.

Purtroppo stamane...

Pubblicato da andrea smarso martedì 6 novembre 2007 08:47, vedi | 4 commenti


...Altro grave lutto: si tratta del giornalista/scrittore ENZO BIAGI, morto all'età di 85 anni, 5 by-pass e 70 libri scritti.
Quando muore un giornalista è come se un pezzettino di libertà e democrazia morisse con lui; nel caso di "nonno" BIAGI (com'era affettuosamente chiamato dai colleghi) sparisce uno dei padri del giornalismo italiano e, considerando il livello del panorama giornalistico italiano attuale, uno dei pochi che aveva il coraggio ed il carisma necessari per opporsi ai potenti (mi riferisco ad esempio al famigerato "editto bulgaro")... Ciao ENZO: ILLUMINA COL TUO SPIRITO LE MENTI ED I CUORI DI QUELLI CHE, SOPRATUTTO FRA I PAVIDI, DOVRANNO RACCOGLIERE LA TUA EREDITA' PROFESSIONALE...

4 commenti:

Quanto mi dispiace ... ... :0(

il problema è che in italia si confonde tra giornalismo e politica, sia a destra che a sinistra e che la RAI è controllata in maniera vergognosa dalla coalizione al potere in quel momento. l'informazione diventa parzialmente bulgara,ambo i lati, salvo poi strillare-quando all' "al lupo, al lupo".
credo che ora che avremo,carta stampata compresa, un giornalismo indipendente......passerà qualche secolo :(
quelli che come biagi ci hanno provato sono stati -a turno - segati dalla parte politica di turno che,come in russia piuttosto che in cile(bipartsan!) non vuole informazione "autonoma".
sic

"l.bruni f.c. ha detto...
il problema è che in italia si confonde tra giornalismo e politica..."

Magari fosse solo questo!!!
Per completezza di informazione meglio specificare che il cosiddetto "editto bulgaro" fu quello che emanò il precedente presidente del consiglio italiano quando, trovandosi in visita ufficiale in Bulgaria, censurò i comportamenti di BIAGI, LUTTAZZI e SANTORO ostracizzandoli dalla TV italiana. Non è questo il luogo per aprire un dibattito politico o di parte se quella scelta fu più o meno opportuna ma una cosa mi sento di affermare con forza: NON ESISTE CHE LO STATO INTERVENGA CENSURANDO IN MANIERA VERGOGNOSA LA LIBERTA' DI PENSIERO (sia esso giornalistico e/o satirico)... Insomma DECIDO IO CHI E COSA ASCOLTARE/LEGGERE/GUARDARE NON LO STATO AL POSTO MIO e questo è quanto!

P.S: Nulla del mio intervento era da intendere in qualche modo contro la Bulgaria ed i suoi giornalisti che, per quanto ne sò, potrebbero essere anche più liberi dei nostri ;o)
Smarso.

smarso, non c'e' libertà di pensiero in italia(il giornalista che ci prova viene "dimesso") da quando mi ricordo io(sono nato nel 1960,ergo la mia memoria vale dal 1970 in poi). che poi una volta si chiamasse dc o psi ed ora forza italia/an e pds/margherita....il modo di agire è sempre lo stesso.
in italia la libertà di pensiero viene "comprata"(guarda com'e' vergognosamente schierata politicamente la carta stampata).
siamo-in termini relativi-peggio della bulgaria,perchè noi ci illudiamo che il giornalista non siano sempre fazioso. in bulgaria almeno lo sanno.....

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Juve Stabia 0-3 Verona: Gli highlights della gara

Juve Stabia 0-3 Verona: Le immagini