.

HELLAS VERONA NEWS: Antonio "TOTO" DE VITIS intervistato da Simone ANTOLINI a Fuorigioco, il bomber dice la sua sull'attacco ed i problemi del VERONA

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio

Il famoso gol di tacco all'HellasCol Piacenza contro il Milan

Mai come in questa stagione il reparto offensivo dell'Hellas è sotto accusa e allora chi se non Antonio DE VITIS potrebbe dare un punto di vista interessante sulla questione? Toto è ancora molto amato dai tifosi gialloblù, lo dimostrano le numerose telefonate dei tifosi che lo ricordano con tanto tanto affetto e addirittura provano dei brividi al suo cospetto: Daniele lo invita a tornare e Toto ci scherza su "Potrebbe accadere, nella vita non si può mai sapere...", Cristian che giocava nel Palazzina lo ringrazia e ricorda quella foto insieme a lui alla fine di un allenamento e l'ascoltatore che non stava nella pelle... Insomma DE VITIS è ancora molto amato a Verona e serve a ricordare che, eroi dello scudetto a parte, molti bomber sono passati da queste parti...

E Antonio è uno di questi; chi non ricorda il gol che ci fece quando giocava nel Piacenza? "Si molto bello" risponde Toto "per la verità quella volta fui particolarmente fortunato anche perchè lo realizzai col sinistro che non è proprio il mio piede però... Certo bisogna aver coraggio di provarle certe cose poi se va bene...": Vero! La fortuna va anche cercata e aiutata...

Allora Antonio qual'è la ricetta che un bomber come te può dare al Verona per ritrovare la via del gol? Chiede il conduttore "Niente ricette" risponde umilmente il bomber "bisogna solo aver fiducia in Maurizio SARRI e aspettare il frutto del suo lavoro che, ne sono convinto, non tarderà ad arrivare; comunque se non si fa gol la 'colpa' di solito non è solo delle punte ma semmai di tutta la squadra che non le sostiene a dovere". Per la verità questo è un tema sostenuto da molto oggi e in passato: il VERONA sostanzialmente non ha qualità nemmeno a centrocampo (ma anche sulla trequarti se è per quello), quindi nessuno fa gioco, nessuno salta l'uomo creando superiorità numerica e gli assist non arrivano... Sandro è convinto di questo: il problema dell'Hellas stà a centrocampo dice; anche secondo DE VITIS è così: "se il centrocampo non aiuta, segnare diventa molto difficile però... GALLI si è mosso bene a Gennaio anche in questo senso e poi il Verona ha un pubblico eccezionale che, sopratutto in questo caso, potrebbe essere determinante per le sorti dell'Hellas quindi raccomando tuti i tifosi a non abbattersi e ad incitare la squadra senza tregua".

Si ma, potrebbe essere un problema di testa? Che DA SILVA e MORANTE siano tanto sfiduciati da far fatica a scendere in campo? Oppure è l'ambiente HELLAS VERONA che ha qualcosa che non va? In fin dei conti COSSU e FERRARESE che qui sembravano fantasmi (ne parlavamo per l'appunto qui N.D.S), a CAGLIARI e a MANTOVA stanno facendo faville: "Mah... Non saprei..." dice Antonio "però il Verona ha acquisito uomini importanti in società, GALLI e CIPOLLINI sono persone di sicuro affidamento e per quanto riguara MORANTE e DA SILVA sono sicuro che il problema stà solo nello sbloccarsi, il gol viene quando meno te lo aspetti" (parole da vero bomber queste, non si sa mai quando arriva il pallone buono intende Toto, ma l'attaccante di razza deve essere lì, pronto a cacciarla dentro N.D.S) "una volta segnato poi il resto è in discesa..." boh... Speriamo sia così e sopratutto che ci resti tempo: qui le partite sono sempre meno e l'astinenza delle nostre punte sempre più preoccupante...

L'ultimo ascoltatore afferma di essere sfiduciato e senza speranza: come si fa a sostenere una squadra che non dà emozioni, non gioca e non combatte come meriterebbe la maglia? Sembriamo sconfitti ancora prima di cominciare... E' impossibile salvarsi in questo modo... Toto precisa che "è da escludere che dei professionisti vadano in campo pensando di perdere e che non diano il massimo per non uscire da questa grave empasse, i tifosi devono comunque crederci e non smettere di aiutarli" ripete DE VITIS "la loro fiducia, il loro incitamento ed entusiasmo potrebbero essere determinanti per questi ragazzi"

Rimane solo il tempo per poche battute e Antonio afferma di essere ancora molto legato alla nostra città "Quelli del VERONA sono i primi risultati che guardo il Lunedì", che "STAMILLA è un ragazzo dalle prospettive importanti anche perchè sa difendere e attaccare con la stessa intensità e potrebbe diventare un jolly fondamentale se guarisce dal'infortunio" e che in C gli attaccanti che guarda con interessa sono "CORALLI e MEGGIORINI per esempio"...

Si chiude con due aggiornamenti:
- GRECO potrebbe tornare con la Ternana (se tuto va per il meglio).
- TOMMASI terminerà il suo contratto a fine stagione ed il LEVANTE, squadra della liga spagnola in cui milita, versa in grave situazione finanziaria; potrebbe aprirsi uno spiraglio Hellas per il mai dimenticato mediano gialloblù (che però al momento vede la sua carriera a rischio N.D.S.)? FuoriGioco cercherà di informarsi su questa ipotesi nelle prossime settimane.

0 commenti:

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini