTARISTEFANO è soddisfatto? "Si molto ma il merito va a questi splendidi ragazzi, l'ambiente a Dicembre era abbastanza in confusione, abbiamo subito delle partenze importanti però il gruppo ha saputo supplire bene e reagire alla grande inanellando alcune splendide prestazioni".

Luca da casa chiede se i giocatori del Legnano affronteranno la sfida con più tranquillità visto che non sembrano esserci problemi di classifica per la squadra lombarda: "Assolutamente no" dice Egidio "conosciamo bene il Verona e secondo noi è una squadra importante in una piazza prestigiosa anche se non ha raccolto quanto seminato in questo campionato, per cui affronteremo la partita con la solita grinta perchè prima o poi i frutti del lavoro di SARRI dovranno emergere e noi, ovviamente, non intendiamo facilitargli il compito".

Che tipo di Verona si aspetta di dover affrontare mr. NOTARISTEFANO? Un Verona obbligato a vincere ad ogni costo potrebbe essere un Verona più portato a sbagliare? "E' la classica partita in cui le motivazioni conteranno molto certo ma la gara è importantissima anche per noi, io non mi aspetto un Verona portato a sbagliare ma una squadra tosta e noi dobbiamo prepararci ad afrontare una partita tosta"... Ma perchè, continua De Pietro, una squadra come il Verona ha soltanto 15 punti in classifica nonostante un organico che anche lei, da fuori, giudica competitivo? "Non vivendo le dinamiche di spogliatoio dall'interno è difficile rispondere, però nella partita di andata il Verona disputò un ottimo primo tempo poi forse calò fisicamente nella ripresa ed il Legnano ne approfittò, probabilmente ora, dopo questa serie di risultati negativi il clima è un po' depresso... Il Verona ha solo bisogno di ricompattarsi e tutti, a questo scopo, devono remare dalla stessa parte".

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini